Tag Archive | "Flyer"

Perchè htc dopo Flyer e Puccini non ha più proposto altri tablet Android? Possibili motivazioni


CellularMagazine.it

 

 

Mi sono posto la domanda nel titolo, seppur dopo moltissimo tempo dalla presentazione dei modelli della famiglia One in Italia a cui ho avuto il piacere di partecipare e ancora prima a Barcellona con l’inviato per il blog Nicola quì e quì solo per Sense: per quali motivi il produttore di Taiwan dopo i due modelli di htc Flyer (16 GB WiFi e 32 GB WiFi + 3G) e relativi fratelli in America con LTE e Jetstram (aka Puccini) solo per gli Stati Uniti non ha più proposto nulla nè quasi certamente lo farà questo 2012?

Le risposte che mi sono dato sono quelle che andrò a scrivere nell’articolo. non ho la pretesa che siano giuste e indiscutibili e per questo vi invito a scrivere la vostra idea nei commenti se lo desiderate ma in tutte c’è logica e obiettività.

 

 

 

 

il primo motivo a cui ho pensato è la difficoltà e i problemi legati allo sviluppo di una Sense solo per tablet che frammenterebbe ancora di più il panorama Android e della clientela htc proprio come successe per Android Gingerbread 2.3 e HoneyComb 3.0 unificati con la 4, ma con una differenza sostanziale: Google vende a tutti e poteva permetterselo mentre htc avrebbe dovuto fare il ragionamento solo sui clienti Android che avrebbero scelto lei che sono numericamente minori.

Costi in termini di tempo, energie e sviluppo non avrebbero avuto ritorni all’altezza delle aspettative; personalmente ho un Flyer e potete vedere chiaramente che la versione di Sense è 1.1 per uno schermo da 7, immaginate sviluppare servizi complicatissimi e precisi di Sense anche per il modello da 10 e aggiornarli con costanza come meritano .. insomma in fin dei conti meglio così.

 

 

 

 

Secondo probabile motivo: perchè dissanguare l’area sviluppo con le tavolette quando più del 65% del mercato mondiale è di iPad?

Il dato percentuale deriva da una statistica IDC, a Marzo 2012 Apple ha aumentato la quota di mercato sul totale di spedizioni in tutto il mondo fino a, precisamente, il 68% sul totale. Android soffre tantissimo per la questione costi spropositati per l’hardware non all’altezza dei benefici .. Complimenti all’azienda perchè invece di proporre qualcosa a caso e in modo continuativo giusto per riempire il tempo ha preferito occuparsi solo di smartphone come sa fare bene* da anni.

 

L’asterisco accanto a bene è dovuto al fatto che qualche volta lavora meno di quanto potrebbe, vedi caso dei Sensation di prima generazione aggiornati a Sense 3.6 invece che 4 con la scusa dei processori Snapdragon e Flyer abbandonato alla 3.2.1.

 

Il grafico all’inizio di questa parte testuale rappresenta il risultato dello studio di Chitika che riporta il ritorno del suo processo di banner advertising su tablet, Samsung Galaxy Tab è l’unico che supera l’1.25% fino al minimo dello 0.55% di Nook. Chi da solo arriva a produrre il 94.64% delle impression? La risposta inizia con la i.

 

 

 

 

Mi viene in mente, ricordo tra i motivi per cui htc non ha più proposto tavolette, i materiali pregiati che utilizza: un tablet ne richiede minimo il doppio di quelli di uno smartphone quindi doppio costo a parità di prezzo di vendita finale.

 

 

 

E voi? Preferite una Samsung che ha, immagino a intuito, il record di tablet Android proposti per modelli oppure htc che ha scelto questa politica oppure una Sony che è arrivata a modo suo? Se avete tempo mi piacerebbe leggere le opinioni di tutti.

Post Originale: Perchè htc dopo Flyer e Puccini non ha più proposto altri tablet Android? Possibili motivazioni su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

HTC ChaCha: recensione dello Smartphone Facebook con Tastiera QWERTY


recensione htc chacha

HTC ChaCha, con il suo smartphone fratello HTC Salsa, è il secondo dei due Facebook Phone HTC. A differenza del Salsa l’HTC ChaCha è dotato di una tastiera completa QWERTY. Una delle analogie con il Salsa invece è sicuramente il prominente pulsante fisico facebook, oltre naturalmente al software Android 2.3 Gingerbread con l’HTC Sense modificata per migliorare l’esperienza di navigazione sul social network ed al nome (dedicato ad un’altra danza latino-americana).

Hardware

Fra tutti i dispositivi HTC Android e non questo sembra avere il design più strano e curioso, anche se, naturalmente riprende alcune delle forme dei più recenti dispositivi android, come per esempio il colore bianco delle plastiche, che ricordano HTC Flyer e la configurazione della fotocamera molto simile al Sensation. Naturalmente le linee generali dello smartphone ricordano molto quelle dei blackberry.

