Tag Archive | "cose"

CONTEST: vinci 3 codici redeem per Packing (+TO DO!)


iPhoneItalia Redeem Contest è il concorso in cui vengono messi in palio codici promozionali per scaricare gratuitamente e legalmente applicazioni e giochi da App Store. Oggi, lo sviluppatore dell’app mette in palio 3 codici redeem per l’applicazione Packing (+TO DO!) – Assistente per lista bagaglio e cose da fare per il viaggio, disponibile su App Store al prezzo di 0,79 €.

Packing (+TO DO!) (AppStore Link)
Packing (+TO DO!)Quinn GenzelCategoria: Viaggi

Packing (+TO DO!) – Assistente per lista bagaglio e cose da fare per il viaggio ti aiuterà a ricordare tutte le cose da mettere in valigia e da portare in vacanza. Crea tutte le liste necessarie personalizzandole a tuo piacimento: aggiungi, elimina, rinomina o riordina ogni categoria, tipo e oggetto. L’applicazione perfetta per le tue vacanze…

  • SCOPRI nuove idee e suggerimenti dalle liste di esempio incluse
  • CREA liste in modo facile e veloce con la selezione di più elementi
  • MOSTRA solo gli oggetti in valigia, solo quelli non in valigia o tutti
  • ORDINA gli oggetti per tipo o oggetto, oppure a mano
  • MODIFICA i dettagli degli oggetti (numero, peso, valore, persona, bagaglio e note)
  • VISUALIZZA il peso e i valori della lista
  • INVIA la lista bagaglio a famiglia e amici via e-mail

Il concorso termina alle 23:00 (ora italiana) del 06 agosto 2012 e i codici saranno assegnati per estrazione. Per partecipare avete tre opzioni. Più opzioni sfrutterete, più possibilità di vincita avrete!

Partecipazione tramite commento:

E’ sufficiente commentare questo articolo indicando perché vorreste vincere questa app (NON è sufficiente scrivere “Partecipo”).

Partecipazione via Facebook:

Per partecipare con questa modalità bisogna diventare fan della pagina Facebook di iPhoneItalia cliccando semplicemente su “Mi piace”. Successivamente bisogna commentare  il link presente su Facebook (che verrà pubblicato pochi istanti dopo la comparsa sul blog, tramite RSS Graffiti) e commentare anche quest’articolo lasciando il vostro Nome e Cognome che utilizzate su Facebook (o tramite commento, oppure nel nickname).

Esempio di commento per partecipazione via Facebook:

“Partecipo anche tramite Facebook. Mario Rossi”

Partecipazione via Twitter:

Infine, potete partecipare anche tramite Twitter. Basta seguire iPhoneItalia cliccando qui. Successivamente effettuate un tweet, scrivendo:

RT #CONTEST #iPhoneItalia: vinci 3 codici redeem per #Packing (+TO DO!) | #iPhone –> http://bit.ly/P3QZwJ

e lasciate un commento in quest’articolo riportando il link del vostro tweet. Ricordate inoltre di rendere pubblici i vostri tweet, togliendo il segno di spunta dalla voce “Proteggi i mie tweet” nelle impostazioni del vostro account Twitter.

Gli utenti che non seguiranno questi semplici passi, non potranno partecipare all’estrazione finale delle dei codici.

Estrazione:

I codici saranno estratti in questo modo:

  • 3 vincitori estratti casualmente tra tutti coloro che parteciperanno come da regolamento

I vincitori dell’estrazione verranno indicati su questa stessa pagina alla fine del contest.

Possono partecipare al concorso tutti gli utenti (registrati e non registrati) del sito, ad esclusione dei membri della redazione e dei membri dello staff del forum (moderatori).

Ricordiamo che ogni utente può rilasciare massimo tre commenti: uno scrivendo semplicemente “partecipo” sul blog, uno riportando vostro nome e cognome utilizzato su Facebook e uno riportando il link del vostro tweet. Tentativi di partecipazione multipla usando nickname/email diversi comporteranno la squalifica automatica dell’utente.

I vincitori saranno contattati tramite email al termine dell’estrazione, per questo è importante assicurarsi di fornire un indirizzo email valido e funzionante.

