Tag Archive | "dovr"

iPhone 5 in pericolo dalla concorrenza agguerrita


iPhone 5 in pericolo dalla concorrenza agguerrita su: iPhone 5

iPhone 5 in pericolo dalla concorrenza agguerritaSi parla ogni giorno dell’ uscita del Nuovo iPhone 5 (prevista per il mese di ottobre).  A quanto pare il nuovo Melafonino dovrà vedersela con una concorrenza agguerrita lanciata da Samsung.

Oltre al nuovo smartphone Galaxy S3, si parla anche di un dispositivo chiamato Samsung Galaxy Note 2. Ovviamente le sorprese per iPhone 5 potrebbero essere sempre dietro l’angolo, secondo il CEO di Phone Review, lo smartphone Apple non farà tempo a uscire che dovrà vedersela anche con la vendita del Samsung Galaxy S4.

Secondo l’esperto, il nuovo modello dell’ azienda sudcoreana potrebbe uscire a soli 5 mesi dal precedente, con importanti novità come il tanto chiacchierato schermo flessibile. Le indiscrezioni in questo settore sono innumerevoli, quindi bisogna prendere queste notizie con le pinze.

Di certo iPhone 5 sta attirando numerose attenzioni su di sé, di contro molti produttori potrebbero scegliere la stagione autunnale per lanciare i loro dispositivi più interessanti in commercio.

La sfida sta per aver inizio, vedremo se Apple avrà ancora la meglio contro la sua eterna rivale Samsung.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Apple dovrà difendersi dalle accuse in merito al tracciamento degli utenti


Un giudice distrettuale statunitense ha deciso che la denuncia a carico di Apple per aver permesso ai networks di tracciare gli utenti potrà andare avanti e la compagnia dovrà difendersi dalle accuse.

La decisione è stata comunicata dal giudice distrettuale Lucy Koh, attualmente impegnata nella supervisione di 19 dispute nazionali relative ad Apple; stando a quanto affermato dal giudice le persone in possesso di un iDevice potranno procedere con la denuncia rivolta all’azienda californiana. Questa disputa è a tutti gli effetti la seconda versione di una prima denuncia inizialmente respinta dal tribunale che, nel 2011, affermò il fatto che Apple avesse volontariamente violato la privacy dei consumatori permettendo ai networks e alle applicazioni di tracciare l’attività di iPhone ed iPad.

All’interno della nuova denuncia i querelanti chiedono un risarcimento per danni in merito al presumibile spazio di archiviazione e banda perduti a causa del tracciamento delle attività. Apple rimane attualmente l’unico imputato in quanto le accuse rivolte a compagnie quali AdMarval Inc, Admob Inc, Flurry Inc e Google sono state respinte.

La nuova versione della denuncia adotta un approccio differente verso il tracciamento dei dispositivi iOS e si tratta presumibilmente dell’ultima occasione per i querelanti di ottenere un risarcimento per danni, in quanto il giudice Koh già in passato ha respinto due accuse in merito alla violazione dei diritti sulla privacy dei consumatori. Lo “scandalo” intorno ad Apple ha avuto inizio in seguito alla scoperta, effettuata da alcuni ricercatori nel 2011, del fatto che le fotografie con dati geografici potessero essere usate per tracciare effettivamente gli spostamenti degli utenti, suscitando l’immediato interesse degli ufficiali governativi degli Stati Uniti.

I querelanti a questo punto hanno deciso di utilizzare le dichiarazioni di Apple in merito alla protezione della privacy dei propri utenti per affermare il fatto che l’iPhone, e quindi anche iOS, sia stato progettato per consentire ai networks pubblicitari di raccoglier dati personali mascherati come applicazioni gratuite, quindi senza che l’utente ne fosse al corrente. Il punto principale della denuncia è l’UDID, un numero identificativo unico appartenente a ciascun dispositivo che può essere usate dalle agenzie per tracciare l’attività degli utenti tra le varie applicazioni e, nonostante Apple abbia ufficialmente iniziato a respingere applicazioni che ne fanno uso, diverse altre sono tutt’ora presenti su App Store. Qui di seguito un estratto di un documento mostrato al tribunale:

