Tag Archive | "desktop"

Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori


CellularMagazine.it

il nuovo sistema operativo Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori grazie all’implementazione di nuove tecnologie.

Android più sicuro

Ormai tutti gli utenti che seguono assiduamente il nostro blog sanno che spesso ci ritroviamo a parlare di sicurezza in ambito mobile, essendo questo uno degli argomenti più discussi degli ultimi tempi dato il sempre crescente interesse che gli smartphone ed i tablet stanno avendo e che di conseguenza porta sempre più i cybercriminali ad avere molto interesse nel “bucare” questi sistemi operativi.

la partita è ardua è fino ad ora il sistema operativo Android ha mostrato in questo argomento molte lacune dovute sopratutto alla sua natura “aperta” che oltre ad essere un suo vantaggio innegabile diventa purtroppo uno svantaggio se usata in maniera sbagliata, come del resto abbiamo visto in questo articolo, e a parte tutte le difese che l’utente può prendere con i vari antivirus messi a disposizione, che non sempre si rivelano efficaci, negli ultimi tempi un pò tutti gli amanti di Android richiedevano una maggiore sicurezza nel core del sistema operativo mobile.

Google non si è fatta attendere, infatti grazie ad alcuni mesi di intensa ricerca in questo campo, è riuscita ad implementare nel suo nuovo Jelly Bean delle tecnologie in grado di rendere ai vari Attackers la vita molto più difficile. Già da diversi mesi , per la precisione 16, Apple ha inserito nel suo iOS una tecnologia denominata ASLR (Adress Space Layout Randomization) , tale tecnologia infatti ora è stata da Android riportata con ottimi risultati anche sul nuovo sistema operativo Jelly Bean, in pratica permette di non far individuare le varie librerie del sistema operativo ed alcuni altri file importanti ,facendo in modo di “spostarli” da una parte all’altra della memoria, l’ASLR era stato inserito anche su Ice Cream Sandwich, ma i risultati del porting tecnologico sono stati parziali in quel caso poiché i vari indirizzi non erano del tutto randomizzati.

Un’altra ottima funzionalità in background che protegge i nuovi dispositivi dotati di Jelly Bean è la DEP (Data Execution Prevention) la stessa utilizzata nei sistemi desktop che praticamente fa in modo di non far eseguire codice in alcune regioni della memoria aiutando quindi a proteggere ancor di più i file importanti del core.

Ottime notizie quindi che rassicurano e non poco gli amanti ed utilizzatori di Android che diventano sempre più numerosi, lo stesso Charlie Miller noto uno degli hacker di smartphone tra i più conosciuti e responsabile della Accuvant compagnia che si occupa della sicurezza in internet e non solo, sulla questione della sicurezza di Jelly Bean ha detto:

Android Jelly Bean è il primo sistema operativo Google con ASLR e DEP, ora sarà molto difficile scrivere degli exploit

e se lo dice lui ci possiamo credere, sicuramente Apple stavolta ha il merito di essere arrivata prima nell’utilizzo di queste tecnologie per la sicurezza e forse rimane ancora un sistema operativo più sicuro, ma Google mostra di guardare ancora una volta a 360 gradi, e migliorarsi sempre più.

 

Post Originale: Android Jelly Bean è più sicuro dei suoi predecessori su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze


CellularMagazine.it

Microsoft ha presentato qualche giorno fa due nuovi tablet Surface e Surface Pro con il nuovo sistema operativo Windows 8 vediamo insieme le loro caratteristiche tecniche.

Surface

Ecco qui i nuovi tablet presentati al keynote di Microsoft qualche giorno fa e che a detta della casa produttrice riscuoteranno un ottimo successo rivoluzionando il modo di lavorare, effettivamente i due tablet portano con se novità non di poco conto come la possibilità di poter essere utilizzati e sfruttare programmi anche del mondo desktop, ma vediamo insieme come.

Microsoft nel lavorare sul suo nuovo sistema operativo Windows 8 ha voluto rendere l’esperienza dei proprio utenti unica, permettendo a  questi di poter integrare i dispositivi mobili con quelli desktop e facendo quindi in modo di realizzare una piattaforma che possa essere in grado di essere portatile ma anche “fissa”.

