Tag Archive | "ottenuto"

24 agosto 2011, Steve Jobs lascia il ruolo di CEO: cosa è cambiato in un anno di Tim Cook?


Il 24 agosto 2011 Steve Jobs comunicò ufficialmente la sua decisione di lasciare il ruolo di CEO in Apple e di passare il testimone al suo collaboratore più fedele, Tim Cook. La decisione fu presa a causa delle sue condizioni di salute che, di lì a qualche settimana, si sarebbero ulteriormente aggravate fino a provocarne il decesso. E’ passato già un anno da quel giorno, con Tim Cook alla guida di quella che ad oggi è diventata una delle aziende più capitalizzate della storia.

Tim Cook fece subito sapere che l’eredità di Steve Jobs sarebbe rimasta in Apple per sempre, perchè il suo “DNA” era presente in ogni angolo del quartier generale di Apple. Tutti i collaboratori e i dipendenti conoscono quello che Steve Jobs vuole e Tim Cook ha fatto e continuerà a fare di tutto per rimanere su questa strada. Logicamente, però, qualcosa è cambiato. Apple ha raggiunto traguardi ancora più storici rispetto a quelli ottenuti sotto la guida di Steve Jobs, grazie non solo all’eredità da lui lasciata, ma anche da una serie di scelte amministrative prese dallo stesso Cook.

Chi pensava ad un crollo delle azioni di Apple dopo la morte di Steve Jobs di è infatti dovuto ricredere, in quanto Apple ha raggiunto cifre storiche mai ottenute in passato. Questo aspetto ha comprovato che l’azienda è forte anche senza Steve Jobs e che gli investitori nutrono molta fiducia nell’operato di Tim Cook. E’ pur vero che un anno è un tempo troppo breve per dare giudizi definitivi, anche perchè tutti i prodotti presentati da Apple nel 2012, e tutti quelli che presenterà da qui a 2-3 anni, sono stati quanto meno visionati e approvati da Steve Jobs, in quanto il ciclo di produzione di un dispositivo ha almeno 3 anni.

Da un punto di vista amministrativo, Tim Cook ha paradossalmente migliorato la società: i canali di distribuzione sono stati tutti rivisti e migliorati, i rapporti con le aziende di produzione (Foxconn in primis) sono stati resi ancora più solidi, l’azienda ha ottenuto importanti risultati nel rispetto dell’ambiente (basti pensare all’utlizzo massiccio dei pannelli solari nelle nuove costruzioni a Cupertino) e delle condizioni di lavoro in Cina, i dipendenti hanno ottenuto più benefit e Apple ha dato ancora più importanza alla beneficenza.  Tim Cook ha anche spinto per una maggiore trasparenza dell’azienda, pubblicando ad esempio gli elenchi di tutti i fornitori e consentendo le indagini della FLA nelle fabbriche della Foxconn.

Grandi differenze, invece, si sono viste nei Keynote: lì manca la mano geniale di Steve Jobs, ma Tim Cook ne è consapevole ed infatti ha organizzato eventi di presentazione meno teatrali e più “tecnici”. Di sicuro gli osservatori si annoiano di più, ma la sostanza non cambia.

Non sono certo mancati aspetti negativi, come alcune dichiarazioni di dipendenti Apple Store non proprio felici, pubblicità che non sono piaciute a molti utenti e prodotti alquanto criticati (soprattutto se si parla di Mac Pro).

La guida di Tim Cook appare molto più pragmatica e funzionale, ma meno geniale rispetto a quella di Steve Jobs. La sostanza, dicevamo, non dovrebbe cambiare, perchè in seno ad Apple vi sono altri “geni” in grado di creare per anni dispositivi interessanti: basti fare i nomi di Jon Ive e Forstall.

Insomma, Apple è meno Steve Jobs e più Apple. Basterà?

