Tag Archive | "detto"

Stunt Guy: un povero stuntman alle prese con un pericoloso endless


Quando si tratta di giochi iPhone la regola per il successo è  ”semplicità ed immediatezza”. Almeno nelle premesse, è quanto cerca di fare questo questo Stunt Guy che promette un’azione di gioco intuitiva ed immediata, anche se pecca un po’ nei contenuti e nell’assenza di extra che vi faranno abbandonare il gioco anzitempo. Vediamo di che si tratta.

Stunt Guy (AppStore Link)
Stunt GuyKempt LtdCategoria: Giochi

Stunt Guy è un endless game piuttosto convenzionale, almeno nelle meccaniche di gioco. Le premesse sono tanto buffe quanto pazze: dovremo guidare uno stuntman appeso ad una macchina nel bel mezzo del traffico cittadino. Il nostro scopo principale, ovviamente, è quello di resistere il più a lungo possibile, macinando chilometri su chilometri. Ma come ogni buon stuntman, ciò che conta veramente è anche attrarre l’attenzione degli spettatori, così che durante il tragitto potremo anche creare spettacolari incidenti a catena con l’ausilio delle numerose autovetture che viaggiano insieme a noi. Durante la marcia potremo anche raccogliere delle monetine, che ci permetteranno di incrementare il nostro score e, più in generale, di rendere la nostra esibizione più remunerativa.

A livello di controlli sfrutteremo il touch screen per spostarci da una parte all’altra dello schermo, mentre un timer e un counter in alto ci indicheranno la qualità della nostra performance: tanto più riusciremo a resistere, tanto maggiore sarà il punteggio.

Stunt Guy non pecca nella realizzazione grafica, nelle animazioni o nei controlli, bensì a livello di contenuti, che sono un po’ pochi rispetto a titoli del calibro di Jetpack Joyride. Se è vero che l’immediatezza e la semplicità premia in ambito iOS, come abbiamo detto in apertura di articolo, è altrettanto vero che la “rigiocabilità” in un prodotto è elemento fondamentale. In Stunt Guy mancano contenuti, elementi sbloccabili o extra che potrebbero attrarre il giocatore a riprendere in mano il titolo dopo svariate sessioni. Manca quel “quid” che vi riporterà dopo giorni a riprendere in mano le sorti di questo spericolato Stuntman. Certo, grazie alla facilità di update non tutto è perduto, e chissà che in futuro il dev non ritorni sul titolo per implementare modalità e sbloccabili vari.

In ogni caso, il gioco è meritevole di una sufficiente attenzione e se volete provare il rischio di spaccarvi le ossa ad una ad una (virtualmente, si intende!), potete scaricare il gioco direttamente al seguente indirizzo. Stunt Guy è disponibile gratuitamente e diffuso come build universale e dunque compatibile allo stesso tempo con iPhone e iPad.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Il gioco ANGRY BIRDS Seasons vola su SMART TV: con Samsung si comanda con un gesto delle mani


CellularMagazine.it

 

Settimana scorsa ho dedicato ben due notizie, video e tantissime immagini per riportare a voi lettori tutto quello che Samsung ha detto in una relazione ai blog del settore, quì link diretto al focus 1 e quì al focus 2 con argomenti che vanno all’interazione tra diversi prodotti alle applicazioni in arrivo solo su Smart Tv per continuare a essere con il 51% l’azienda tecnologica numero 1 in Italia, di oggi il comunicato che l’app Angry Birds di Rovio è arrivata anche per le televisioni esclusive Samsung e io vi riporto il comunicato stampa.

Potete vedere meglio la funzione sia in una pubblicità alla televisione su Sky, mi è capitato di vederla una volta e mostra una coppia sul divano e quando lei si addormenta lui con un cenno cambia sulla partita e quando si risveglia un colpo di mano e ritorna al film facendo lo gnorry oppure al focus 2 nella parte dedicata alle applicazioni c’è una parte che mostra qualche gioco comandato da movimenti davanti al televisore.