Con la presentazione di questi nuovi tablet Microsoft riesce a ottenere proprio quello che voleva, infatti nel caso di Surface Pro quest’ultimo è dotato di una versione di Windows 8 basata su x86 e quindi in grado di poter “leggere” programmi ideati per piattaforme desktop e di essere quindi una sorta di ibrido capace di unire il mondo mobile con quello dei notebook.

Oltre a questa novità, che già rappresenta un grosso passo in avanti non solo per Microsoft ma anche per tutto il mondo tecnologico, la casa produttrice ha dato la possibilità hardware di poter inserire in questo Surface Pro anche un tastiera fisica e trasformarlo quindi in un vero  e proprio ultrabook di ultima generazione come potete vedere in foto.

Come già detto però i modelli prodotti sono due e mentre il Surface Pro di cui abbiamo parlato ora possiede caratteristiche da ultrabook il Surface non permetterà la compatibilità con programmi desktop ma potrà utilizzare solo applicazioni ideate nel market Windows come succede per Android e Apple, e sarà come un “normale” tablet.

Nello specifico però vediamo insieme quali caratteristiche tecniche troviamo nei due tablet, in Surface possiamo trovare uno schermo da 10,6 pollici in HD 1280X720 un peso di 676 grammi con spessore di 9,3mm slot micro Sd, porta USB e antenna WiFi, per le altre caratteristiche tecniche più precise non sono state al momento fornite e sipensa che il modulo 3G non faccia la sua comparsa in nessuno dei due modelli almeno per ora.

In Surface Pro invece troviamo uno spessore di 13,5mm un peso di 903 grammi, un processore Ivy Bridge core i5 uno schermo fullHD con risoluzione 1920 X 1080, Micro SD ,USB 3.0, e schermo con la stessa diagonale del suo “fratellino più piccolo” di 10,6 pollici.

Per ora quindi nessuna versione 3G per i prezzi dei due tablet si pensa che per il primo Surface il costo sarà di circa 400-500 € mentre per il Pro sarà di 600-700€, vedremo come questi tablet rivoluzioneranno il modo di usare internet ed i tablet.

Post Originale: Surface e Surface Pro le loro caratteristiche tecniche e le differenze su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Chrome anche per iOS


CellularMagazine.it

Google Chrome arriverà anche su iOS e si prepara a scalzare anche su iOS qualsiasi altro browser, e ad essere anche su mobile leader incontrastato.

Chrome per iOS

Sembra che Google stia centrando un altro colpaccio e abbia creato il suo ormai famosissimo browser Chrome anche per piattaforma mobile iOS e quindi per iPhone, iPad ed iPod touch cercando quindi di allargare ancora di più la portata del miglior browser per desktop disponibile al momento.

In concomitanza con il rilascio di Chrome 19 è arrivata la notizia dal sito GigaOm che Chrome è stato già sviluppato dai developers di Google anche per iOS e sarà presto disponibile sull’Appstore insieme agli altri browser alternativi a Safari che sono presenti sullo Store di Apple, sembra che questa versione di Chrome era in cantiere già da qualche tempo e sicuramente la sua pubblicazione anche per iOS sarà molto importante anche in termini di marketing ed immagine.

Infatti come ben sapete iOS è un sistema operativo “chiuso” e quindi in realtà l’uso di Chrome sarà sempre possibile come secondo browser e quindi non sarà possibile impostarlo come browser di default, ma Google ha in serbo per il suo lancio parecchia pubblicità con testimonial di eccezione come Lady Gaga o Justin Bieber, la lotta insomma si fà sempre più ardua e per Apple ed in un momento come ora dove le due case sono in una battaglia serrata il browser di Google su iOS sembra quasi una presa in giro da parte di Google, voi che ne pensate? userete Chrome anche su iOS?

Post Originale: Chrome anche per iOS su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

iTeleport, controllare PC con un dito


iTeleport è una applicazione veramente fantastica che permette di accedere al computer da qualsiasi parte del mondo ed in qualsiasi situazione ci troviamo.

iTeleport supporta Mac, Windows e Linux, l’App permette in pochissimi secondi di vedere lo schermo del computer di cui vogliamo prendere il controllo, le funzioni sono molto intuitive anche per chi non ha dimestichezza con il desktop remoto, con l’App possiamo controllare la tastiera e il mouse e fare tutte le operazioni come se fossimo realmente davanti allo schermo.

