Categoria | Iphone

GUIDA: come eseguire il Jailbreak di iOS 8.1.1 e 8.2 beta su iPhone con TaiG – WINDOWS

Come già comunicato, nella giornata di oggi è stato rilasciato un nuovo programma per il Jailbreak su iPhone. Stiamo parlando del tool TaiG, realizzato dall’omonimo team di hacker cinesi, a quanto pare in diretta competizione con il team Pangu, autori dell’ultimo jailbreak per iOS 8. In questo articolo andiamo a vedere come eseguire il jailbreak di iOS 8.1.1 e 8.2 beta su iPhone con TaiG utilizzando il programma per Windows.

TaiG

In questo articolo vi spiegheremo come correttamente il Jailbreak di iOS 8.1.1 e di iOS 8.2 beta sul vostro iPhone, iPod touch e iPad aggiornato ad una di queste versioni di sistema, o comunque ad iOS 8 o ad iOS 8.1.

Dispositivi compatibili

  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 5s
  • iPhone 5c
  • iPhone 5
  • iPhone 4S
  • iPad 2
  • iPad 3
  • iPad 4
  • iPad Air
  • iPad Air 2
  • iPad mini
  • iPad mini 2
  • iPad mini 3
  • iPod touch 5G

Occorrente

  • Un computer con Windows XP o successiva versione.
  • Un dispositivo Apple con iOS 8.1.1/8.2 beta (ma anche con iOS 8.0 o 8.1).
  • iTunes installato sul computer (DOWNLOAD).
  • Il file di TaiG Jailbreak per Windows (DOWNLOAD).

Come eseguire il jailbreak di iOS 8.1.1 e 8.2 beta su iPhone con TaiG

Come prima cosa, se non l’avete ancora fatto, suggeriamo di aggiornare il vostro dispositivo all’ultima versione di sistema disponibile (iOS 8.1.1 al momento della scrittura di questo articolo). Potete scaricare iOS 8.1.1 o qualsiasi versione successiva (o precedente) dai link proposti più in alto. Si consiglia di aggiornare il dispositivo tramite iTunes, piuttosto che dalla sezione “Aggiornamenti Software” del dispositivo per evitare problemi con il Jailbreak.

Schermata 2014-10-23 alle 09.21.47

1. Dal vostro dispositivo iOS, andate in Impostazioni, quindi su “Touch ID e Codice di Sicurezza” (o semplicemente “Codice di sicurezza” sui dispositivi più vecchi) e quindi disattivate il blocco di sicurezza.

Schermata 2014-10-23 alle 09.22.52

2. Tornate indietro nella pagina principale dell’app Impostazioni, quindi premete su iCloud e selezionate “Trova il mio iPhone” dal menu di iCloud. Assicuratevi di disattivare “Trova il mio iPhone” spegnendo il pulsante che dovrebbe essere acceso (verde).

Schermata 2014-10-23 alle 09.22.57

3. Collegate il dispositivo al computer tramite il cavetto USB, aprite iTunes ed eseguite un backup manuale del contenuto. Questo procedimento è molto importante per memorizzare tutti i dati prima del jailbreak, così se qualcosa dovesse andare storto potrete sempre recuperare il tutto tramite iTunes.

4. Scaricate il file di Taig Jailbreak dal link proposto in alto. Fatto ciò, premete su di esso due volte per avviare l’eseguibile e lanciare l’applicazione sul vostro computer.

Schermata 2014-11-29 alle 09.52.24

5. Dopo pochi secondi, il software riconoscerà il vostro dispositivo. Il programma è realizzato in cinese, quindi è importante fare attenzione a quanto segue: prima di premere sul pulsante per avviare il jailbreak, disattivate l’unica spunta attiva nel programma per disabilitare l’installazione di uno store di applicazioni pirata che potrebbe infettare il vostro dispositivo. Quindi premete sul pulsante verde per avviare l’operazione di Jailbreak sul vostro dispositivo.

Schermata 2014-11-29 alle 10.36.41

6. Una volta completata l’operazione, se il Jailbreak sarà stato correttamente eseguito, visualizzerete una faccina sorridente di colore verde in TaiG. A questo punto il dispositivo si riavvierà e al successivo avvio potrete notare la presenza di Cydia nella schermata Home. Aprite Cydia, attendete un nuovo riavvio del device, e quindi scaricate tutti gli aggiornamenti disponibili.

Schermata 2014-11-29 alle 10.36.32

Abbiamo finito! Adesso il vostro iPhone, iPad o iPod touch è Jailbroken!




Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

   

ATTENZIONE:

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e NON rappresenta quindi una testata giornalistica. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti gli articoli di questo sito vengono pubblicati automaticamente tramite aggregazione di feed RSS, pertanto per qualsiasi questione legata ad essi si rimanda completamente al sito della fonte. Il webmaster non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Ogni lettore deve considerarsi responsabile e autonomo per i rischi legati all'uso che fa delle informazioni contenute in queste pagine. Gli articoli proposti hanno come unico scopo quello di fornire informazioni.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare tramite la sezione contatti per la loro immediata rimozione.


Leave a Reply

112 queries in 0,516 seconds.