Tag Archive | "Honeycomb"

Perchè htc dopo Flyer e Puccini non ha più proposto altri tablet Android? Possibili motivazioni


CellularMagazine.it

 

 

Mi sono posto la domanda nel titolo, seppur dopo moltissimo tempo dalla presentazione dei modelli della famiglia One in Italia a cui ho avuto il piacere di partecipare e ancora prima a Barcellona con l’inviato per il blog Nicola quì e quì solo per Sense: per quali motivi il produttore di Taiwan dopo i due modelli di htc Flyer (16 GB WiFi e 32 GB WiFi + 3G) e relativi fratelli in America con LTE e Jetstram (aka Puccini) solo per gli Stati Uniti non ha più proposto nulla nè quasi certamente lo farà questo 2012?

Le risposte che mi sono dato sono quelle che andrò a scrivere nell’articolo. non ho la pretesa che siano giuste e indiscutibili e per questo vi invito a scrivere la vostra idea nei commenti se lo desiderate ma in tutte c’è logica e obiettività.

 

 

 

 

il primo motivo a cui ho pensato è la difficoltà e i problemi legati allo sviluppo di una Sense solo per tablet che frammenterebbe ancora di più il panorama Android e della clientela htc proprio come successe per Android Gingerbread 2.3 e HoneyComb 3.0 unificati con la 4, ma con una differenza sostanziale: Google vende a tutti e poteva permetterselo mentre htc avrebbe dovuto fare il ragionamento solo sui clienti Android che avrebbero scelto lei che sono numericamente minori.

Costi in termini di tempo, energie e sviluppo non avrebbero avuto ritorni all’altezza delle aspettative; personalmente ho un Flyer e potete vedere chiaramente che la versione di Sense è 1.1 per uno schermo da 7, immaginate sviluppare servizi complicatissimi e precisi di Sense anche per il modello da 10 e aggiornarli con costanza come meritano .. insomma in fin dei conti meglio così.

 

 

 

 

Secondo probabile motivo: perchè dissanguare l’area sviluppo con le tavolette quando più del 65% del mercato mondiale è di iPad?

Il dato percentuale deriva da una statistica IDC, a Marzo 2012 Apple ha aumentato la quota di mercato sul totale di spedizioni in tutto il mondo fino a, precisamente, il 68% sul totale. Android soffre tantissimo per la questione costi spropositati per l’hardware non all’altezza dei benefici .. Complimenti all’azienda perchè invece di proporre qualcosa a caso e in modo continuativo giusto per riempire il tempo ha preferito occuparsi solo di smartphone come sa fare bene* da anni.

 

L’asterisco accanto a bene è dovuto al fatto che qualche volta lavora meno di quanto potrebbe, vedi caso dei Sensation di prima generazione aggiornati a Sense 3.6 invece che 4 con la scusa dei processori Snapdragon e Flyer abbandonato alla 3.2.1.

 

Il grafico all’inizio di questa parte testuale rappresenta il risultato dello studio di Chitika che riporta il ritorno del suo processo di banner advertising su tablet, Samsung Galaxy Tab è l’unico che supera l’1.25% fino al minimo dello 0.55% di Nook. Chi da solo arriva a produrre il 94.64% delle impression? La risposta inizia con la i.

 

 

 

 

Mi viene in mente, ricordo tra i motivi per cui htc non ha più proposto tavolette, i materiali pregiati che utilizza: un tablet ne richiede minimo il doppio di quelli di uno smartphone quindi doppio costo a parità di prezzo di vendita finale.

 

 

 

E voi? Preferite una Samsung che ha, immagino a intuito, il record di tablet Android proposti per modelli oppure htc che ha scelto questa politica oppure una Sony che è arrivata a modo suo? Se avete tempo mi piacerebbe leggere le opinioni di tutti.

Post Originale: Perchè htc dopo Flyer e Puccini non ha più proposto altri tablet Android? Possibili motivazioni su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Samsung: possibile evoluzione del sistema scocca hardware e software da Galaxy SIII


 

In queste settimane in rete sono girate tantissime fotografie di quello che potrebbe essere il futuro modello della linea S di Galaxy che con milioni di modelli venduti tra il primo e il secondo, una ottima scelta di marketing e hardware frutto del know how Samsung è insieme ai modelli Nexus una delle novità che ogni anno gli appassionati aspettano.

