Tag Archive | "potrà"

iPhoneItalia Quick Review: iSpeaker Lite, Le Sai Tutte e Voice Shopping List Italian


Con questa rubrica iPhoneitalia vuole proporvi alcune brevi recensioni delle applicazioni uscite recentemente su App Store. In questo caso vi parleremo di iSpeaker Lite, un sintetizzatore vocale capace di leggere qualsiasi testo scritto in varie lingue, Le Sai Tutte, un gioco a quiz con domande di cultura generale e Voice Shopping List Italian, l’app che consente di annotare la lista della spesa utilizzando la propria voce.

  • iSpeaker Lite
iSpeaker Lite (AppStore Link)
iSpeaker LiteFrancesco De SimoneCategoria: Utility

iSpeaker Lite è la versione gratuita dell’omonima app a pagamento di cui vi abbiamo parlato qui. Per chi non lo sapesse, iSpeaker è un sintetizzatore vocale capace di leggere qualsiasi testo nelle seguenti lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, turco, danese e finlandese. L’app, quindi, può rivelarsi utile sia per imparare a pronunciare parole in lingua straniera, sia per ascoltare articoli o semplificare la comunicazione alle persone che soffrono di mutismo. Per utilizzare iSpeaker Lite è sufficiente scrivere o incollare il testo che si desidera venga letto e premere il tasto “Speak!“. Volendo è possibile scegliere se questo debba essere pronunciato con una voce femminile o maschile.

iSpeaker Lite è disponibile gratuitamente su App Store.

  • Le Sai Tutte
Le sai tutte (AppStore Link)
Le sai tutteSamuele De CosmisCategoria: Giochi

Le Sai Tutte è un gioco a quiz con domande di cultura generale giocabile utilizzando due diverse modalità: quella standard, che non necessita di connessione ad internet e quella online, con domande fotografiche. Per rendere sempre divertente il gioco ed evitare che vengano proposte domande già affrontate, l’app prevede la possibilità di aggiornare settimanalmente e gratuitamente il relativo database, utilizzando l’apposito pulsante “aggiorna”, posto in alto a sinistra della vista. Lo scopo del gioco è quello di mettere alla prova la propria conoscenza tentando di dare la risposta corretta alle domande che verranno proposte. In un tempo limitato, quindi, occorrerà individuare la risposta corretta tra le 4 possibili che saranno presentate dall’applicazione. Vincerà chi riuscirà a raggiungere il punteggio più alto per salire di posizione in classifica, oppure superare quello raggiunto dai propri amici durante divertenti sfide. Il punteggio che sarà attribuito per ogni risposta esatta terrà conto del tempo impiegato; in particolare, per ogni risposta corretta verranno moltiplicati i secondi disponibili per rispondere alle domande successive, mentre per ogni risposta errata verranno sottratti dei punti e secondi. Infine, dal punto di vista “social”, troviamo la possibilità di condivisione su Facebook e Twitter.

Le Sai Tutte è disponibile su App Store per 0,79 euro. 

  • Voice Shopping List Italian
Voice Shopping List - Italian (AppStore Link)
Voice Shopping List – ItalianMaria MazzaraCategoria: Utility

Voice Shopping List Italian (attualmente in offerta promozionale solo per il periodo estivo) è un’app progettata per consentire agli utenti di annotare la propria lista della spesa senza dover utilizzare la tastiera e ricorrendo, invece, alla propria voce. A volte, infatti, scrivere la lista della spesa può essere una perdita di tempo, specialmente nel caso in cui si debbano inserire molti prodotti da acquistare e proprio per ovviare a questo problema è stata sviluppata Voice Shopping List. L’app, utilizzando il riconoscitore vocale  italiano basato su “iSpeech®”, consente, quindi, di compilare la lista della spesa utilizzando la voce. A tal fine dispone di un catalogo in italiano completamente personalizzabile e consente all’utente di effettuare ricerche al suo interno, salvare più liste e riutilizzare quelle già salvate. Inoltre, una volta creata una lista della spesa è possibile condividerla via email o importare quelle create da altri utenti. Per ciascun prodotto già inserito nel catalogo iniziale è disponibile la relativa immagine, mentre per quelli ulteriori che dovessero essere aggiunti dall’utente potrà essere associata un’immagine da acquisire direttamente dalla fotocamera del dispositivo o dalla galleria immagini. Per ciascun oggetto inserito in lista, è poi possibile specificare le quantità o i numeri da acquistare. Per finire, è possibile contrassegnare un oggetto come “fatto/da fare” oppure cancellarlo in modo intuitivo.

