Tag Archive | "fuoco"

FineScanner: la soluzione di ABBYY per scansionare documenti da iPhone


ABBYY, nota software house già presente sull’App Store con diverse applicazioni rinomate nella categoria “Produttività”, ha da poco rilasciato FineScanner, un’app per iPhone in grado di scansionare documenti anche in mobilità.

Esistono su App Store diverse applicazioni che potrebbero tornare utili per questo scopo, ma non tutte offrono una prestazione particolarmente buona. FineScanner si pone come obiettivo quello di permettere agli utenti di acquisire dei documenti di testo in qualsiasi grazie alla fotocamera dell’iPhone: questa infatti può essere usta per ottenere una copia digitale di documenti, ricevute, articoli di giornale, appunti, ricette, foto, grafici, tabelle, slide di presentazioni e, qualora sia necessario, anche tabelloni pubblicitari per la strada. Tutti questi contenuti verranno salvati sul nostro iPhone in formato PDF o JPEG in seguito ad una conversione veloce basata sulla tecnologia di gestione delle immagini sviluppata da ABBYY.

FineScanner presenta una serie di interessanti caratteristiche che la rendono una valida alternativa. Naturalmente quella più importante ed evidente sta nel poter digitalizzare qualsiasi testo stampato o scritto a mano in qualsiasi momento grazie alla fotocamera dell’iPhone. E’ possibile poi creare documenti di qualsiasi dimensione proprio grazie alla fotocamera, in quanto FineScanner permetterà di gestire, creare ed elaborare singole immagini o documenti composti da più pagine.

I contenuti da scansionare sono molti (contratti, articoli, indirizzi, brochure) e la qualità visiva decisamente buona, soprattutto grazie all’individuazione automatica dei limiti della pagina, impostazioni di luminosità e contrasto e la possibilità di salvare le immagini sia in bianco e nero che in scala di grigi.

L’applicazione supporta i formati PDF e JPG e permette di salvare i documenti digitalizzati in un archivio di file con il supporto ad una pratica funzionalità di ricerca. Per l’esportazione, invece, è possibile fare affidamento all’invio tramite email, Dropbox, G-Docs, Evernote e Facebook, ma anche stamparli attraverso AirPrint. Per un risultato soddisfacente sono comunque importanti alcuni accorgimenti, come cercare di fare in modo che l’illuminazione sia uniforme, attendere la messa a fuoco della fotocamera e ridurre le vibrazioni.

FineScanner è disponibile su App Store al prezzo di 2,39€ ed compatibile con iPhone 4, iPhone 4S ed il nuovo iPad.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Tobin tax dopo lo scudo antispread


tobin tax scudo antispread.jpg

Nella giornata di ieri, come non accadeva da mesi e mesi, le Borse europee hanno chiuso in forte rialzo, con Piazza Affari che in particolare ha guadagnato con il FTSE MIB oltre sei punti percentuali. Durerà oppure è il solito fuoco di paglia cui abbiamo assistito sui mercati da tanto, troppo tempo? Ebbene, già dalla prossima settimana si vedrà se trattasi solo di un mega-rimbalzo tecnico, ma di sicuro l’accordo sul cosiddetto “scudo antispread” ha sortito gli effetti sperati anche e proprio sul differenziale tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi. Ora però allo scudo antispread, per ragioni di coerenza, e per colpire chi specula, occorre associare anche la Tobin tax, ovverosia la tassa sulle transazioni finanziarie.

Continua a leggere Tobin tax dopo lo scudo antispread…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

RIM: cambio di strategia e vendita di parte dell’azienda


CellularMagazine.it

RIM azienda dei Blackberry venderà probabilmente parte di se stessa a Facebook o Amazon per riuscire a rinnovarsi.

Vendita blackberry

Direttamente dal Reuters famosa testata giornalistica arriva la notizia di un possibile cambio di strategia da parte di RIM, azienda canadese famosa per i suoi modelli Blackberry che in passato hanno tanto avuto successo specialmente in ambito professionale grazie all’ottimo sistema operativo proprietario ed alla loro capacità di essere dei dispositivi professionali.

Purtroppo però da qualche tempo a questa parte con l’arrivo dei nuovi SO come Android e iOS, RIM ha visto la vendita dei suoi device calare di molto, e diventare sempre più dei prodotti molto difficili da vendere e poco diffusi, in un recente rilevamento infatti è emerso che RIM nell’ultimo trimestre ha perso circa il 25 % delle entrate e si stima che sarà così anche per il prossimo.

