Tag Archive | "europeo"

iPhoneItalia Quick Updates 11/08: Score! Classic Goals, DocScanner e WordPress


iPhoneItalia Quick Updates è il nome della nostra rubrica all’interno della quale raccogliamo tutti i più importanti aggiornamenti rilasciati in App Store. Le app di oggi sono Score! Classic Goals, gioco del calcio in cui avrete l’opportunità di rivivere i gol delle partite più importanti, DocScanner, app scanner che vi permetterà di trasformare in digitale i documenti cartacei, e WordPress, app ufficiale dell’omonimo servizio.

  • Score! Classic Goals
Score! Classic Goals (AppStore Link)
Score! Classic GoalsFirst Touch Publishing Ltd.Categoria: Giochi

Score! Classic Goals è uno dei titoli più scaricati dell’App Store, nel corso della partita dovrete ripetere le azioni ed i gol più importanti della storia del calcio internazionale, ecco allora che potrete rivivere le emozioni di una finale di un campionato del mondo, di un europeo o di una Olimpiade. Dotato di una grafica molto interessante, il sistema vi offrirà l’opportunità di tracciare con un dito sullo schermo le traiettorie dei tiri in modo da guadagnare un determinato punteggio in relazione alla precisione del vostro tiro o passaggio, naturalmente per sbloccare i livelli successivi dovrete cercare di raggiungere i punteggi più elevati. Come nella maggior parte dei titoli del settore al termine di ogni schema riceverete un punteggio variabile da 1 a 3 stelle, cercate di ottenere il massimo risultato altrimenti non potrete proseguire nella partita. Per maggiori informazioni leggete la nostra recensione completa.

Il software si è recentemente aggiornato alla versione 1.1, eccovi di seguito il changelog ufficiale:

  • Aggiunti 20 nuovi livelli completamente gratis degli ultimi campionati.
  • Aggiunti 40 livelli da acquistare tramite in-app purchase.
  • Sono ora disponibili i Tiri D’oro utili per eseguire un tiro o un passaggio perfetto.
  • Risolti una serie di bug minori.

L’applicazione qui descritta è disponibile sull’App Store al prezzo di 0.79€.

  • DocScanner
DocScanner (AppStore Link)
DocScannerNorfello OyCategoria: Produttività

Con DocScanner potete trasformare qualsiasi documento in un PDF scattando semplicemente una foto. Le funzioni principali sono:

  • Digitalizzare i documenti cartacei, in modo da poter eliminare completamente i fogli di carta.
  • Scannerizzare i documenti cartacei sfruttando semplicemente la fotocamera dell’iPhone, basterà scattare una foto ed il sistema provvederà a renderli digitali.
  • Funzionamento semplice e intuitivo.

DocScanner dispone di un’interfaccia a schermo intero estremamente semplice e intuitiva da usare. Oltre a quanto indicato potrete salvare automaticamente i documenti scannerizzati in categorie ben organizzate, digitare un indirizzo e-mail per inviare un documento salvato, stampare i documenti via Wi-Fi con una stampante compatibile con AirPrint, utilizzare gli scanner HP collegati in rete come sorgente esterna per i documenti e molto altro ancora.

Recentemente il software si è aggiornato alla versione 6.0.3, eccovi di seguito il changelog ufficiale:

  • Aggiunto il supporto per WebDAV e Google Drive.
  • Aggiunta la visualizzazione dei documenti ordinati per titolo o per data.
  • Realizzato un nuovo menu per gli scanner di rete.
  • Migliorata la visualizzazione dei dettagli per i documenti.
  • Aggiunto il supporto per la rotazione dell’immagine.
  • Risolti una serie di bug minori.

L’applicazione qui descritta è disponibile sull’App Store al prezzo di 1.59€.

