Tag Archive | "Green"

IBM ufficializza l’acquisto di Green Hat per ambiente Cloud e per sviluppo di software/applicazioni


Google insegna, Apple la segue in iOS5 (il tempo non è una cosa soggettiva, il non saperlo sì), Amazon regala ore per un anno anche a sviluppatori Windows che altrimenti avrebbero Azure a pagamento mentre altre aziende rimangono indietro altre come IBM per stare al passo con i sistemi di comunicazione scelgono di acquistare aziende già specializzate nel settore e in questo caso parliamo di Green Hat. Andiamo a vedere la sua storia e come questo potrà avere ripercussioni sul futuro.

Green Hat viene fondata nel 1986 con sedi a Londra (Eng.) e Delaware (U.S.) e si occupa di una delle fasi più delicate dello sviluppo di un software che in media richiede il 50% dei costi: lo sviluppo. La missione aziendale è una che si snoda in due fasi: la prima, migliorare qualitativamente sotto ogni aspetto possibile immaginabile la qualità dell’app o software e la seconda: effettuare test stressanti prima della consegna finale a eventuali clienti terzi.

Da sempre, in passato, per eseguire la fase di creazione/implementazione/correzione bug erano necessarie strutture hardware fisiche e tangibili, molto tempo e un lavoro intenso da parte di persone altamente specializzate (e altrettanto pagate). E’ facilmente intuibile che rispetto a sviluppatori indipendenti che creano semplici app a pagamento per qualsiasi piattaforma impiegando un decimo del tempo e con un decimo della spesa a oggi questo metodo di lavoro non reggerebbe più di una settimana il confronto.

Dopo l’acquisto da parte di IBM e l’entrata in IBM Rational Solution i nuovi clienti a ogni livello di sviluppo e livello di portafoglio (a cui sarà dedicato un altrettanto alto livello di prodotto) potranno avere l’esperienza di Green Hat e di IBM sommate insieme per:

– efficenza delle righe di codice,

– integrazione dell’app con protocolli virtuali (la parola più presente nel comunicato è proprio questa: virtualizzazione),

– servizi di personalizzazione anche con app di costruttori/sviluppatori/API di terze parti,

– ridurre ritardi e sprechi di denaro nella fase di sviluppo,

– ridurre al minimo errori/bugs, noi clienti consumer possiamo anche perdonare qualche crash sul nostro smartphone ma altri no.

 

Post Originale: IBM ufficializza l’acquisto di Green Hat per ambiente Cloud e per sviluppo di software/applicazioni su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

App Green Power per Android, applicazione per aumentare la durata della batteria


Il problema che affligge ormai tutti gli Smatphone è la durata della batteria, gli ultimi problemi denunciati dagli utenti del nuovo Nokia Lumia 800 non fanno altro che confermare la “regola”, purtroppo la tecnologia del hardware degli Smartphone di ultima generazione non è seguita dalle nuove tecnologie per le batterie.

Moltissimi sono i “trucchi” per cercare di spremere minuti preziosi dai nostri sistemi e moltissime sono le App disponibili per ottimizzare i nostri Smartphone Android, uno di questi è l’App Green Power, che promette consumi controllati.

Green Power è un’applicazione che promette di ottenere un vantaggio di ore per quanto riguarda l’autonomia del nostro Smartphone Android senza nessun intervento da parte dell’utente, Green Power è un’App completamente automatica, per poterla utilizzare dopo averla installata è sufficiente una breve configurazione per incominciare a beneficiare di un sensibile risparmio della batteria.

Le prime funzioni che Green Power ottimizza sono naturalemnte quelle che riguardano la connettività, che notoriament sono le funzioni che a livello di consumo srisultano più esigenti, le gestioni del wifi e bluetooth si disattivano quando non sono strettamente necessari,e garantendo il minimo disturbo.

Link download Market Android Gren Power.

Post Originale: App Green Power per Android, applicazione per aumentare la durata della batteria su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Sintesi della giornata finanziaria: 20 luglio 2011


borsa italia,borsa estero,finanza,macroeconomia,imprese,analisi tecnica,economia,covered warrant,certificates,ftsemib,euro stoxx 50,indici azionari,cac40Azioni Italia

