Categoria | Iphone

“Trova le mie AirPods”, ecco come funziona!

Nell’ultima versione di iOS, iOS 10.3, Apple ha introdotto una funzionalità dedicata agli utenti che possiedono le cuffie AirPods. Si tratta della funzionalità “Trova le mie AirPods” presente all’interno dell’app “Trova il mio iPhone”. Scopriamo come funziona, come ritrovare le cuffie smarrite e quando la funzionalità è realmente utile.

Se per caso dovessimo perdere le cuffie AirPods o anche solo una delle due potremo provare a localizzarle tramite il nostro iPhone. Apple ha sviluppato una soluzione capace di aiutarci nella ricerca e l’ha integrata direttamente nell’app “Trova il mio iPhone” dopo aver rimosso un’app simile da App Store.

Con iOS 10.3 o versioni successive, “Trova il mio iPhone” può aiutarci a localizzare le cuffie perse a patto che siano ancora collegate via Bluetooth. Infatti se le cuffie sono nella loro custodia o sono disconnesse da un dispositivo associato non potremo localizzarle. Potremo però avere informazioni sulla loro ultima posizione e sull’orario dell’ultima connessione. Quando le cuffie tornano online riceveremo un avviso. Infatti, come dice Apple, se le cuffie AirPods sono fuori dal raggio di portata dei dispositivi associati, hanno bisogno di essere caricate o sono dentro la loro custodia, “Trova il mio iPhone” ci consente solo di vedere l’ora e il luogo dove sono state connesse per l’ultima volta.

Come fare quindi per cercare le cuffie smarrite? Semplice, basterà seguire questi passaggi:

  1. Aprire l’app “Trova il mio iPhone”
  2. Eseguire il login con il proprio Apple ID nel caso in cui l’accesso non avvenisse in automatico
  3. Selezionare le cuffie AirPods dalla schermata principale (dovremo poter vedere l’ultima posizione registrata delle cuffie e l’orario dell’ultima connessione)
  4. Toccare il comando riproduci suono per cercarle in modo da tentare la localizzazione delle cuffie, se presenti nelle vicinanze

Chiaramente questo sistema non funziona allo stesso modo di “Trova il mio iPhone” in quanto non può essere usato il GPS per determinare la posizione delle cuffie. Viene infatti usato il Bluetooth per connettersi alle AirPods e permettere al suono di essere riprodotto quindi i limiti chiaramente ci sono. E’ comunque una soluzione comoda per ritrovare le cuffie perse magari in casa, in ufficio o in auto quindi in luoghi dove difficilmente qualcuno possa rubarle e dove potremo ritrovarle seguendo il suono riprodotto, se ancora connesse. Insomma, c’è stato tanto hype su questa novità che, per quanto possa essere importante in determinati casi, risulta inutile il più delle volte. Meglio fare sempre attenzione a dove si lasciano le cuffie AirPods dopo l’utilizzo.

Link all’articolo originale: “Trova le mie AirPods”, ecco come funziona!

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

   

ATTENZIONE:

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e NON rappresenta quindi una testata giornalistica. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti gli articoli di questo sito vengono pubblicati automaticamente tramite aggregazione di feed RSS, pertanto per qualsiasi questione legata ad essi si rimanda completamente al sito della fonte. Il webmaster non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Ogni lettore deve considerarsi responsabile e autonomo per i rischi legati all'uso che fa delle informazioni contenute in queste pagine. Gli articoli proposti hanno come unico scopo quello di fornire informazioni.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare tramite la sezione contatti per la loro immediata rimozione.


Leave a Reply

53 queries in 0,370 seconds.