Tag Archive | "YouTube"

Real Football 2013: primo trailer


Dopo il colpevole ritardo dello scorso anno, questa volta Gameloft sembra voler battere tutti sul tempo rilasciando la nuova edizione di Real Football in concomitanza con l’arrivo di altri titoli importanti, come FIFA 13 ad esempio.

Su YouTube, la famosa publisher francese ha infatti rilasciato il primo trailer che mostra la realizzazione “paintiana” del testimonial di questa edizione 2013 di Real Football, ovvero Radamel Falcao.
Continua a leggere: Real Football 2013: primo trailer (…)

Real Football 2013: primo trailer, pubblicato su iPhoner il 17/08/2012

© Alessandro Moretti per iPhoner, 2012. | Commenta! |
Tag: Gameloft, Giochi iPhone, Real Football, Real Football 2013


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Video del Battery Charger Apple, prodotto creato per la tastiera, Magic Trackpad e Mouse dei Mac


CellularMagazine.it

Apple Battery charger è un caricabatteria da parete veloce e efficiente per avere sempre disponibili per il Magic Mouse o la tastiera Bluetooth Apple l’energia per interagire con il proprio MacBook, iMac o Mac Mini; oltre alle istruzioni d’uso e informazioni tecniche, all’alimentatore da parete e la struttura per ricaricare una coppia di batterie NiMH AA per volta la confezione include l’adattatore per la presta 230W italiana e sei batterie in modo da averne due di riserva oppure (in ogni caso) il numero minimo sufficiente per tastiera, Magic Mouse e Magic Trackpad Apple (in base al Mac che avete acquistato questi strumenti possono o meno essere presenti in confezione, Magic Trackpad è invece sempre un prodotto da acquistare a parte).

Entrato nel listino dell’azienda della mela dopo il Magic Mouse versione 2010 che impartisce ordini con le gesture a OS X è stato evidentemtene pensato per evitare al cliente di dover sempre comperare pile nuove da inserire per alimentare fonti di integrazione con Mac esterne ma sopratutto, è sempre questo il motivo principale, per non far avere una brutta esperienza con il prodotto al cliente che potrebbe additare al s.o. e alla macchina problemi che invece possono dipendere dalle batterie.

 

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

 

Di recente ho aggiornato il mio iMac a OS X 10.8 (notizia dedicata con le migliorie più importanti), ammetto che mi sarebbe piaciuto un sistema integrato che rilevasse il livello di carica non solo della batteria interna (ovviamente intendo per i modelli MacBook) ma che interagendo con Mouse, Trackpad o tastiera mi mostrasse in barra del finder il livello di ciascuna sempre e non solo quando si stanno per esaudire, peccato.

 

Non mi rimane che darvi sempre la mia disponibilità a interagire con voi in caso di dubbi sia quì nel blog che nel canale YouTube e augurarvi buona visione del video che ho postato a metà notizia.

 

 

 

 

Post Originale: Video del Battery Charger Apple, prodotto creato per la tastiera, Magic Trackpad e Mouse dei Mac su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Tubemate : scaricare musica da youtube nel vostro cellulare


Tubemate è un’applicazione per Android che ci permetterà di scaricare direttamente sul nostro smartphone video ed mp3 da youtube.



Continua la lettura dell’articolo su Tecnonerd.it

Posted in Tecnonerd.itComments (0)

iOS 6 beta 4 disponibile al download


Da pochissimi minuti Apple ha reso disponibile al download la quarta versione beta di iOS 6. Questa nuova versione è scaricabile dagli sviluppatori via OTA, pesa 282MB nella versione per iPhone 4S e porta un’importante novità, la mancanza dell’applicazione nativa YouTube.

L’app nativa YouTube che da sempre accompagna iOS è stata eliminata. Era l’ultima applicazione “made in Google” rimasta all’interno del sistema operativo mobile di Apple.

Continua a leggere: iOS 6 beta 4 disponibile al download (…)

iOS 6 beta 4 disponibile al download, pubblicato su iPhoner il 06/08/2012

© Alessandro Moretti per iPhoner, 2012. | Commenta! |
Tag: iOS 6, iOS 6 beta 4, YouTube


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

FineScanner: la soluzione di ABBYY per scansionare documenti da iPhone


ABBYY, nota software house già presente sull’App Store con diverse applicazioni rinomate nella categoria “Produttività”, ha da poco rilasciato FineScanner, un’app per iPhone in grado di scansionare documenti anche in mobilità.