La versione iTeleport oggi disponibile è la Release 5.4.1 che porta con se numerose novità:

Funzione di scorrimento orizzontale migliorata

Una barra degli strumenti più semplice nell’utilizzo

Risolto un Bug del tasto destro del mouse su Mac OS

Link download sito ufficiale

Post Originale: iTeleport, controllare PC con un dito su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

TeleNav annuncia un navigatore turn-by-turn gratis via HTML 5


Nei primi mesi del 2012 TeleNav lancerà un nuovo servizio di navigazione turn-by-turn completamente gratuito realizzato in HTML 5.

Questo navigatore sarà accessibile da qualsiasi browser, sia mobile che desktop, e metterà a disposizione anche le istruzioni audio per le varie svolte.

Continua a leggere: TeleNav annuncia un navigatore turn-by-turn gratis via HTML 5 (…)

TeleNav annuncia un navigatore turn-by-turn gratis via HTML 5, pubblicato su iPhoner il 14/12/2011

© Alessandro Moretti per iPhoner, 2011. | Commenta! |
Tag: GPS, HTML5, iPhone navigatore, navigatore satellitare, Telenav GPS


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Parallels Mobile: prendiamo il controllo delle nostre macchine virtuali


È da poco uscito su App Store un aggiornamento per Parallels Mobile, con diverse migliorie e ovviamente perfettamente compatibile con iOS 5. Vediamo insieme come si comporta.
Continua a leggere: Parallels Mobile: prendiamo il controllo delle nostre macchine virtuali (…)

Parallels Mobile: prendiamo il controllo delle nostre macchine virtuali, pubblicato su iPhoner il 26/10/2011

© Gospel per iPhoner, 2011. | Commenta! |
Tag: controllo remoto, macchine virtuali, Parallels Mobile, Remote Desktop, virtual machine


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

TeamViewer per Android: connettersi in remoto dal Cellulare al Computer


TeamViewer per Android

TeamViewer è un software All-In-One per il controllo da remoto e il supporto tecnico tramite Internet di un pc desktop o portatile. Con TeamViewer sarà possibile instaurare in pochi secondi un collegamento ad un computer qualsiasi tramite Internet e controllare il computer a distanza, come se foste seduti lì davanti.

TeamViewer, grazie alle applicazioni per android e iOS, potrà essere utilizzato su qualsiasi cellulare Android, iPhone e iPad. Sarà necessario anche avere installato almeno la versione 6 sul PC (Windows, Mac o Linux).

Con TeamViewer si possono fare parecchie cose: collegarsi in remoto al proprio PC, a quello degli amici o meglio ci si può connettere a qualsiasi altro PC in modo che sia possibile l’installazione di programmi, mostrare a qualcuno quello che deve fare o riparare il PC stesso.

E’ come avere un ufficio mobile. Mentre si è in giro sarà possibile collegarsi al PC, in modo da utilizzare uno qualsiasi dei programmi installati. Inoltre TeamViewer risponde ai più elevati standard di sicurezza, infatti opera con cifratura completa sulla base di un RSA Public-/Private Key Exchange e un AES (256 Bit) Session Encoding, in questo modo si è certi che la trasmissione dei dati è al sicuro.

Per chi è abituato con la versione desktop riscontrerà sicuramente delle somiglianze con il layout della versione per Android, TeamViewer ha moltissime funzioni utili. Una delle migliori caratteristiche di questa applicazione è la possibilità di utilizzare il telefono per effettuare una chiamata mentre si è collegati ad un PC remoto. Un’altra caratteristica molto utile è la capacità di riavviare da remoto il computer. Inoltre si ha accesso completo a tutto quello che usualmente si può fare con tastiera e mouse: click singolo/doppio, scroll, drag and drop e zoom.