Le informazioni raccolte dall’imputato includono gli indirizzi e localizzazione dei querelanti; lo unique device identifier (“UDID”); il genere, età, codice postale e fuso orario dell’utente; ed informazioni specifiche delle applicazioni quali funzioni utilizzate dal querelante. Queste pratiche hanno permesso all’imputato di acquisire dettagli sui consumatori e di tracciare i consumatori in modo ripetuto, attraverso numerose applicazioni tracciando l’accesso ad apps da diversi dispositivi.

Non è chiaro quali conseguenze avrà questa denuncia sull’ecosistema mobile e soprattutto sui network pubblicitari, ma per saperlo basterà attendere fino a settembre, mese in cui avrà inizio il processo.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Keitai Guardian, un social game in cui le vostre scelte influenzeranno il prosieguo della storia


Keitai Guardian è un social game in cui le vostre scelte influenzeranno il prosieguo della storia del titolo stesso.

KEITAI Guardian EN (AppStore Link)
KEITAI Guardian ENAVANT Inc.Categoria: Giochi

Keitai Guardian viene definito dagli stessi sviluppatori come un social game, ovvero un gioco dove l’utente attraverserà una vera e propria storia in cui dovrà fare determinate scelte. In relazione a quanto deciso nel corso della partita la storia si articolerà in una direzione piuttosto che un’altra, per questo motivo l’utente dovrà prestare attenzione alle singole affermazioni che seguiranno per riuscire a compiere le scelte corrette.

Allo stesso modo l’applicazione viene distribuita come gratuita sull’App Store, ma è doveroso sottolineare che tale essere “gratis” è relativo solo ed esclusivamente al prologo del gioco; infatti per proseguire nell’esperienza dovrete procedere all’acquisto di una “storia” al prezzo di 5.49€. Detto questo, vediamo nello specifico di cosa tratta Keitai Guardian.

All’interno del gioco è possibile scegliere tra 3 differenti personaggi Allen (Tomokazu Seki), Dregia (Tomokazu Sugita) e Salire (Daisuke Namikawa), per ognuno di essi avrete l’opportunità di seguire la relativa storia; tuttavia, come specificato in precedenza, per ogni personaggio dovrete spendere l’intera cifra, è comunque da sottolineare che una storia potrebbe bastarvi per molto tempo.

Nel corso della partita il personaggio vi racconterà la propria esperienza, articolata in 17 capitoli,  grazie alle voci registrate dagli sviluppatori (oltre 2000 frasi). Nel corso della stessa dovrete effettuare delle scelte che vi permetteranno di seguire un nuovo filone e raggiungere differenti risultati; allo stesso modo, nel momento in cui avrete terminato la partita, potrete naturalmente riprenderla dall’inizio cliccando il tasto Replay.

Tra le ultime caratteristiche interessanti trovate il pieno supporto al retina display e la compatibilità con iPhone 4S, iPhone 4 e iPhone 3GS. L’applicazione qui descritta è disponibile gratuitamente sull’App Store.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhone 5: gli ultimi Rumors della rete


Ecco le ultime novità che riguardano il nuovo iPhone 5, molti sono i rumors che circolano in rete riguardanti il dispositivo vediamo insieme quali sono i più attendibili.

Come sempre in rete piovono news che spiegano quali potrebbero essere le caratteristiche del nuovo dispositivo Apple iPhone 5, e tra queste ci sono alcune che hanno fondamenta logiche ed altre che sono improbabili.

Tra quelle esteticamente più attendibili troviamo la possibilità che Apple “allarghi” i pollici del nuovo device e quindi da uno schermo da 3.5 pollici si passi ad uno da 4 pollici con proporzioni che però potrebbero variare, come infatti potete vedere nel mockup di Dan Provost qui sopra da un rapporto attuale di di 4:3 del iPhone 4s si potrebbe passare con 4 pollici a rapporti diversi, ma ciò comporterebbe per gli sviluppatori una serie di modifiche alle app e quindi una compatibilità mancante senza contare poi che Apple difficilmente tocca le proporzioni dei dispositivi in quanto questo varierebbe ciò che per Apple è una costante di design”Zen” che Steve Jobs ha sempre voluto tener ben precisa.

