Tag Archive | "CPU"

Huawei: presentazione dei risultati del primo semestre, dettagli, strategie e show dello smartphone Ascend P1 con tante foto e dettagli


CellularMagazine.it

 

Ho iniziato questa notizia con quella che è almeno a livello di effetto la migliore foto che ho fatto, ne troverete più di 20 dopo il salto, l’altro giorno in quel di Milano huawei ha invitato blog e testate giornalistiche del mondo della tecnologia a Milano per presentarsi in un secondo incontro di approfondimento per parlare dell’azienda, dei risultati raggiunti, strategie e sopratutto il modello di smartphone Android top di gamma Ice Cream Sandwich Ascend P1 (annunciato insieme a F10HD a Febbraio). La notizia è lunga: dati, scatti e note per capire al meglio le intenzioni del produttore cinese nel mercato italiano e più in generale in quello europeo.

Come anticipato eccovi l’album degli scatti del modello e presenti in questa notizia, cliccando l’anteprima si aprirà l’album della nostra pagina su G+:

 

 

Inizia la presentazione al pubblico Roberto Loiola, vice-presidente Western-Europe per Huawei, vediamo gli argomenti di cui ha parlato:

 

 

 

impegnata in quattro business e con altrettanti clienti diversi: operatori per costruzione di reti, per fornire soluzioni elettroniche al mondo business, prodotti per il consumer e costruzione di soluzioni per la trasmissione dati su larga scala il fatturato per i primi sei mesi del 2012 ha generato ricavi per 16.2 miliardi di Dollari, una crescita rispetto allo stesso periodo del 2011 che si traduce anche in un margine operativo maggiore del 9%. E ancora altri tre dati leggibili bene dall’immagine a seguire:

 

 

 

Nel 2011 e parte di quest’anno Huawei si è distinta per essere stata la prima azienda a aver trasmesso interi pacchetti di dati dal peso maggiore di 1GB a velocità altissime con la soluzione Atom Cell a oggi già in uso negli Stati Uniti con operatori come T-Mobile, Sprint e Verizon e in costruzione insieme a aziende come Telecom Italia, Vodafone, H3G e altri 47 partner per essere pronti al lancio nel belpaese di reti LTE l’anno prossimo; ora provate a guardare lo smartphone magari accanto al pc da cui leggete la notizia di cui certamente conoscete il produttore, perfetto ora guardate la slide a seguire in merito a chi costruisce le reti a cui si appoggia:

 

 

 

“1 persona su tre al mondo utilizza un prodotto o una soluzione huawei”: un risultato senza paragoni.

Altro importante risultato raggiunto: è Huawei l’azienda che ha costruito il più grande centro dati al mondo superando colossi come Apple, IBM e Samsung, verrebbe da pensare che questa azienda preferisce lavorare bene senza cercare troppi onori al contrario di altre che attirano un interesse che a confronto con lei il gap è enorme.

 

 

Presenti in tutto il mondo centri per diverse fasi e parti di sviluppo del prodotto:

 

 

 

Settore device mobili per utenti consumer

 

Da fine 2011 Huawei ha iniziato a farsi conoscere, ha avuto un boom a natale per la venduta insieme a Vodafone di Ideos che a 99 Euro offriva un terminale con Froyo e a oggi quel nome per gli appassionati Android rappresenta un gradino di crescita importante, anche il sito ufficiale per l’Italia è stato creato da zero (notizia dedicata) in previsione delle vendite per questo settore nel 2012

 

 

che prevedono una crescita del 40% rispetto all’anno scorso a 9 miliardi di Euro da raggiungere con prodotti di tre fasce diverse:

 

– huawei linea Y: smartphone entry level, prezzo intorno ai 99-119 Euro,

– huawei linea G: smartphone e tablet di medio livello per clienti che hanno esigenze software e di resa maggiori (per fare un esempio a una persona a cui interessa poco il s.o. ma a cui piace Android va bene uno della linea Y, se si desidera giocare anche a titoli che richiedono più risorse e si sa cosa scegliere meglio G), in questa fascia possiamo notare huawei MediaPad e MediaPad HD nella versione con ICS nativo. Prezzo: dai 249 a 399 Euro.

– huawei linea Ascend P: fa i suoi primi passi quest’anno con una cpu proprietaria costruita in Cina insieme a partner elettronici locali (non per tutti i modelli, per questo si è scelto un americano TiOmap), Ascend P1 è il primo e di certo non sarà l’ultimo.

 

 

(per vedere gli scatti di Ascend P1 vi invito a vedere la galleria di scatti in G+, link anche a inizio notizia).

