Tag Archive | "dovute"

Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori


CellularMagazine.it

il nuovo sistema operativo Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori grazie all’implementazione di nuove tecnologie.

Android più sicuro

Ormai tutti gli utenti che seguono assiduamente il nostro blog sanno che spesso ci ritroviamo a parlare di sicurezza in ambito mobile, essendo questo uno degli argomenti più discussi degli ultimi tempi dato il sempre crescente interesse che gli smartphone ed i tablet stanno avendo e che di conseguenza porta sempre più i cybercriminali ad avere molto interesse nel “bucare” questi sistemi operativi.

la partita è ardua è fino ad ora il sistema operativo Android ha mostrato in questo argomento molte lacune dovute sopratutto alla sua natura “aperta” che oltre ad essere un suo vantaggio innegabile diventa purtroppo uno svantaggio se usata in maniera sbagliata, come del resto abbiamo visto in questo articolo, e a parte tutte le difese che l’utente può prendere con i vari antivirus messi a disposizione, che non sempre si rivelano efficaci, negli ultimi tempi un pò tutti gli amanti di Android richiedevano una maggiore sicurezza nel core del sistema operativo mobile.

Google non si è fatta attendere, infatti grazie ad alcuni mesi di intensa ricerca in questo campo, è riuscita ad implementare nel suo nuovo Jelly Bean delle tecnologie in grado di rendere ai vari Attackers la vita molto più difficile. Già da diversi mesi , per la precisione 16, Apple ha inserito nel suo iOS una tecnologia denominata ASLR (Adress Space Layout Randomization) , tale tecnologia infatti ora è stata da Android riportata con ottimi risultati anche sul nuovo sistema operativo Jelly Bean, in pratica permette di non far individuare le varie librerie del sistema operativo ed alcuni altri file importanti ,facendo in modo di “spostarli” da una parte all’altra della memoria, l’ASLR era stato inserito anche su Ice Cream Sandwich, ma i risultati del porting tecnologico sono stati parziali in quel caso poiché i vari indirizzi non erano del tutto randomizzati.

Un’altra ottima funzionalità in background che protegge i nuovi dispositivi dotati di Jelly Bean è la DEP (Data Execution Prevention) la stessa utilizzata nei sistemi desktop che praticamente fa in modo di non far eseguire codice in alcune regioni della memoria aiutando quindi a proteggere ancor di più i file importanti del core.

Ottime notizie quindi che rassicurano e non poco gli amanti ed utilizzatori di Android che diventano sempre più numerosi, lo stesso Charlie Miller noto uno degli hacker di smartphone tra i più conosciuti e responsabile della Accuvant compagnia che si occupa della sicurezza in internet e non solo, sulla questione della sicurezza di Jelly Bean ha detto:

Android Jelly Bean è il primo sistema operativo Google con ASLR e DEP, ora sarà molto difficile scrivere degli exploit

e se lo dice lui ci possiamo credere, sicuramente Apple stavolta ha il merito di essere arrivata prima nell’utilizzo di queste tecnologie per la sicurezza e forse rimane ancora un sistema operativo più sicuro, ma Google mostra di guardare ancora una volta a 360 gradi, e migliorarsi sempre più.

 

Post Originale: Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Commissioni carte di credito carburanti, Faib protesta


commissioni carte di credito carburanti faib.jpg

Per le spese sotto i 100 euro, effettuate presso le stazioni di rifornimento di carburante, non sono dovute commissioni, il che significa che la transazione è gratuita. A sancirlo è lo Stato per Legge, ma a quanto pare le banche sono restie a rinunciare alle commissioni. Questo stando a quanto denunciato dalla Faib, Federazione Autonoma Italiana Benzinai, che in merito per voce del Presidente Martino Landi denuncia come alcune banche di primaria importanza si stiano smarcando dal rispetto della gratuità delle operazioni di pagamento per il rifornimento carburante effettuate dagli automobilisti con le carte di credito.