Voice Shopping List Italian è disponibile su App Store per 0,79 euro.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhone 5 è il ritardo il problema


iPhone 5 è il ritardo il problema su: iPhone 5

iPhone 5 è il ritardo il problema

iPhone 5, per Apple potrebbe essere troppo tardi. Il prossimo smartphone della società di Cupertino è attesissimo, l’azienda californiana sta producendo un dispositivo che sarà ultra tecnologico e secondo gli analisti in grado di abbattere tranquillamente la concorrenza.

L’arrivo di Samsung Galaxy S III ed il suo relativo successo è stato alquanto incredibile, tanto che molto degli esperti si sono ricreduti sulle capacità dell’azienda sudcoreana e della Apple stessa che ora si ritrova con un qualcosa di vuoto in mano in quanto non c’è nessuna conferma ufficiale della produzione di un dispositivo con caratteristiche rivoluzionarie, o meglio , al momento non si sa quando arriverà. Tim Cook ha provato a dare una data, ma è stato molto vago e gli utenti non hanno fatto che restare in silenzio e seguire i rumors che si susseguono senza sosta cercando di capire un po’ come sarà questo smartphone.

iPhone 5 però potrebbe essere troppo tardi, la società californiana deve sbrigarsi, deve muoversi e capire quando lanciare il prossimo dispositivo.  Il più presto possibile , sicuramente questa deve essere il periodo di lancio, agosto? Se possibile, se non è possibile settembre, ma ottobre forse sarà molto tardi, il prossimo smartphone della società di Cupertino potrebbe presentare caratteristiche davvero interessanti, osservando i vari rumors ci si rende conto che la Apple vuole inserire, in questo iDevice, hardware davvero interessanti, i brevetti di nuove tecnologie registrate dalla mela sono tantissimi è forse questo il motivo della perdita di tempo? Chissà, intanto si parla di fotocamera 3D, schermo a tre dimensioni da 4 pollici, inoltre si parla di un cambiamento di connettore dock, di posizione del cavo jack e del materiale di costruzione che sarà sicuramente , almeno pare, diverso dal vetro. iPhone 5 potrà cambiare la tecnologia, potrà portare la Apple al successo, ma per la mela è forse il caso di muoversi e di farlo alla svelta.

 

 

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Considerazioni sul riacquisto di AudioBeats del 25% delle azioni vendute l’anno scorso a htc per metà prezzo


CellularMagazine.it

 

Inizio a spiegare da quanto successo nel 2011: Audio-Beats by Dr.Dre vende il 51% del valore delle sue azioni e quindi concedere il pacchetto di maggioranza e controllo dell’azienda a HTC Corporation per un esborso di 300 milioni di dollari a favore dell’americana, subito hanno iniziato a arrivare nel settore mobile smartphone come htc Sensation Xe, Xl, la famiglia One che integrato nella ui proprietaria Sense nelle rispettive diverse versioni (tra cui la 4, notizia di ulteriore approdonfimento) con questa caratteristica hardware e in parte software.

 

Notizia del primo trimestre fiscale abbassa a due cifre le vendite del produttore nel mondo, in europa e nel nostro paese; htc sembra voler continuare a puntare su Beats tanto che inizia a creare un programma di certificazione con i particolari e qualitativamente migliori produttori di casse acustiche al mondo iniziando con Pioneer Electronics (notizia dedicata) in modo da essere la prima che un domani nelle confezioni di casse audio di qualsiasi genere e dimensioni partendo da quello domestico a quello nelle macchine degli appassionati avrà il suo logo accanto a quello per iPhone e iPod Touch che nella concezione di tutti sono i player musicali per cui l’industria automobilistica ha riservato un canale speciale.