Per questo ora l’azienda canadese punta ad un suo rinnovo grazie alla vendita di parte di se stessa, la parte appunto che riguarda i dispositivi ed il marchio Blackberry, in modo da poter dare una nuova vita alla serie e riuscire ad ottimizzare le entrate con l’aiuto di partner che riescano a sfruttare le ottime qualità che l’azienda produce.

Di preciso Facebook ed Amazon sembrano le società interessate ad un acquisto e un portavoce dell’azienda ha affermato che ora sono stati ingaggiati dei consulenti in grado di aiutare RIM a fare la migliore mossa in ambito strategico per uscire da questa transazione nel miglior modo possibile, nella fuga di notizie è stato fatto anche il nome di Microsoft che in ambito business è fortemente interessata, ma a mio parere Microsoft ora ha già molta carne al fuoco considerando i nuovo sistemi operativi e il loro futuro.

RIM quindi è pronta ad una svolta e la serie Blackberry vedrà probabilmente dei nuovi “padroni” che saranno capaci di sfruttarne l’ottimo marchio, chissà se qualche Blackberry lo vedremo con un sistema operativo diverso da quello attuale, vedremo chi si aggiudicherà la posta in palio.

Post Originale: RIM: cambio di strategia e vendita di parte dell’azienda su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Buster Spirits: un meravoglioso shoot ‘em up spaziale retrò


Se amate gli shoot ‘em up verticali e la retrò gen, allora non dovete nemmeno perdere tempo a leggere le poche righe che seguono, ma dovete assolutamente dirigervi in App Store, seguendo i link sottostanti, per acquistare questo Buster Spirits, un meraviglioso esempio di guerre spaziali con una grafica pixellosa davvero ammirevole.

Buster Spirits (AppStore Link)
Buster SpiritsIskandar, IncCategoria: Giochi

Del resto, non potevamo aspettarci di meno, atteso che si tratta del vero sequel di Buster Red, un altro shoot em up spaziale degno di nota, con grafica cartoon in cell shading. A differenza del predecessore, come abbiamo già accennato, questo Spirits è realizzato in pixel art style, con un vistoso elogio alla old school. Attraverso swipe a schermo governeremo gli spostamenti della nostra navicella, mentre il fuoco avverrà in modalità automatica. Anche i numerosi power up che conquisteremo si attiveranno in automatico. Questo sistema di controllo semplificato risulta davvero godibile, anche se l’assenza di una configurazione alternativa si fa sentire. Non che i comandi rispondano male, ma sarebbe stato davvero il caso di introdurre il supporto nativo a iCade, atteso che il genere si sarebbe sposato perfettamente con il piccolo cabinato iOn. In ogni caso anche in assenza di supporto a questa periferica il gioco merita davvero tanto.

I nemici a schermo si moltiplicheranno a vista d’occhio, e ben presto l’azione diverrà quanto mai frenetica, tanto che sarà difficile scorgere quali sono i bonus collezionabili e i proiettili laser da evitare. La longevità di gioco, purtroppo, non è eccelsa e il prodotto propone soltanto 20 diversi stage, suddivisi per quattro mondi di gioco, ognuno dei quali culminerà in un’avvincente battle boss.

Anche il prezzo potrebbe scoraggiare un po’: 1,59€. Si tratta certamente un gioco di nicchia, non adatto a tutti e che potrebbe non piacere per la difficoltà. E’ però una piccola perla rara per il genere e funziona egragiamente e in modo fluido su qualsiasi generazione di dispositivo. La grafica, davvero minimal, è stupenda e ogni diverso mondo di gioco è caratterizzato da elementi a schermo diversi, con colori moto diversi e accesi.

Il titolo è disponibile al seguente indirizzo, al prezzo di 1,59€, come applicazione universale. Se ci fosse stato il supporto a iCade avrei certamente consigliato di giocare su iPad, ma in assenza di ciò, anche il piccolo schermo dell’iPhone rende perfettamente, anche se sarà più difficoltoso, forse, distinguere i bonus dalle raffiche di proiettili avversari. In ogni caso, un must have per tutti gli appassionati del genere.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhoneItalia App Store Sales – 05 Febbraio 2012 – Applicazioni in offerta


Eccoci con il nostro consueto appuntamento dedicato alle migliori offerte presenti attualmente su App Store.