 

 

 

 


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhone 5 le novità!


iPhone 5 le novità! su: iPhone 5

iPhone 5 le novità!iPhone 5 arriverà a settembre, il 12 settembre prossimo, almeno è questo quello che si dice, i punti di novità che saranno presentati saranno tantissimi, la società californiana non si pronuncia, non dice nulla, resta in silenzio a guardare e ad ascoltare ciò che dicono i vari analisti. 

Saranno sostanzialmente sette le novità dell’iPhone 5 della Apple, andiamo a vedere quali saranno : 

  1. Le dimensioni : 58,47 mm x 123,83 mm x 7,6 millimetri di spessore, un solo millimetro in meno rispetto al Samsung Galaxy S III. Se lo smartphone Apple sarà così, allora sarà il più sottile e leggero dei telefoni sul mercato;
  2. Schermo : 4 pollici con tecnologia Retina e Aspect ratio 16:9, tecnologia in cell e Gorilla Glass 2 per maggiore resistenza.
  3. Tecnologia per i pagamenti NFC : il nuovo iDevice potrebbe essere un portafogli elettronico e con quest’ultimo si potranno effettuare pagamenti pratici, sicuri e veloci. Una scolta per Apple che ha già provato ad implementare questa tecnologia su iPhone 4S.
  4. Tecnologia connettività 4G LTE: traffico dati più veloce, Steve Jobs era preoccupato sull’incisione di questa tecnologia sulla batteria, ma ora pare che Tim Cook abbia migliorato la potenza e dunque non ci saranno problemi di durata.
  5. Batteria più resistente : la durata della batteria sarà maggiore, il dispositivo sarà dotato di una batteria più potente per reggere il nuovo schermo da 4 pollici;
  6. iOS 6 : E’ il sistema operativo che sarà installato all’interno dell’iPhone 5, funzionale e pratico, introduce 200 novità e Siri in Italiano.
  7. Siri 2.0, sarà questa una delle grandi novità di iPhone 5 in quanto l’azienda californiana a quanto pare ha migliorato l’assistente vocale che abbiamo visto su iPhone 4S. Il successo ottenuto da questo dispositivo dipende proprio da questo.

Queste le sette novità del nuovo iPhone 5, il dispositivo  arriverà sul mercato il prossimo 5 ottobre, ad un anno esatto dalla morte di Steve Jobs. Intanto dal web continuano i rumors, la Apple cosa fa?

 

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Da Facebook ad iOS: Buffalo Studios pubblica Bingo Rush su App Store


Dopo aver ottenuto numeri davvero eccezionali su Facebook, raggiungendo e superando in poco tempo i 10 milioni di utenti, Buffalo Studios porta su App Store Bingo Rush, uno tra i migliori giochi arcade attualmente disponibili su piattaforme fisse e mobili.

Bingo Rush by Buffalo Studios (AppStore Link)
Bingo Rush by Buffalo StudiosBuffalo Studios, LLCCategoria: Giochi

Con Bingo Rush per iOS potrai provare il gioco di bingo più veloce di sempre sul tuo iPhone e giocare contro il tempo per raccogliere il maggior numero possibile di Bingo prima che scada il tempo. Le meccaniche di gioco, completamente rinnovate, consentono di controllare più velocemente i numeri che vengono chiamati tramite il pulsante “Next Ball”.

Potrete giocare fino a sei schede in una sola volta e aumentare le vostre probabilità di Bingo. Con 4 modi per fare bingo su ogni scheda, le probabilità di vincita sono elevatissime! Cercate di ottenere il bingo “BLACKOUT” per guadagnare tantissimi punti.

Guadagnate Credits, monete e potenziamenti procedendo nei 35 livelli di gioco offerti da Bingo Rush e sbloccate i 35 achievements e i 90 pezzi da collezione disponibili unicamente su iPhone e iPod touch per completare la vostra collezione e vantarvene con gli amici su Facebook.

Nel corso dei mesi verranno rilasciati regolari aggiornamenti dell’applicazione per migliorarne la qualità complessiva e per estenderne le funzionalità. Per qualche anteprima a riguardo potete iscrivervi alla pagina ufficiale di Bingo Rush su Facebook.