 

Vorrei provare insieme a voi a notare dei particolari a livello di design esteriore e, dove necessario, paragonarlo con altri modelli. Partiamo da quella che è la zona tasti di un Galaxy SII, niente che non possiate aver già visto:

 

 

essendo un modello uscito con Gingerbread la versione europea (quella americana non ce l’ha e lo stesso vale per Note) nella scocca frontale inferiore ha un bottone e accanto i virtuali indietro e menù, Google per Ice Cream Sandwich per modelli che lo presenteranno come versione di s.o. iniziale ha imposto che il bottone menù non ci debba essere e quì è iniziato a nascere il problema. Vediamo come, dalla fantomatica foto di SIII Samsung ha risolto:

 

 

1- Niente bottone fisico,

2- nessun bottone nemmeno virtuale,

3- home, indietro e la funzione per vedere le apps aperte in memoria (e quì si vedono le differenze vere tra s.o., pensate che per vederle in iOS serve tenere premuto per qualche secondo l’unico bottone sulla scocca) e chiuderle con un tocco per orizzontale.

 

 

Lo stile delle tre icone è quello tipico di TouchWiz ormai prossima alla versione 5.0, vediamo un paragone tra le tre sopra nella versione smartphone e quelle dello screenshots sotto in Galaxy Tab:

 

 

 

 

la quarta da sinistra serve per prendere screenshots, negli smartphone invece si prende con tasto volume giù + centrale oppure indietro più centrale avendo avuto sia un top di gamma che un modello normale li ho sempre presi così. Proviamo ora a fare un paragone con un Android 4.0.3 versione modificata da Asus su Padfone:

 

 

 

 

 

la differenza tra SIII versione rumor e Asus è dovuta anche al fatto che nel primo si è in menù mentre nel secondo in home, indietro e apps in memoria sono in posizione invertita ma se in Samsung e Asus hanno fatto le cose bene quella barra si puo’ abbassare con i privilegi di root come attualmente si puo’ fare con HoneyComb semplicemente introducendo un offset di valore negativo in Y.

 

 

 

Passiamo ora alla parte superiore della scocca di Galaxy SII e III versione foto rubata, lo specifico sempre perchè non vorrei che qualcuno iniziasse a leggere da quì. Partiamo dal primo con la versione 4.0.3 ICS:

 

 

 

e subito il secondo:

 

 

Note:

 

– a livello grafico/software: come per Galaxy Note v4.0.3 (vedi foto) i colori scelti per batteria, orario, ricezione e altro di sistema sono verde e bianco e non l’azzurro della Google Pure Experience ICS,

 

– a livello hardware: sensore di prossimità spostato da in alto a sinistra a in alto a destra

– sensore di luminosità in alto a sinistra per SIII,

– da Galaxy Nexus Samsung ha capito l’importanza di un led luminoso di notifica oppure che è semplice integrarlo nell’hardware (personalmente pensando che sia molto importante ho scritto un articolo dedicato solo a questa particolarità), a oggi in i9100 è possibile avere una funzione simile o con privilegi di amministratore e mod che retro-illuminano lo schermo oppure con app da play.

 

 

Post Originale: Samsung: possibile evoluzione del sistema scocca hardware e software da Galaxy SIII su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Android 3.2 Honeycomb rilasciato ufficialmente


Google ha ufficialmente presentato l’aggiornamento della versione di Android per tablet, la 3.2 HoneyComb. Questa versione sarà quindi distribuita a tutti i produttori che saranno in grado di aggiornare i loro dispositivi o iniziarne la commercializzazione, come avevamo visto nei giorni scorsi per Samsung, HTC, Acer e Asus.

In questa nuova release sono incluse nuove funzionalità per utenti e sviluppatori, dove sono stati introdotti cambiamenti alla piattaforma delle API, che è quindi arrivata alla versione 13.