 

Di ieri le dichiarazioni ufficiali in comunicato stampa che AudioBeats per metà dei trecento milioni di Dollari che ritornano a htc riavrà il 25% del valore dell’azienda per poterla controllare, espandere e valorizzare più di quanto htc che è notoriamente impegnata in altro potrebbe fare.

Alla taiwanese rimane il 26% e l’esclusiva della tecnologia sui dispositivi mobili, ora però è tutto da vedere come Beats Electronics LLC riuscirà a rendere sempre più famosa e dare pregio al brand e a tutti i prodotti che offre che vanno dalle cuffie, auricolari, speaker e vestiti: le potenzialità ci sono tutte e per prodotti con una qualità vicino alla perfezione non c’è crisi ma ci sono tanti investimenti da fare per aprire negozi nelle principali città di tutto il mondo, capire se Nike con la sua divisione Running è un rivale o un potenziale partner cruciale per avvicinare il mercato di coloro che acquistano scarpe per la corsa insieme a player audio, valutare la concorrenza, …

 

 

Una partnership con Apple che, diciamocelo onestamente, le cuffie non sono granchè a livello estetico e non hanno grandi tecnologie hardware dietro sembra improbabile ma perchè no? Se si spendono 599 Euro per un iPhone e si vuole un suono perfetto altri 200 per l’ultimo modello di cuffie Beats dovrebbero essere uno scherzo e tornando al produttore htc potrà solo giovarne in positivo .

 

Come abbiamo visto nel 2011 tutto è iniziato e sono tate tante le notizie anche sconvolgenti, vedremo come si evolverà la situazione con orecchio da appassionati di tecnologia.

 

Post Originale: Considerazioni sul riacquisto di AudioBeats del 25% delle azioni vendute l’anno scorso a htc per metà prezzo su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Importante svolta nel settore dell’assistenza per iPhone: da oggi i centri autorizzati potranno fornire supporto anche su iPhone


A partire da oggi i centri assistenza Apple autorizzati operanti sul territorio italiano potranno fornire supporto diretto, effettuando interventi di riparazione o sostituzione, non solo su Mac e iPad ma anche su iPhone.

Questa possibilità era stata da sempre preclusa ai Premium Reseller e gli unici negozi autorizzati a fornire assistenza diretta su iPhone erano gli Apple Store. In alternativa ci si poteva rivolgere all’assistenza telefonica che poi smistava le richieste a seconda delle esigenze e delle richieste dei clienti.

Si tratta quindi di un’importante svolta nel settore dell’assistenza: in questo modo, infatti, chiunque potrà rivolgersi al più vicino APR ed ottenere assistenza per i problemi riguardanti l’iPhone evitando così di spostarsi per raggiungere l’Apple Store più vicino o ancora di far viaggiare l’iPhone fino in Olanda dove i tecnici specializzati di Apple eseguono normalmente le procedure di verifica su iPhone.

A partire da oggi, quindi, tantissimi Apple Premium Reseller e centri autorizzati forniranno assistenza diretta anche su iPhone. Una comodità in più per i clienti e un punto in più per l’assistenza Apple Care che viene ulteriormente perfezionata.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Il Nuovo iPhone 5 come una carta di credito


Il Nuovo iPhone 5 come una carta di credito su: iPhone 5

Il Nuovo iPhone 5 come una carta di creditoLe novità dedicate ad iPhone 5 non finiscono, infatti, dopo aver scoperto che sarà arricchito di funzionalità innovative e di un display più grande, scopriamo che con il nuovo iPhone 5 sarà possibile pagare.

Quindi possiamo pensare a questo dispositivo come se fosse a tutti gli effetti una carta di credito. Tutto questo sarà possibile grazie all’integrazione di un chip presente nello smartphone che potrà essere utilizzato per acquistare online qualsiasi cosa. La tecnologia NFC integrata nel sistema permetterà di effettuare acquisti avvicinando il cellulare al POS presente nel punto vendita del commerciante.