Gli sviluppatori accettano suggerimenti per migliorare il gioco. Potete inviare i vostri consigli all’indirizzo mobilesupport@buffalo-studios.com.

Bingo Rush è disponibile gratuitamente per il download da App Store. Potete scaricare questo gioco tramite iTunes o sul vostro iPhone o iPod touch cliccando qui.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhone 5 e processore quad core?


iPhone 5 e processore quad core? su: iPhone 5

Le news relative ad iPhone 5 non siiPhone 5 e processore quad core? arrestano e ovviamente si fanno sempre più concrete. Oggi vogliamo proporvi delle notizie da prendere con le pinze visto che non sono state confermate, almeno per il momento.

Digitimes ha pubblicato un articolo (ottenuto da fonti anonime) dove si parla dei componenti interni di iPhone 5. Secondo le indiscrezioni del momento, iPhone 5 potrebbe essere equipaggiato con un processore ARm quad core basato sull’architettura Exynos 4, la stessa utilizza sui dispositivi Samsung. Non è una novità che Apple integri un nuovo processore, visto che ha abituato i suoi utenti da 3 anni a questa parte.

Il primo processore rinnovato è stato integrato prima su iPad e poi su iPhone in versione completamente ridotta, analizzando iPhone 4 possiamo confermare che il dispositivo è equipaggiato con processore Apple A4 presenti sull’iPad di prima generazione, mentre la versione 4S integra un processore A5 dual core montato sull’iPad 2 ma alla frequenza di 800Mhz.

Ancora una volta vengono confermate le notizie che riguardano un display da 4 pollici e una risoluzione di 1136×640 pixel. Il processore dell’iPhone 5 potrebbe quindi essere un SoC ARM completamente diverso dai precedenti, tanto da poter essere chiamato Apple A6.

Attendiamo ancora solo poche settimane ed inizieranno ad arrivare conferme da fonti sempre più autorevoli a confermare le varie novità e caratteristiche annunciate dai numerosi rumors sul Nuovo iPhone 5 che si sono susseguiti in questi mesi.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

iPhone 5: lo smartphone dei record?


iPhone 5: lo smartphone dei record? su: iPhone 5

In molti stanno iniziando a chiedersi se iPhone 5 non sarà lo smartphone dei record di vendite per Apple.

Visto che iPhone 4 non ha ottenuto i risultati sperati, si spera che la nuova generazione di smartphone sia migliore e più interessante. Secondo l’analista Mark Moskowitz, iPhone 5 integrerà la connettività 4G LTE con il tablet iPad 2. Gli analisti del settore si attendono un dispositivo che sia in grado di offrirà una combinazione di miglioramenti hardware e nuovi servizi software che permetteranno all’ iPhone di tornare nel mondo dei smartphone.

Per quanto riguarda invece le indiscrezioni sul nuovo iPhone, la maggior parte dei rumors parlano di uno schermo da 4 pollici, che però si potrà ottenere solo con aumentando l’altezza del cellulare. In rete si trovano infatti diverse foto e video che mostrano le possibili dimensioni del nuovo iPhone 5.

Si attende anche la presenza di un nuovo micro-connettore in grado di offrire il meglio, oltre al rinnovamento delle fotocamere anteriore e posteriore. Il vetro sul retrò sparirà per essere sostituito dalla piastra in alluminio a causa di problemi riscontrati.

La data di uscita continua ad essere un grande mistero, quindi non ci resta che attendere informazioni ufficiali.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Kodak ottiene un verdetto negativo nella disputa contro Apple


Stando a quanto riportato da Bloomberg pare che Kodak abbia ottenuto un verdetto negativo nella disputa in corso contro Apple.