 

 

 

Grazie alla tecnologia Smart Interaction di Samsung giocare a Angry Birds su SMART TV muovendo la mano diventa l’esperienza più divertente e coinvolgente oggi possibile


Milano, 20 luglio 2012 – Samsung annuncia la disponibilità a livello mondiale dell’applicazione  Angry Birds su SMART TV – una delle APP di maggiore successo su Smartphone – sviluppata da Rovio Entertainment, azienda finlandese produttrice di videogame.

 

I protagonisti colorati e divertenti di questo gioco e la sua esperienza altamente coinvolgente l’hanno trasformato in poco tempo nel più amato dai fan di tutto il mondo. A partire dal lancio dell’app a Novembre 2009, Angry Birds è stato infatti scaricato oltre 1 miliardo di volte su tutte le diverse piattaforme e nelle differenti versioni disponibili.

 

Per la prima volta grazie alla tecnologia Samsung che permette il controllo gestuale è ora possibile giocare a Angry Birds sul grande schermo del TV e immergersi un un’esperienza di gioco interattiva e impattante. Con un solo gesto della mano, gli utenti possono controllare le funzionalità di gioco, includendo il lancio della fionda di inizio e l’attivazione delle capacità speciali di ogni uccello.

 

“Samsung SMART TV diventerà la prima TV in grado di offrire il più popolare gioco al mondo e stabilirà un nuovo standard di mercato mettendo a disposizione un’esperienza di gaming  gestibile con i movimenti delle mano sui nostri SMART TV” afferma Alberto Strani, Smart TV Content and Solutions Manager Samsung Electronics Italia. “Samsung continuera’ a sviluppare un ampio ventaglio di contenuti con l’obiettivo di riunire i membri della famiglia davanti al TV, garantendo di vivere momenti sempre nuovi e unici su SMART TV”

 

Il primo gioco per SMART TV sviluppato per lavorare con il controllo gestuale è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra Samsung e Rovio che, negli ultimi anni, ha portato all’implementazione dell’app Angry Birds su Samsung SMART TV. Lanciata a livello mondiale in Luglio, l’applicazione Angry Birds App per Samsung SMART TV sarà disponibile su tutti i modelli Samsung 2012 dotati di Smart Interaction con il semplice aggiornamento dell’ultima versione del firmware.

 

Samsung ha in programma successivamente di offrire un servizio di Video-on-Demand per le animazioni di Angry Birds sviluppate da Rovio in seguito del lancio ufficiale dell’app; gli SMART TV Samsung saranno i primi al mondo a rendere disponibili queste animazioni.

Post Originale: Il gioco ANGRY BIRDS Seasons vola su SMART TV: con Samsung si comanda con un gesto delle mani su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori


CellularMagazine.it

il nuovo sistema operativo Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori grazie all’implementazione di nuove tecnologie.

Android più sicuro

Ormai tutti gli utenti che seguono assiduamente il nostro blog sanno che spesso ci ritroviamo a parlare di sicurezza in ambito mobile, essendo questo uno degli argomenti più discussi degli ultimi tempi dato il sempre crescente interesse che gli smartphone ed i tablet stanno avendo e che di conseguenza porta sempre più i cybercriminali ad avere molto interesse nel “bucare” questi sistemi operativi.

la partita è ardua è fino ad ora il sistema operativo Android ha mostrato in questo argomento molte lacune dovute sopratutto alla sua natura “aperta” che oltre ad essere un suo vantaggio innegabile diventa purtroppo uno svantaggio se usata in maniera sbagliata, come del resto abbiamo visto in questo articolo, e a parte tutte le difese che l’utente può prendere con i vari antivirus messi a disposizione, che non sempre si rivelano efficaci, negli ultimi tempi un pò tutti gli amanti di Android richiedevano una maggiore sicurezza nel core del sistema operativo mobile.