  • WordPress
WordPress (AppStore Link)
WordPressAutomattic, Inc.Categoria: Social network

L’applicazione ufficiale di WordPress vi permetterà di gestire facilmente il vostro sito o blog direttamente dall’iPhone anche in mobilità ed in assenza di un computer. Grazie a questa versione appositamente creata per iOS di WordPress potrete infatti gestire i commenti degli utenti, creare o modificare un nuovo post, come anche aggiungere facilmente video ed immagini. Tutto ciò di cui avrete bisogno per far funzionare regolarmente l’applicazione è un blog wordpress o un sito self-hosted 2.9.2 o superiore. Tra le funzionalità offerte mediante l’utilizzo dell’app per iOS trovate la possibilità di creare un nuovo post e quindi scriverne il contenuto direttamente dal vostro dispositivo, in mobilità, e di inserire la formattazione del testo attraverso i caratteri HTML; è presente anche il supporto a siti multipli, che potrete quindi gestire comodamente in contemporanea.

Il software si è recentemente aggiornato alla versione 3.1, eccovi di seguito il changelog ufficiale:

  • Migliorata l’interfaccia grafica – aggiunta una nuova barra dei menu per velocizzare la navigazione, aggiornati i colori e la grafica, migliorato il login e modificata l’icona dell’app.
  • Aggiunti WordPress.com Reader e Quick Photo nella versione di WordPress per iPad.
  • Aggiunte le statistiche di WordPress.com.
  • Aggiunta la funzionalità WordPress.com Friend Finder, potrete quindi trovare in semplicità i blog dei vostri amici.
  • Aggiunto il supporto al landscape, potrete quindi utilizzare WordPress anche con il vostro iDevice in orizzontale.
  • Risolti una serie di bug minori.
  • Aggiunta la possibilità di accedere alla dashboard del vostro blog di WordPress semplicemente dall’interno dell’applicazione per iOS.
  • Aggiunta la modalità anteprima per i post scritti da iPad.

L’applicazione qui descritta è disponibile gratuitamente sull’App Store.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Huawei: presentazione dei risultati del primo semestre, dettagli, strategie e show dello smartphone Ascend P1 con tante foto e dettagli


CellularMagazine.it

 

Ho iniziato questa notizia con quella che è almeno a livello di effetto la migliore foto che ho fatto, ne troverete più di 20 dopo il salto, l’altro giorno in quel di Milano huawei ha invitato blog e testate giornalistiche del mondo della tecnologia a Milano per presentarsi in un secondo incontro di approfondimento per parlare dell’azienda, dei risultati raggiunti, strategie e sopratutto il modello di smartphone Android top di gamma Ice Cream Sandwich Ascend P1 (annunciato insieme a F10HD a Febbraio). La notizia è lunga: dati, scatti e note per capire al meglio le intenzioni del produttore cinese nel mercato italiano e più in generale in quello europeo.

Come anticipato eccovi l’album degli scatti del modello e presenti in questa notizia, cliccando l’anteprima si aprirà l’album della nostra pagina su G+:

 

 

Inizia la presentazione al pubblico Roberto Loiola, vice-presidente Western-Europe per Huawei, vediamo gli argomenti di cui ha parlato:

 

 

 

impegnata in quattro business e con altrettanti clienti diversi: operatori per costruzione di reti, per fornire soluzioni elettroniche al mondo business, prodotti per il consumer e costruzione di soluzioni per la trasmissione dati su larga scala il fatturato per i primi sei mesi del 2012 ha generato ricavi per 16.2 miliardi di Dollari, una crescita rispetto allo stesso periodo del 2011 che si traduce anche in un margine operativo maggiore del 9%. E ancora altri tre dati leggibili bene dall’immagine a seguire:

 

 

 

Nel 2011 e parte di quest’anno Huawei si è distinta per essere stata la prima azienda a aver trasmesso interi pacchetti di dati dal peso maggiore di 1GB a velocità altissime con la soluzione Atom Cell a oggi già in uso negli Stati Uniti con operatori come T-Mobile, Sprint e Verizon e in costruzione insieme a aziende come Telecom Italia, Vodafone, H3G e altri 47 partner per essere pronti al lancio nel belpaese di reti LTE l’anno prossimo; ora provate a guardare lo smartphone magari accanto al pc da cui leggete la notizia di cui certamente conoscete il produttore, perfetto ora guardate la slide a seguire in merito a chi costruisce le reti a cui si appoggia:

 

 

 

“1 persona su tre al mondo utilizza un prodotto o una soluzione huawei”: un risultato senza paragoni.