Attualmente Kodak si trova in un momento molto difficile della propria storia dichiarando infatti bancarotta. Oltre a dover affrontare i propri creditori, l’azienda si trova ad affrontare Apple in una disputa sui diritti di alcuni brevetti all’interno del proprio portfolio e, stando a quanto riportato da Bloomberg, pare che il giudice giudice fallimentare Allan Gropper abbia dichiarato che la suddetta disputa sarà processata come parte della procedura fallimentare e non sarà quindi esaminato dal tribunale con una procedura accelerata.

Ricordiamo che la disputa in questione fa riferimento a dei brevetti relativi all’imaging che, stando a quanto affermato dalla compagnia californiana, dovrebbero appartenere ad Apple. Queste accuse derivano da una tecnologia condivise con Kodak durante la collaborazione per la creazione della fotocamera digitale venduta nel 1994, la QuickTake 100. L’accusa rivolta a Kodak è di aver indebitamente preso possesso della tecnologia brevettandola senza il consenso di Apple, mentre Kodak invece afferma di aver regolarmente registrato il brevetto e di volerlo vendere con tutti gli altri.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

New iPad Vs Asus Trasformer Pad Infinity 700: Quale è il migliore?


Da poco vi è stata l’uscita del nuovo tablet di Apple dove ha fatto clamore l’affermazione fatta alla sua presentazione circa la sua GPU che secondo “Cupertino” sarebbe 3 volte superiore al Tegra 3, è vero? Ma quali sono le altre caratteristiche?

Bene per fare dei confronti dobbiamo fare delle riflessioni circa i vari componenti dei due tablet andando ad analizzare quindi le varie voci tecniche senza entrare nel dettaglio ma riflettendo sulle funzionalità che ad esse sono collegate.

CPU:

Bisogna innanzi tutto capire che, anche se Apple ha fatto una grandiosa strategia di marketing puntando sulla sua nuova GPU, e quindi massimizzando l’aspetto 3D del tablet con una grafica fantastica, la CPU non è stata cambiata ed il processore quindi, un Cortez A9 dual-core da 1Ghz è lo stesso dell’iPad 2 ed in pratica le prestazioni riguardanti la navigazione e molte delle funzionalità dipendono da essa che in buona sostanza rimangono uguali, discorso inverso per l’Asus che riesce a sorpassare con il suo Cortex A9 Quad -core da 1,6 GHz le prestazioni di oltre il 60%.

GPU:

è indubbio l’aspetto grafico viene vinto da New iPad e come si può vedere in questo benchmark fatto da LapTopMag si evince che Apple ha veramente puntato molto su questo aspetto riuscendo ad ottenere risultati incredibili con il suo A5x rispetto al Tegra 3.
Confermano quindi le affermazioni fatte alla presentazione e battendo di circa quattro volte la GPU più potente disponibile adesso per un tablet.

Display:

Il Retina display quindi ha una risoluzione più alta del suo rivale Android,siamo ai 2048×1536 contro i 1920×1200, e rende quindi in maniera più nitida ed incredibilmente chiara tutte le applicazioni, ma attenzione, solo le applicazioni che supportando questa risoluzione infatti se guarderete un film per esempio questo non aiuterà una maggiore risoluzione ma si fermerà a quella standard 1080p rendendo inutile quindi l’incredibile risoluzione dello schermo di New iPad.

Fotocamera :

Sia per la fotocamera principale sia per quella anteriore l’Asus vince infatti stiamo a 8Mpx contro i 5Mpx per la posteriore e 2 Mpx contro 0.3 MPx per la frontale.

Batteria:

Ecco per la batteria bisogna fare una riflessione Apple infatti ha aumentato la capacità della sua batteria passando dai 25Wha ai 45Wha ottenendo però circa gli stessi risultati di iPad 2 ad uso continuo, questo dovuto al fatto di dover sopperire alle nuove capacità come il Retina display ed il nuovo A5x e quindi rendendo vano il maggior peso ottenuto (50 grammi in più) e lo spessore leggermente aumentato (6mm) rispetto ad iPad 2.