 

 

 

I dati del 2011 parlano, riprendendo il dato di 6.8 miliardi di $, che in merito a dispositivi tecnologici (smartphone e tablet) nel mondo sono stati centocinquanta milioni le unità vendute per una quota interna (ricordo che è una azienda di stato cinese) del 25% e nel resto del mondo per 75.

 

Dobbiamo ricordare che huawei è una azienda nata solo un quarto di secolo fa, ma solo l’anno scorso è stata la terza azienda al mondo per numero di brevetti registrati (23.522) con il 44% della forza lavoro qualificata nei centri del mondo (vedi cinque immagini più sopra) impiegata in ricerca e sviluppo, a questo proposito trovo utile il paragone con Samsung (notizia dedicata) che con un più alto numero di business in cui è impegnata, dipendenti e centri di ricerca e sviluppo in paesi diversi (Italia compresa a Milano) impiega in questo campo il 25% del personale complessivo.

 

 

 

Huawei Ascend P1: Beauty meet Brains

 

Voglio iniziare mostrandovi il video promo realizzato per il modello dal nostro canale YouTube, tenete presente che l’ho preso alla presentazione seduto in mezzo a centinaia di persone quindi se non è proprio perfetto vi chiedo di capirne il motivo:

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

 

 

Gli aspetti dello smartphone e non solo che Daniele de Grandis, responsabile vendite per l’Italia e Svizzera, ha voluto evidenziare:

 

– design e linee esteriori che si ripercuotono nella bellezza estetica e funzionale, siamo uno dei pochi paesi al mondo dove il telefono viene dato a parte e non con l’abbonamento e vi assicuro sono boccate di ossigeno in cassa dirette e fondamentali per i produttori, il più sta nel convincere a spendere i 449Euro di prezzo di listino,

– il processore non doveva essere un TiOmap, a febbraio si era parlato dell’HiSilicon K3V2 con due core che nemmeno è stato citato con l’attenzione che merita,

– il lavoro di ottimizzazione della batteria è stato fatto quindi con il TiOmap,

– sì l’aggiornamento a Android 4.1 JB per questo modello ci sarà,

– Huawei è tra gli otto produttori con cui Microsoft lancerà Windows 8, durante l’anno non aspettiamoci quindi solo prodotti Google Android,

– il prezzo di listino è di 449$, poco sotto concorrenti più conosciuti come Xperia S (499E) e One S (529E),

– vi invito a leggere le caratteristiche a seguire:

 

 

e ulteriori particolari:

 

 

impressionante la parte fotocamera, tecnologia dello schermo e cura dell’aspetto audio delle cassa sonora nella scocca posteriore in basso.

 

 

 

 

 

 

Post Originale: Huawei: presentazione dei risultati del primo semestre, dettagli, strategie e show dello smartphone Ascend P1 con tante foto e dettagli su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Dolphin browser: il miglior browser HTML 5 per smartphone


CellularMagazine.it

Dolphin ha sviluppato una versione beta disponibile al download chiamato Dolphin Engine, il miglior browser HTML 5.

Dolphin Engine

Come potete vedere dalla foto Dolphin Browser è proprio a detta degli stessi suoi creatori il browser migliore, infatti in un test eseguito sul famoso tool disponibile online ideato per compararli Html5test.com risulta essere quello con un punteggio maggiore.

Questo balzo in avanti è stato possibile grazie all’introduzione di Dolphin Engine infatti grazie ad esso è possibile migliorare le già ottime prestazioni di Dolphin, questo APK grazie all’uso di un WebKit particolare e una tecnologia che sfrutta un rendering su GPU e CPU che migliora le prestazioni riesce a ottimizzare l’uso della navigazione in internet mobile.

Dolphin è stato messo alla prova contro le varie alternative presenti e su diverse piattaforme mobili come Android 4.0, Blackberry OS, Nokia Belle e si è dimostrato in tutti i casi il migliore infatti basta dare un occhiata alla tabella che mostra i vari punteggi ottenuti testandolo su HTML5test.com i risultati sono stupefacenti.

Tabella dolphin

E’ chiaro quindi che questa nuova versione di Dolphin dopo questi test di confronto sia più valida ad altri browser, se non siete ancora convinti vi lascio direttamente il video confronto qui sotto dove si possono notare i vari test eseguiti e si vede la differenza netta di rendering delle varie immagini a confronto con Chrome e il browser di default di Android, di seguito troverete anche il link per effettuare il download di Dolphin Engine (BETA)

Dolphin Engine APK (Beta)

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

Post Originale: Dolphin browser: il miglior browser HTML 5 per smartphone su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Concept per ingannare l’attesa di iPhone 5


Concept per ingannare l’attesa di iPhone 5 su: iPhone 5

Lo sapete perché in questo periodo si parla molto di concept iPhone 5? Semplicemente per ingannare l’attesa, questa è l’opinione di moltissime persone. Pare che Apple abbia studiato tutto al tavolino per tenere alta l’attenzione nei confronti del nuovo dispositivo.