Ecco alcuni punti chiave della nuova release:

  • Ottimizzazione per una più ampia gamma di tablet (specie per i 7 pollici)
  • Nuova modalità “Compatibilità” per la visualizzazione di applicazioni che utilizzano una risoluzione fissa dello schermo
  • Media Sync con schede SD: la sincronizzazione dei contenuti multimediali per le applicazioni, precedentemente registrati su schede di memoria rimovibili
  • Nuove funzioni avanzate di API per la gestione dello schermo

Inoltre, Google ha rilasciato anche il nuovo SDK per gli sviluppatori, l’SDK Tools r12, il plugin Eclipse (ADT 12) e ha aggiornato il NDK a R6.

Continua la lettura dell’articolo su Info Cellulari

Posted in Info CellulariComments (0)

Samsung Excellent Experience, in mostra Galaxy S2 e Tab 10.1


Si è svolta nella serata di ieri la conferenza stampa “Excellent Experience”, durante la quale Samsung Italia ha presentato ufficialmente nel nostro paese due attesi dispositivi: il Samsung Galaxy SII e il Galaxy Tab 10.1.

La serata presentata da Natasha Stefanenko ha visto come protagonista Carlo Barlocco, vice presidente della divisione Telefonia e IT di Samsung Italia, il quale ha presentato in successione il nuovo smartphone della serie S e il nuovo tablet. Barlocco ha presentato il Samsung Galaxy S2 supportato da alcune slide che ne evidenziano le caratteristiche tecniche principali.

E’ stata evidenziato la qualità e la luminosità del nuovo display SuperAmoled Plus che a detta di Samsung è il più luminoso, anche rispetto al concorrente principale. E’ stata quindi illustrata la qualità della fotocamera assieme alla possibilità di registrare video in Full HD a 1080p e soprattutto la possibilità di rivederli sul display o su un televisore in HD.

Poi è stata sottolineata la potenza e la velocità del processore dual core da 1,2 GHz, le numerose applicazioni Android disponibili, molte delle quali gratuite. E’ stato menzionata la capacitòà di utilizzare il telefono senza toccarlo, attraverso la gestione completa dei comandi vocali.

Poi è introdotta la nuova caratteristica della interfaccia Touch Wiz ovvero gli Hub, dei contenitori che raggruppano le applicazioni suddivise per tipologia: Social, Music, Gaming, Reader.

Durante la presentazione del Samsung Galaxy S2 più volte vi è stata l’allusione al “concorrente” più importante (iPhone) ma non è stato mai nominato, proprio per una precisa scelta di Samsung Italia, a nostro modo di vedere giusta, per non alimentare inutili polemiche che a Steve Jobs piacciono tanto.

Successivamente è stata la volta del Samsung Galaxy Tab 10.1 per il quale sono stati sottolineati:

  • lo spessore di 8.6 mm, attualmente il tablet più sottile al mondo, 
  • il processore Dual Core nVidia Tegra 2, ormai uno standard per questi dispositivi, 
  • il sistema operativo Android nella sua ultima versione 3.1 HoneyComb, vista al Google I/O
  • il supporto a Adobe Flash 10.3, 
  • l’ecosistema di oltre 200.000 applicazioni disponibili, 
  • infine la possibilità di integrazione con le soluzioni aziendali supportate dai partner che sviluppano le maggior parte di applicazioni per aziende.

A margine della presentazione sono stati svelati prezzi e commercializzazione dei due prodotti: mentre per il Samsung Galaxy S2 sapevamo già che il prezzo è di 599 euro e la vendita ufficiale è iniziata il 25 maggio, per il Samsung Galaxy Tab 10.1 il prezzo è una vera novità: anch’esso ha un prezzo di 599 euro e sarà lanciato durante il mese di luglio. Quindi rispetto al Tab 10.1v, distribuito in esclusiva da Vodafone da alcune settimane a 649 euro (abbonamenti esclusi), il prezzo risulta maggiormente competitivo.

Continua la lettura dell’articolo su Info Cellulari

Posted in Info CellulariComments (0)

Nuovo tablet Sony


Debutto ufficiale, ieri a Tokyo, per i computer a tavoletta di Sony. Il gigante giapponese ha presentato due nuovi prodotti, siglati con i nomi in codice S1 e S2, che andranno a sfidare il dominio dell’iPad. Due le credenziali tecniche principali, oltre al doppio schermo che caratterizza uno due modelli e la presenza a bordo di entrambi dei chipset per la connettività Wi-Fi e via reti 3G 4G supportato da Android 3.0 Honeycomb, la versione più avanzata del sistema operativo di Google, e l’accesso preferenziale ad un ampio carnet di contenuti digitali on line.