Google non si è fatta attendere, infatti grazie ad alcuni mesi di intensa ricerca in questo campo, è riuscita ad implementare nel suo nuovo Jelly Bean delle tecnologie in grado di rendere ai vari Attackers la vita molto più difficile. Già da diversi mesi , per la precisione 16, Apple ha inserito nel suo iOS una tecnologia denominata ASLR (Adress Space Layout Randomization) , tale tecnologia infatti ora è stata da Android riportata con ottimi risultati anche sul nuovo sistema operativo Jelly Bean, in pratica permette di non far individuare le varie librerie del sistema operativo ed alcuni altri file importanti ,facendo in modo di “spostarli” da una parte all’altra della memoria, l’ASLR era stato inserito anche su Ice Cream Sandwich, ma i risultati del porting tecnologico sono stati parziali in quel caso poiché i vari indirizzi non erano del tutto randomizzati.

Un’altra ottima funzionalità in background che protegge i nuovi dispositivi dotati di Jelly Bean è la DEP (Data Execution Prevention) la stessa utilizzata nei sistemi desktop che praticamente fa in modo di non far eseguire codice in alcune regioni della memoria aiutando quindi a proteggere ancor di più i file importanti del core.

Ottime notizie quindi che rassicurano e non poco gli amanti ed utilizzatori di Android che diventano sempre più numerosi, lo stesso Charlie Miller noto uno degli hacker di smartphone tra i più conosciuti e responsabile della Accuvant compagnia che si occupa della sicurezza in internet e non solo, sulla questione della sicurezza di Jelly Bean ha detto:

Android Jelly Bean è il primo sistema operativo Google con ASLR e DEP, ora sarà molto difficile scrivere degli exploit

e se lo dice lui ci possiamo credere, sicuramente Apple stavolta ha il merito di essere arrivata prima nell’utilizzo di queste tecnologie per la sicurezza e forse rimane ancora un sistema operativo più sicuro, ma Google mostra di guardare ancora una volta a 360 gradi, e migliorarsi sempre più.

 

Post Originale: Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Gli utenti iOS usano maggiormente le app rispetto agli utenti Android


Uno studio condotto dalla Localytics ha scoperto che gran parte degli sviluppatori di app iOS e Android hanno ampiamente superato la loro aspettativa di download da parte degli utenti e ora si stanno concentrando sull’assistenza clienti, a prodotti futuri, a creare un brand di qualità e ad offrire contenuti in-app. E in questa fase gli utenti iOS sembrano rivelarsi più preziosi di quelli Android.

Nell’uso di applicazioni già scaricate, infatti, gli utenti iOS sono nettamente quelli che lanciano più volte un’app: basti pensare che solo il 23% degli utenti Android lancia la stessa app più di 10 volte, mentre tale percentuale sale al 35% se si guardano gli utenti iOS.

Il tasso di utilizzo di un’app cala drasticamente durante i primi 10 lanci della stessa, ma una volta che gli utenti superano la soglia degli “11 lanci”, allora sono più proponessi a continuare ad utilizzarla per lungo tempo. Infatti, nei primi 10 lanci di un’app l’utente decide rapidamente se l’applicazione possa servire ai suoi scopi oppure no.

Basti pensare che su oltre 300 milioni di dispositivi monitorati, bel il 26% delle applicazioni sono state installate e lanciate una sola volta, per poi essere abbandonate. Per questo il mercato si sta spostando sempre più verso le versioni freemium delle app: titoli gratuiti con contenuti a pagamento che vengono proposti di volta in volta agli utenti, in modo da aumentarne le funzionalità e l’interesse nel tempo. Continuando ad avere l’interesse dell’utente, lo sviluppatore ha quindi una chiave importante per vendere applicazioni future e far conoscere sempre più il proprio marchio.

