Tag Archive | "frequentemente"

iPhone 5 Uscita a settembre 2012?


iPhone 5 Uscita a settembre 2012? su: iPhone 5

iPhone 5 uscita 2012Ancora rumors incentrati su iPhone 5, il prossimo melafonino di casa Apple. Quello che ci si chiede più frequentemente è quando uscirà.

A tentare una risposta è il famoso sito techDigiTimes e lo fa spiegando che, secondo alcune fonti, la casa di Cupertino avrebbe contattato una azienda di Taiwan alla quale avrebbe anche dato Continua a Leggere
Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Consigli utili per fare trading sulle opzioni binarie


consigli-su-opzioni-binarieMolteplici sono i benefici derivanti dal Trading di opzioni binarie. Sebbene non sia un modello di investimento adottato da tutti i Trader, appare chiaro che questi strumenti saranno destinati ad essere apprezzati da un numero sempre maggiore di investitori. Il Trading di opzioni binarie è semplice da capire e, per questo motivo, facilmente accessibile; ciò significa che agli investitori interessati alla loro negoziazione, viene offerta l’opportunità di sperimentarne i benefici prima di procedere ad un rilevante posizionamento nel loro portafoglio.

Probabilmente, il principale fattore attraente del Trading di opzioni binarie è costituito dalla garanzia –in seguito ad una posizione di successo- di conseguire un alto profitto. Mentre il Trading tradizionale consente frequentemente di ottenere dall’investimento una rendita piuttosto arginata e ottenibile a lungo termine, il profitto derivante dal Trading di opzioni binarie è estremamente alto. La maggior parte delle piattaforme di negoziazione di opzioni binarie consentono di conseguire almeno il 165% di profitto dall’investimento iniziale, con picchi che possono –non di rado- arrivare al 170% e oltre.

Il Trading di opzioni binarie è pure molto semplice, anche se la struttura di base appare più complessa della negoziazione delle cosiddette opzioni “plain-vanilla”.

La preoccupazione principale di tutti coloro che investono in opzioni binarie di tipo standard (cash-or-nothing), è prevedere con successo –in sede di negoziazione- l’indicizzazione al rialzo o al ribasso di un determinato strumento (coppia di valute, titolo, commodity ecc.) in un determinato momento. Questo significa che al Trader, dovendo semplicemente prendere una sola decisione, rimane tutto il tempo necessario per studiare i vari trend di mercato, al fine di poter impostare con successo la propria strategia e investire un capitale di maggior entità.

Un altro beneficio derivante dal Trading di opzioni binarie è rappresentato dal turnover (in termini percentuali). Dato che la maggior parte dei contratti hanno una vita residua di un’ora, il Trading di opzioni binarie si rivela essere una forma di negoziazione dinamica, veloce ed emozionante. La brevità delle operazioni impegnano costantemente l’attenzione degli investitori, permettendo loro –a differenza degli investitori tradizionali- di raffinare la loro tecnica in maniera più efficace. Una strategia può essere sviluppata, testata e rifinita nel giro di un’ora; ciò vuol dire che nell’arco di una giornata si possono attuare –secondo diverse strategie- almeno una dozzina di operazioni, sviluppando maggiore confidenza con i trend di mercato e rendendo, perciò, l’investimento più proficuo.

Infine, l’impostazione della negoziazione di opzioni binarie secondo il livello di rischio (stop-buy/stop-loss) desiderato, consente di arginare eventuali perdite in maniera più efficace rispetto ad altri strumenti (es: nel caso in cui l’oscillazione dello strumento di base è in grado di influire drasticamente sul profitto/perdita). Poiché agli investitori è dato modo di sapere in anticipo l’esatto ammontare del profitto/perdita che conseguiranno per ogni singola transazione, essi potranno agire di conseguenza, calcolando l’importo del capitale da investire in un determinato giorno e determinare la propria strategia in modo più preciso.

Posted in EconomiaComments (0)

Come eliminare la puzza di fumo dalla macchina (con prodotti)


Una delle cose più sgradevoli da sentire è la puzza di fumo. Soprattutto per chi non fuma. Anche chi è un fumatore preferisce tenere alcuni ambienti profumati e soprattutto senza la puzza di sigaretta. Un posto facilmente impregnabile di fumo è l’automobile. La cosa migliore è naturalmente quella di non fumare. Ma se proprio lo si deve fare meglio farlo all’aria aperta e dove non ci si possa imbattere in altre persone intolleranti al fumo. Ma se qualcuno ha il vizio di tabaccare in macchina e vuole rimediare almeno per togliere la puzza di fumo allora può seguire questa guida.

  • Munirsi di mascherina protettiva per bocca e naso. Non bisogna respirare i prodotti per la pulizia che si andranno ad usare;
  • acquistare una bomboletta igienizzante per condotti d’areazione. Questi sono dotati di beccucci che andranno direttamente inseriti nei condotti. Quindi spruzzare;
  • uscire un paio di minuti dall’auto;
  • rientrare nell’auto; accendere il motore e far partire le ventole. In questo modo si potrà disperdere il prodotto in eccesso. Si consiglia di stare fuori dall’auto subito dopo la sua accensione;
  • per il cruscotto prendere il prodotto apposito e spruzzarlo su tutte le parti in plastica;
  • dopo una ventina di secondi passare un panno asciutto e pulire l’area d’interesse;
  • si possono anche usare in seguito delle salviettine disinfettanti per auto per pulire ancora meglio la plastica e le altre zone rimaste sporche;
  • il portacenere, se estraibile, può essere lavato direttamente sotto il lavandino, lasciandolo poi immerso in acqua con un aggiunta di limone o di aceto;
  • dopo almeno 10 minuti può essere estratto dall’acqua e asciugato;
  • altrimenti, se il portacenere non è estraibile, usare un panno imbevuto di acqua e limone (o aceto) e pulirlo in loco;
  • una volta completamente asciutto, mettere al suo interno un paio di cucchiaini di bicarbonato che va lasciato per 2-3 settimane;
  • per la tappezzeria (sedili, tettuccio, tappetini e ogni area in tessuto) bisogna procurarsi un prodotto specifico per auto. Bisogna applicarlo su tutta la tappezzeria;
  • dopo 5 minuti circa inumidire una spugna e passarla sulle aree in cui è stato usato il prodotto per tappezzeria. Strizzare la spugna frequentemente;
  • importante in seguito lasciare asciugare l’auto con tutti i finestrini aperti. L’interno dell’auto non deve rimanere umido perché si potrebbe creare muffa;
  • da non dimenticare che tutti i prodotti utilizzati devono essere quelli specifici per automobili.

La macchina ora è pronta per essere profumata a piacere. In particolare per la tappezzeria si può non avere subito il risultato desiderato e quindi si può ripetere l’operazione ogni 2-3 giorni, finché anche il più “segugio” degli ospiti non senta più odore di fumo. Una macchina profumata molte volte è un ottimo mezzo per fare colpo sulle persone. Ricordate però, profumi o puzza, il fumo fa male. Pensate alla vostra salute e sopratutto a quella dei bambini che vi stanno intorno!

Scrittore, giornalista, creativo e amante dell’arte musicale!

Continua la lettura dell’articolo su Come Fare.

Posted in Come FareComments (0)

46 queries in 0,421 seconds.