Esistono su App Store diverse applicazioni che potrebbero tornare utili per questo scopo, ma non tutte offrono una prestazione particolarmente buona. FineScanner si pone come obiettivo quello di permettere agli utenti di acquisire dei documenti di testo in qualsiasi grazie alla fotocamera dell’iPhone: questa infatti può essere usta per ottenere una copia digitale di documenti, ricevute, articoli di giornale, appunti, ricette, foto, grafici, tabelle, slide di presentazioni e, qualora sia necessario, anche tabelloni pubblicitari per la strada. Tutti questi contenuti verranno salvati sul nostro iPhone in formato PDF o JPEG in seguito ad una conversione veloce basata sulla tecnologia di gestione delle immagini sviluppata da ABBYY.

FineScanner presenta una serie di interessanti caratteristiche che la rendono una valida alternativa. Naturalmente quella più importante ed evidente sta nel poter digitalizzare qualsiasi testo stampato o scritto a mano in qualsiasi momento grazie alla fotocamera dell’iPhone. E’ possibile poi creare documenti di qualsiasi dimensione proprio grazie alla fotocamera, in quanto FineScanner permetterà di gestire, creare ed elaborare singole immagini o documenti composti da più pagine.

I contenuti da scansionare sono molti (contratti, articoli, indirizzi, brochure) e la qualità visiva decisamente buona, soprattutto grazie all’individuazione automatica dei limiti della pagina, impostazioni di luminosità e contrasto e la possibilità di salvare le immagini sia in bianco e nero che in scala di grigi.

L’applicazione supporta i formati PDF e JPG e permette di salvare i documenti digitalizzati in un archivio di file con il supporto ad una pratica funzionalità di ricerca. Per l’esportazione, invece, è possibile fare affidamento all’invio tramite email, Dropbox, G-Docs, Evernote e Facebook, ma anche stamparli attraverso AirPrint. Per un risultato soddisfacente sono comunque importanti alcuni accorgimenti, come cercare di fare in modo che l’illuminazione sia uniforme, attendere la messa a fuoco della fotocamera e ridurre le vibrazioni.

FineScanner è disponibile su App Store al prezzo di 2,39€ ed compatibile con iPhone 4, iPhone 4S ed il nuovo iPad.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

AnimateLockscreen, un tweak che rivitalizza la schermata di blocco di iOS – Anteprima Cydia


iDownloadBlog ci fornisce in anteprima alcuni dettagli su un nuovo tweak che sarà presto approvato in Cydia. Si tratta di un programma che consente di rivitalizzare la schermata di blocco dell’iPhone con alcune animazioni esclusive. Il suo nome è AnimateLockscreen e a seguire vi riportiamo tutti i dettagli su questo tweak.

AnimateLockscreen è un nuovo tweak per iPhone che consentirà presto di aggiungere delle animazioni alla schermata di blocco del vostro iPhone. Utilizzando i boot logo come animazioni, questo tweak verrà rilasciato in Cydia con più di 1.000 animazioni già disponibili per il download.

AnimateLockscreen offre tantissime impostazioni agli utenti finali per personalizzare l’animazione da visualizzare nella schermata di blocco. Tutte queste preferenze possono essere regolate tramite il menu Impostazioni di iOS scorrendo fino alla voce “AnimateLockscreen”. Per farvi un’idea più completa relativa al funzionamento del tweak vi invitiamo a prendere visione del filmato proposto poco più in alto.

AnimateLockscreen sarà presto disponibile su Cydia e potrà essere scaricato dalla repository di BigBoss. Il tweak avrà un prezzo pari ad un dollaro.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Il blocco con codice di iOS è vulnerabile? Non proprio…


Alcuni giorni fa vi abbiamo parlato di un’azienda svedese, la Micro Systemation, in grado di bypassare la password di protezione dell’iPhone e di accedere a diversi dati, quali GPS, registro chiamate, contatti e messaggi. Le affermazioni dell’azienda sono state controllate da diversi gruppi di hacker, tra i quali anche il noto @chronic autore di diversi tool per il jailbreak. L’hacker ha voluto rassicurare gli utenti iOS, minimizzando la “scoperta” della Micro Systemation.

Micro Systemation è un’azienda Svedese che aiuta la polizia e l’esercito a bypassare sistemi di sicurezza digitali sparsi per tutto il mondo; in questi giorni ha pubblicato su Youtube un video (ora rimosso) in cui mostra quanto sia facile bypassare la password di protezione dell’iPhone. Gli addetti hanno utilizzato una piccola applicazione chiamata XRY in grado di bypassare il codice di protezione dello smartphone iOS o Android, salvarlo su PC, decriptarlo e visualizzare rapidamente tutte le informazioni contenute nel dispositivo quali localizzazione GPS, files, contatti, immagini, messaggi e molto altro. Ma sarà tutto vero?