Altro importante risultato raggiunto: è Huawei l’azienda che ha costruito il più grande centro dati al mondo superando colossi come Apple, IBM e Samsung, verrebbe da pensare che questa azienda preferisce lavorare bene senza cercare troppi onori al contrario di altre che attirano un interesse che a confronto con lei il gap è enorme.

 

 

Presenti in tutto il mondo centri per diverse fasi e parti di sviluppo del prodotto:

 

 

 

Settore device mobili per utenti consumer

 

Da fine 2011 Huawei ha iniziato a farsi conoscere, ha avuto un boom a natale per la venduta insieme a Vodafone di Ideos che a 99 Euro offriva un terminale con Froyo e a oggi quel nome per gli appassionati Android rappresenta un gradino di crescita importante, anche il sito ufficiale per l’Italia è stato creato da zero (notizia dedicata) in previsione delle vendite per questo settore nel 2012

 

 

che prevedono una crescita del 40% rispetto all’anno scorso a 9 miliardi di Euro da raggiungere con prodotti di tre fasce diverse:

 

– huawei linea Y: smartphone entry level, prezzo intorno ai 99-119 Euro,

– huawei linea G: smartphone e tablet di medio livello per clienti che hanno esigenze software e di resa maggiori (per fare un esempio a una persona a cui interessa poco il s.o. ma a cui piace Android va bene uno della linea Y, se si desidera giocare anche a titoli che richiedono più risorse e si sa cosa scegliere meglio G), in questa fascia possiamo notare huawei MediaPad e MediaPad HD nella versione con ICS nativo. Prezzo: dai 249 a 399 Euro.

– huawei linea Ascend P: fa i suoi primi passi quest’anno con una cpu proprietaria costruita in Cina insieme a partner elettronici locali (non per tutti i modelli, per questo si è scelto un americano TiOmap), Ascend P1 è il primo e di certo non sarà l’ultimo.

 

 

(per vedere gli scatti di Ascend P1 vi invito a vedere la galleria di scatti in G+, link anche a inizio notizia).

 

 

 

I dati del 2011 parlano, riprendendo il dato di 6.8 miliardi di $, che in merito a dispositivi tecnologici (smartphone e tablet) nel mondo sono stati centocinquanta milioni le unità vendute per una quota interna (ricordo che è una azienda di stato cinese) del 25% e nel resto del mondo per 75.

 

Dobbiamo ricordare che huawei è una azienda nata solo un quarto di secolo fa, ma solo l’anno scorso è stata la terza azienda al mondo per numero di brevetti registrati (23.522) con il 44% della forza lavoro qualificata nei centri del mondo (vedi cinque immagini più sopra) impiegata in ricerca e sviluppo, a questo proposito trovo utile il paragone con Samsung (notizia dedicata) che con un più alto numero di business in cui è impegnata, dipendenti e centri di ricerca e sviluppo in paesi diversi (Italia compresa a Milano) impiega in questo campo il 25% del personale complessivo.