I designer di fama mondiale continuano a rilasciare nuovi ed interessanti concept dedicati a quello che dovrebbe essere il nuovo iPhone 5 e nonostante questo la curiosità in merito al nuovo dispositivo è elevata. Il designer fantasticando sulle dimensioni e le fattezza del nuovo iPhone 5, lo ha immaginato realizzato completamente in LiquidMetal, dotato di display ultra generoso da 4.5″, di tasto home a sfioramento, con CPU Apple A6 quad-core e fotocamera da 10MPX.

Secondo voi qual è il concept più reale in assoluto che ovviamente sarà la versione ufficiale del nuovo melafonino Apple? Goldman Sachs ha ribadito ai suoi investitori di continuare a puntare su Apple, tra le motivazioni: il nuovo iPhone 5, il cui lancio sarà “uno degli eventi più importanti di sempre”.

Voi che ne pensate? Siete della stessa opinione? Il nuovo iPhone 5 avrà un design e delle caratteristiche così innovative che sarà difficile rinunciare all’acquisto?

Peccato per il prezzo che alla fine sarà sempre proibitivo.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Fotocamera 3D su iPhone 5 sembra ormai una certezza


Fotocamera 3D su iPhone 5 sembra ormai una certezza su: iPhone 5

Una possibile rivoluzione che il prossimo iPhone 5 potrebbe avere in serbo è una fotocamera del tutto rivoluzionaria, ossia una fotocamera 3D.

Certo, la cam dell’ iPhone 4S è già ottima, ma alcuni rumors parlano di una vera e propria svolta 3D, suffragata anche dal fatto che la casa produttrice di Cupertino ha appena depositato un nuovo brevetto, uno dei tanti, per un sistema che permette di scattare foto in 3D. I sensori che dovrebbero permettere quanto detto sono LIDAR, Laser e Radar: questi serviranno per calcolare le distanze tra gli oggetti in modo da elaborare foto in tre dimensioni.

Che sia questa la grande innovazione proposta dal prossimo melafonino? Entrando nel dettaglio, l’iPhone 5 avrà una doppia fotocamera per le immagini stereoscopiche e tre diversi sistemi di rilevamento delle distanze tra oggetti. Ma quali saranno le altre caratteristiche? La nuova CPU A6, il nuovo display, ma anche il nuovo iOs 6.

Ovviamente per sapere se si tratta solo di rumors o meno si deve attendere l’uscita del device, dato che la casa produttrice di Cupertino non è solita né smentire né accreditare quelle che sono le voci di corridoio che circolano nel periodo immediatamente precedente l’uscita dei suoi dispositivi.

Ormai siamo abituati alle strategie della Apple e sappiamo che dobbiamo attendere ancora qualche mese prima di vedere svelato il nuovo iPhone 5.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

New iPad Vs Asus Trasformer Pad Infinity 700: Quale è il migliore?


Da poco vi è stata l’uscita del nuovo tablet di Apple dove ha fatto clamore l’affermazione fatta alla sua presentazione circa la sua GPU che secondo “Cupertino” sarebbe 3 volte superiore al Tegra 3, è vero? Ma quali sono le altre caratteristiche?

Bene per fare dei confronti dobbiamo fare delle riflessioni circa i vari componenti dei due tablet andando ad analizzare quindi le varie voci tecniche senza entrare nel dettaglio ma riflettendo sulle funzionalità che ad esse sono collegate.

CPU:

Bisogna innanzi tutto capire che, anche se Apple ha fatto una grandiosa strategia di marketing puntando sulla sua nuova GPU, e quindi massimizzando l’aspetto 3D del tablet con una grafica fantastica, la CPU non è stata cambiata ed il processore quindi, un Cortez A9 dual-core da 1Ghz è lo stesso dell’iPad 2 ed in pratica le prestazioni riguardanti la navigazione e molte delle funzionalità dipendono da essa che in buona sostanza rimangono uguali, discorso inverso per l’Asus che riesce a sorpassare con il suo Cortex A9 Quad -core da 1,6 GHz le prestazioni di oltre il 60%.