@chronic spiega che l’applicazione XRY non usa un exploit simile a quello utilizzato dagli ultimi programmi per il jailbreak come invece affermava l’azienda svedese, in quanto si limita a caricare un ramdisk personalizzato dell’ormai noto exploit “limera1n” di Geohot accessibile da mesi al pubblico. Tale ramdisk non è nemmeno molto speciale, perchè chiunque con un po’ di conoscenze informatiche avrebbe potuto buypassare il codice sfruttando tale exploit ormai open source. Inoltre, la procedura mostrata dalla Micro Systemation funziona solo se l’utente ha impostato come password quattro zeri (“0000″) e non funziona su iPhone 4S, iPad 2 e nuovo iPad, in quanto i chip A5 e A5x non sono più vulnerabili all’exploit scoperto da Geohot.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Google play versione americana, con privilegi di ROOT il noleggio è bloccato .. in attesa di soluzioni da XDA


 

 

In settimana abbiamo visto tutti, con più o meno stupore, l’aggiornamento di Android Market verso Google play che integrerà altri servizi come il noleggio di film (si spera entro la fine dell’anno) e l’acquisto di libri da legare a Google Books; in America pero’ Google fornisce già da un periodo compreso tra sei mesi e un anno questi ulteriori possibilità in Android Market e l’aggiornamento a Play ha portato il problema di blocco per coloro che hanno rootato l’Android.

 

Non mi viene nessun motivo logico per questa scelta, la possibilità di videoregistrare da schermo sì esiste ma è un motivo troppo “piccolo” per poter imporre una decisione così invasiva; inoltre tempo fa durante il primo lancio dei film o serie televisive a noleggio su Android Market Google fece la stessa cosa ma la comunità di sviluppatori XDA impiegò meno di due mesi per proporre un soluzione che aggirasse con un programma che mascherava il root il blocco e sicuramente anche questa volta succederà la stessa cosa.

 

Rootare il proprio dispositivo è sì una procedura che fa perdere la garanzia e non sempre è facile (ve lo dico da persona che l’ha fatto ma avendo solo Mac è tutto più difficile perchè tutto è pensato per Windows e Linux), pero’ è una operazione per cui ognuno si prende la responsabilità di farlo e non fa male a nessuno .. rootare l’Android per il 99% delle persone non è un modo per by-passare  sistemi di blocco per proxy esteri e avere a bassissimi costi quello che un utente italiano non puo’ avere; vi propongo un paio di esempi attinenti: vi è mai capitato di leggere in qualche video YouTube “ci dispiace ma il video non è disponibile nel vostro paese” o ancora “Amazon Appstore non è disponibile nel tuo paese” bhe anche a noi dispiace ma dato che internet è un bene dell’umanità (da dichiarazione Unesco) e bloccarvi l’accesso è qualcosa che solo i governi possono fare a livello pratico non c’è reato nè dolo nè danno.

 

 

Ma guardiamo cosa dice la finestra dei film affittati su Google Play per uno smartphone rootato:

 

la possibilità di vedere il film noleggiato da web invece che da smartphone è a dir poco invitante, è possibile farlo anche in questo modo e non solo da smartphone, ma manca una spiegazione adeguata del perchè anche se sicuramente nelle condizioni iniziali del contratto di utilizzo c’è scritto questo tipo di limitazione.

 

Post Originale: Google play versione americana, con privilegi di ROOT il noleggio è bloccato .. in attesa di soluzioni da XDA su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Google e la nuova privacy: ecco cosa cambia


Nelle scorse ore Google ha introdotto una serie di nuove regole per la privacy degli utenti. Non sono mancate le polemiche, soprattutto da parte della Comunità Europea, in quanto tali nuove regole sarebbero davvero invasive. E’ davvero così?

Da oggi tutte le informazioni che gli utenti rilasceranno su qualsiasi servizio collegato a Google, Gmail, Google Maps e Youtube saranno combinate insieme per integrarsi e fornire un’unica esperienza all’utente stesso. L’obiettivo è quello di consolidare in un unica grande norma sulla privacy gli oltre 60 servizi di Google.