IMPORTANTE: nei CONTEST, l’accesso alla piattaforma Disqus NON DEVE essere effettuato tramite il vostro account Facebook o Twitter, ma solo come “OSPITE” o tramite account “DISQUS”. Gli utenti che non seguiranno questa regola, non verranno presi in considerazione per il contest perché impossibile per noi contattarli tramite mail.

Buona fortuna a tutti!


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

(Focus 1) Una, nessuna… centomila APP per migliorare la qualità della vita per Smartphone, Tablet e Smart TV


CellularMagazine.it

 

Ieri ho avuto il piacere di partecipare all’evento Samsung di presentazione di quello che ci attende in futuro tra tecnologie, risultati aziendali, argomenti generali e particolari nell’ambito delle applicazioni mobili; dato che i punti toccati sono tutti interessanti, coinvolgono molti prodotti ma sono diversi tra loro in questa notizia parto con una intro generale e poi distribuirò tutti gli argomenti, le foto e i video man mano che andrò a specificare o parlare di un argomento particolare. Ammetto io stesso che non sono argomenti leggeri e che possono interessare tutti, ma da appassionati di tecnologia generale vi invito comunque a leggere magari saltando agli argomenti che vi interessano di più.

 

Investire nel futuro è il primo fondamentale di Samsung, lo dimostra per essere la seconda azienda per il numero di brevetti depositati e registrati al mondo, nel fatto che il suo fatturato per la Corea vale il 30% del PIL nazionale e per la quota di investimenti che ogni anno riserva a ricerca e sviluppo pari al 5% del fatturato e il 25% della forza lavoro a vario titolo impiegata solo in questo settore.

 

In Italia Samsung è la prima azienda di elettronica con un bilancio in crescita, dato sì dalle capacità ma teniamo oggettivamente in conto l’aumento dei prezzi generale legato al settore della tecnologia. Vediamolo meglio in questo grafico:

 

 

vediamo meglio la presenza settore per settore:

 

 

 

Molto forti nel settore smartphone e televisioni, tanto da superare il 50% con il brand SmartTV in un paese dove c’è Sony con Bravia, Sharp con Acquos e potrei farvi altri esempi (vi basta entrare in una catena di elettronica, guardate quante tv di marche diverse ci sono), soffre invece dal fronte personal computer dove rappresenta 1/3 del totale.

 

 

Vi lascio al comunicato stampa Samsung, continuerò con approfondimenti in un articolo domani. Frasi e argomenti più importanti evidenziati in grassetto:

 

 

Le applicazioni, prima dominio di una nicchia di appassionati di tecnologia, stanno entrando nella vita di tutti e vengono utilizzate quotidianamente anche dagli utenti meno esperti con lo scopo di accedere a servizi e contenuti in grado di intrattenere, informare, socializzare.

L’innovazione tecnologica di Samsung, da sempre attenta ad anticipare e soddisfare i bisogni emergenti dei consumatori, guida questa evoluzione. L’accesso a questi nuovi servizi avviene in maniera strutturata e coordinata attraverso i nostri prodotti connessi, in particolare Smartphone, Tablet e Smart TV.

E’ proprio nella connettività che risiede il cuore della rivoluzione delle APP, che consente in qualsiasi momento e luogo di avere a disposizione i contenuti preferiti, beneficiando della massima interattività e personalizzazione.

 

 

Studi interni dimostrano infatti che nell’arco della giornata i consumatori sono costantemente in contatto con la tecnologia*: il Tablet è presente in particolare all’inizio ed alla fine della giornata, lo Smartphone durante la giornata lavorativa  e lo Smart tv continua a regnare nel dopo cena, utilizzato in modo integrato con il Tablet per approfondimenti ed attività social. Una immagine che mostra questo risultato dal mattino alla sera:

 

 

 

* Le aziende, qualsiasi e non solo Samsung, a oggi guardano queste piccole cose prima di programmare qualsiasi campagna di marketing. Per esempio la pubblicità di Galaxy SIII andava in onda solo a determiati orari del giorno, e ancora pubblicizzare prodotti in momenti dell’anno sbagliati è dannoso oltre che inutile tanto che l’app per la corsa e fitness da casa Samsung la lancerà dopo l’estate perchè una ricerca ha riportato che dopo le vacanze si ha questa esigenza. Non proprio legato al comunicato ma volevo dirvi anche questo.