Freni Brembo (EUR : 9,50): per festeggiare i primi 50 anni di storia, rinnova nei contenuti e nella veste grafica il proprio sito Brembo.com. Il nuovo portale è una finestra web completamente dedicata al mondo dei freni dove, oltre alle sezioni rivolte agli stakeholder istituzionali del gruppo, sono stati migliorati i contenuti indirizzati ai clienti finali, articolati in quattro aree dedicate rispettivamente ad auto, moto, veicoli commerciali e racing. Per ciascuna di queste sezioni conquistano più spazio immagini, video e animazioni dei prodotti. Grande spazio anche al mondo delle corse con statistiche, dati tecnici e curiosità sui campionati Formula 1, MotoGP, Superbike e Nascar. Enel (EUR : 4,128): il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da Enel contro la sentenza del Tar del Lazio che aveva bloccato il progetto per la realizzazione di un rigassificatore a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Enel Green Power (EUR : 1,74): l’amministratore delegato Francesco Starace ha dichiarato in un’intervista rilasciata al quotidiano francese La Tribune che il gruppo energetico italiano parteciperà il prossimo ottobre ad una gara per la costruzione di un impianto idroelettrico in Francia. Inoltre Starace ha escluso l’estensione della partnership tra Enel e Électricité de France (EDF) nel nucleare al settore delle energie rinnovabili. Generali (EUR : 13,4): secondo rumors di stampa, la compagnia di assicurazioni italiana sarebbe tuttora in trattative con la banca russa Vtb (che possiede l’1% di Generali) per la creazione di una joint venture in Russia con il partner ceco Ppf. L’Espresso (EUR : 1,658): ha registrato una crescita semestrale sia a livello di fatturato che dei risultati economici. In dettaglio, i ricavi netti consolidati ammontano a 457,4 milioni di Euro, in aumento del 2,8% rispetto al primo semestre del 2010, il risultato operativo si attesta a 63 milioni (+11,1%) mentre il risultato netto mostra una crescita del 10,1% a 31,5 milioni di Euro. Mediaset (EUR : 3,112): Dmt ha smentito la notizia apparsa su La Repubblica, secondo cui in Biscione, attraverso la controllata Elettronica Industriale, avrebbe trovato l’accordo per incorporare le torri di broadcasting di DMT. Nel comunicato, DMT conferma che le negoziazioni stanno comunque proseguendo.

Eyesight – Obbligazionario: si allenta sempre di più la tensione sulle obbligazioni italiane. Il differenziale di rendimento tra il Btp e Bund tedeschi a dieci anni è sceso questa mattina sotto i 300 bp ed in prossimità della chiusura si attesta sui minimi a 283 bp.

Continua la lettura dell’articolo su Economic Blog

Posted in Economic blogComments (0)

Sintesi della giornata finanziaria: 09 giugno 2011


borsa italia,borsa estero,finanza,macroeconomia,imprese,analisi tecnica,economia,covered warrant,certificates,ftsemib,euro stoxx 50,indici azionari,internetAzioni Italia

Enel Green Power (EUR : 1,913): ha raggiunto l’accordo con Portugal Termica per acquisire l’ulteriore 50% del capitale sociale della società lusitana. L’operazione, che avverrà tramite la controllata Finerge, aggiungerà 30,8 megawatts alla capacità di Egp in Portogallo. Fiat (EUR : 7,10): secondo alcuni quotidiani, il bilancio pro-forma al 31 dicembre 2010 con Chrysler vede ricavi per 67 miliardi di Euro, un utile operativo di 2,16 miliardi, un risultato netto di 496 miliardi, di cui 302 milioni attribuibili ai soci della controllante e un indebitamento netto delle attività industriali di 6,35 miliardi di Euro. Mediaset (EUR : 3,518): arricchisce la sua offerta pay del digitale terrestre. Dal prossimo 1 luglio su Mediaset Premium partiranno infatti 2 nuovi canali: Premium Crime (dedicato agli appassionati del giallo e del poliziesco) e Premium Cinema Comedy (per gli amanti della commedia italiana e americana). Tod’s (EUR : 89,15): il presidente della società, Diego Della Valle, ha incontrato questa mattina l’amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel nella sede di Piazzetta Cuccia. Il presidente della società toscana non ha voluto rilasciare commenti ma secondo una fonte i temi sul tavolo sarebbero stati vari. Trevi (EUR : 10,39): si è aggiudicata nuove commesse per un importo complessivo di circa 96 milioni di Euro. I contratti si riferiscono a importanti lavori portuali realizzati nell’Africa occidentale. La società sarà inoltre impegnata nella realizzazione di due ponti per complessivi 12.4 milioni. In Italia la società sarà impegnata nel consolidamento del terreno e nella realizzazione di una galleria in Senigallia, per un importo pari a circa 15 milioni di Euro. Unipol (EUR : 0,421): non ha in programma un aumento di capitale e le forti vendite che si sono abbattute sul titolo nella seduta di ieri non sono legate ad operazioni di smobilizzo di quote di qualche socio della società emiliana.

Continua la lettura dell’articolo su Economic Blog

Posted in Economic blogComments (0)

58 queries in 0,410 seconds.