In questo modo i risultati delle ricerche, ad esempio, saranno ancora più personalizzati, dato che Google riuscirà a salvare in memoria tutto ciò che abbiamo fatto e scritto su Youtube o Gmail. Inoltre, anche chi ha un terminale Android verrà monitorato da Google, sempre allo scopo di creare un unico grande “database” di informazioni dell’utente e fornire ad esso ricerche migliori e pubblicità mirate (anche il modo di utilizzo di un terminale Android inciderà sulle ricerche dell’utente). Ad esempio, da oggi Google può utilizzare le parole che abbiamo cercato sul motore di ricerca per proporti un video su YouTube attinente alla ricerca effettuata. Per quanto riguarda i dati raccolti da Google, essi riguardano quelli personali inseriti durante la creazione di un account, i siti che più visita, l’indirizzo IP, i browser più utilizzati, la posizione, le preferenze e le ricerche effettuate.

Gli utenti potranno comunque decidere come gestire gli annunci commerciali o evitare che le le aziende utilizzino i dati personali per le promozioni online.

Queste modifiche, come accennato all’inizio, stanno incontrando però molte polemiche, come quelle dell’autorità francese per la protezione dei dati personali, la quale avvierà presto un’indagine per capire la reale entità di queste modifiche attuate da Google. Il motivo di questa indagine è che da un’analisi preliminare risulta che la nuova policy di Google non rispetta i requisiti della direttiva europea sulla protezione dei dati, dato chee per un utente medio è impossibile capire le norme e l’uso dei dati raccolti da Google. Inoltre, sempre secondo l’autorità francese, crescono i timori su quali siano le vere pratiche di Google.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Cellularmagazine al Mobile World Congress 2012


Ciao Ragazzi,
anche quest’anno, come da tre anni a questa parte, parteciperemo al Mobile World Congress che si terrà a Barcellona dal 27 Febbraio al 1 Marzo.

La vera novità è che per la prima volta dietro di me ci sarà quello che ho definito un vero e proprio TeamNews che coadiuverà il flusso di informazioni dalla Spagna all’Italia ovviamnte in esclusiva su Cellularmagazine!

Il Team è così composto:

Nicola Anaclerio aka Nikoan89 (inviato speciale per l’evento)

  • si occuperà di raccogliere il maggior numero di informazioni e le tradurrà in foto e video.

Giovanni La Tanza aka gl1987 (addetto inserimento schede, montaggio video e news forum)

  • si occuperà di inserire le schede di tutti i terminali presentati durante l’evento, di montare i video su youtube e di riportare le news nel forum.

Giorgio Sanna aka sbazaars (redattore blog)

  • si occuperà di redarre gli articoli contenenti le novità, i video e le foto provenienti dall’evento.

Gabriele Capelli (redattore blog)

  • si occuperà di redarre gli articoli contenenti le novità, i video e le foto provenienti dall’evento.

Il viaggio per me avrà inizio domani mattina e sarà così articolato:

ore 6.30 partenza dall’aeroporto Bari-Palese.
ore 8.00 atterraggio all’aeroporto di Bergamo-Orio al serio per lo scalo.
ore 9.40 ripartenza direzione Barcellona.
ore 11.25 arrivo all’aeroporto Barcellona-El Prat.

Nell’arco della giornata di domani sarò inoltre presente a due presentazioni:

ore 15.30 Huawei
ore 18.00 Sony Mobile (nuova denominazione per Sony Ericsson)

Nelle giornate di lunedì, martedì e mercoledì sarò in giro per la fiera a raccattare Android Pins! LOL

Rientro previsto per giovedì 1 Marzo:

ore 7.30 partenza dall’aeroporto Barcellona-El Prat.
ore 9.15 atterraggio all’aeroporto di Bergamo-Orio al serio per lo scalo.
ore 10.50 ripartenza direzione Bari.
ore 12.20 arrivo all’aeroporto Bari-Palese.

Per rimanere sempre aggiornati su quello che succede in fiera tenete sempre d’occhio i nostri account Facebook e Twitter (aggiornati da me in prima persona) e il nostro canale Youtube.

Stay tuned!

Post Originale: Cellularmagazine al Mobile World Congress 2012 su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

iAlert, un antifurto per il tuo iPhone


iAlert  è un dispositivo Bluetooth che, una volta abbinato all’iPhone o all’iPad, fa da vero e proprio antifurto.