  • TestUrEnglishda 1,59€ a 0,79€.
    Grazie a delle funzionalità create appositamente per questo scopo, TestUrEnglish rappresenta un utilissimo strumento per cercare di migliorare la propria conoscenza dell’Inglese utilizzando anche meccaniche di interazione come il text-to-speech. Utilizzare l’applicazione è semplicissimo: non dovremo far altro che inserire o incollare parole o frasi in inglese (UK), ed ascoltare la loro reale pronuncia così da iniziare poi la verifica. Una volta inserita la frase potremo cliccare “Test” per iniziare il riconoscimento vocale. Al termine riceveremo un punteggio tra 0 e 100 che rappresenterà il voto della pronuncia del testo inserito. L’applicazione, attraverso un’altra importante funzione, memorizzerà lo stato della nostra pronuncia: potremo quindi visualizzare il livello attuale del nostro inglese parlato e sapere se la pronuncia migliorerà con il tempo.

  • Aurum Blade, da 0,79€ a gratis.
    Aurum Blade è un action-RPG con diverse armi d’attacco, magie ed incantesimi e controlli facili da utilizzare. Potremo esplorare e farci strada in diversi Dungeon leggendari per ottenere armi leggendarie. Ci sarà inoltre consentito di evocare mostri e creature così da supportare la nostra strategia di combattimento, e non appena avremo provato il nostro valore nel Blade Dungeon, potremo evocare dei Blade Monster, ancor più potenti, per un totale di 6 creature (Stone, Iron, Ice, Fire, Silver ed Aurum) che ci accompagneranno durante i nostri combattimenti. Ognuno ha stili di attacco e abilità diverse. Applicazione universale.

  • CamCam Pro, da 0,79€ a gratis.
    CamCam Pro è un’ottima applicazione fotografica che andrà ad offrirci diverse funzionalità aggiuntive durante lo scatto di fotografie mediante il nostro iPhone. Nota per la sua velocità di scatto, metterà a nostra disposizione features come l’anti-scossa e lo scatto differito; inoltre, potremo attivare lo scatto mediante l’utilizzo di un segnale vocale.

  • Download Them All, da 1,59€ a gratis.
    Grazie a quest’applicazione potremo, in tutta facilità, scaricare link di immagini, brani musicali e video contenuti in una pagina web. Al suo interno troveremo un vero e proprio web browser, insieme alla possibilità di immettere, copiare ed incollare l’URL che porta alla pagina e al contenuto di nostro interesse. Potremo toccare e tenere premuta un’immagine per avviare il download, e sarà presente il download automatico di qualsiasi file binario. Chi vorrà invece tornare e proseguire in seguito, potrà salvare la pagina corrente. Come ci si aspetterebbe da un’app del genere, inoltre, sarà presente un download manager.

  • Planet Buster, da 1,59€ a gratis.
    Planet Buster è un puzzle-matching game in cui dovremo far allineare diverse tipologie di pianeti così da far avviare reazioni a catena e rubare tutto l’oro rimasto. Potremo con tutta facilità muovere qualsiasi pianeta vorremo, facendo tuttavia attenzione al nostro forziere, in quanto ogni mossa costa un doblone d’oro, virtuale ovviamente. Dovremo risolvere 18 livelli sfida per sbloccare 6 armi diverse che potremo utilizzare per guadagnare e rubare ancor più oro o addirittura fermare temporaneamente il tempo. Avremo la possibilità di viaggiare in tutto l’universo sulla mappa del tesoro, visitare rivenditori alieni e acquistare rifornimenti per il nostro arsenale, ed infine, battere 48 diversi livelli. Applicazione universale.

  • Toast The Chicken, da 1,59€ a gratis.
    Toast The Chicken è un puzzle solving game molto interessante, in cui verremo posti al centro di scacchiere ben strutturate, con il compito di cuocere a puntino tanti gustosi polli. All’interno della scacchiera dovremo muovere il nostro piccolo personaggio tramite dei semplici slide a schermo, potendo all’occorrenza piazzare delle piccole fiammelle. Dopo aver appiccato il fuoco, dovremo allontanarci, potendo muovere il protagonista di una casella per volta. Contemporaneamente ai nostri spostamenti, la fiamma precedentemente appiccata avanzerà di una casella per volta. Ovviamente il nostro scopo sarà quello di cuocere i polli, ma evitare che la fiamma giunga a noi.