Discorso contrario per Asus che invece ha voluto puntare su una ottimizzazione del suo prodotto guardando però allo spreco energetico e non alla grandezza della batteria questo fa si che anche dopo 30 minuti di visione di un film non vi stancherete di tener in mano il Pad Trasformer che pesa più di 70 grammi in meno del New iPad.

In conclusione avete capito come se pur entrambi validi, i tablet mostrano delle differenze che possono convincere o meno gli acquirenti, a mio avviso se dovessi comprare un tablet tra i due sicuramente mi orienterei verso Asus, perché il mio bisogno è quello di avere un dispositivo che abbia ottime funzionalità in tutti i suoi applicativi senza scordare poi la possibilità di avere oltre che un tablet anche un Laptop a disposizione e quindi utilizzarlo come un vero e proprio computer, ma sono sicuro che per molti sarà il contrario.

Post Originale: New iPad Vs Asus Trasformer Pad Infinity 700: Quale è il migliore? su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Apple ottavo brand al mondo


Sembra inarrestabile l’ascesa dell’azienda di Cupertino. Infatti secondo gli ultimi dati rilasciati da Bloomberg, la nota emittente tv multimediale dedicata al mondo dell’economia e della finanzia, l’azienda che venne fondata da Steve Jobs e attualmente coordinata da Tim Cook ha registrato un nuovo primato, si è piazzata all’ottavo posto tra i brand di maggior valore al mondo superando colossi storici come Disney e HP.
Secondo questo rapporto, solo nell’ultimo anno appena passato, l’azienda californiana ha scalato in soli 365 giorni ben 9 posizioni, rientrando, così tra i migliori 10 brand al mondo.
Un incremento del 58%, con una cifra stimata di 33,492 miliardi dollari.

Con questo traguardo, l’azienda che ha per logo una mela morsicata ha superato la Disney, che diversamente ha ottenuto un valore di 29,018 milioni dollari e HP con un valore di 28,479 miliardi di dollari.
Rimane, invece, invariata la situazione tra le sette sorelle, con la Coca Cola che mantiene il primato, con con un valore stimato di 71,861 miliardi di dollari. Al secondo posto c’è IBM con 69,905 miliardi di dollari e Microsoft, che ha subito un piccolo crollo con il suo valore a 59,087 miliardi di dollari. Appena fuori dal podio, c’è Google, con un incremento del suo valore del 27% passando da 43,557 miliardi di dollari del 2010 ai 55,317 miliardi di dollari del 2011.


Continua la lettura dell’articolo su iPhone Planet

Posted in iPhone PlanetComments (0)

Optix rende l’iPhone quasi indistruttibile per riprese in condizioni estreme [CES 2012]


Con la nascita e la presenza di videocamere con risoluzioni sempre migliori, l’utente medio sta lentamente abbandonando l’acquisto di dispositivi specifici, in quanto i risultati sarebbero molto simili a quelli offerti dall’iPhone stesso. Optrix, per i prodotti da presentare al CES 2012, ha ben pensato alla grandissima diffusione dei prodotti Apple, offrendo un kit in grado di trasformare completamente il device, in un qualcosa di resistente per riprese in condizioni estreme.

Ad un prezzo molto contenuto, solo 89$, è possibile acquistare una semplice custodia per iPhone, il cui scopo è quello di proteggerlo, ma offrire comunque l’opportunità di creare video di alto livello. La combinazione ideale, sarebbe il prodotto Optrix con un casco su cui montarlo e iniziare a riprendere le proprie evoluzioni con la motocicletta.

Naturalmente, il livello del video non sarà paragonabile a quello ottenuto montando il dispositivo su un cavalletto, ma comunque è decisamente superiore a molti altri attualmente disponibili sul mercato. Oltre a questo, soprattutto ad alte velocità, l’audio sarà pressochè inutile, in quanto l’Optrix può proteggere l’iPhone, ma non impedire al vento di distorcere il rumore registrato. Ecco un semplice video dimostrativo:

[via]

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhone 4S: l’udienza con Samsung comincia ad agosto


Samsung ha ottenuto una udienza con una corte australiana per potere discutere il caso di Apple contro Samsung in riferimento ai brevetti di iPhone 4S. La data fissata per l’evento è il 12 marzo 2012. È stato li giudice Annabelle Bennett a confermare che le tre settimane di udienza avranno inizio il prossimo marzo, mentre la data ufficiale sarà fissata con precisione solo questo venerdì.