Inoltre questo sistema è collegato alla rete peer-to-peer realizzati dal contatto tra i due dispositivi. Già introdotto in alcuni smartphone di ultima generazione, tra cui i dispositivi Android e BlackBerry, il sistema verrà ora esteso anche ai cellulari di casa Cupertino. Che ne pensate? Siete felici di questa novità?

Apple ha pensato proprio a tutto, infatti, con la presentazione di iOs 5, propone anche l’applicazione Passbook. Si tratta di uno strumento che permette di gestire coupon e biglietti di vario genere ed è stata realizzata anche per gestire velocemente un portaolio digitale basato sulla tecnologa NFC.

Che cosa desiderare di meglio?

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

iPhone 5: lo smartphone dei record?


iPhone 5: lo smartphone dei record? su: iPhone 5

In molti stanno iniziando a chiedersi se iPhone 5 non sarà lo smartphone dei record di vendite per Apple.

Visto che iPhone 4 non ha ottenuto i risultati sperati, si spera che la nuova generazione di smartphone sia migliore e più interessante. Secondo l’analista Mark Moskowitz, iPhone 5 integrerà la connettività 4G LTE con il tablet iPad 2. Gli analisti del settore si attendono un dispositivo che sia in grado di offrirà una combinazione di miglioramenti hardware e nuovi servizi software che permetteranno all’ iPhone di tornare nel mondo dei smartphone.

Per quanto riguarda invece le indiscrezioni sul nuovo iPhone, la maggior parte dei rumors parlano di uno schermo da 4 pollici, che però si potrà ottenere solo con aumentando l’altezza del cellulare. In rete si trovano infatti diverse foto e video che mostrano le possibili dimensioni del nuovo iPhone 5.

Si attende anche la presenza di un nuovo micro-connettore in grado di offrire il meglio, oltre al rinnovamento delle fotocamere anteriore e posteriore. Il vetro sul retrò sparirà per essere sostituito dalla piastra in alluminio a causa di problemi riscontrati.

La data di uscita continua ad essere un grande mistero, quindi non ci resta che attendere informazioni ufficiali.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze


CellularMagazine.it

Microsoft ha presentato qualche giorno fa due nuovi tablet Surface e Surface Pro con il nuovo sistema operativo Windows 8 vediamo insieme le loro caratteristiche tecniche.

Surface

Ecco qui i nuovi tablet presentati al keynote di Microsoft qualche giorno fa e che a detta della casa produttrice riscuoteranno un ottimo successo rivoluzionando il modo di lavorare, effettivamente i due tablet portano con se novità non di poco conto come la possibilità di poter essere utilizzati e sfruttare programmi anche del mondo desktop, ma vediamo insieme come.

Microsoft nel lavorare sul suo nuovo sistema operativo Windows 8 ha voluto rendere l’esperienza dei proprio utenti unica, permettendo a  questi di poter integrare i dispositivi mobili con quelli desktop e facendo quindi in modo di realizzare una piattaforma che possa essere in grado di essere portatile ma anche “fissa”.

Con la presentazione di questi nuovi tablet Microsoft riesce a ottenere proprio quello che voleva, infatti nel caso di Surface Pro quest’ultimo è dotato di una versione di Windows 8 basata su x86 e quindi in grado di poter “leggere” programmi ideati per piattaforme desktop e di essere quindi una sorta di ibrido capace di unire il mondo mobile con quello dei notebook.

Oltre a questa novità, che già rappresenta un grosso passo in avanti non solo per Microsoft ma anche per tutto il mondo tecnologico, la casa produttrice ha dato la possibilità hardware di poter inserire in questo Surface Pro anche un tastiera fisica e trasformarlo quindi in un vero  e proprio ultrabook di ultima generazione come potete vedere in foto.

