Tag Archive | "goo"

Le estensioni di Google Chrome sono un modo per avere fino a 101 collegamenti visibili e diretti dal proprio Browser


In passato su CellularMagazine vi ho parlato molte volte del Google Chrome Web Store e lo faccio spesso anche per tutti i blog di Android per cui scrivo, dato che questo browser è di proprietà di Google come Android. Ecco qualche esempio, magari sono notizie che vi siete persi, dopo il salto invece parlerò della mia prova: Angry Birds gratis per pc Windows & Linux e Mac sul Chrome Web Store, alla presentazione della seconda generazione di Google TV, una app per accorciare l’url e aggiungere il risultato al servizio goo.gl di Google e infine la presentazione generale e guida per l’istallazione.

La mia prova

Tenendo presente che il Chrome Web Store e tutte le sue estensioni e applicazioni aggiuntive sono disponibili per tutti i sistemi operativi per cui è possibile scaricare il browser oggi ho fatto alcune prove e escludendo i segnalibri che si trovano nella cartella Altri Preferiti in alto a destra del Browser è possibile aggiungere tra la barra dei preferiti in alto e le estensioni che compaiono nella finestra quando si clicca su più circa 100 collegamenti diretti a applicazioni, link di siti o servizi alle pagine web che si stanno visitando.

Per fare un esempio e essere più chiaro possibile:

  • link diretti: nella barra in alto è possibile salvare dei link diretti ai propri siti preferiti per consultarli e questa è la parte più semplice, è anche possibile non inserire nessun nome in modo da risparmiare più spazio possibile lasciando solo l’icona che poi preleva una immagine tipo e la mostra nella barra.
  • Applicazioni: il Chrome Web Store come presentato nella guida (vedi ultimo link nella premessa) presenta un sacco di utility e applicazioni gratis (giochi, temi, utility) a volte persino sincronizzabili se le stesse sono disponibili anche per altre piattaforme. A tale proposito oltre al gioco Angry Birds, vedi sempre esempio link nella prefazione, ci sono TweetDeck e Evernote disponibili anche su piattaforma iOS, Windows, BlackBerry, Windows e Droid. Sta poi a ognuno di noi riuscire a immaginare quanto sia facile gestire e organizzare questi servizi cloud una volta registrati a uno per poter alleggerire carichi di lavoro nel caso di un blogger oppure velocizzare alcune operazioni nel caso di un lettore.
  • Servizi su pagine web in uso: dato che ho parlato di questo facciamo un esempio anche per lui. A tale proposito oltre a riprendere l’app per accorciare l’url ho trovato altre utility interessanti come Analytics di Google che mi permette di gestire l’aspetto controllo visite del mio sito (ovviamente previa registrazione e autorizzazione alla GMail), una app che si sostituisce a Traduttore quando questa non funziona correttamente (a proposito se ne avete bisogno anche voi: https://chrome.google.com/webstore/detail/lajlpdglkgccegjkimneammllmchdbjn) per passare a applicazioni come Screen Capture (https://chrome.google.com/webstore/detail/cpngackimfmofbokmjmljamhdncknpmg) che mi evita il formato noioso .tiff di Istantanea del Mac e poi la conversione con ResizeIT (cliccando sul nome capirete cosa è e come trovarla in quanto gli ho dedicato una notizia e guida) perchè dal Browser posso catturare qualsiasi elemento in formato .png o .jpg.

 

Utilizzando questa serie di strumenti sono riuscito ad avere potenzialmente più di 100 collegamenti diretti tra la barra di stato e la pagina delle estensioni a cui posso accedere al massimo in due semplici tocchi. Questo è uno dei motivi per cui Chrome sta cominciando e continuando a prendere piede a discapito di Mozilla e IE che negli anni a venire saranno superati e surclassati se non inventeranno qualcosa di serio nel frattempo.

Da tenere presente poi la presenza dei Chromebook a cui, basta leggere il nome, Chrome è il browser sovrano a meno di sviluppatori o aziende suicide che vorranno proporre una alternativa browser in un sistema operativo proprietario, stabile e costruito intorno al servizio internet che passa da un browser; certo si potrebbe pensare: “e Safari per Mac? Ci sono molti browser alternativi” .. io Safari l’ho disistallato perchè secondo prove recenti si puo’ hackerare in cinque secondi e lo trovo scomodo, non mi stupisco che Apple non ci punti più di tanto aggiornandolo solo quando è necessario.

 

Riguardo i più di 100 collegamenti non vi posto uno ss. del mio browser aperto perchè non desidero mostrare i siti che utilizzo o leggo, ma rimango disponibile a rispondere a eventuali problemi o richieste/domande più particolari come sempre.

Post Originale: Le estensioni di Google Chrome sono un modo per avere fino a 101 collegamenti visibili e diretti dal proprio Browser su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

95 queries in 0,534 seconds.