 

 

 

Huawei Ascend P1: Beauty meet Brains

 

Voglio iniziare mostrandovi il video promo realizzato per il modello dal nostro canale YouTube, tenete presente che l’ho preso alla presentazione seduto in mezzo a centinaia di persone quindi se non è proprio perfetto vi chiedo di capirne il motivo:

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

 

 

Gli aspetti dello smartphone e non solo che Daniele de Grandis, responsabile vendite per l’Italia e Svizzera, ha voluto evidenziare:

 

– design e linee esteriori che si ripercuotono nella bellezza estetica e funzionale, siamo uno dei pochi paesi al mondo dove il telefono viene dato a parte e non con l’abbonamento e vi assicuro sono boccate di ossigeno in cassa dirette e fondamentali per i produttori, il più sta nel convincere a spendere i 449Euro di prezzo di listino,

– il processore non doveva essere un TiOmap, a febbraio si era parlato dell’HiSilicon K3V2 con due core che nemmeno è stato citato con l’attenzione che merita,

– il lavoro di ottimizzazione della batteria è stato fatto quindi con il TiOmap,

– sì l’aggiornamento a Android 4.1 JB per questo modello ci sarà,

– Huawei è tra gli otto produttori con cui Microsoft lancerà Windows 8, durante l’anno non aspettiamoci quindi solo prodotti Google Android,

– il prezzo di listino è di 449$, poco sotto concorrenti più conosciuti come Xperia S (499E) e One S (529E),

– vi invito a leggere le caratteristiche a seguire:

 

 

e ulteriori particolari:

 

 

impressionante la parte fotocamera, tecnologia dello schermo e cura dell’aspetto audio delle cassa sonora nella scocca posteriore in basso.

 

 

 

 

 

 

Post Originale: Huawei: presentazione dei risultati del primo semestre, dettagli, strategie e show dello smartphone Ascend P1 con tante foto e dettagli su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Real Football 2012 si aggiorna per gli Europei


Il campionato europeo arriva su Real Football 2012 grazie al nuovo aggiornamento. Scegli la tua squadra e preparati a conquistare il vecchio continente! Tra le novità del nuovo aggiornamento troviamo:Continua a leggere: Real Football 2012 si aggiorna per gli Europei (…) Real Football 2012 si aggiorna per gli Europei, pubblicato su iPhoner il 09/06/2012 © Alessandro Moretti […]


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Mutui Unicredit Emilia-Romagna: moratoria di un anno


A valere sugli immobili che in Emilia-Romagna sono stati danneggiati dal sisma, il Gruppo bancario europeo Unicredit potrà permettere una moratoria, ovverosia una sospensione del pagamento delle rate, per una durata pari a dodici mesi. A darne notizia è stato proprio il Gruppo quotato in Borsa a Piazza Affari nel precisare come i mutui che si possono sospendere sono quelli di UniCredit, di UniCredit Leasing e di Fineco Leasing. Inoltre nei giorni scorsi Unicredit ha anche stanziato un plafond, per complessivi 100 milioni di euro, rappresentato da finanziamenti agevolati e caratterizzati da zero spese per l’istruttoria di accesso al credito, ed un iter di approvazione della stessa velocizzato in quanto la pratica sarà istruita direttamente presso la filiale.

Continua a leggere Mutui Unicredit Emilia-Romagna: moratoria di un anno…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Apple modifica il prototipo di nano-SIM per battere Nokia


ETSI, l’organismo europeo che dovrebbe prendere una decisione sui nuovi standard telefonici, sta in questi giorni vagliando le offerte fatte in particolare da Nokia e Apple per il […]


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Servizi Poste Italiane: Antitrust apre istruttoria


servizi poste italiane antitrust istruttoria.jpg

Nell’ambito dei servizi postali liberalizzati, l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, a seguito di una riunione tenutasi lo scorso 6 marzo del 2012, ha annunciato l’avvio di un’istruttoria a carico di Poste Italiane. Con il procedimento l’Autorità sarà chiamata ad accertare l’eventuale presenza di un abuso di posizione dominante rispetto alla concorrenza. Nel dettaglio, in accordo con una nota ufficiale emessa dall’Antitrust, Poste Italiane in materia di servizi postali liberalizzati potrebbe aver beneficiato rispetto alla concorrenza del regime di formulazione delle offerte esenti dall’imposta sul valore aggiunto (Iva). Il tutto alla luce non solo della normativa italiana, ma anche di quella comunitaria, visto che potrebbe configurarsi la violazione dell’articolo 102 del Trattato Europeo.