Quindi in realtà possiamo dedurre che Apple probabilmente cambierà le dimensioni ma non possiamo sapere che rapporto avrà lo schermo.

Un’altra caratteristica estetica che quasi sicuramente cambierà sarà il case, il retro di iPhone 5 infatti sarà fatto di diverso materiale rispetto a quello di iPhone 4 e iPhone 4s, il nuovo materiale sarà il Liquid Metal , materiale che è stato usato fino ad ora da Apple solo per  creare le chiavi togli SIM e di cui Apple è proprietaria del brevetto, sembra infatti che questa nuova lega abbia molte peculiarità tra cui la resistenza.

Il case secondo alcune indiscrezioni sarà unibody, e completamente ridisegnato, anche se però questa scelta a mio parere mi sembra abbastanza improbabile perché se Apple avrà intenzione di aumentare le caratteristiche Hardware del dispositivo come ha fatto per il nuovo iPad questo dovrà comportare una revisione anche del resto compresa la durata della batteria, e quindi in realtà un inspessimento del dispositivo, ragione per cui il corpo unico mi sembrerebbe scomodo da applicare.

Per quanto riguarda l’uscita del dispositivo invece possiamo attestarci più probabilmente ad ottobre di quest’anno anche se alcune voci provenienti dagli stabilimenti Foxconn dichiarano che iPhone 5 dovrebbe vedere la sua uscita già in giugno.

Insomma come potete capire come sempre Apple tiene lo stretto riserbo sulle sue creazioni, non ci resta che aspettare e vedere se questa volta Apple riuscirà a meravigliare ed a tenere alto il suo nome e la sua fama.

 

Post Originale: iPhone 5: gli ultimi Rumors della rete su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Comprare e vendere casa: 2012 annus horribilis


comprare vendere casa 2012.jpg

Se per le compravendite immobiliari in Italia il 2011 è stato un anno tutt’altro che entusiasmante, il 2012 si preannuncia come un “annus horribilis” in quanto la ripresa, si spera, è attesa solo nel 2013. Questo è quanto tra l’altro riporta il Blog Mutui citando quanto emerso dalla prima assemblea annuale di Federimmobiliare. I fattori per cui l’immobiliare in Italia anche nel 2012 sarà stagnante, e con tendenza al peggioramento rispetto al 2011, sono tanti e spaziano dalla caduta dei redditi delle famiglie all’inasprimento delle condizioni per l’accesso al credito e, quindi, per la stipula di finanziamenti ipotecari. Per vedere di nuovo luce piena invece per il mercato immobiliare in Italia si dovrà attendere l’anno 2014 a meno che non ci siano altri duri colpi per la finanza e per l’economia dei Paesi più industrializzati a partire da quelli dell’area euro.

Continua a leggere Comprare e vendere casa: 2012 annus horribilis…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

I prezzi pazzi di Accor Hotels: camere a metà prezzo!


Tornano i Prezzi Pazzi di Accor Hotels: la catena alberghiera che vanta numerose tipologie di alberghi propone prezzi scontati del 50% su molte delle sistemazioni a disposizione.
Da oggi fino al 22 Giugno sarà possibile prenotare una camera (o più camere) a metà prezzo. Il soggiorno dovrà essere effettuato nel periodo che va dall'8 Luglio al 4 Settembre.