 

In un settore caratterizzato da una vera e propria proliferazione di applicazioni, Samsung ha scelto di focalizzarsi sul valore dei servizi e dei contenuti, cercando quindi di rendere disponibile agli utenti ciò che è davvero di loro interesse ed utilità. I contenuti, in origine improntati principalmente su gaming e intrattenimento, si stanno quindi spostando verso nuovi mercati di riferimento, tendenza che Samsung promuove anche attraverso partnership con brand di rilievo nei diversi settori, garantendo un reale beneficio al consumatore e sostegno alla crescita del business.

 

Le app più innovative su cui Samsung si sta concentrando spaziano da soluzioni che consentono una gestione più oculata del budget familiare – fondamentali in un momento di crisi come quello attuale – ad applicazioni che permettono di monitorare salute e benessere facilmente e velocemente, compatibilmente con uno stile di vita sempre più frenetico che lascia pochissimo tempo per la cura di se stessi. Senza dimenticare l’esigenza di gestire al meglio la vita privata, controllando anche da remoto i vari dispositivi domestici e facendoli dialogare tra loro, per ottimizzare tempo ed efficienza e per arricchire le opportunità di informazione, espressione e condivisione. Infine rivestono un ruolo centrale i contenuti pensati per educare in modo divertente e interattivo i più piccoli.;

 

“Pur essendo focalizzati sullo sviluppo e sulla distribuzione dei nostri prodotti molto amati dai consumatori, siamo consapevoli che le Applicazioni siano un importante completamento dei nostri dispositivi. Abbiamo quindi sviluppato una serie di partnership con primari Content Provider che sono in grado oggi di erogare i propri contenuti e servizi attraverso i nostri dispositivi connessi, in particolare Smartphone, Tablet e Smart TV. A differenza di quanto altri hanno ritenuto di fare, abbiamo scelto strategicamente di limitare il numero di applicazioni, preoccupandoci molto più della reale utilità e appeal di ciascuna di esse piuttosto che del solo dato quantitativo. Lavoriamo costantemente affinché i servizi di ciascuno dei nostri partner siano disponibili su tutti i nostri prodotti e, al tempo stesso, in modalità ottimizzata per ciascun modello in funzione delle dimensioni del display, della presenza di un’interfaccia touch ed eventuali  altre caratteristiche. La nuova frontiera è quella dell’interazione di prossimità tra Smartphone/Tablet e Smart TV, con la possibilità di guardare il contenuto televisivo sulla Televisione ed al tempo stessa accedere alla componente social oppure all’approfondimento attraverso il Tablet” dichiara Antonio Bosio Product & Solutions Director Samsung Electronics Italia.

 

 

I partner con cui a oggi sono stati stretti accordi:

 

 

A domani per il Focus 2 dedicato a Smart TV, applicazioni in programma o arrivate da poco su Android e altro.

 

 

Post Originale: (Focus 1) Una, nessuna… centomila APP per migliorare la qualità della vita per Smartphone, Tablet e Smart TV su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Il presidente della Foxconn afferma: “L’iPhone 5 farà vergognare Samsung e il suo Galaxy S III”


Il presidente della Foxconn Terry Gou ci va giù pesante e durante un’intervista dichiara che l’iPhone di prossima generazione metterà in ridicolo il Samsung Galaxy S III.

Gou non è certo un estimatore di Samsung, definita un’azienda che ruba dai suo concorrenti e che usa qualsiasi metodo per cavarsela (Gou si riferisce al 2010, quando la società sudcoreana venne indagata dall’Unione Europea per la fissazione dei prezzi sugli schermi piatti insieme ad altre tre aziende e si salvò solo perchè testimonio contro gli altri competitor).

Il presidente della Foxconn consiglia quindi a tutti di non acquistare il Galaxy S III e di attendere il lancio del nuovo iPhone, dato che il prossimo smartphone Apple renderà ridicolo il dispositivo di Samsung. Gou si è poi dichiarato favorevole a collaborazioni con Sharp, già prolifiche in questi mesi, affermando le seguenti parole: “rispetto i giapponesi (Sharp ndr) e soprattuto il loro stile di comunicazione. A differenza dei coreani (Samsung ndr), non ti colpiscono alle spalle”.