In generale, le applicazioni di news, per ovvi motivi, sono quelle che vengono maggiormente lanciate dagli utenti. Dallo studio è comunque emerso che in generale gli utenti iOS sono quelli che lanciano più spesso le app installate sul proprio dispositivo, ma sono anche coloro che pensano di rimanere fedeli alla piattaforma: il 94% degli utenti iPhone, infatti, ha dichiarato che il prossimo telefono sarà comunque di Apple, mentre solo il 47% degli utenti Android ha detto altrettanto della piattaforma Google.

[via]

 


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze


CellularMagazine.it

Microsoft ha presentato qualche giorno fa due nuovi tablet Surface e Surface Pro con il nuovo sistema operativo Windows 8 vediamo insieme le loro caratteristiche tecniche.

Surface

Ecco qui i nuovi tablet presentati al keynote di Microsoft qualche giorno fa e che a detta della casa produttrice riscuoteranno un ottimo successo rivoluzionando il modo di lavorare, effettivamente i due tablet portano con se novità non di poco conto come la possibilità di poter essere utilizzati e sfruttare programmi anche del mondo desktop, ma vediamo insieme come.

Microsoft nel lavorare sul suo nuovo sistema operativo Windows 8 ha voluto rendere l’esperienza dei proprio utenti unica, permettendo a  questi di poter integrare i dispositivi mobili con quelli desktop e facendo quindi in modo di realizzare una piattaforma che possa essere in grado di essere portatile ma anche “fissa”.

Con la presentazione di questi nuovi tablet Microsoft riesce a ottenere proprio quello che voleva, infatti nel caso di Surface Pro quest’ultimo è dotato di una versione di Windows 8 basata su x86 e quindi in grado di poter “leggere” programmi ideati per piattaforme desktop e di essere quindi una sorta di ibrido capace di unire il mondo mobile con quello dei notebook.

Oltre a questa novità, che già rappresenta un grosso passo in avanti non solo per Microsoft ma anche per tutto il mondo tecnologico, la casa produttrice ha dato la possibilità hardware di poter inserire in questo Surface Pro anche un tastiera fisica e trasformarlo quindi in un vero  e proprio ultrabook di ultima generazione come potete vedere in foto.

Come già detto però i modelli prodotti sono due e mentre il Surface Pro di cui abbiamo parlato ora possiede caratteristiche da ultrabook il Surface non permetterà la compatibilità con programmi desktop ma potrà utilizzare solo applicazioni ideate nel market Windows come succede per Android e Apple, e sarà come un “normale” tablet.

Nello specifico però vediamo insieme quali caratteristiche tecniche troviamo nei due tablet, in Surface possiamo trovare uno schermo da 10,6 pollici in HD 1280X720 un peso di 676 grammi con spessore di 9,3mm slot micro Sd, porta USB e antenna WiFi, per le altre caratteristiche tecniche più precise non sono state al momento fornite e sipensa che il modulo 3G non faccia la sua comparsa in nessuno dei due modelli almeno per ora.

In Surface Pro invece troviamo uno spessore di 13,5mm un peso di 903 grammi, un processore Ivy Bridge core i5 uno schermo fullHD con risoluzione 1920 X 1080, Micro SD ,USB 3.0, e schermo con la stessa diagonale del suo “fratellino più piccolo” di 10,6 pollici.

Per ora quindi nessuna versione 3G per i prezzi dei due tablet si pensa che per il primo Surface il costo sarà di circa 400-500 € mentre per il Pro sarà di 600-700€, vedremo come questi tablet rivoluzioneranno il modo di usare internet ed i tablet.

Post Originale: Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Stéphane Richard di Orange: “ho paura che il prossimo iPhone non sarà 4G”


In un’intervista concessa a Chaine Techno a Marsiglia, durante il lancio della rete 4G da parte dell’operatore Orange, Stéphane Richard, direttore generale dell’azienda, ha esposto le sue perplessità riguardo l’arrivo di un iPhone dotato di connettività 4G.