Come già detto però i modelli prodotti sono due e mentre il Surface Pro di cui abbiamo parlato ora possiede caratteristiche da ultrabook il Surface non permetterà la compatibilità con programmi desktop ma potrà utilizzare solo applicazioni ideate nel market Windows come succede per Android e Apple, e sarà come un “normale” tablet.

Nello specifico però vediamo insieme quali caratteristiche tecniche troviamo nei due tablet, in Surface possiamo trovare uno schermo da 10,6 pollici in HD 1280X720 un peso di 676 grammi con spessore di 9,3mm slot micro Sd, porta USB e antenna WiFi, per le altre caratteristiche tecniche più precise non sono state al momento fornite e sipensa che il modulo 3G non faccia la sua comparsa in nessuno dei due modelli almeno per ora.

In Surface Pro invece troviamo uno spessore di 13,5mm un peso di 903 grammi, un processore Ivy Bridge core i5 uno schermo fullHD con risoluzione 1920 X 1080, Micro SD ,USB 3.0, e schermo con la stessa diagonale del suo “fratellino più piccolo” di 10,6 pollici.

Per ora quindi nessuna versione 3G per i prezzi dei due tablet si pensa che per il primo Surface il costo sarà di circa 400-500 € mentre per il Pro sarà di 600-700€, vedremo come questi tablet rivoluzioneranno il modo di usare internet ed i tablet.

Post Originale: Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Apple dovrà difendersi dalle accuse in merito al tracciamento degli utenti


Un giudice distrettuale statunitense ha deciso che la denuncia a carico di Apple per aver permesso ai networks di tracciare gli utenti potrà andare avanti e la compagnia dovrà difendersi dalle accuse.

La decisione è stata comunicata dal giudice distrettuale Lucy Koh, attualmente impegnata nella supervisione di 19 dispute nazionali relative ad Apple; stando a quanto affermato dal giudice le persone in possesso di un iDevice potranno procedere con la denuncia rivolta all’azienda californiana. Questa disputa è a tutti gli effetti la seconda versione di una prima denuncia inizialmente respinta dal tribunale che, nel 2011, affermò il fatto che Apple avesse volontariamente violato la privacy dei consumatori permettendo ai networks e alle applicazioni di tracciare l’attività di iPhone ed iPad.

All’interno della nuova denuncia i querelanti chiedono un risarcimento per danni in merito al presumibile spazio di archiviazione e banda perduti a causa del tracciamento delle attività. Apple rimane attualmente l’unico imputato in quanto le accuse rivolte a compagnie quali AdMarval Inc, Admob Inc, Flurry Inc e Google sono state respinte.

La nuova versione della denuncia adotta un approccio differente verso il tracciamento dei dispositivi iOS e si tratta presumibilmente dell’ultima occasione per i querelanti di ottenere un risarcimento per danni, in quanto il giudice Koh già in passato ha respinto due accuse in merito alla violazione dei diritti sulla privacy dei consumatori. Lo “scandalo” intorno ad Apple ha avuto inizio in seguito alla scoperta, effettuata da alcuni ricercatori nel 2011, del fatto che le fotografie con dati geografici potessero essere usate per tracciare effettivamente gli spostamenti degli utenti, suscitando l’immediato interesse degli ufficiali governativi degli Stati Uniti.

I querelanti a questo punto hanno deciso di utilizzare le dichiarazioni di Apple in merito alla protezione della privacy dei propri utenti per affermare il fatto che l’iPhone, e quindi anche iOS, sia stato progettato per consentire ai networks pubblicitari di raccoglier dati personali mascherati come applicazioni gratuite, quindi senza che l’utente ne fosse al corrente. Il punto principale della denuncia è l’UDID, un numero identificativo unico appartenente a ciascun dispositivo che può essere usate dalle agenzie per tracciare l’attività degli utenti tra le varie applicazioni e, nonostante Apple abbia ufficialmente iniziato a respingere applicazioni che ne fanno uso, diverse altre sono tutt’ora presenti su App Store. Qui di seguito un estratto di un documento mostrato al tribunale:

Le informazioni raccolte dall’imputato includono gli indirizzi e localizzazione dei querelanti; lo unique device identifier (“UDID”); il genere, età, codice postale e fuso orario dell’utente; ed informazioni specifiche delle applicazioni quali funzioni utilizzate dal querelante. Queste pratiche hanno permesso all’imputato di acquisire dettagli sui consumatori e di tracciare i consumatori in modo ripetuto, attraverso numerose applicazioni tracciando l’accesso ad apps da diversi dispositivi.

