Tag Archive | "Eppure"

iPhone 5: già disponibili le custodie?


iPhone 5: già disponibili le custodie? su: iPhone 5

iPhone 5: già disponibili le custodie?

iPhone 5 non è ancora uscito in commercio e non si conosce nemmeno la data ufficiale, eppure alcune aziende attive nella produzione di custodie, stanno già realizzando i primi accessori per il futuro melafonino.

Non ci sono informazioni ufficiali che confermano che iPhone 5 possa avere un design simile ai precedenti modelli, sarà solo un po’ grande. Ebbene sul web arrivano ufficialmente le prime foto relative alle custodie, ipoteticamente dedicate al melafoniono di 6 generazione.

La pubblicazione di queste immagini non lascia spazio ad alcun dubbio e ancora una volta le informazioni arrivano da un sito inglese: Mobile Fun. Vi state chiedendo come si fa ad essere sicuri che le custodie saranno quelle per iPhone5? A prima vista si vede che manca il foro per il jack da 3,5 millimetri e tutti sano che lo spostamento di questo foro è una delle caratteristiche che più volte è stata confermata nelle indiscrezioni di iPhone 5.

Visto che la produzione di iPhone 5 è già stata confermata e avviata, la produzione delle nuove custodie è sicuramente partita e  queste immagini sono l’ennesima conferma. Molti non sanno che non è nella politica di Apple mandare progetti ed esempi di prototipi dei prodotti ai curatori degli accessori.

In questo modo si può offrire alla concorrenza la possibilità di accedere a un gran numero di accessori per il proprio melafonino, senza preoccupazioni e problemi di compatibilità. Solitamente questo vale per i partner ufficiali che sono vincolati da un patto di segretezza, quindi non ci resta che attendere le conferme ufficiali.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Conferma display iPhone 5 da 4 pollici


Conferma display iPhone 5 da 4 pollici su: iPhone 5

Sembra impossibile eppure arriva un ulteriore conferma che il nuovo iPhone 5 sarà equipaggiato con un display da 4 pollici.

La notizia arriva direttamente da Anthony Wing, il display che tutti i fan Apple avranno modo di testare sarà prodotto da Sony o Sharp. Le recenti collaborazioni Apple dimostrano che l’azienda è pronta a tutto per combattere la concorrenza e di certo un display da 4 pollici incuriosisce parecchio. Le parole rilasciate dall’analista, confermano le stesse news pubblicate in un’intervista rilasciata dal designer Jonny Ive. Pare che Apple sia impegnata in alcuni sviluppi di prodotti indispensabili per ottenere ancora lo stesso successo.

L’analista ha confermato di essere impegnato con uno dei progetti più importanti della sua carriera e il collegamento a iPhone 5 è praticamente inevitabile. Inizialmente Apple non era favorevole allo sviluppo di un display così elevato ma la scelta alla fine è stata inevitabile per seguire le tendenze del mercato telefonico.

Per la produzione del display, Sharp sarebbe preferita a Sony, in quanto nello scorso marzo, la Foxconn (che produce gli iPhone) ha acquistato il 46,5% dello stabilimento Sharp

Ora non ci resta che attendere l’arrivo di iPhone 5 dopo il periodo estivo per scoprire cosa ha nascosto Apple in tutti questi mesi.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Lo Schermo iPhone 5 non sarà più grande


Lo Schermo iPhone 5 non sarà più grande su: iPhone 5

Ancora non si sa neppure quando uscirà, eppure il prossimo iPhone 5 fa parlare di sé da più di un anno, ogni giorno.

Si susseguono in maniera incessante rumors di vario tipo. L’ultimo, uscito su iMore, è quello che dà per certa la notizia di uno schermo non fuori misura. In altre parole, sembra che il prossimo smartphone di casa Apple non concorrerà alla gara dello schermo più grande. Il sito in questione ha sottolineato che fonti certe dicono che il prossimo iPhone 5 non sarà molto diverso da i modelli precedenti per quel che concerne il design e, soprattutto, lo schermo che, sembra, rimarrà di 3,5 pollici o poco più.

Questa scelta verrebbe fatta per mantenere alta la densità di pixel dello schermo Retina, dato che aumentando la risoluzione la densità andrebbe scemando e l’effetto non sarebbe più il medesimo. Ma iMore va oltre e parla anche di un connettore dock più piccolo di quello che è attualmente montato sui precedenti iPhone.

Perché questa possibile scelta? Per guadagnare qualche centimetro per permettere di alloggiare una batteria più grande. Questa notizia, in realtà, era già apparsa su altri siti negli scorsi giorni.

Ovviamente, ricordiamo che si deve attendere l’uscita ufficiale per eventuali conferme.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

L’ultimo atto delle corride catalane


Corrida spagnolaCirca un anno fa su Ecoblog abbiamo riportato notizia della legge approvata dalla Regione Catalogna (in Spagna) che avrebbe messo finalmente la parola fine alle corride in tutto il territorio regionale. Ebbene, due giorni fa (lo scorso 25 settembre), si è arrivati finalmente ai titoli di coda; si è svolta infatti a Barcellona l’ultima delle corride catalane. Ricordiamo non si tratta di una novità assoluta fra le Regioni spagnole, dato che già vent’anni fa il governo delle Isole Canarie aveva messo al bando questo tipo di manifestazioni.