Continua a leggere Servizi Poste Italiane: Antitrust apre istruttoria…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Oggetti nel cibo, guida ai consumatori


oggetti cibo guida consumatori

A molti consumatori è capitato di trovare nelle confezioni dei prodotti alimentari oggetti di svariato tipo, dai pezzetti di plastica agli insetti, dai sassolini ai frammenti di vetro, e alle volte anche code di topo e lamette. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo sentito di tutto. Questo non accade solo in Italia, purtroppo si tratta di un fenomeno che, come hanno confermato i resoconti settimanali del Sistema di allerta rapido europeo (Rasff), riguarda tutti i paesi del mondo.

Continua a leggere: Oggetti nel cibo, guida ai consumatori (…)

Oggetti nel cibo, guida ai consumatori, pubblicato su MedicinaLive il 04/03/2012

© Tiziana F per MedicinaLive, 2012. | Commenta! |
Tag: cibo, consumatori


Continua la lettura dell’articolo su Medicina Live

Posted in Medicina LiveComments (0)

Motorola Mobility presenta i modelli di smartphone Motoluxe e Defy mini


Dopo Razr e Droid 4, tutti terminali esclusivamente Android data l’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google, arrivano altri due modelli che vanno a posizionarsi in una fascia di mercato leggermente inferiore a quella a cui appartengono i due modelli citati in precedenza. Per il mercato latino, asiatico, americano e europeo ecco presentati i modelli Motoluxe e la versione di Defy ma con uno schermo più piccolo, da cui il nome Defy mini.

 

Motoluxe (il modello a destra nell’immagine) sarà un modello che punta forte su caratteristiche come il basso spessore, un grande schermo da 4″ che occupa quasi tutta la superficie per esaltare l’esperienza d’uso Android con le operazioni e i giochi (fate attenzione all’aspetto processore che esclude anche gli ottimizzati per Tegra e quelli che si appoggiano a Flash), il processore sarà un Qualcomm (al momento non ho trovato riferimenti sul modello), frequenza di lavoro a 800 MHz con GPU Adreno 200. Pensavate che lo schermo fosse utile solo per i giochi? Vi sbagliavate perchè forse la migliore sorpresa deve ancora arrivare perchè Motoluxe vi permetterà di girare video e scattare fotografie con una cam posteriore da 8MP con autofocus e flash led.

 

Andiamo a vedere anche il modello Defy mini che riprende le glorie della serie Defy di Motorola che insieme alla ui MotoBlur hanno avuto un buon successo: schermo da 3.2″ resistente a graffi, polvere e acqua, fotocamera da 3MP e delle linee del design della scocca tipico dei modelli entry level.

 

Per entrambi è prevista la versione Gingerbread di Android e a livello hardware una cam frontale WGA.

 

Le novità per il 2012 non si fermeranno quì, sappiamo con sicurezza dell’upgrade a Android 4 ICS di Atrix come di un tablet della serie Nexus a cui dato che a oggi non si è parlato di affiliazioni con costruttori quasi certamente la produrrà Motorola; sempre ICS è in arrivo anche su Xoom WiFi in un primo momento e poi sul modello con 3G poi (per gli USA il tempo di attesa sarà ancora maggiore dato che gli Xoom si appoggiano su rete LTE Verizon). Xoom 2 in due versioni è già stato presentato e Xyboard

Post Originale: Motorola Mobility presenta i modelli di smartphone Motoluxe e Defy mini su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Tutte le App di Android sono sicure? sembra proprio di no


Il Market per le App del sistema operativo per Smartphone Android ha rimosse 22 App dannose per il sistema stesso.

Gli esperti di Google hanno rimosso più di venti App “fraudolente” dopo le denunce di alcuni utenti che si sono visti “consumare” il traffico telefonico in modo anomalo dopo l’installazione di alcune applicazioni, la grande G è subito corsa ai ripari cercndo di togliere tempestivamente le applicazioni incriminate.