 


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Investire oggi nel sole: ma quanto rende in euro?


Investire online i propri soldi nella finanza (azioni, borsa, forex, ecc.) potrebbe essere un sistema che, al momento, molti italiani preferiscono non fare.

La situazione economica mondiale non è stabile, ed è difficile capire come stanno davvero le cose attraverso i normali TG e giornali che, certamente, sono i primi ad essere pilotati dal “potere”.

Al giorno d’oggi dare dei soldi alle banche e vederseli restituire con una percentuale misera, non piace a molti investitori.

Una alternativa, o una buona diversificazione all’investimento finanziario, è quello di valutare seriamente di investire sull’energia del sole facendo installare un pannello solare per l’acqua calda.

I pannelli solari fanno risparmiare denaro, ma quanto è quantificabile l’importo in euro?

Ci sono diversi sistemi per calcolare quant’è il valore annuo, e in questo articolo vi illustriamo quello adottato dall’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas) che ha creato un apposito file Excel adatto a qualunque zona d’Italia.

Posted in Investire OnlineComments (0)

Banca MPS: Codacons in difesa di clienti ed azionisti


banca mps codacons difesa clienti azionisti.jpg

Come andarono le cose in casa Monte dei Paschi quando fu acquisita la Banca Antonveneta? Ebbene, le risposte e soprattutto la verità in merito dovranno fornirla le Procure, ma intanto il Codacons è sceso in campo a difesa dei clienti e degli azionisti della Banca più antica del mondo. Secondo l’Associazione le ipotesi di reato che sono state avanzate dalla magistratura sono gravi, ragion per cui in qualità di parte offesa, il Codacons ha reso noto d’aver avviato le necessarie azioni per il risarcimento a favore degli azionisti e dei correntisti danneggiati.

Continua a leggere Banca MPS: Codacons in difesa di clienti ed azionisti…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

iPhone 5: si deve bocciare l’idea dello schermo da 4 pollici


iPhone 5: si deve bocciare l’idea dello schermo da 4 pollici su: iPhone 5

Si vociferava da tempo della possibilità di uno schermo da 4 pollici per il prossimo melafonino di casa Apple, ossia iPhone 5.

Nelle ultime settimane, i blog di tecnologia che si interessano quotidianamente di raccogliere le possibili indiscrezioni in merito a questo futuro device avevano dato quasi per certa la notizia. Ora, però, questa certezza vacilla. Sottolineando che anche in questo caso si parla di rumors e non di voci certe, si vocifera che la Apple potrebbe aver deciso di montare un display da quattro pollici, ma su un melafonino di dimensioni invariate per quel che riguarda la grandezza. In pratica, ad allungarsi di alcuni millimetri sarebbe solo la lunghezza.

A dare la notizia è stato il blog di Dan Provost, noto nel settore per essere un famosissimo designer e, quindi, molto attento a queste cose. Il designer di Studio Neat ha fatto presente che si tratta di una dimensione scomoda per l’utilizzatore. Ma non è l’unico, perché il coro di coloro che non vogliono un device di quelle dimensioni è davvero nutrito.

Avere un device più lungo significherebbe avere qualche problema a tenerlo in mano. Inoltre, uno schermo diverso comporterebbe la necessità di un rediseign di tutte le App presenti nell’App Store.

Staremo a vedere. Bisognerà sicuramente attendere fino a poche settimane prima della presentazione, che ricordiamo prevista per Ottobre, per conoscere il design e le caratteristiche dell’ atteso iPhone 5.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Samsung: possibile evoluzione del sistema scocca hardware e software da Galaxy SIII


 

In queste settimane in rete sono girate tantissime fotografie di quello che potrebbe essere il futuro modello della linea S di Galaxy che con milioni di modelli venduti tra il primo e il secondo, una ottima scelta di marketing e hardware frutto del know how Samsung è insieme ai modelli Nexus una delle novità che ogni anno gli appassionati aspettano.