Secondo Stéphane Richard, l’iPhone di sesta generazione non supporterà la rete 4G, o quanto meno non sarà compatibile con le frequenze francesi che sono state lanciate proprio in questi giorni. Secondo Richard, il prossimo iPhone “avrà un 4G americano che sfortunatamente non utilizza le stesse bande di frequenza francesi”.

Durante un recente meeting con Tim Cook, CEO di Apple, Richard avrebbe fatto notare l’importanza per gli utenti europei di poter utilizzare uno smartphone 4G LTE: “Ho detto a Tim Cook che per noi europei sarebbe importante avere un iPhone 4G LTE, penso che abbia capito e condiviso. Se avremo un iPhone 4G LTE a fine anno? Non posso esserne certo, ma sono un po’ più sicuro che quest’ultimo possa essere disponibile nei mesi successivi”.

Ovviamente sono solo indiscrezioni, ma appaiono ben motivate soprattutto viste le limitazioni tecniche che in questo momento impediscono una diffusione su larga scala dei prodotti 4G nei Paesi dell’Europa, ovviamente Italia inclusa.

Via – iPhoneAddict


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

WWDC 2012: lunedì il via all’evento, verrà presentato iPhone 5?


WWDC 2012: lunedì il via all’evento, verrà presentato iPhone 5? su: iPhone 5

Manca pochissimo al WWDC 2012 e adesso anche gli analisti iniziano a fare previsioni in merito, anche alla luce del fatto che, essendo all’oscuro di tutto, gli investitori iniziano ad innervosirsi.

L’evento della prossima settimana è il più atteso dell’anno e per questo motivo ne parlano tutti, facendo pronostici più o meno realistici. Ad esempio, Mingchi Kuo della KGI ha parlato, tanto per cambiare, del prossimo iPhone 5. Cos’ha detto? Che sarà più sottile e avrà una fotocamera frontale HD. L’analista giustifica questa sua affermazione, ossia quella di una fotocamera messa in posizione centrale sul fronte del melafonino, dicendo che nell’aria ci sono parecchie modifiche a quello che è il design a cui siamo stati abituati sino a questo momento.

Suddetta fotocamera adotterà anche una particolare tecnologia a flip chip che renderà possibile localizzarla al centro della scocca.

In questo modo si potrà anche mantenere lo schermo da 4 pollici, sottolinea Kuo. La fotocamera sarà sempre di 8 pixel, ma con un’apertura del diaframma maggiore e da una lente migliore. Per accertare la veridicità della notizia bisogna attendere ancora.

Quanto? Non è dato saperlo, perché non si sa se l’iPhone 5 verrà presentato la prossima settimana, a ottobre o chissà quando.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Bonus ristrutturazioni 36% senza obbligo di comunicazione


bonus ristrutturazioni 36 senza obbligo comunicazione.jpg

La detrazione prevista sulle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, il cosiddetto “bonus 36%”, è fruibile anche senza averne dato comunicazione al Centro operativo di Pescara. A farlo presente in una Circolare è stata l’Agenzia delle Entrate nel ricordare al riguardo come tale obbligo sia stato soppresso dal 2011 a seguito dell’approvazione di un Decreto, il DL 70/2011 detto “Decreto Sviluppo“. Quindi, per i lavori di ristrutturazione iniziati nel 2011 il bonus 36% è fruibile senza comunicazione a patto però che i dati richiesti il contribuente li indichi nel modello di dichiarazione dei redditi, Unico oppure il modello 730.

Continua a leggere Bonus ristrutturazioni 36% senza obbligo di comunicazione…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Bridge Constructor: costruttori si diventa


Chi lo ha detto che per fabbricare ponti bisogna essere laureati in ingegneria? Questa è la domanda che deve essersi posta il team di sviluppo prima di mettersi al timone di Bridge Constructor. Come suggerisce lo stesso titolo di gioco, infatti, potremo diventare un abile costruttore di ponti anche senza aver studiato ingegneria.