GPU:

è indubbio l’aspetto grafico viene vinto da New iPad e come si può vedere in questo benchmark fatto da LapTopMag si evince che Apple ha veramente puntato molto su questo aspetto riuscendo ad ottenere risultati incredibili con il suo A5x rispetto al Tegra 3.
Confermano quindi le affermazioni fatte alla presentazione e battendo di circa quattro volte la GPU più potente disponibile adesso per un tablet.

Display:

Il Retina display quindi ha una risoluzione più alta del suo rivale Android,siamo ai 2048×1536 contro i 1920×1200, e rende quindi in maniera più nitida ed incredibilmente chiara tutte le applicazioni, ma attenzione, solo le applicazioni che supportando questa risoluzione infatti se guarderete un film per esempio questo non aiuterà una maggiore risoluzione ma si fermerà a quella standard 1080p rendendo inutile quindi l’incredibile risoluzione dello schermo di New iPad.

Fotocamera :

Sia per la fotocamera principale sia per quella anteriore l’Asus vince infatti stiamo a 8Mpx contro i 5Mpx per la posteriore e 2 Mpx contro 0.3 MPx per la frontale.

Batteria:

Ecco per la batteria bisogna fare una riflessione Apple infatti ha aumentato la capacità della sua batteria passando dai 25Wha ai 45Wha ottenendo però circa gli stessi risultati di iPad 2 ad uso continuo, questo dovuto al fatto di dover sopperire alle nuove capacità come il Retina display ed il nuovo A5x e quindi rendendo vano il maggior peso ottenuto (50 grammi in più) e lo spessore leggermente aumentato (6mm) rispetto ad iPad 2.

Discorso contrario per Asus che invece ha voluto puntare su una ottimizzazione del suo prodotto guardando però allo spreco energetico e non alla grandezza della batteria questo fa si che anche dopo 30 minuti di visione di un film non vi stancherete di tener in mano il Pad Trasformer che pesa più di 70 grammi in meno del New iPad.

In conclusione avete capito come se pur entrambi validi, i tablet mostrano delle differenze che possono convincere o meno gli acquirenti, a mio avviso se dovessi comprare un tablet tra i due sicuramente mi orienterei verso Asus, perché il mio bisogno è quello di avere un dispositivo che abbia ottime funzionalità in tutti i suoi applicativi senza scordare poi la possibilità di avere oltre che un tablet anche un Laptop a disposizione e quindi utilizzarlo come un vero e proprio computer, ma sono sicuro che per molti sarà il contrario.

Post Originale: New iPad Vs Asus Trasformer Pad Infinity 700: Quale è il migliore? su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Motorola Defy Mini e Motoluxe: presentati a Barcellona arriveranno ufficialmente sul nostro mercato


 

 

Il primo comunicato stampa inerente ai due modelli risale al gennaio 2012 (notizia dedicata) oggi Motorola ha aggiunto qualche particolare in più inerente alla loro prima apparizione in pubblico che avverrà all’inizio della prossima settimana a Barcellona; i preparativi per quella che è una delle maggiori manifestazioni elettroniche d’Europa rendono elettrizzante l’aria per tutti gli appassionati di elettronica infatti vi consiglio di munirvi di un buon lettore feed per il vostro smartphone, tablet, pc o Mac e seguire tutti i blog italiani (partendo da cellularmagazine ovviamente) perchè settimana prossima sarà piena di sorprese per tutti.

Ma ora parliamo dell’argomento principale di questa notizia, i due smartphone Android da Motorola: Defy Mini e Motoluxe partendo dal piccolo della serie Defy che si aggiunge a Defy, Defy+ e Defy II:

 

 

 

Smartphone con un hardware molto tranquillo, al livello di htc Explorer o Samsung Galaxy Giò per fare due paragoni con prodotti di altri costruttori, c’è tutto quello che serve per rendere questo piccolo e fresco modello dell’azienda della emme alata un ottimo prodotto per chi vuole avvicinarsi al mondo Android acquistando uno smartphone senza spendere una fortuna (questo pero’ significa non poter avere certi giochi che richiedono alti numeri tra RAM, GPU che quì non c’è e tipo di CPU). Non è riportato nelle specifiche ma quasi certamente avrà la ui Android Gingerbread modificata da Motorola (vedere Razr e Defy I per capire cosa intendo) e non semplice.

 

 

 

 

 

 

Passiamo ora a Motoluxe e ci alziamo un pochino a livello di hardware, si guardi la risoluzione della fotocamera, per il resto 200 MHz in più di frequenza della CPU, uno schermo che per i quattro pollici che ha la risoluzione si puo’ giudicare buona e il Gigabyte di memoria ROM invece dei 128 MB di Defy Mini lo vanno a posizionare sì sopra la serie Defy di Motorola ma molto sotto la linea Droid Razr e Milestone.