Non è la prima volta che il Market di Android subisce un attacco di questo tipo, le applicazioni incriminate sono state rilasciate nel corso delle ultime settimane in modo del tutto normale, App definite gratuite che promettevano la possibilità di scaricare sfondi per lo Smartphone, notizie sull’oroscopo, oppure giochi gratuiti, ma tuto questo era una scusa per poter accedere alla funzione di invio degli SMS, naturalmente tutti questo questo aveva un costo “esagerato” e mal spiegato nelle varie clausole dell’App.

La truffa delle App ha colpito in modo particolare il mercato Europeo del Market, fortunatamente per loro gli Stati Uniti risultano immuni a questo tipo di “raggiro” in quanto il codice per inviare gli SMS è bloccato dai sistemi di telefonia del paese.

Stiamo sempre ben attenti alle App che installiamo sul nostro Smartphone

Post Originale: Tutte le App di Android sono sicure? sembra proprio di no su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

28 ottobre, arriva in Italia, iPhone 4s


Venerdì 28 ottobre 2011 uscirà in Italia il nuovo iPhone 4s, lo smartphone griffato Apple approderà nel belpaese, in una versione rinnovata nelle funzionalità ma non nel design. Mentre, sarà preordinabile e acquistabile dal 14 ottobre nei paesi considerati di prima fascia, gli USA, la Germania, il Regno Unito e la Francia.

Adesso, dopo i tanti rumors sprecati per l’iPhone di quinta generazione, si inizia con una tranche, quella dedicata al prezzo del nuovo mela fonino. Attualmente, si conosco solo i costi del mercato americano e non quello europeo.

In America, il costo del nuovo iPhone 4s è di 199 dollari per la versione con una memoria montata da 16 GB, mentre è di 299 dollari con una memoria da 32 GB ed infine da 399 dollari per la versione da 64 GB (con abbonamento).

Dalle specifiche tecniche invariate, infatti il display rimane quello del precedente modello, da 3,5 pollici, mentre cambiano parecchio gli altri componenti. Il nuovo processore dual core Apple A5 con una memoria che può raggiungere fino ad un massimo di 64 GB, poi è stata apportata una miglioria anche per quanto riguarda la fotocamera, che adesso passa a 8 megapixel con la nuova funzionalità di videorecording in alta definizione (full HD) 1.080p. L’uscita in Italia è prevista per il prossimo 28 ottobre, insieme ad altri 21 paesi, a cui seguirà una terza distribuzione che coinvolgerà il resto del mondo, altre 70 nazioni entro la fine del 2011.

 

Alle ore 10.54 (in Italia erano le ore 19.54), all’evento Let’s talk iPhone a Cupertino, Phil Shiller, Senior Vice president Apple, ha ufficializzato il nuovo smartphone. E’ l’iPhone 4, che nella sua nuova versione prenderà il nome di iPhone 4S, identico nel design al precedente iPhone 4 ma sensibilmente rinnovato nelle funzionalità. Dopo tanti rumors sull’iPhone 5, eccoci a raccontarvi una variante della precedente quarta generazione. L’iPhone 4 s avrà un nuovo chip A5 e di conseguenza sarà molto più veloce. La fotocamera che monterà il nuovo melafonino Apple avrà una risoluzione di 8 megapixel e sarà, inoltre, in grado di registrare filmati in alta definizione (full HD) a 1080 pixel. Tra le molteplici novità introdotte in questa nuova versione del dispositivo è rappresentata dall’assistente personale SIRI. Si tratta di un sistema di riconoscimento vocale. Il nuovo iPhone sarà disponibile in due tonalità bianca e nera, con memoria da 16, 32 oppure 64 GB, l’uscita in Italia del nuovo smartphone è prevista per il 28 ottobre 2011. Quindi siate pronti a compiere un nuovo conto alla rovescia che vi possa condurre tra qualche settimana ad avere tra le mani il nuovo mela fonino Apple, identico nel design ma rinnovato nelle funzionalità.