  • Dring, da 1,59€ a gratis.
    Dring è un’ottima applicazione che ci permetterà di personalizzare il nostro iPhone con la possibilità di creare suonerie personali direttamente dal dispositivo. Potremo, ovviamente, scegliere i brani direttamente dalla nostra libreria musicale o addirittura usare il microfono per registrare la nostra voce o suoni esterni per personalizzare ancor di più la soneria. Al suo interno, inoltre, troveremo la funzione Remix, che ci permetterà di mixare diversi brani in una singola suoneria.

  • Law & Order Legacies, da 2,39€ a gratis.
    In questo gioco di Telltale vestiremo i panni prima di un ispettore della polizia, poi di un avvocato nelle aule di tribunale, con lo scopo di indagare sui diversi crimini e scoprire il colpevole. Il titolo si caratterizza per la presenza di finali multipli che potranno cambiare in base alla nostra performance in tribunale, in cui dovremo decidere se patteggiare o se accusare di colpevolezza l’imputato, insieme ad un cast di personaggi noti come ad esempio Olivia Benson, Lennie Briscoe, Rey Curtis, Jack McCoy e molti altri. Applicazione universale.

  • The Lost City, da 1,59€ a 0,79€.
    Bellissimo punta e clicca dalla trama quasi surreale. La città davanti a te, avvolta dalla profonda nebbia della foresta, non può essere trovata in nessuna mappa. Non dovrebbe nemmeno esistere. Anche se è rimasta addormentata per molto tempo, senti un misterioso potere che inizia a scagliarsi dalle rovine attorno a te. Riuscirai a risolvere il mistero?

Nota:  i prezzi e le offerte indicate in questo articolo sono valide durante la scrittura dello stesso e per questo potrebbero subire variazioni nelle prossime ore.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

UltimateSOS: arriva la versione lite gratuita e con tutte le funzioni


Su App Store è disponibile la versione lite gratuita di UltimateSOS, l’app utile nei casi di emergenza. La versione free ha tutte le funzioni della versione a pagamento (0,79€), con l’unico prezzo da pagare relativo ai banner pubblicitari.

UltimateSOS è un’app pensata per tutti coloro che si dovessero trovare in situazioni di emergenza. Queste le caratteristiche ufficiali:

1) RICHIEDI UN SOCCORSO
Chiama uno dei principali numeri d’emergenza (polizia, sanitario o vigili del fuoco) ovunque ti trovi. Non avrai più bisogno di ricordare i numeri d’emergenza, soprattutto se ti trovi all’estero: UltimateSOS caricherà i numeri d’emergenza a seconda del posto in cui ti trovi! In più, se necessiti di inserire ulteriori numeri, puoi farlo a piacimento!

2) EFFETTUA UN SOCCORSO
Potrai scegliere da una lista divisa per categorie, che sarà in costante aggiornamento, il soccorso da visualizzare ed eventualmente da effettuare in una situazione di pericolo!

3) LOCALIZZAZIONE GPS
Sei in pericolo e non sai dove ti trovi? UltimateSOS ti mostra la posizione sulla mappa in tempo reale, e non solo… anche le informazioni come VIA, NUMERO CIVICO e CITTA’ in cui ti trovi. Potrai inviare tutte queste informazioni tramite SMS ed E-mail per richiedere aiuto a chiunque tu voglia. Inoltre, grazie all’integrazione dei Social Network Twitter e Facebook, potrai inviare le coordinate e l’immagine della mappa con la tua posizione semplicemente tramite un post sulla tua bacheca!

Attiva anche il servizio GPS TrackingMe e richiedi soccorso tramite SMS/E-mail. La persona che riceverà il messaggio potrà connettersi ad un sito web per visualizzare in tempo reale sulla mappa ogni tuo spostamento! Potrai decidere tu quando disattivare il servizio TrackingME! Ricorda: Una volta disattivato, se vorrai riattivarlo, dovrai rimandare il messaggio proprio perchè cambieranno i dati di autenticazione!

CODICE MORSE E FLASH
Sei al buio? Attiva il Flash del dispositivo grazie un semplice pulsante. Inoltre, potrai scrivere qualunque testo e questo verrà tradotto in codice Morse permettendoti di riprodurlo tramite Beep Audio e Flash!

