Tag Archive | "forno"

Smurfs’ Village: disponibile nuovo aggiornamento per il villaggio dei Puffi


Dopo l’update di San Valentino Smurfs’ Village, il gioco dedicato al villaggio dei Puffi si è nuovamente aggiornato con l’introduzione di diverse importanti novità tra cui una nuova isola esplorabile ed una nuova missione.

Questo titolo si basa sul cartone e fumetto originale, e lo scopo del giocatore è quello di ricostruire il villaggio dei Puffi in seguito ad un agguato di Gargamella, in seguito a cui i piccoli amici blu si sono dati alla macchia. All’inizio del gioco avremo una singola fungo-casa ed un solo campicello, e con il procedere della partita, dovremo costruire edifici specializzati, elaborati orti con raccolti, ponti da gettare e, tra le altre cose, sentieri da tracciare. Potremo giocare con i nostri Puffi preferiti, tra cui Grande Puffo, Puffo Pigrone, Baby Puffo, Puffo Inventore e Puffo Burlone, e ci troveremo costantemente impegnati anche grazie ai numerosi minigiochi inclusi, come Il forno di Puffo Panettiere, Il gioco delle pozioni di Grande Puffo, e molto altro ancora.

La nuova versione 1.1.7 andrà ad introdurre un nuovo personaggio, Sognatore, ed una nuova isola da esplorare dove potremo costruire un nuovo villaggio dei Puffi! Di seguito trovate il changelog ufficiale:

  • Sblocca la missione di Sognatore e una nuova isola al livello 19;
  • Esplora un’area edificabile tutta nuova;
  • I contenuti dell’isola includono: la capanna e la missione di Bontina, la capanna e la missione di Sciattone, una nuova capanna per Quattrocchi e nuovi raccolti per l’isola;
  • La nuova funzione zattera, che ti permette di mandare i tuoi Puffi in spedizione con la possibilità che tornino con un tesoro;
  • Un sacco di nuove decorazioni.

Smurfs’ Village è disponibile su App Store gratuitamente, ma è importante notare come siano disponibili degli oggetti aggiuntivi mediante il sistema di acquisti in-app, nonostante questa funzionalità potrà essere bloccata regolando le impostazioni.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Come preparare il cheesecake alle ciliegie


Il cheesecake è un dolce tipico della tradizione anglosassone, che negli ultimi anni s’è diffuso anche qui da noi. E’ facile da preparare e ne esistono molteplici versioni, adatte a tutte le stagioni. La ricetta che vi propongo in questo post mi è stata data da un’amica e ha un ingrediente tipico della stagione estiva: le gustosissime ciliegie. Vediamo come prepararla.

Ingredienti

  • 200 g di formaggio spalmabile (per esempio, Philadelphia)
  • 1 base di pandispagna
  • 250 g di ciliegie
  • 1 vasetto da 125 g di yogurt bianco intero
  • 100 g di zucchero a velo
  • 150 ml di panna da montare
  • 15 g di gelatina in fogli
  • 100 ml di succo di frutta (albicocca o ananas)
  • latte per sciogliere la gelatina
  • 2 cucchiai di liquore di ciliegie

Passiamo, quindi, alla preparazione.

  • Ammorbidite la gelatina in fogli tenendola in ammollo nel latte fino a quando si sarà sciolta.
  • Lavorate il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.
  • Unite, nell’ordine, lo yogurt, la gelatina sciolta e la panna montata.
  • Mettete la base di pandispagna in una tortiera con cerniera dal diametro di 20-22 cm, foderata con carta da forno e inzuppatelo con un mix di succo di frutta e liquore alle ciliegie.
  • Versatevi sopra la crema preparata in precedenza con tutti gli altri ingredienti.
  • Distribuitela uniformemente, livellatela e guarnite la superficie del cheesecake con le ciliegie (non è indispensabile denocciolarle, ma, se preferite, fatelo pure).
  • Ponete il dolce in frigo per almeno 3 ore, prima di servirlo.

Se non vi piacciono gli alcolici o volete servire il cheesecake anche a bambini o persone che, per problemi di salute, non possono assumerli, potete inzuppare il pandispagna col succo di frutta, semplice o mescolato ad un paio di cucchiai di sciroppo di ciliegie.

Buon appetito! 🙂

Ex prof e PR prestata al marketing, è appassionata di web e tecnologia, ma anche di sport (non solo da poltrona!), ambiente e psicologia.

Continua la lettura dell’articolo su Come Fare.

Posted in Come FareComments (0)

97 queries in 0,531 seconds.