Continua la lettura dell’articolo su iPhone Planet

Posted in iPhone PlanetComments (0)

Biodiversità: 52 settimane per rispettarla


biodiversitÃ�  imparare in 52 settimane E’ stato pubblicato da qualche giorno in italiano e per volere della Commissione europea Direzione generale per l’Ambiente: 52 suggerimenti per la biodiversità. E’ un manuale che insegna passo dopo passo a rispettare la biodiversità. Il percorso dura 52 settimane, 1 anno, in cui di volta in volta si modificano le proprie abitudini con l’obiettivo di diventare virtuosi ecologisti.

Il documento è stato approntato dall’ Institut royal des Sciences naturelles del Belgio e legato alla campagna internazionale Je donne vie à ma planete e vi si leggono consigli estremamente semplici che consistono in gesti come acquistare ortaggi biologici, oppure nel non gettare rifiuti a terra.

La tutela del Pianeta passa davvero da piccole azioni come scrive nella prefazione Janez Potočnik Commissario europeo per l’Ambiente:

Auspichiamo che i suggerimenti presenti in questa guida vi aiutino a fare la differenza. Consumare prodotti locali e di stagione, evitare di sprecare acqua, compostare gli scarti alimentari, conoscere più a fondo le specie animali e vegetali che popolano l’area in cui viviamo… se tutti adottassimo anche solo qualcuno di questi semplici consigli, contribuiremmo in maniera significativa a preservare le risorse naturali per le generazioni future.

Via | Commissione Europea

Biodiversità: 52 settimane per rispettarla é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 18:29 di giovedì 08 settembre 2011.



Continua la lettura dell’articolo su Ecoblog.it

Posted in EcoblogComments (0)

Scopriamo i lati nascosti di Google Maps [meteo + info traffico]


Quanti di noi utilizzano ogni giorno il servizio Maps di Google per verificare dove si trova la lavanderia di turno, il negozio di elettronica, la casa di una ragazza che dobbiamo andare a trovare? Credo ormai tutti al giorno d’oggi. Nonostante abbiamo a disposizione Tomtom e Navigon vari è sempre utile dare un’occhiata alla mappa su google per farci un’idea di dove stiamo andando.  Google ha pensato bene di stupirci anche questa volta, aggiungendo a Google Maps il meteo e informazioni sul traffico. Vi spiego tutto dopo il salto…

Immagine

…Appena fate l’accesso a Google Maps vedrete innanzitutto che è rientrata in Beta dal logo in alto, mentre sulla sinistra, subito sotto la casella di ricerca c’è il link alla nuova funzionalità Meteo.

Cliccandoci sopra vedremo la nostra mappa riempirsi di Soli, nuvolette e nuovole cariche di pioggiaTriste . La cosa interessante è che ci permette di farci un’idea generale di tutto il clima italiano, europeo e anche mondiale. Possiamo vedere i 16 gradi di oggi a Mosca oppure i 25 di RomaTriste . E se dobbiamo viaggiare, risulta molto utile scoprire a vista d’occhio che tempo troveremo per strada.

A proposito di strada, come vedete nella foto ho  cerchiato il riquadro in alto a destra: cliccandoci sopra anche voi potrete attivare le indicazioni sul traffico. Io le ho attivate e come vedete a Milano il traffico è abbastanza scorrevole oggi, tranne in alcuni punti critici.

Inoltre, in basso a destra, troverete la possibilità di cambiare l’orario e il giorno della previsione del traffico. Una funzionalità veramente moilto utileSorriso 

Insomma Google, come al solito hai fatto un ottimo lavoro. Che ne dite voi invece cari visitatori? Utilizzate questi due nuovi servizi di Google?

Ah…Vi ricordate questo divertente articolo su Google Maps?

Commentate commentate commentate!



Continua la lettura dell’articolo sul sito di SuPeRsVaGo

Posted in SuPeRsVaGoComments (0)

Pagina 1 di 212
86 queries in 0,583 seconds.