Continua a leggere: iPhone 4S: l’udienza con Samsung comincia ad agosto (…)

iPhone 4S: l’udienza con Samsung comincia ad agosto, pubblicato su iPhoner il 15/11/2011

© Lorenzo Paletti per iPhoner, 2011. | Commenta! |
Tag: Australia, iPhone 4S, samsung


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Scopri ed invoca il tuo Angelo Custode grazie a questa applicazione


Angelo Custode è una nuova applicazione italiana, sviluppata da Marco Fabris, che permette di scoprire ed invocare l’Angelo custode di ogni individuo.

Secondo la tradizione cristiana, l’Angelo Custode accompagna ogni individuo nella sua vita aiutandolo nelle difficoltà e guidandolo verso Dio e una vita migliore. L’Angelo viene invocato con la propria tradizionale preghiera di invocazione: gli Angeli sono 72 e tali sono anche le preghiere di invocazione.

L’Angelo Custode è l’anello intermedio fra Dio e l’uomo ed è garante della trascendenza divina e dell’incolumità della persona a cui è stato affidato.

La scuola di cabala di Gerona elaborò dettagliate teorie sulle energie benefiche che gli Angeli hanno la missione di trasmetterci. Secondo queste teorie vi sarebbero 72 angeli custodi i quali sovraintendono ognuno sia ad alcuni giorni nel corso dell’anno sia a 20 minuti nel corso del giorno (20 minuti x 72 = 24 ore). Ogni uomo e ogni donna sono affidati principalmente agli angeli che sovraintendono al giorno e al minuto della sua nascita e le sue caratteristiche verrebbero influenzate da quelle dei suoi angeli in modo analogo alla influenza degli astri alla nascita secondo l’astrologia. Queste teorie hanno ottenuto notevole diffusione alla fine del XX secolo.

Queste e altre informazioni sull’Angelo Custode possono essere reperite all’interno dell’applicazione “Angelo Custode” che potete acquistare da App Store al prezzo di 0,79 euro.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Fare trading in sicurezza evitando gli imprevisti


Gli imprevisti di solito capitano nei momenti meno opportuni, ma ti sei chiesto cosa fare se mentre stai facendo trading accade un imprevisto che non dipende da te? Magari si blocca il pc, o si toglie la luce o salta la connessione internet.

Come puoi agire subito? Immagina cosa può succedere? In seguito qualche soluzione per tirarti fuori dai guai.

Proviamo ad analizzare le tre situazioni più comuni che ti potranno capitare mentre stai operando sul forex. Segui bene i consigli che ho da darti per evitare che gli imprevisti si trasformino in tragedia (finanziariamente parlando!).

Si blocca il PC
Hai appena aperto una posizione di acquisto sul cross EUR/USD (Euro/Dollaro Americano) e con grande soddisfazione vedi arrivare la quotazione al valore che si era prefissato per chiudere col guadagno che voleva.

In questo momento decidi di chiudere la posizione ma, quando meno te lo aspetti, il PC non risponde: il mouse è bloccato e non riesce in nessun modo a ripristinare la situazione.

Sei costretto a riavviare il PC e dopo qualche minuto riesci nuovamente a collegarsi alla sua piattaforma di forex. Troppo tardi il prezzo EUR/USD è sceso e sei costretto a chiudere la posizione in perdita incavolandoti di brutto.

Adesso hai due scelte da fare: continuare a fare forex rischiando di uscire fuori di testa e di perdere molti soldi; oppure fermarsi sprecando una sessione di trading che era iniziata molto bene se non fosse stato per il tuo computer.