Per la passerella finale, svoltasi a Barcellona in occasione della Fiesta della Mercé, si sono esibiti tre fra i più importanti toreri, fra i quali José Tomas, uno dei più famosi matador. Un pubblico delle grandi occasioni (20.000 spettatori e prezzi dei biglietti alle stelle) ha dato vita ad uno spettacolo che ha assunto i contorni della grande manifestazione. Gran festa fra gli animalisti, da anni in lotta per il raggiungimento di questo storico traguardo.

Eppure, sono un po’ tutti d’accordo, questo divieto è visto dai più come un chiaro segnale di svolta verso la separazione politica e ideologica della Catalogna dalla Spagna; insomma un ritocco di immagine ben accetto da buona parte dei catalani che non vedono di buon occhio il fatto che una Regione, quella Catalana appunto, definita uno dei motori economici dello Stato spagnolo, si debba sobbarcare gli insuccessi legati al Pil delle altre Regioni iberiche.

Soltanto un appunto fuori luogo? Chissà; intanto però gli stessi animalisti si dicono preoccupati del fatto che la strada da fare per abolire definitivamente le corride sia purtroppo ancora lunga. La lotta fra animalisti e tradizionalisti continua quindi su altri campi e c’è da scommetterci che, soprattutto a Madrid e Siviglia dove le corride vantano numerosissimi sostenitori, non sarà facile arrivare in tempi brevi a risultati come quello raggiunto in Catalogna.

Via | Elmundo.es
Foto | Flickr

L’ultimo atto delle corride catalane é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 20:14 di martedì 27 settembre 2011.



Continua la lettura dell’articolo su Ecoblog.it

Posted in EcoblogComments (0)

Rifiuti: anche al Sud perle della raccolta differenziata


Il disastro rifiuti a Napoli sembra l’emblema di un sud inaffidabile a fronte di un nord efficiente. Eppure Arrivano notizie di oasi meridionali dove le cose funzionano eccome. Vediamo quali sono alcuni centri che si "differenziano" per le politiche lungimiranti e di qualità.

Non solo le città settentrionali quindi a dare ottimi risultati. C’è ad esempio il Comune di Pollica, dove fu
Continua la lettura dell’articolo su Eco della Terra

Posted in Eco della TerraComments (0)

Aloe Vera: proprietà e benefici per tutti, ma proprio tutti!


aloe vera

Chi non conosce l’aloe vera alzi la mano! Questa pianta grassa, tipica dei terreni secchi e calcarei, è diventata ormai simbolo della cosmesi e della cura del corpo. E’ dalle foglie di aloe vera infatti che si estrae quello che tutti, o quasi, conosciamo come gel all’aloe vera: un concentrato purissimo di aloe vea, completamente naturale con talmente tante proprietà benefiche che la vecchia penicillina gli fa un baffo!
Eppure, ancora molti scettici stentano a credere alla moltitudine di proprietà e benefici dell’aloe vera. Ma vediamo quali sono, questi benefici dell’aloe vera, pianta miracolosa per eccellenza!

Le proprietà ed i benefici dell’aloe vera: continua a leggere…

Maria Amatulli

Continua la lettura dell’articolo su Yes.life

Posted in Yes.lifeComments (0)

Grecia, il vincolo tedesco per l’Euro


Il vertice di ieri in Lussemburgo tra i leader Ue non aveva carattere di emergenza riguardante la Grecia per la quale nei giorni scorsi i giornali, in particolare tedeschi, già ipotizzavano l’uscita della’euro o una ristrutturazione del debito nazionale. Eppure è proprio dalla Germania che arriva la minaccia più seria per la sopravvivenza della moneta unica, in un contesto nel quale il “fondo salva stati” è una priorità per la prosecuzione dell’alleanza economica. Infatti, l’approvazione del fondo da parte del Bundestag (la Camera tedesca) dopo che 19 deputati della maggioranza hanno dichiarato di voler votare contro cui se ne aggiungono altri disposti a votare “no”. L’approvazione da parte del parlamento del pacchetto di aiuti è fondamentale per consentire al ministero delle Finanze di elargire gli aiuti. “Non ci puo’ essere un assegno in bianco per il governo tedesco”, ha detto il vice presidente del Bundestag, il liberale Otto Solms. In aula, poi, si parla senza mezzi termini di uscita della Grecia dall’euro o almeno di una “inevitabile” ristrutturazione del debito.

Grecia, il vincolo tedesco per l’Euro, pubblicato su FareForex il 07/05/2011

© Alberto per FareForex, 2011. | Commenta! |
Tag: grecia, guadagnare forex, investire forex


Continua la lettura dell’articolo su Fare Forex

Posted in Fare ForexComments (0)

109 queries in 0,582 seconds.