UltimateSOS è disponibile gratuitamente su App Store.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Anche un Samsung Galaxy S II esplode


Ora si che gli avvocati di Cupertino staranno facendo i salti di gioia. Finalmente hanno in mano la prova che condannerà Samsung in molti tribunali.

Apple ha infatti accusato l’azienda sudcoreana di aver copiato i loro dispositivi. Il copia e incolla sarebbe stato applicato alla lettera, visto che uno dei loro dispositivi ha preso fuoco proprio come l’iPhone 4 di qualche giorno fa.
Continua a leggere: Anche un Samsung Galaxy S II esplode (…)

Anche un Samsung Galaxy S II esplode, pubblicato su iPhoner il 01/12/2011

© Alessandro Moretti per iPhoner, 2011. | Commenta! |
Tag: Apple, Galaxy S II, samsung


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

webOS firmware 3.0.4 per smartphone Palm e HP TouchPad: ecco le novità


Tempo fa riportai le novità di webOS 3.0.2 per tenere una sorta di “diario” con tutte le migliorie introdotte passo per passo, oggi in America è stata rilasciata la versione 3.0.4 di webOS nonostante la produzione del modello sia conclusa. In questo articolo a seguire tutte le novità del nuovo firmware. Ufficialmente viene rilasciato solo per modelli americani, sia i modelli di smartphone che il tablet TouchPad, ma provate comunque a collegarvi in WiFi e aggiornare dai server non ci dovrebbero essere problemi.Un intro di tre righe penso sia stata anche troppo lunga, la carne al fuoco è molta quindi iniziamo:

– è possibile accoppiare uno smartphone con questa versione e il TouchPad in modo da fare chiamate e riceverle anche dalla tavoletta (anche se la grafica dell’applicazione che fa da ponte è scarsa è comunque un inizio),

– sempre riguardo l’accoppiamento Bluetooth si possono abbinare tastiere esterne con questa tecnologia,

– è ora possibile scattare foto dalla cam frontale e non solo da quella posteriore (modalità diffusissima in tutti i sistemi operativi che hanno modelli con due fotocamere, vedi iOS e Android),

– come sempre una rivisitazione con introduzioni di migliorie nel codice del sistema operativo,

– introdotto il sistema di rotazione schermo per applicazioni che utilizzano il Flash Player di Adobe,

– resa più solida l’esperienza di video-chiamata con l’applicazione Skype,

– ritocchi grafici sulle icone delle applicazioni e relative etichette,

– migliorata l’interazione hardware-software in modo che, prendendo ad esempio TouchPad, il processore da 1.2 GHz (o 1.5 GHz nel caso del modello Bianco speciale) sia più ottimizzato, il che si ripercuote sulla velocità di reazione generale,

– possibilità di creare play-list con più brani nell’applicazione dedicata,

– risolto il bug in Mappe,

– introdotto il servizio Microsoft Exchange per aiutare gli utenti a configurare gli account di posta da leggere,

– l’interazione con Exchange permetterà di scegliere contatti a cui spedire una mail mentre si digita il destinatario.

 

Ho trovato in rete esperienze di possessori che hanno provato anche dieci volte a scaricare l’aggiornamento ma con scarso successo, purtroppo la motivazione più plausibile è un problema di accesso al server di HP che purtroppo è un problema comune anche di altri software di aggiornamento anche su pc, ma con la dovuta pazienza ecco in un video il risultato:

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Post Originale: webOS firmware 3.0.4 per smartphone Palm e HP TouchPad: ecco le novità su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Due monaci tibetani si danno fuoco per protestare contro la repressione cinese


Lunedì 26 settembre 2011, due giovani monaci si sono dati fuoco nella provincia del Sichuan per protestare contro la repressione esercitata dal governo cinese contro la libertà di religione e i diritti culturali dei tibetani.
Continua la lettura dell’articolo su Fare Beneficenza

Posted in Fare BeneficenzaComments (1)

Come fare le palline di castagne e nutella


In perfetto anticipo sulla stagione autunnale, ecco oggi una squisita e golosa ricetta, per gustare le castagne, tipica prelibatezza della stagione che a breve ci accoglierà: le palline di castagne e nutella.
Una ricetta peraltro facile e veloce da preparare, cui nessuno saprà resistere, nemmeno i palati più difficili … con un vero trionfo dello chef!
Perfetto connubio di ingredienti e sapori, ecco gli ingredienti e le dosi necessarie per 6 persone:

  • 24 castagne;
  • 70 grammi di nutella;
  • 120 grammi di mandorle tritate;
  • 30 grammi di burro o margarina;
  • 60 grammi di zucchero semolato;
  • 1 1/2 tazza di latte.