 

 

 

Post Originale: Motorola Defy Mini e Motoluxe: presentati a Barcellona arriveranno ufficialmente sul nostro mercato su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

LG presenta due nuovi Smartphone Android: Optimus Pro LG-C660 e Optimus Net LG-P690


Nuovi Smartphone Android LG

LG ha annunciato oggi un paio di nuovi smartphone Android inaugurando i nuovi dispositivi LG Optimus Pro e LG Optimus Net. Il Pro (numero di modello LG-C660) ed il nuovo Net (LG-P690) sono entrambi smartphone dotati di sistema operativo Android 2.3 Gingerbread. LG Optimus Pro si distingue per avere sia una tastiera QWERTY che un touchscreen (sulla scia dell’HTC ChaCha).

LG Optimus Pro LG-C660 ha un display da 2.8 pollici con una tastiera QWERTY stile Blackberry sotto lo schermo. Ha dei tasti di scelta rapida che permettono all’utente di raggiungere direttamente la posta elettronica e le funzioni di pianificazione. Sarà disponibile nei colori bianco, nero e titanio. Anche se in realtà non ho idea di che colore sia “titanio”. LG Optimus Net LG-P690 è più focalizzato sul social networking rispetto al Pro. L’Optimus Net infatti è dotato di LG Social+ un widget capace di raccogliere tutti i portali di social networking nella home page del telefono per un facile accesso.

Il dispositivo consente agli utenti di passare avanti e indietro tra Facebook e Twitter, se necessario. Il widget permette anche la condivisione di foto integrata e molto altro ancora. Il dispositivo ha un display da 3,2 pollici con risoluzione 320 x 480. Alcune specifiche su questi due smartphone android LG potrebbero variare a seconda del mercato se Europeo, USA, Brasile o Cina. Sia l’Optimus Net che l’Optimus Pro hanno una CPU da 800Mhz e la batteria da 1500mAh. Il prezzo è ancora sconosciuto ed entrambi saranno lanciati questa estate.

Via: androidcommunity.com

Non dimenticate di entrare sulla pagina di KyWeek.com su Facebook e di cliccare su Mi Piace! Inoltre potete iscrivervi al Forum è il lugo migliore dove poter approfondire e dire la vostra su questo e anche altri argomenti!

Articoli Correlati:

LG presenta due nuovi Smartphone Android: Optimus Pro LG-C660 e Optimus Net LG-P690 tratto da KyWeek Android & Web Magazine


Continua la lettura dell’articolo su KyWeek

Posted in KyWeekComments (0)

Packard Bell Liberty Tab, ecco la scheda tecnica


Packard Bell si getta nel mondo dei tablet e lo fa con un dispositivo decisamente interessante. Si chiama Liberty Tab il nuovo device che la casa americana si appresta a mettere in commercio da giugno.

Il sistema operativo installato è Android 3.0 Honeycomb e sarà supportato da un processore dual-core nVidia Tegra 2. Il display è da 10,1 pollici con una risoluzione di 1280 x 800 pixel, la maggiore fin qui disponibile su questi dispositivi.

Per le connettività troviamo il Wi-Fi b/g/n e il bluetooth 2.1. Le versioni disponibili prevedono una memoria interna di 16 GB con solo Wifi o con Wifi e modulo 3G UMTS. Previste due colorazioni Cherry Red (molto bella) o Pearl White.

Ecco la scheda tecnica completa:

  • Display: 10.1 pollici in formato 16:10 con risoluzione 1280×800
  • CPU: nVidia Tegra 2 da 1 GHz
  • Supporto reti: 3G UMTS HSDPA (se prevista)
  • Porte: HDMI e USB 2.0 con microusb
  • Sistema operativo: Android 3.0 Honeycomb
  • Memoria interna: 16 GB espandibile con schede microSD fino a 32GB
  • Connettività: Bluetooth 2.1 e WiFi
  • GPS
  • Fotocamere: posteriore da 5MPx con flash e anteriore da 2 Mpx
  • Porta miniUSB per la ricarica e dock proprietaria
  • Peso: 750 grammi
  • Colorazioni: Cherry Red (rosso ciliegia) o Pearl White (bianco perla)
  • Supporto a Flash 10.2
  • Sistema Dolby Mobile

Il nuovo Packard Bell Liberty Tab sarà in vendita in Europa a partire da giugno ad un prezzo ancora da definire.

 

Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Info CellulariComments (0)

125 queries in 0,588 seconds.