Continua a leggere…

Continua la lettura dell’articolo su Parto da Milano

Posted in Parto da MilanoComments (0)

Grecia, stallo verso il baratro


Serviranno 120 miliardi di euro per sistemare la Grecia, ma tutto si avvita sui 12 miliardi che Atene dovrà ricevere a breve per evitare un ulteriore pressing dei mercati. Il punto è che serviranno ampie riforme e tagli al settore pubblico in carico a un governo debole come quello di George Papandreou. Il messaggio dell’Eurogruppo, riunitosi nel weekend, è stato chiaro: o riforme, o morte. Prima di ricevere aiuti il governo dovrà infatti dimostrare di essere pronto ad attuare un piano di riforme credibile, condiviso e sostenuto.
Continua a leggere: Grecia, stallo verso il baratro (…)

Grecia, stallo verso il baratro, pubblicato su FareForex il 20/06/2011

© Alberto per FareForex, 2011. | Commenta! |
Tag: grecia, guadagnare forex, investire forex


Continua la lettura dell’articolo su Fare Forex

Posted in Fare ForexComments (0)

Referendum 2011: i risvolti economici del quorum


La consapevolezza con la quale milioni di cittadini si sono recati alle urne per votare il referendum 2011 riguardante l’abrogazione di 4 leggi su Acqua, Nucleare e Legittimo Impedimento, è stata molto grande, questo merito di una strepitosa campagna di comunicazione da parte degli attivisti politici che erano per il “si”. Una campagna fatta anche a colpi di slogan, tant’è che molti esponenti politici, sia di destra che di sinistra, sono stati costretti ad intervenire in tv per fare chiarezza sui reali significati dei quesiti del referendum – clamorosi ad esempio i “2 sì per l’acqua pubblica”, totalmente fuori dalla vera argomentazione, quella di affidamento della ristrutturazione della rete di distribuzione idrica a enti privati. Politica a parte, in questo post diamo un’occhiata ai riscontri “economici” del referendum 2011 e dei quattro “si” vincitori.

I colleghi di TradingOnlineFree ci segnalano l’impennata in borsa dei titoli delle energie rinnovabili, affiancato, naturalmente, da una caduta a picco delle imprese impegnate in progetti nucleari. Adesso il Governo dovrà dare vita a nuove leggi per far fronte alle energie rinnovabili. Per quanto riguarda la scelta di rendere illegali i profitti derivanti dal servizio idrico, sono tanti gli scenari che potrebbero aprirsi, sempre in termini di spese per i cittadini. Per prima cosa, gli Enti pubblici che negli anni precedenti hanno realizzato utili di bilancio con il servizio idrico, oggi sono tenuti a disimpegnare quegli utili, e paradossalmente alcuni Enti potrebbero proprio utilizzarli per pagare privati che cooperino alla ristrutturazione della rete idrica.

Oppure, possono essere utilizzati per pagare nuove assunzioni e le spese di gestione interne agli Enti pubblici, in questo caso però si rischia che si vengano a creare dei conti pubblici non sani che graveranno, in caso di deficit, sulle bollette dei cittadini. Un altro possibile scenario economico, che molto probabilmente, pur se in piccola parte, si realizzerà comunque, è quello di ulteriori tagli alle spese pubbliche (per trasporti? per istruzione? per l’arte?) per far fronte alle spese di ristrutturazione della rete idrica. Comunque vada, ne pagherà il cittadino, e alla fine, ci si chiede: cosa è cambiato?

 



Continua la lettura dell’articolo su Finanziamenti Prestiti on line

Posted in Finanziamenti Prestiti on lineComments (0)

Banche e Poste: Al Via Maggiori Tutele per i Correntisti con il Tracciamento Dei Dati