Bridge Constructor (AppStore Link)
Bridge ConstructorHeadup Games GmbH & Co. KGCategoria: Giochi

Il gioco ci metterà, dunque, nei panni di un ingegnere, o pseudo tale, che devo costruire ponti per permettere i transito di veicoli dall’una all’altra sponda. Durante l’avventura potremo esplorare ben 30 livelli diversi all’interno dei quali dovremo dilettarci a costruire ponti che sovrastano profonde vallate, canali o fiumi. I test di resistenza dimostreranno se il ponte che avremo costruito può sostenere la tensione del passaggio continuo di automobili e camion.

Nel corso dei trenta stage di gioco potremo scegliere tra diversi materiali per ogni ponte: legno, acciaio, cavi o calcestruzzo. Dovremo così utilizzare i materiali appropriati e rispettare il budget imposto per costruire il ponte perfetto. Grazie alla scelta dei materiali, potremo costruire ogni ponte in svariati modi. Il nostro unico limite è il budget.

I 30 diversi livelli di gioco si alterneranno in 5 ambientazioni, ognuna delle quali raffigurerà città, canyon, spiagge, montagne e colline. La mappa, ovviamente, non darà da subito accesso a tutti i vari livelli/zone, ma dovremo sbloccare i mondi/livelli sbloccati poco alla volta. L’importante, come già anticipato, è che la costruzione si regga su materiali robusti come il legno, l’ acciaio, cavi e calcestruzzo. Durante la costruzione del ponte, avremo a schermo vari indicatori, tra i quali quello relativo al carico con colore identificativo per i diversi materiali da costruzione.

Due sono, invece, i diversi livelli di carico, distinti tra automobili e camion. Il titolo basa la propria longevità anche sulla rigiocabilità, atteso che i 30 diversi livelli di gioco potranno essere superati con punteggi differenti. Proprio per questo, inoltre, il titolo supporta l’integrazione con Facebook, così da poter pubblicare e condividere con i propri amici schermate e punteggi di gioco.

Il titolo ha un costo di 2,39€ ed è disponibile come build universale direttamente a questo indirizzo!


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Keitai Guardian, un social game in cui le vostre scelte influenzeranno il prosieguo della storia


Keitai Guardian è un social game in cui le vostre scelte influenzeranno il prosieguo della storia del titolo stesso.

KEITAI Guardian EN (AppStore Link)
KEITAI Guardian ENAVANT Inc.Categoria: Giochi

Keitai Guardian viene definito dagli stessi sviluppatori come un social game, ovvero un gioco dove l’utente attraverserà una vera e propria storia in cui dovrà fare determinate scelte. In relazione a quanto deciso nel corso della partita la storia si articolerà in una direzione piuttosto che un’altra, per questo motivo l’utente dovrà prestare attenzione alle singole affermazioni che seguiranno per riuscire a compiere le scelte corrette.

Allo stesso modo l’applicazione viene distribuita come gratuita sull’App Store, ma è doveroso sottolineare che tale essere “gratis” è relativo solo ed esclusivamente al prologo del gioco; infatti per proseguire nell’esperienza dovrete procedere all’acquisto di una “storia” al prezzo di 5.49€. Detto questo, vediamo nello specifico di cosa tratta Keitai Guardian.

All’interno del gioco è possibile scegliere tra 3 differenti personaggi Allen (Tomokazu Seki), Dregia (Tomokazu Sugita) e Salire (Daisuke Namikawa), per ognuno di essi avrete l’opportunità di seguire la relativa storia; tuttavia, come specificato in precedenza, per ogni personaggio dovrete spendere l’intera cifra, è comunque da sottolineare che una storia potrebbe bastarvi per molto tempo.