Continua a leggere Commissioni carte di credito carburanti, Faib protesta…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Contributi volontari scolastici sono deducibili


contributi volontari scolastici deducibili.jpg

I contributi volontari scolastici sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi, ma sono in tutto e per tutto anche delle erogazioni liberali, il che significa che non sono somme dovute in via obbligatoria come le tasse scolastiche. A farlo presente nei giorni scorsi è stata l’Associazione Adiconsum nel sottolineare e precisare come sui contributi volontari scolastici non tutte le scuole applichino pieni criteri di trasparenza riguardo al fatto che il pagamento di tali somme non rappresenta un obbligo.

Continua a leggere Contributi volontari scolastici sono deducibili…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Apple nuovo record di vendite ?


Manca poco all’arrivo dei risultati finanziari del trimestre appena trascorso. La prossima settimana Apple svelerà i dati di vendita di tutti i suoi prodotti.
Ovviamente le voci corrono veloci, e in rete sono già apparse le prime ipotesi dei numeri che Apple snocciolerà.

Secondo un analista, Apple avrebbe venduto l’incredibile cifra record di 8,5 milioni di iPad e 17,53 milioni di iPhone.
Se il rumors si rivelasse veritiero, le vendite batteranno il precedente record raggiunto sotto nel passato natale, quando la società dichiarò di aver venduto 7,3 milioni di unità di iPad. 
L’ultimo trimestre, pur essendo positivo, non è stato tra i più brillanti con una stima di 4,69 milioni di unità vendute, colpa da attribuirsi in buona parte alla grande Foxconn che tra i vari problemi e l’enorme domanda non è riuscita ad accontentare la domanda.
E’ probabile che le grandi vendite siano dovute all’adozione dei dispositivi Apple da alcune delle più grandi aziende del mondo che come riferito da Steve Jobs sono attualmente impegnate nel valutare l’iPad per l’uso nelle loro organizzazioni.
L’attesa è ormai agli sgoccioli, nel contesto credete che questo periodo sia solo una bolla per Apple oppure che realmente l’azienda stia lavorando correttamente ?

Continua la lettura dell’articolo su iPad News

Posted in iPad NewsComments (0)

Detrazione 55% per la riqualificazione energetica, dal 2012 nuovi incentivi


In occasione della fiera Solarexpo & Greenbuilding di Verona, sono stati forniti i dati sugli effetti della detrazione fiscale del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Secondo l’ENEA, in 4 anni di operatività sono state realizzate 1 milione di opere di riqualificazione energetica, il 71% delle quali concentrate tra il 2009 e il 2010.

I dati sono stati presentati in occasione di un convegno dedicato all’efficienza energetica, alle rinnovabili negli edifici e, in particolare, alla detrazione fiscale del 55%. Il responsabile dell’ENEA per il 55%, Giampaolo Valentini, si è così espresso:

In Italia il 35,2% dei consumi di energia totale dipendono dal settore residenziale e, di questi, almeno il 70% sono relativi al riscaldamento. Oggi le abitazioni italiane consumano 120-150 kWh/m2 all’anno, un livello ancora troppo alto che tuttavia con le attuali tecnologie e con le dovute accortezze costruttive, senza extra costi, potrebbe essere ridotto addirittura del 50%.

In particolare, secondo l’ENEA sarebbero stati realizzati soprattutto interventi relativi alla coibentazione, alla sostituzione degli infissi e, per quanto riguarda il risparmio energetico, alla sostituzione degli impianti termici. Il costo degli investimenti complessivi si aggirerebbe intorno agli 11,1 miliardi di euro, con una detrazione totale pari a circa 6,1 miliardi di euro.

L’intervento di Valentini si è quindi concluso rimarcando il ruolo chiave che la detrazione fiscale del 55% ha svolto in questi anni:

Secondo la mia opinione questo sistema incentivante è il più democratico perché coinvolge tutti, persone fisiche e aziende, e in questi anni ha permesso anche di accrescere nell’opinione pubblica la cultura ambientale e del risparmio energetico, oltre a creare occupazione e nuove imprese.

Molto probabilmente, la detrazione dovrebbe terminare il 31 dicembre 2011 e, nonostante sia stata ventilata la possibilità di un’ulteriore proroga, l’ipotesi più probabile è che a partire dal 2012 venga sostituita da nuovi incentivi determinati sulla base del valore economico dell’energia prodotta o risparmiata in edilizia.


Continua la lettura dell’articolo su GreenStyle

Posted in GreenStyleComments (0)

48 queries in 0,476 seconds.