Categoria | Iphone

Mynt smart tracker, l’accessorio che ti fa ritrovare gli oggetti (e non solo)

Slightech porta anche in Italia il suo smart tracker Mynt, che si contraddistingue per il design curato e un’app davvero completa nelle sue funzioni.

Nella confezione dalle piccole dimensioni e molto curata troviamo il tracker, una batteria di scorta, l’anello per le chiavi, un laccio, due adesivi e il manuale d’istruzioni.

La prima configurazione è semplice: basterà installare l’app (utilizzando anche l’apposito codice QR che trovate sul retro della confezione), togliere la linguetta di sicurezza dal tracker, attivare il Bluetooth su iPhone, aprire l’app e seguire i semplici passaggi indicati a schermo.

Dall’app si può impostare la modalità di utilizzo, come ad esempio “chiavi”, “portafoglio”, “borsa”, “auto”, “passeggino”, “animali”, “zaino”, “valigia” e “trolley”. L’app si occuperà anche di eventuali aggiornamenti firmware del Mynt, scaricandoli e installandoli.

A livello di design, il Mynt è uno dei migliori tracker in commercio. Di piccole dimensioni (5,1 x 2,5 x 0,3 cm cm – peso 14 grammi), si può inserire nel portafoglio, collegare alle chiavi o nascondere in auto o nei vestiti senza alcun tipo di problema. E può essere anche utilizzato come targhetta per i nostri animali domestici. Al centro troviamo l’unico tasto e un LED di stato. Sul lato troviamo anche l’altoparlante che permette di ritrovare facilmente un oggetto nelle vicinanze.. Ottimi anche i materiali utilizzati, un mix tra plastica e alluminio.

Ma cosa fa questo smart tracker?

Una volta configurato il sistema, l’applicazione Mynt su iPhone ci avviserà immediatamente se l’accessorio si sta allontanando dall’area prestabilita o se non ci stiamo allontanando da esso.

Il sistema di allarme genera avvisi in tempo reale. Sull’app possiamo visualizzare l’indicatore di distanza e il luogo esatto dell’ultima posizione conosciuta. Inoltre, possiamo usare il Mynt per ritrovare gli oggetti o lo stesso iPhone: dall’app, basterà premere sull’apposito tasto per far suonare il Mynt e ritrovare l’oggetto a cui è attaccato; allo stesso modo, possiamo premere sul tasto del Mynt per far suonare l’iPhone che non riusciamo a ritrovare.

Con gli adesivi in dotazione possiamo collegare il Mynt a qualsiasi oggetto, compresi i nostri eventuali MacBook:

La parte posteriore del Mynt è infatti piatta e con un foro: questo consente di attaccarlo, collegarlo o agganciarlo a tutti i gli oggetti preziosi.

Mynt permette anche di individuare l’auto più facilmente in un parcheggio. L’applicazione registra automaticamente la posizione e fornisce una mappa facile da usare e con tanto di indicazioni stradali.

In caso di perdita di un oggetto, può arrivare in aiuto la community di Mynt: quando viene segnalata la perdita di un oggetto nella app, tutti gli utenti Mynt del mondo ti aiuteranno a trovarlo. Ciascun telefono con l’applicazione installata può infatti rilevare il Mynt perso entro 40 metri. L’app può essere utilizzata sia da iPhone che da Android e Mac.

Oltre alle funzioni di tracker, questo accessorio può essere utilizzato anche per altri scopi. Ad esempio, come telecomando del Mac per gestire le presentazioni Keynote o PowerPoint, ma anche come controller per scattare a distanza una foto su iPhone. Inoltre, tramite app per iOS si può anche gestire la riproduzione musicale cambiando brani a distanza.

Si tratta quindi di un accessorio ben fatto, dal design curato e molto utile per chi vuole tenere sempre sotto controllo i propri oggetti preziosi o le chiavi di casa, ma anche i bambini più piccoli e gli animali domestici. Mynt si acquista su Amazon al prezzo di 19,45€.

Link all’articolo originale: Mynt smart tracker, l’accessorio che ti fa ritrovare gli oggetti (e non solo)

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

   

ATTENZIONE:

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e NON rappresenta quindi una testata giornalistica. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti gli articoli di questo sito vengono pubblicati automaticamente tramite aggregazione di feed RSS, pertanto per qualsiasi questione legata ad essi si rimanda completamente al sito della fonte. Il webmaster non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Ogni lettore deve considerarsi responsabile e autonomo per i rischi legati all'uso che fa delle informazioni contenute in queste pagine. Gli articoli proposti hanno come unico scopo quello di fornire informazioni.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare tramite la sezione contatti per la loro immediata rimozione.


Leave a Reply

53 queries in 0,387 seconds.