L’applicazione TeamViewer è gratuita per utilizzi non commerciali, come del resto quella per desktop. Potete scaricare questa applicazione dall’android market o tramite il codice QR di seguito. E’ possibile scaricare la versione per computer dal sito ufficiale.

Via: androidguys.com



Iscriviti al Forum è il lugo migliore dove poter approfondire e dire la tua su questo e anche altri argomenti!Articoli Correlati:

TeamViewer per Android: connettersi in remoto dal Cellulare al Computer tratto da KyWeek Android & Web Magazine


Continua la lettura dell’articolo su KyWeek

Posted in KyWeekComments (0)

Reinstallare Ovi Store su Nokia N8 dopo un hard reset


Tanti auguri di Buona Pasqua

Nell’articolo precedente sono stati illustrati i vari modi per resettare un Nokia N8. Nella procedura di Hard Reset però spesso si hanno delle complicazioni infatti all’avvio non ci sono vari programmi che c’erano come ad esempio l’Ovi Store. Ovviamente come in ogni situazioni non bisogna farsi prendere dal panico perché la cosa è tranquillamente riparabile.

Tuttavia dobbiamo flashare il firmware, procedura illustrata nella mia prima guida, tuttavia che si differisce in qualche passo , dunque ecco i soliti disclaimer.

ATTENZIONE LA SEGUENTE GUIDA IMPLICA ALCUNE MODIFICHE ALLA MEMORIA FLASH DEL CELLULARE(FLASHARE IL FIRMWARE) ED INSTALLA UNA VERSIONE DEL FIRMWARE MODIFICATA, QUESTO POTREBBE INVALIDARE LA GARANZIA(ATTUALMENTE NON C’E’ NULLA DI CERTO), INOLTRE I CELLULARI BRANDIZZATI CON QUESTA PROCEDURA PERDONO IL BRAND ED AUTOMATICAMENTE(ANCHE SE ANCHE SU QUESTO PUNTO SI DIBATTE) LA GARANZIA. DUNQUE CELLULARMAGAZINE NON SI ASSUME NESSUNA RESPONSABILITA’, LA GUIDA E’ POSTATA AL PURO SCOPO INFORMATIVO.

Allora iniziamo, innanzitutto vi dovete procurare Navifirm e Phoenix Service Suite 2010 (v.2010.24.008.43820) entrambi facilmente reperibili su internet.

  1. Andate sul desktop e createvi una cartella col nome di RM-596.
  2. Aprite navifirm cercate l’ultimo firmware adatto al vostro Nokia N8(dovrebbe essere il PR 1.2) e scaricatelo nella cartella precedentemente creata.
  3. Adesso copiate la cartella con il nuovo contenuto scaricato nel percorso “C:\Program Files\Nokia\Phoenix\Products\“, se la cartella dovesse esistere già sostituitela
  4. Adesso collegate il cellulare al PC, e in caso di apertura chiudete Ovi Suite, ovviamente se non si apre non dovete aprirlo.
  5. Adesso aprite Phoenix e cliccate su “File, Scan Product“, inoltre assicuratevi dalle informazioni che da Phoenix che il cellulare sia stato riconosciuto
  6. Andate nel menu flashing e cliccate su “firmware update”.
  7. Si aprirà una finestra, cliccate su Refurbish, e confermate con “yes” l’avviso che vi comparirà.
  8. Adesso inizierà il processo di flash, non scollegate per nessun motivo il cellulare!
  9. Il flash verrà completato quando il cellulare si riavvierà, a questo punto impostate tutte le varie impostazioni(data, ora etc…).
  10. Avviate il browser del vostro Nokia N8 ed andate all’indirizzo http://store.ovi.com
  11. Al termine del caricamento della pagina cliccate su “Fai click sul collegamento per eseguire il download”.
  12. Al termine del download avviate l’installazione.
  13. Terminata l’installazione godetevi Ovi Store 2.0 sul vostro Nokia N8.

Inutile raccomandarvi di fare sempre attenzioni quando vi accingete a flashare il firmware del vostro cellulare, è una procedura alquanto rischiosa se qualcosa va storto.

Post Originale: Reinstallare Ovi Store su Nokia N8 dopo un hard reset su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Blog CellulariComments (0)

68 queries in 0,466 seconds.