Quanto alla preparazione delle palline di castagne e nutella, ecco invece i passaggi della ricetta:

  • sbucciare anzitutto le castagne e cuocerle in acqua salata;
  • scolarle e farle intiepidire, quindi eliminare la pellicina e farle setacciare;
  • cuocere quindi il composto con burro, latte, zucchero e mandorle tritate, mischiando dolcemente
  • nel contempo far ammorbidire la Nutella a bagnomaria;
  • togliere poi dal fuoco e far intiepidire, quindi provvedere a creare delle palline che andranno fatte passare nella Nutella ammorbidita, onde ricoprirle completamente;
  • a discrezione spolverare con un velo di mandorle tritate e lasciar raffreddare;
  • servire e … buon appetito!
E’ una persona timida e riservata ma molto allegra, alle volte addirittura un po’ pazzerella; é creativa ma testarda e critica (prima di tutto con se stessa), sognatrice ma anche realista ed obbiettiva! Insomma, proprio un bel mix!!! Adora trascorrere ogni momento libero con la sua famiglia ma ricerca anche momenti di svago e confronto con amici con cui predilige comunque serate tranquille, lontano dal caos.

Continua la lettura dell’articolo su Come Fare.

Posted in Come FareComments (0)

Libia: detenuti uccisi dai fedeli a Gheddafi


Amnesty International ha raccolto prove che le forze leali al colonnello Gheddafi hanno ucciso numerosi detenuti in due campi militari a Tripoli, il 23 e 24 agosto. Secondo testimonianze, le truppe lealiste hanno usato granate e armi da fuoco contro de…
Continua la lettura dell’articolo su Fare Beneficenza

Posted in Fare BeneficenzaComments (0)

Retribuzioni in Crescita per i Lavoratori con Contratto Collettivo Nazionale


istatretribudip2312.gifSecondo i dati pubblicati dall’Istat,
le retribuzioni contrattuali relative ai contratti collettivi
sarebbero in lieve aumento rispetto all’anno precedente.
L’Istituto Nazionale di Statistica
sottolinea anzitutto come, in riferimento allo scorso mese di maggio,
i contratti collettivi nazionali corrispondano al 65,3% dei contratti
dei lavoratori dipendenti ed al 60% del monte retributivo osservato.
Tra il mese di maggio ed il mese di
aprile 2011 non si sono registrate variazioni nel livello delle
retribuzioni, mentre rispetto all’anno precedente, dunque nel
confronto tra maggio 2011 e maggio 2010, si è verificato un aumento
pari a +1,8%
. L’incremento è stato ancor più netto confrontando
il periodo gennaio-maggio 2011 con l’analogo periodo del 2010, in
questo caso infatti l’aumento registrato è stato pari a +2%.
Nel confronto tra il mese di maggio
2010 ed il maggio 2011, tutti i principali raggruppamenti di
contratti collettivi hanno subito delle variazioni in positivo, anche
se vi sono notevoli differenze tra settori.
L’incremento più significativo è
quello riguardante il contratto “Tessili, abbigliamento e
lavorazione pelli”, con +4,1% rispetto allo scorso anno, seguito da
contratti di lavoratori pubblici quali “Militari e difesa” con il
+4%, “Forze dell’Ordine” con +3,7%, e “Vigili del fuoco”
con +3,4%.
Nell’agricoltura le retribuzioni
previste dai contratti collettivi nazionali sono cresciuti del +1,4%,
mentre nell’industria l’aumento è stato più netto: +2,4%.
Nell’ambito di quest’ultima si segnalano in particolare gli
aumenti riguardanti i lavoratori delle industrie chimiche (+2,7%),
delle industrie metalmeccaniche, edili e dei settori “Estrazione
minerali” e “Gomma, plastica e lavorazioni di minerali non
metalliferi” con (2,4%), “Energia elettrica e gas” con (2,3%),
“Legno carta e stampa” con (2,1%). L’aumento meno evidente è
stato invece quello del settore “Acqua e smaltimento rifiuti” con
+0,6%.

Continua…


Continua la lettura dell’articolo su Blog Risparmio

Posted in Blog RisparmioComments (0)

129 queries in 0,568 seconds.