Evitare un imprevisto del genere è semplicissimo. Ti basterà infatti avere un dispositivo di riserva da utilizzare immediatamente qual’ora il tuo PC principale si bloccasse o non rispondesse ai tuoi comandi.

Con una, o magari due, di queste periferiche alternative configurate per fare forex trading in caso di anomalia del PC primario potrai stare tranquillo. Ti basterà accedere al tuo conto forex dal dispositivo alternativo ed eseguire l’operazione richiesta.

Va via la luce
Se per esempio stai per chiudere un ordine in leggera perdita ma sei contento così perchè è riuscito a limitare i danni e grazie alla sua disciplina ferrea hai deciso di chiudere lo stesso. All’improvviso il buio: è saltata la luce. Il guasto è più grave del previsto e resti senza energia elettrica per ben due ore.

Ristabilita la situazione accendi nuovamente il computer, ti collega al suo conto forex e scopri con indescrivibile amarezza che il suo ordine è precipitato facendogli subire una grossa perdita. Decidi di chiudere lo stesso e decide di lasciar stare il forex per la giornata odierna.

Anche questa è una situazione tanto spiacevole, quanto imprevista che devi evitare a tutti i costi.

Per far ciò è ti basterà seguire le seguenti linee guide:
Collegare al pc e al monitor un gruppo di continuità ups per disporre del tempo necessario per chiudere le operazioni o di programmare eventuali stop loss e take profit automatici;
Disporre di un computer portatile con batteria carica.

Ti basterebbe seguire anche una sola di queste tre dritte per evitare spiacevoli sorprese causate da un’imprevisto blackout elettrico o da un semplice abbassamento di tensione che potrebbe far spegnere il tuo PC.

Ti salta la connessione
Ora dopo numerose disavventure, il PC collegato ad un gruppo di continuità ups e un portatile con batteria carica a portata di mano pronto per qualsiasi emergenza.

Si decide di chiudere un ordine in guadagno di ben 50 pips. Contentissimo del risultato ottenuto clicca il pulsante close order che non risponde. In un primo momento non capendo cosa stia succedendo e, credendo si fosse impallato il PC, effettua il login nel portatile e cerca di chiudere l’ordine da lì. Nulla da fare; nemmeno dal notebook è possibile chiudere l’ordine.

Ci si accorge poco dopo che è saltata la connessione internet e non sa più cosa fare. Passati 10 minuti torna la connessione e si scopre che la sua posizione è crollata nuovamente.

Questa è l’ultima situazione limite nella quale è possibile trovarsi e che bisogna per forza evitare.

Per non correre il rischio di farti trovare impreparato qual’ora ti saltasse la connessione ad internet mentre stai operando sul forex ti basterà:
Disporre di una chiavetta internet per una connessione ad internet alternativa;
Avere attiva nel tuo iphone, smartphone o cellulare un’opzione per poter collegarti ad internet dal tuo telefonino;

Riuscire ad avere una seconda fonte internet alla quale collegarsi in caso di malfunzionamento di quella primaria è una cosa fondamentale da tenere in considerazione prima di iniziare a fare forex trading.

Hai visto come sia possibile che un semplice imprevisto metta a repentaglio un singolo ordine, una sessione o addirittura un’intera giornata di forex. Senza considerare lo stress che ti porterai dietro per un bel po di tempo!

In conclusione questa che ti sto per scrivere è la miglior precauzione che tu possa prendere mentre stai facendo forex trading e vuoi evitare qualsiasi imprevisto:
Computer portatile con batteria carica acceso e collegato ad internet tramite chiavetta usb, oppure iPhone o Smartphone o cellulare acceso e collegato ad internet pronto al login sul tuo conto forex;

Buon trading e ricordati che la sicurezza è importante quando i fa trading.

 Fare trading in sicurezza evitando gli imprevisti

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Pagina 1 di 212
127 queries in 0,720 seconds.