 

Vorrei provare insieme a voi a notare dei particolari a livello di design esteriore e, dove necessario, paragonarlo con altri modelli. Partiamo da quella che è la zona tasti di un Galaxy SII, niente che non possiate aver già visto:

 

 

essendo un modello uscito con Gingerbread la versione europea (quella americana non ce l’ha e lo stesso vale per Note) nella scocca frontale inferiore ha un bottone e accanto i virtuali indietro e menù, Google per Ice Cream Sandwich per modelli che lo presenteranno come versione di s.o. iniziale ha imposto che il bottone menù non ci debba essere e quì è iniziato a nascere il problema. Vediamo come, dalla fantomatica foto di SIII Samsung ha risolto:

 

 

1- Niente bottone fisico,

2- nessun bottone nemmeno virtuale,

3- home, indietro e la funzione per vedere le apps aperte in memoria (e quì si vedono le differenze vere tra s.o., pensate che per vederle in iOS serve tenere premuto per qualche secondo l’unico bottone sulla scocca) e chiuderle con un tocco per orizzontale.

 

 

Lo stile delle tre icone è quello tipico di TouchWiz ormai prossima alla versione 5.0, vediamo un paragone tra le tre sopra nella versione smartphone e quelle dello screenshots sotto in Galaxy Tab:

 

 

 

 

la quarta da sinistra serve per prendere screenshots, negli smartphone invece si prende con tasto volume giù + centrale oppure indietro più centrale avendo avuto sia un top di gamma che un modello normale li ho sempre presi così. Proviamo ora a fare un paragone con un Android 4.0.3 versione modificata da Asus su Padfone:

 

 

 

 

 

la differenza tra SIII versione rumor e Asus è dovuta anche al fatto che nel primo si è in menù mentre nel secondo in home, indietro e apps in memoria sono in posizione invertita ma se in Samsung e Asus hanno fatto le cose bene quella barra si puo’ abbassare con i privilegi di root come attualmente si puo’ fare con HoneyComb semplicemente introducendo un offset di valore negativo in Y.

 

 

 

Passiamo ora alla parte superiore della scocca di Galaxy SII e III versione foto rubata, lo specifico sempre perchè non vorrei che qualcuno iniziasse a leggere da quì. Partiamo dal primo con la versione 4.0.3 ICS:

 

 

 

e subito il secondo:

 

 

Note:

 

– a livello grafico/software: come per Galaxy Note v4.0.3 (vedi foto) i colori scelti per batteria, orario, ricezione e altro di sistema sono verde e bianco e non l’azzurro della Google Pure Experience ICS,

 

– a livello hardware: sensore di prossimità spostato da in alto a sinistra a in alto a destra

– sensore di luminosità in alto a sinistra per SIII,

– da Galaxy Nexus Samsung ha capito l’importanza di un led luminoso di notifica oppure che è semplice integrarlo nell’hardware (personalmente pensando che sia molto importante ho scritto un articolo dedicato solo a questa particolarità), a oggi in i9100 è possibile avere una funzione simile o con privilegi di amministratore e mod che retro-illuminano lo schermo oppure con app da play.

 

 

Post Originale: Samsung: possibile evoluzione del sistema scocca hardware e software da Galaxy SIII su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

iPhone 5: si smonta il caso delle condizioni nelle fabbriche Foxconn


iPhone 5: si smonta il caso delle condizioni nelle fabbriche Foxconn su: iPhone 5

Dopo le molte critiche per le condizioni di lavoro nelle fabbriche della Foxconn, la Apple potrebbe decidere di presentare il suo nuovo iPhone 5 come uno smartphone del tutto etico.

Ricordiamo che la Foxconn è uno dei partner principali della casa di Cupertino e che proprio pochissimo tempo fa è finita nell’occhio del ciclone per un’indagine sulle condizioni di lavoro a cui i dipendenti sarebbero stati costretti. Ovviamente, la Apple ha temuto per un negativo ritorno di immagine a causa dello scandalo che ha colpito la Foxconn, messa sotto la lente di ingrandimento da tutti i media del mondo e non solo.

Si è parlato di vera e propria schiavitù, di induzione al suicidio: insomma, cose abbastanza gravi che avrebbero potuto rappresentare una macchia nera per la casa di Cupertino stessa, data la forte collaborazione con la Foxconn. Le indagini in merito, tuttavia, non hanno sottolineato quasi nulla e hanno ribadito la presunta innocenza della Foxconn rispetto ai casi succitati.

Le dichiarazioni di alcuni dipendenti sono state smentite dalle indagini e Louis Woo, dirigente dell’azienda, ha rilasciato un’intervista a BusinessWeek per ribadire l’estraneità rispetto ai fatti accaduti.