Non è chiaro quali conseguenze avrà questa denuncia sull’ecosistema mobile e soprattutto sui network pubblicitari, ma per saperlo basterà attendere fino a settembre, mese in cui avrà inizio il processo.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Delusione al WWDC 2012: niente iPhone 5 e poche novità


Delusione al WWDC 2012: niente iPhone 5 e poche novità su: iPhone 5

Tutti gli appassionati Apple attendavano con ansia di avere delle risposte ufficiali durante il WWDC 2012 ma l’attesa ha deluso molti. Infatti Apple ha deciso di annunciare e presentare nel dettaglio tutte le informazioni relativi ad iOS 6 e Mountain Lion.

Apple attualmente punta tutto sull’ aggiornamento software, iOS 6 non deluderà le aspettative dei fan Apple, visto che prevede l’ integrazione di Facebook per la felicità di molti e la funzionalità Do Not Disturb per evitare di essere disturbarti da messaggi o chiamate mentre si dorme. Sotto i riflettori anche Siri, l’ assistente vocale introdotto con l’ iPhone 4S.

La nuova versione avrà il compito di migliorare le imperfezioni riscontrate in quella nella precedente e ora in uso. Per esempio, è possibile che Apple possa aggiungere risorse online per aumentare la potenza di Siri. Ovviamente un po’ di spazio è stato preso anche da iCloud, ancora una volta il protagonista dei vari servizi offerti da Apple.

Molto probabilmente il lancio commerciale di iPhone 5 sarà preceduto da un evento organizzato durante il mese di settembre, data probabile della commercializzazione ufficiale.

Non rimane che perseverare nell’attesa. Immaginando come potrà essere il dispositivo che, secondo voci indiscrete, sarà caratterizzato da un design Unibody in alluminio e del quale online circolano video che mostrano uno smartphone leggermente più alto della versione 4S

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

AnimateLockscreen, un tweak che rivitalizza la schermata di blocco di iOS – Anteprima Cydia


iDownloadBlog ci fornisce in anteprima alcuni dettagli su un nuovo tweak che sarà presto approvato in Cydia. Si tratta di un programma che consente di rivitalizzare la schermata di blocco dell’iPhone con alcune animazioni esclusive. Il suo nome è AnimateLockscreen e a seguire vi riportiamo tutti i dettagli su questo tweak.

AnimateLockscreen è un nuovo tweak per iPhone che consentirà presto di aggiungere delle animazioni alla schermata di blocco del vostro iPhone. Utilizzando i boot logo come animazioni, questo tweak verrà rilasciato in Cydia con più di 1.000 animazioni già disponibili per il download.

AnimateLockscreen offre tantissime impostazioni agli utenti finali per personalizzare l’animazione da visualizzare nella schermata di blocco. Tutte queste preferenze possono essere regolate tramite il menu Impostazioni di iOS scorrendo fino alla voce “AnimateLockscreen”. Per farvi un’idea più completa relativa al funzionamento del tweak vi invitiamo a prendere visione del filmato proposto poco più in alto.

AnimateLockscreen sarà presto disponibile su Cydia e potrà essere scaricato dalla repository di BigBoss. Il tweak avrà un prezzo pari ad un dollaro.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

WWDC 2012: lunedì il via all’evento, verrà presentato iPhone 5?


WWDC 2012: lunedì il via all’evento, verrà presentato iPhone 5? su: iPhone 5

Manca pochissimo al WWDC 2012 e adesso anche gli analisti iniziano a fare previsioni in merito, anche alla luce del fatto che, essendo all’oscuro di tutto, gli investitori iniziano ad innervosirsi.