lucchettowww1306.gifIn un momento storico in cui la
sicurezza online
non sembra passarsela bene, con gli attacchi hacker
sia a siti governativi (l’ultimo quello Del FMI) che a Colossi come
Sony, il Garante della privacy interviene per migliorare i livelli di
sicurezza delle banche.
Nello specifico il garante ha fissato
misure rigorose a protezione dei dati di correntisti di banche e
Poste
Italiane
spa, a cui gli operatori dovranno attenersi per
blindare il sistema informativo. L’obiettivo è quello di garantire
un corretto trattamento dei dati dei correntisti, affinchè non si
verifichino accessi non autorizzati e intrusioni indebite negli
istituti bancari. Il provvedimento,
pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 3 giugno, ha preso il via
dopo numerose istanze pervenute al Garante, di accertamenti ispettivi
effettuati tra il 2008 e il 2010 presso le maggiori banche e in
seguito agli esiti di una ulteriore attività di rilevazione svolta,
in collaborazione con Abi, su 441 istituti di credito.
I clienti avevano segnalato che i loro
dati erano stati oggetto di accessi indebiti, con tutta probabilità,
riferisce il Garante, da parte di dipendenti interni agli istituti di
credito e comunicati a terzi che li avevano poi utilizzati per scopi
commerciali
, soprattutto per ciò che riguarda separazioni giudiziali
e procedure esecutive (ad es. pignoramenti presso terzi). Un
comportamento sicuramente poco professionale, che il Garante ha
voluto bloccare prescrivendo agli istituti bancari misure rigorose in
termini di tracciabilità.
Da oggi, ogni operazione di accesso ai
dati dei clienti, sia di tipo operativo (movimentazione di denaro) o
semplicemente di consultazione (es visualizzazione del saldo),
effettuata da operatori interni alla banca, dovrà essere tracciata
attraverso una serie di elementi:

  • il codice identificativo del
    dipendente

  • la data e l’ora di esecuzione
  • il codice della postazione di
    lavoro utilizzata
  • il codice del cliente ed il tipo
    di rapporto contrattuale "consultato" (numero del conto
    corrente, fido, mutuo, deposito titoli).

In questo modo sarà sempre possibile
risalire a chi ha avuto accesso ad un determinato conto corrente o ha
effettuato operazioni, così come i termini temporali e “spaziali”
dell’operazione. I file di log di tracciamento delle operazioni
dovranno poi essere conservati dagli stessi istituti di credito per
un periodo di almeno 24 mesi. Sarà compito delle banche, inoltre
individuare dei sistemi di alert che individuino comportamenti
anomali
o a rischio, come ad esempio consultazioni massive o accessi
ripetuti su uno stesso nominativo.

Continua…


Continua la lettura dell’articolo su Blog Risparmio

Posted in Blog RisparmioComments (0)

Mammografia: come si esegue?


La mammografia viene eseguita in maniera ambulatoriale. Durante la mammografia, un tecnico radiologo specializzato posizionerà il vostro seno nell’unità mammografica. Il seno sarà posizionato su una speciale piattaforma e compresso con una paletta (spesso composta di plexiglas trasparente o altro materiale plastico). Il tecnico comprimerà quindi gradualmente il vostro seno.

La compressione del seno è necessaria per:
• Rendere regolare lo spessore del seno, in modo che tutto il tessuto possa essere visualizzato.
• Stendere il tessuto in modo che sia meno probabile che eventuali piccole anomalie vengano oscurate dalla sovrapposizione con altro tessuto del seno.
• Consentire l’utilizzo di una dose minore di raggi X, visto che l’immagine dovrà rappresentare uno spessore minore di tessuto del seno.

Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Benessere VillageComments (0)

Il futuro di Symbian? sarà lentamente eliminato


Il futuro di Symbian? sarà lentamente eliminato. Ad affermarlo è Purnima Kochikar, vice presidente di Nokia Forum & Developer Community, in una lettera aperta agli sviluppatori. Il 2011/2012 sarà un periodo di transizione a Windows Phone di Microsoft nel corso del quale tuttavia arriveranno nuovi e più potenti device con processori da 1GHz o più, prestazioni grafiche avanzate e l'interfaccia utente ed il browser web riceveranno un sostanzioso aggiornamento. Symbian è ancora forte in alcuni mercati tra cui Cina, India e Russia e rimarrà piattaforma di riferimento almeno finchè Windows Phone non sarà disponibile anche in altre lingue.C'è poi la questione dell'assistenza che Nokia dovrà garantire ai clienti e che per legge ha un obbligo di durata variabile tra i vari paesi.

Categorie: Nokia, Curiosità


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Telefonino.netComments (0)

72 queries in 0,433 seconds.