Nel corso della partita il personaggio vi racconterà la propria esperienza, articolata in 17 capitoli,  grazie alle voci registrate dagli sviluppatori (oltre 2000 frasi). Nel corso della stessa dovrete effettuare delle scelte che vi permetteranno di seguire un nuovo filone e raggiungere differenti risultati; allo stesso modo, nel momento in cui avrete terminato la partita, potrete naturalmente riprenderla dall’inizio cliccando il tasto Replay.

Tra le ultime caratteristiche interessanti trovate il pieno supporto al retina display e la compatibilità con iPhone 4S, iPhone 4 e iPhone 3GS. L’applicazione qui descritta è disponibile gratuitamente sull’App Store.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Niente metallo liquido per il nuovo iPhone 5


Niente metallo liquido per il nuovo iPhone 5 su: iPhone 5

C’è chi dice sì, ma anche chi dice no e ultimamente quest’ ultimo fronte sembra più compatto e convincente. Niente metallo liquido per la scocca del nuovo iPhone 5 o almeno così sembrerebbe stando agli ultimi rumors messi in rete da siti specializzati in tecnologia e non solo.

Ricordiamo che tutti questi blog e siti, alcuni di fama internazionale e molto affidabili, vantano delle notizie segrete da fonti accreditate, sebbene la Apple non dia mai conferma ufficiale, ma neppure smentita, di ciò che si dice, o meglio si vocifera, sui suoi device.

Come detto, l’ultimo rumor è quello che smentisce l’utilizzo del metallo liquido. Cercando di fare un attimo chiarezza sulla questione, ricordiamo che nei giorni scorsi nell’ambiente dei bene informati circolava la notizia di una scocca di iPhone 5 prodotta in Liquid Metal. Di cosa si tratta?

Per farla breve, il Liquidi Metal è il materiale di cui è fatto l’alloggiamento delle sim. È stato inventato da Atakan Peker che, però, ha sottolineato che la Apple non è ancora pronta per produrre grossi pezzi in Liquid Metal. In altre parole, va bene l’alloggiamento della sim ma la scocca del telefono è un po’ troppo.

Peker ha anche fatto delle previsioni, del tutto personali, dicendo che la casa produttrice di Cupertino potrà usare a pieno la tecnologia sono tra 3 o 4 anni e non prima.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

iPhone 5 avvistato a Taiwan? No, è solo un gelato


iPhone 5 avvistato a Taiwan? No, è solo un gelato su: iPhone 5

L’ attesa per il nuovo iPhone 5 si fa davvero spasmodica. Come abbiamo detto più volte, i device della Apple sono veri e propri must have dai quali non si può prescindere.

Lo dimostra questa nuova notizia che concerne l’iPhone 5: a Taiwan sarebbe stato avvistato. Ebbene sì, ma non si tratta del device più atteso del mondo, ma di un gelato a forma di iPhone 5.

In altre parole, si tratta di un gelato a forma di mela morsicata, logo della casa produttrice di Cupertino.

Le si pensa davvero tutte per fare scalpore, insomma. Il gelato è disponibile in ben due varianti di gusti: sia mango che pera. E il gusto mela? Dove lo avranno lasciato? Ma il rumor non si ferma qui. Perché il gelato non solo esiste davvero, ma le strade di Taiwan sono tappezzate di pubblicità che inneggia a questo nuovo iPhone 5, che in realtà è solo un gelato: palazzi, mezzi di trasporto, sono pieni di questa pubblicità.

Adesso si attende di vedere quella che sarà la reazione della Apple a riguardo. Sappiamo bene che la casa produttrice di Cupertino è ormai abituata alle querelle legali e alle aule di tribunale, data la lunga diatriba con la Samsung.

Per ora quindi ancora tanti rumors, tante indiscrezioni, tanti falsi avvistamenti ma per attendere qualche conferma ufficiale su iPhone 5 bisognerà certamente attendere qualche settimana ancora visto che la sua presentazione ed uscita è prevista per Ottobre.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Pagina 1 di 612345...Ultima »
76 queries in 0,441 seconds.