Questo dispositivo ha un display touchscreen da 2,6 pollici con una risoluzione di 480×320 pixel e i quattro pulsanti base di Android subito sotto, di seguito c’è la tastiera QWERTY completa e i due pulsanti di chiamata e fine chiamata. Il ChaCha è unico nella linea moderna di Samrtphone HTC. Sul lato sinistro c’è il bilanciere del volume e la porta microUSB, nella parte superiore c’è il tasto di accensione/blocco e il jack per le cuffie.

Le dimensioni dell’HTC ChaCha sono 114,4×64,6×10,7 mm, ma a causa dell’incurvatura “a mento” il dispositivo sembra meno sottile di quello che è. Il display è di 2,6 pollici ma ha la stessa risoluzione di quello da 3,4 pollici dell’HTC Salsa. Il display ha una buona visualizzazione ma chi è abituato alla tastiera QWERTY dei blackberry difficilmente riuscirà a fare a meno del trackball.

Le somiglianze tra questo dispositivo e l’HTC Salsa, oltre al pulsante facebook, proseguono con l’hardware interno, infatti entrambi utilizzano un processore Snapdragon single-core da 800 MHz, 512 MB di RAM e 512MB di ROM. La fotocamera sul retro è da 5 megapixel con autofocus e flash LED, la frontale è una webcam VGA, c’è uno slot per schede microSD, un jack da 3,5 mm per le cuffie, una porta micro-USB e il GPS. La connettività è WiFi b/g/n, Bluetooth 3.0, dualband 900/2100MHz HSPA/WCDMA e quadband GSM/EDGE.

La batteria del ChaCha è di 1250 mAh, quasi 300 in meno rispetto al Salsa, questo però è giustificato dal display più piccolo, infatti con un uso intenso il dispositivo dura circa un giorno e mezzo.

Software

Anche HTC ChaCha ha Android 2.3.3 Gingerbread, inoltre è dotato di un’altra versione dell’HTC Sense. Questa versione è la terza che abbiamo visto negli ultimi dispositivi HTC, la Sense 3.0 utilizzate per il Flyer e il Sensation (sostanzialmente la stessa per entrambi i dispositivi), la Sense 2.1 modificata per l’HTC Salsa e questa del ChaCha detta “2.1 per Messenger“. Le modifiche comprendono lo spostamento dell’orientamento per il display in orizzontale, la sostituzione della combinazione di colori e lo spostamento dello homescrenn da centrale a primo dei sette classici di android.

Come è anche per l’HTC Salsa, sarà possibile usare il pulsante Facebook per condividere istantaneamente un nuovo messaggio di stato su Facebook. Sarà possibile condividere un brano musicale, una pagina web o la posizione fisica utilizzando semplicemente il tasto fisico Facebook.

Conclusioni

Questo dispositivo non è il migliore se si desidera prevalentemente usufruire di contenuti multimediali, il display più piccolo infatti non è molto adatto per questo, la presenza di una tastiera QWERTY però rende chiaro a cosa questo dispositivo è veramente destinato. Anche se il software ha dei margini di miglioramento, cosa a cui HTC sicuramente penserà, la qualità di costruzione è buona, in complesso il dispositivo è buono e l’integrazione con Facebook farà sicuramente bene all’HTC ChaCha. Il prezzo del dispositivo è di circa 300€.

Via: androidcommunity.com


Iscriviti al Forum è il lugo migliore dove poter approfondire e dire la tua su questo e anche altri argomenti!Articoli Correlati:

HTC ChaCha: recensione dello Smartphone Facebook con Tastiera QWERTY tratto da KyWeek Android & Web Magazine


Continua la lettura dell’articolo su KyWeek

Posted in KyWeekComments (0)

Il tablet Flyer di HTC verrà aggiornato ad Honeycomb


Il Flyer, tablet di HTC basato su Android 2.3, verrà quanto prima aggiornato alla versione 3.0 Honeycomb del sistema operativo di Google. La conferma arriva dalla stessa HTC tramite il canale ufficiale di Twitter. "Offriremo l'aggiornamento ad Honeycomb appena sarà pronto", recita testualmente il "tweet" del produttore taiwanese.La decisione di lanciare il Flyer con Gingerbread personalizzato dalla HTC Sense sarebbe stata presa per accorciare i tempi di commercializzazione.HTC presenterà il prossimo 12 Aprile a Londra ed il 13 a Milano, alcuni nuovi prodotti tra cui è possibile che ci sia anche un tablet con display più grande dei 7 pollici del Flyer.

Categorie: HTC, Curiosità


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Telefonino.netComments (0)

100 queries in 0,582 seconds.