L’ iPhone 5, quindi, potrebbe essere un modello di smartphone etico, adesso che sembra tutto chiarito.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Smurfs’ Village: disponibile nuovo aggiornamento per il villaggio dei Puffi


Dopo l’update di San Valentino Smurfs’ Village, il gioco dedicato al villaggio dei Puffi si è nuovamente aggiornato con l’introduzione di diverse importanti novità tra cui una nuova isola esplorabile ed una nuova missione.

Questo titolo si basa sul cartone e fumetto originale, e lo scopo del giocatore è quello di ricostruire il villaggio dei Puffi in seguito ad un agguato di Gargamella, in seguito a cui i piccoli amici blu si sono dati alla macchia. All’inizio del gioco avremo una singola fungo-casa ed un solo campicello, e con il procedere della partita, dovremo costruire edifici specializzati, elaborati orti con raccolti, ponti da gettare e, tra le altre cose, sentieri da tracciare. Potremo giocare con i nostri Puffi preferiti, tra cui Grande Puffo, Puffo Pigrone, Baby Puffo, Puffo Inventore e Puffo Burlone, e ci troveremo costantemente impegnati anche grazie ai numerosi minigiochi inclusi, come Il forno di Puffo Panettiere, Il gioco delle pozioni di Grande Puffo, e molto altro ancora.

La nuova versione 1.1.7 andrà ad introdurre un nuovo personaggio, Sognatore, ed una nuova isola da esplorare dove potremo costruire un nuovo villaggio dei Puffi! Di seguito trovate il changelog ufficiale:

  • Sblocca la missione di Sognatore e una nuova isola al livello 19;
  • Esplora un’area edificabile tutta nuova;
  • I contenuti dell’isola includono: la capanna e la missione di Bontina, la capanna e la missione di Sciattone, una nuova capanna per Quattrocchi e nuovi raccolti per l’isola;
  • La nuova funzione zattera, che ti permette di mandare i tuoi Puffi in spedizione con la possibilità che tornino con un tesoro;
  • Un sacco di nuove decorazioni.

Smurfs’ Village è disponibile su App Store gratuitamente, ma è importante notare come siano disponibili degli oggetti aggiuntivi mediante il sistema di acquisti in-app, nonostante questa funzionalità potrà essere bloccata regolando le impostazioni.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Smartphone e Tablet: entro il 2013 saranno più di 6 miliardi


Volete un dato da fantascienza allarmistica? Il mondo va pazzo per gli smartphone e i tablet, e basta vedere i numeri di Apple di alcuni dei suoi concorrenti per capire che, se le cose dovessero proseguire come stanno facendo ora, tutti noi avremmo uno smartphone in tasca (o magari due) e un tablet. Rick Santorum fa notare che cambiamo i telefoni più spesso di quanto cambiamo olio alle nostre automobili, non dovremmo quindi stupirci che una recente analisi di Cisco mostra che entro la fine dell’anno i dispositivi mobili saranno più degli esseri umani presenti sul pianeta.

Continua a leggere: Smartphone e Tablet: entro il 2013 saranno più di 6 miliardi (…)

Smartphone e Tablet: entro il 2013 saranno più di 6 miliardi, pubblicato su iPhoner il 18/02/2012

© Lorenzo Paletti per iPhoner, 2012. | Commenta! |
Tag: iPhone, smartphone, Tablet


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

iPhoneItalia App Store Sales – 24 Gennaio 2012 – Applicazioni in offerta


Eccoci con il nostro consueto appuntamento dedicato alle migliori offerte presenti attualmente su App Store.