L’utente non deve far altro che abbinare iAlert all’iPhone tramite collegamento Bluetooth, impostare la distanza (da 30 centimetri a 10 metri) e quando il dispositivo si troverà alla distanza prefissata, l’antifurto entrerà in azione. In che modo? Facendo vibrare e suonare l’iPhone per un minuto non appena ci si trova alla distanza impostata. Premendo un apposito tasto su iAlert è possibile far fermare sia il suono che la vibrazione.

Si tratta, quindi, di un antifurto che può tornare utile sia nel caso dimenticaste l’iPhone sul tavolino di un bar, sia nel caso vi venga sottratto da un malintenzionato. Il fatto che il dispositivo suoni e vibri per un minuto potrebbe farvi subito capire cosa stia succedendo…

Il dispositivo è dotato di una batteria interna ricaricabile, con autonomia pari a 7 giorni. iAlert è disponibile qui al prezzo di 37,99$.

 

 


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

CONTEST CoverStyle: in palio 10 bumper bicolore nero/trasparente per iPhone 4/4S


Parte oggi un nuovo contest firmato coverstyle.it. In palio 1o bellissimi bumper bicolore nero/trasparente compatibili con iPhone 4 e iPhone 4S. Per partecipare correttamente al contest, bisogna possedere semplicemente un account Facebook e/o Twitter. Nell’articolo trovate tutte le informazioni necessarie.

coverstyle.it mette in palio 10 fantastici bumper bicolore nero/trasparent per gli utenti iPhoneItalia. Di seguito trovate le descrizioni degli oggetti ed il regolamento completo per la corretta partecipazione al contest.

Premi in palio:

Bumper bicolore nero/trasparente, serie advanced, realizzato in materiale plastico TPU semi rigido con tasti colore alluminio. Pellicole protettive fronte/retro in regalo. [Link – Prezzo 6,99 €]

Di seguito un breve video pubblicato sul canale ufficiale YouTube di CoverStyle:

Regolamento Contest:

Il concorso termina alle 23:00 (ora italiana) del 09 febbraio 2012 ed il premio sarà assegnate per estrazione. Ecco cosa dovete fare per poter partecipare regolarmente al contest:

Per partecipare bisogna:

1. diventare fan della pagina Facebook di CoverStyle e…

2. diventare fan della pagina Facebook di iPhoneItalia cliccando semplicemente su “Mi piace”.

3. Successivamente bisogna commentare questo link su Facebook e commentare anche quest’articolo lasciando il vostro Nome e Cognome che utilizzate su Facebook.

Esempio di commento per partecipazione via Facebook:

Partecipo tramite Facebook: Mario Rossi.

Infine, potete partecipare anche tramite Twitter. Basta

1. seguire CoverStyle cliccando qui e…

2. seguire iPhoneItalia cliccando qui.

3. Successivamente effettuate un tweet, scrivendo:

RT #CONTEST @iPhone_Italia & @coverstyleit: in palio 10 #bumper bicolore nero/trasparente per #iPhone 4/4S  –> http://bit.ly/u73hkM

e lasciate un commento in quest’articolo riportando il link del vostro tweet. Ricordate inoltre di rendere pubblici i vostri tweet, togliendo il segno di spunta dalla voce “Proteggi i mie tweet” nelle impostazioni del vostro account Twitter.

Estrazione:

  • 10 vincitori estratti casualmente tra tutti i partecipanti Facebook e Twitter che hanno commentato come da regolamento

Possono partecipare al concorso tutti gli utenti (registrati e non registrati) del sito, ad esclusione dei membri della redazione e dei membri dello staff del forum (moderatori).

Ricordiamo che ogni utente può rilasciare massimo due commenti:  uno riportando vostro nome e cognome utilizzato su Facebook e uno riportando il link del vostro tweet. Tentativi di partecipazione multipla usando nickname/email diversi comporteranno la squalifica automatica dell’utente.

I vincitori dell’estrazione verranno indicati su questa stessa pagina alla fine del contest e saranno contattati tramite email al termine dell’estrazione. Per questo è importante assicurarsi di fornire un indirizzo email valido e funzionante.

IMPORTANTE: nei CONTEST, l’accesso alla piattaforma Disqus NON DEVE essere effettuato tramite il vostro account Facebook o Twitter, ma solo come “OSPITE” o tramite account “DISQUS”. Gli utenti che non seguiranno questa regola, non verranno presi in considerazione per il contest perché impossibile per noi contattarli tramite mail. Tentativi di partecipazione multipla usando nickname/email diversi comporteranno la squalifica automatica dell’utente.

Buona fortuna a tutti!

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Pagina 1 di 212
132 queries in 0,660 seconds.