L’evento della prossima settimana è il più atteso dell’anno e per questo motivo ne parlano tutti, facendo pronostici più o meno realistici. Ad esempio, Mingchi Kuo della KGI ha parlato, tanto per cambiare, del prossimo iPhone 5. Cos’ha detto? Che sarà più sottile e avrà una fotocamera frontale HD. L’analista giustifica questa sua affermazione, ossia quella di una fotocamera messa in posizione centrale sul fronte del melafonino, dicendo che nell’aria ci sono parecchie modifiche a quello che è il design a cui siamo stati abituati sino a questo momento.

Suddetta fotocamera adotterà anche una particolare tecnologia a flip chip che renderà possibile localizzarla al centro della scocca.

In questo modo si potrà anche mantenere lo schermo da 4 pollici, sottolinea Kuo. La fotocamera sarà sempre di 8 pixel, ma con un’apertura del diaframma maggiore e da una lente migliore. Per accertare la veridicità della notizia bisogna attendere ancora.

Quanto? Non è dato saperlo, perché non si sa se l’iPhone 5 verrà presentato la prossima settimana, a ottobre o chissà quando.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Windows 8: la sezione su Xda è già pronta e cresce, ma c’è bisogno di una migliore suddivisione


CellularMagazine.it

 

 

Dopo il Computex sentiremo parlare sempre di più di Microsoft Windows 8 perchè la data dell’arrivo ufficiale nei negozi in vetrina e a portata di tutti si avvicina sempre di più, il sito xda attento e presente per qualsiasi sistema operativo ha già aperto una sezione per far parlare le persone nel forum e a oggi General ha già 1/10 dei thread della stessa sezione di Windows Phone 7 (457 circa contro 4.500 dell’ultima release mobile del s.o. Microsoft).

 

 

 

A proposito di Windows non vi siete persi la notizia del tablet da 17″ Asus che mobile è Android mentre agganciato a una base di un dekstop pc puù essere Windows 8 o ancora il sistema operativo di Google vero? A parte lievissimi problemi di portabilità e che Asus è in ritardo nel proporre Padfone mentre tutti gli altri produttori hanno già messo in commercio quello che hanno presentato a Barcellona è la notizia più importante del giorno che merita una foto e un video:

 

 

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

 

La soluzione Windows 8 e Android insieme suona strana non per la stonanza dei sistemi operativi ma perchè sembra più la conseguenza del ragionamento: perchè per i modelli più costosi fare scegliere tra l’uno e l’altro? Meglio proporre con entrambi e avere maggiori introiti; sul versante costi se Padfone costerà 699 Euro vi lascio immaginare quanto potrà costare questo modello denominato AiO.

 

Acer mi è sembrata un pochino più precisa continuando la serie W tablet con due modelli per altrettanti esigenze della clientela; ma ora torniamo all’argomento Xda e alla sezione Windows 8 General dove ancora non c’è un argomento di discussione più interessante o seguito degli altri, le persone come per qualsiasi nuovo argomento chiedono domande generiche e qualche volta se pigre anche banali.

Si parla di tempi di blocco schermo, problemi con l’interfaccia Metro, connessioni a dispositivi esterni e se l’upgrade sarà possibile per modelli rilasciati con Windows 8 tra cui HP Slate e  Slate 7 (da serie 7 Samsung), purtroppo sono tutti argomenti che fanno capire quanto sarebbe importante una ulteriore suddivisione della sezione per tablet, smartphone e Pc.

 

Non mancherò di tenervi aggiornati in merito all’evoluzione del sistema operativo in sè e a tutto il mondo che questi giganti software si portano dietro, da oggi in avanti se il mercato che siamo noi gli darà spazio ci sarà anche Windows 8 oltre a Android e iOS.

Post Originale: Windows 8: la sezione su Xda è già pronta e cresce, ma c’è bisogno di una migliore suddivisione su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Pagina 1 di 512345
88 queries in 0,541 seconds.