  • Search Out, da 0,79€ a gratis
    Applicazione che ricerca velocemente all’interno di Contatti, Eventi Calendario, Libreria iPod. Sopperisce alla limitazione della ricerca tramite Spotlight (in dotazione con iOS) che ad esempio permette di ricercare un contatto solamente conoscendone il nome. Ricordi un particolare di un contatto, evento del calendario o canzone e vuoi sapere a chi si riferisce? Ecco l’applicazione adatta a te. Basta digitare una singola lettera/numero/simbolo e in brevissimo tempo compariranno l’elenco dei risultati trovati. Ciascun risultato composto dal tipo (contatto, evento, canzone), dal campo che contiene la stringa cercata e l’intero valore del campo con evidenziato il termine ricercato.
  • Death Rally, da 0,79€ a gratis
    Death Rally è un ottimo racing game con visuale dall’alto, sviluppato da Remedy Entertainment, in cui dovremo mettere alla prova le nostre abilità alla guida di diversi veicoli armati nel tentativo di arrivare primi al traguardo, distruggendo i nostri avversari durante il tragitto. Durante ciascuna gara ci troveremo difatti a gareggiare con veicoli nemici estremamente aggressivi che faranno di tutto pur di arrivare davanti a noi, per questo dovremo armare e potenziare di tutto punto la nostra automobile così da riuscire ad opporci efficacemente, distruggendo qualche avversario durante le corse.
  • ToDo 360, da 2,99€ a gratis
    Semplicissima applicazione per i classici ToDo, avrete però la possibilità di completarla grazie a numerose funzioni aggiuntive, come: creare e modificare ToDo, progetti e liste di controllo; sincronizzazione con Google Docs; voci di ricerca con parole chiave o tag; impostare date di scadenza per cose da fare; impostare gli allarmi; password di protezione; aggiungere note audio; aggiungere Url; allegare immagini; impostare la priorità; creare tag per rendere la ricerca più facile; creare cartelle illimitate; 12 sfondi unici tra cui scegliere.
  • Rock Prodigy: Guitar, da 0,79€ a gratis
    Rock Prodigy è il tuo istruttore mobile che funziona con qualsiasi chitarra reale. Usalo per imparare la chitarra e le canzoni più velocemente che mai. Seguire le lezioni di Rock Prodigy per diventare da principiante a professionista
    Rock Prodigy ascolta la tua chitarra e ti dà punti per colpire le note giuste: utilizza una qualsiasi chitarra vera; imparare reali competenze; per sapere le singole note e gli accordi; per apprendere le tecniche avanzate come bending, slide e accordature alternative
  • Troll Blaster – Physics Strategy and Puzzle Game, da 0,79€ a gratis
    Troll Blaster è un puzzle game di tipo fisico, in stile Angry Birds, in cui dovremo praticamente distruggere tutto ciò che è presente su schermo. Lo scopo sarà quello di lanciare i nostri proiettili e abbattere le strutture e i troll presenti. Ogni livello offre una sfida nuova ed è necesario capire quale combinazione di armi funziona meglio e quale struttura abbattere per creare più caos possibile.
  • Escape Game “Prank House”, da 1,59€ a gratis
    Gioco che metterà a dura prova il vostro intelletto. La missione sarà scappare dalla stanza aprendo la porta. Tuttavia, per fare questo, avrete bisogno di raccogliere alcuni oggetti e utilizzare gli elementi circostanti per risolvere i puzzle.
    Le regole sono molto semplici. È possibile toccare diverse luoghi ed è anche possibile girare la telecamera quando si ha bisogno di muoversi per la stanza.
  • Face Morph – Image Morpher, da 0,79€ a gratis
    Applicazione fotografica che andrà a modificare il tuo volto e quello dei tuoi amici. Basta scegliere due volti e questa applicazione li unirà. Sarà quindi possibile scegliere le immagini di personaggi famosi oppure prendere le tue foto dei tuoi amici.

Nota: i prezzi e le offerte indicate in questo articolo sono valide durante la scrittura dello stesso e per questo potrebbero subire variazioni nelle prossime ore.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Perchè assicurare il proprio cane o un animale domestico


Nel mondo nel quale viviamo, tra i tanti consigli per vivere con serenità è assicurare la propria famiglia. Oggi tutte le assicurazioni ti permettono di assicurare i membri della famiglia, ma come procedere per assicurare il proprio cane o un animale domestico?Sono tante le famiglie le quali hanno un animale domestico in casa. Proprio in questi casi bisogna assumersi le responsabilità di rispondere ad eventuali danni causati da questi a cose, persone ed altri animali. Ecco perché assicurare un animale domestico è consigliato.

La legge obbliga i proprietari di cani di alcune razze considerate potenzialmente pericolose di assicurarli.