E cioè video, musica e film disponibili sulla piattaforma “cloud based” proprietaria Qriocity e i giochi e i servizi sviluppati ad hoc per la console di gioco Playstation e parte integrate dell’omonima Suite.

Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in MondohiTech.infoComments (0)

Packard Bell Liberty Tab, ecco la scheda tecnica


Packard Bell si getta nel mondo dei tablet e lo fa con un dispositivo decisamente interessante. Si chiama Liberty Tab il nuovo device che la casa americana si appresta a mettere in commercio da giugno.

Il sistema operativo installato è Android 3.0 Honeycomb e sarà supportato da un processore dual-core nVidia Tegra 2. Il display è da 10,1 pollici con una risoluzione di 1280 x 800 pixel, la maggiore fin qui disponibile su questi dispositivi.

Per le connettività troviamo il Wi-Fi b/g/n e il bluetooth 2.1. Le versioni disponibili prevedono una memoria interna di 16 GB con solo Wifi o con Wifi e modulo 3G UMTS. Previste due colorazioni Cherry Red (molto bella) o Pearl White.

Ecco la scheda tecnica completa:

  • Display: 10.1 pollici in formato 16:10 con risoluzione 1280×800
  • CPU: nVidia Tegra 2 da 1 GHz
  • Supporto reti: 3G UMTS HSDPA (se prevista)
  • Porte: HDMI e USB 2.0 con microusb
  • Sistema operativo: Android 3.0 Honeycomb
  • Memoria interna: 16 GB espandibile con schede microSD fino a 32GB
  • Connettività: Bluetooth 2.1 e WiFi
  • GPS
  • Fotocamere: posteriore da 5MPx con flash e anteriore da 2 Mpx
  • Porta miniUSB per la ricarica e dock proprietaria
  • Peso: 750 grammi
  • Colorazioni: Cherry Red (rosso ciliegia) o Pearl White (bianco perla)
  • Supporto a Flash 10.2
  • Sistema Dolby Mobile

Il nuovo Packard Bell Liberty Tab sarà in vendita in Europa a partire da giugno ad un prezzo ancora da definire.

 

Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Info CellulariComments (0)

Il tablet Flyer di HTC verrà aggiornato ad Honeycomb


Il Flyer, tablet di HTC basato su Android 2.3, verrà quanto prima aggiornato alla versione 3.0 Honeycomb del sistema operativo di Google. La conferma arriva dalla stessa HTC tramite il canale ufficiale di Twitter. "Offriremo l'aggiornamento ad Honeycomb appena sarà pronto", recita testualmente il "tweet" del produttore taiwanese.La decisione di lanciare il Flyer con Gingerbread personalizzato dalla HTC Sense sarebbe stata presa per accorciare i tempi di commercializzazione.HTC presenterà il prossimo 12 Aprile a Londra ed il 13 a Milano, alcuni nuovi prodotti tra cui è possibile che ci sia anche un tablet con display più grande dei 7 pollici del Flyer.

Categorie: HTC, Curiosità


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Telefonino.netComments (0)

HTC, nuovi prodotti in arrivo il prossimo 12 Aprile


HTC ha invitato i media ad una conferenza stampa che si terrà a Londra il prossimo 12 Aprile. Massimo riserbo su quello che verrà presentato me è molto probabile che verranno ufficializzati sia l'HTC Pyramid, che dovrebbe essere il nuovo HTC Desire HD S, sia l'HTC EVO 3D in versione europea con supporto alle reti GSM.Probabile anche che possa arrivare un nuovo smartphone basato sul sistema operativo Windows Phone 7 di Microsoft ed un tablet con display di dimensioni maggiori di 7 pollici basato su Android Honeycomb.

Categorie: HTC, Fiere e Eventi


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Telefonino.netComments (0)

114 queries in 0,514 seconds.