Tag Archive | "Eng"

IBM ufficializza l’acquisto di Green Hat per ambiente Cloud e per sviluppo di software/applicazioni


Google insegna, Apple la segue in iOS5 (il tempo non è una cosa soggettiva, il non saperlo sì), Amazon regala ore per un anno anche a sviluppatori Windows che altrimenti avrebbero Azure a pagamento mentre altre aziende rimangono indietro altre come IBM per stare al passo con i sistemi di comunicazione scelgono di acquistare aziende già specializzate nel settore e in questo caso parliamo di Green Hat. Andiamo a vedere la sua storia e come questo potrà avere ripercussioni sul futuro.

Green Hat viene fondata nel 1986 con sedi a Londra (Eng.) e Delaware (U.S.) e si occupa di una delle fasi più delicate dello sviluppo di un software che in media richiede il 50% dei costi: lo sviluppo. La missione aziendale è una che si snoda in due fasi: la prima, migliorare qualitativamente sotto ogni aspetto possibile immaginabile la qualità dell’app o software e la seconda: effettuare test stressanti prima della consegna finale a eventuali clienti terzi.

Da sempre, in passato, per eseguire la fase di creazione/implementazione/correzione bug erano necessarie strutture hardware fisiche e tangibili, molto tempo e un lavoro intenso da parte di persone altamente specializzate (e altrettanto pagate). E’ facilmente intuibile che rispetto a sviluppatori indipendenti che creano semplici app a pagamento per qualsiasi piattaforma impiegando un decimo del tempo e con un decimo della spesa a oggi questo metodo di lavoro non reggerebbe più di una settimana il confronto.

Dopo l’acquisto da parte di IBM e l’entrata in IBM Rational Solution i nuovi clienti a ogni livello di sviluppo e livello di portafoglio (a cui sarà dedicato un altrettanto alto livello di prodotto) potranno avere l’esperienza di Green Hat e di IBM sommate insieme per:

– efficenza delle righe di codice,

– integrazione dell’app con protocolli virtuali (la parola più presente nel comunicato è proprio questa: virtualizzazione),

– servizi di personalizzazione anche con app di costruttori/sviluppatori/API di terze parti,

– ridurre ritardi e sprechi di denaro nella fase di sviluppo,

– ridurre al minimo errori/bugs, noi clienti consumer possiamo anche perdonare qualche crash sul nostro smartphone ma altri no.

 

Post Originale: IBM ufficializza l’acquisto di Green Hat per ambiente Cloud e per sviluppo di software/applicazioni su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

99 queries in 0,581 seconds.