Generalmente la polizza assicurativa animali è una copertura utile perchè offre copertura ai danni che possono essere causati a terze persone dall’animale (responsabilità civile), e sulle spese veterinarie: per le cure e le visite, per i farmaci somministrati, per eventuali ricoveri in ambulatori, per possibili operazioni chirurgiche. Questo è ancor più valido per quel che riguarda gli animali esotici che essendo fuori dal loro habitat sono più a rischio malattia.

La polizza di responsabilità civile obbligatoria copre  i danni ad altre persone, invece per i danni a cose altrui o ad altri animali, le spese per il risarcimento spettano al proprietario dell’animale, a meno che questi non abbia esteso la copertura che però fa aumentare il premio da pagare.

L’elenco sottostante descrive le principali caratteristiche delle assicurazioni per cani e altri animali:

  • rimborso delle spese mediche;
  • rischio morte dell’animale;
  • assistenza 24 ore su 24;
  • informazioni veterinari e negozi di animali;
  • informazioni su possibilità e condizioni di viaggio con animali;
  • informazioni sulla possibilità di malattie in determinati luoghi;
  • recupero dell’animale smarrito;
  • copertura per danni provocati dall’animale a terzi e cose di terzi.

Il Ministero della Sanità, come già accennato, ha emanato nel 2003 un’ordinanza dove elenca una serie di razze canine a rischio, cioè tendenti ad essere pericolose ed aggressive con gli uomini e che quindi devono essere assicurati per eventuali danni arrecati alle persone. L’ammenda per mancata assicurazione è di 260 euro o scatta l’arresto pari a tre mesi. L’assicurazione per queste razze di cani è obbligatoria.

La legge parla di cani “aggressivi” e ne elenca le razze che si reputano pericolose. La lista comprende cani assai differenti tra loro, anche razze di cani che generalmente sono docili, ma molto dipende dall’educazione che il padrone ha dato all’animale. Bisogna aggiungere che per i cani di grossa taglia basta essere vivaci e giocherelloni e che di conseguenza possono causare danni anche senza essere pericolosi (soprattutto di fronte a bambini di pochi anni). Dato i maggiori rischi di queste razze canine il premio della polizza è anche un po’ più caro.

Queste le razze comprese nell’emendamento:

  • Schnauzer;
  • Mastino (Alano, Rottweiler, Boxer, Bulldog, Dogo Argentino);
  • Pinscher (Pinscher, Doberman, ecc.);
  • Dogo ( Cane Giapponese);
  • Cani pastore (Catalano, Belga, Bergamasco, Tedesco);
  • Cani Bovari ( delle Ardenne, delle Fiandre, tranne quelli svizzeri).

L’assicurazione, come abbiamo visto, può coprire il nostro cane anche nello sfortunato caso in cui si ammali o venga investito, e tutela naturalmente anche le eventuali conseguenze gravi. La polizza ci protegge dalle conseguenze di tipo legale che, in quanto padroni del cane, potremmo dover sopportare.

Polizza assicurativa cane

Fortunatamente le assicurazioni per i nostri amici a 4 zampe sono abbastanza economiche. Bisogna inoltre sottolineare che è possibile una detrazione dalle tasse pari a 258 euro per tutte le spese sostenute per curare il nostro cane. Una ragione in più per coprire con una polizza assicurativa qualsiasi imprevisto che possa capitare. Ricordiamo anche che esiste un articolo del codice civile (art. 2052) che stabilisce la responsabilità di chi ha in custodia l’animale, per i danni fatti dall’animale nel caso si trova sotto le sua custodia o se è smarrito o fuggito. Ci sono molte assicurazioni che propongono e coprono questo tipo di situazione.

Le offerte delle compagnie di assicurazione per cani sono molteplici e variegate, mentre l’offerta base di queste è molto simile tra l’una e l’altra. Noi consigliamo di stipulare comunque una polizza assicurativa per il nostro cane anche se di piccola taglia e non pericoloso, per stare sempre molto tranquilli e goderci di più il nostro amico, anche per il fatto che possiamo contare su offerte convenienti e vantaggiose. Infatti anche in questo caso non solo troviamo le solite compagnie tradizionali, ma anche la conveniente assicurazione on-line.
Fonte: assicurazioni-online.eu

 Perchè assicurare il proprio cane o un animale domestico

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Pagina 1 di 41234
88 queries in 0,549 seconds.