Tag Archive | "comprendere"

Apple iPhone 5 sarà il dispositivo più venduto?


Apple iPhone 5 sarà il dispositivo più venduto? su: iPhone 5

Apple iPhone 5 sarà il dispositivo più venduto?Pensate che nelle ultime settimane il Samsung Galaxy SIII ha venduto 10 milioni di unità, ma nel frattempo il mondo della telefonia continua a essere in fermento per l’uscita del nuovo smartphoen Apple. Pare che la domanda per il dispositivo sia in notevole aumento rispetto qualche mese fa.

Questa conferma arriva direttamente dal sondaggio di Change Wave, su 4000 consumatori americani, pare che il 14% sia interessato all’acquisto del nuovo iPhone nel momento in cui Apple lo lancerà ufficialmente in commercio. Il 17% invece crede che sia piuttosto probabile che decida di comprarne uno, quindi questi dati dimostrano ancora una volta che l’interesse dei consumatori sta aumentando a dismisura.

Grazie ai numeri ottenuti, pare che l’iPhone 5 non supererà di molto le vendite della versione precedente, infatti, il 59% del campione non è interessato all’acquisto. Quindi la situazione attualmente è al quanto complessa, sicuramente ci saranno degli utenti che non potranno fare a meno del nuovo smartphone Apple.

Quanto sono più interessati gli utenti ad iPhone 5 rispetto al modello precedente? Solo il 10% si dimostra realmente interessato e il 71% risulta abbastanza interessato. Dal sondaggio emergono inoltre altri dati utili a comprendere ciò che l’utenza si aspetta nel nuovo melafonino: un display più grande, una fotocamera in grado di assicurare scatti di maggior qualità.

Apple inizia a perdere i colpi all’interno di un mercato dove la concorreza è piuttosto spietata? La colpa sarà della commercializzazione del nuovo Samsung Galaxy SIII? Non ci resta che attendere le conferme ufficiali tra qualche mese.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

David Tupman, il vicepresidente dell’ingegneria iPhone e iPod, ha lasciato Apple alla fine del 2011


L’anno appena terminato è stato costellato da grandi cambiamenti all’interno dell’organico Apple, uno di questi ha riguardato l’abbandono di David Tupman, il vicepresidente dell’ingegneria di iPhone e iPod.

Egli diede un enorme contributo prima nella creazione dell’iPod, inoltre, dato il grande risultato raggiunto, l’azienda decise di offrirgli le redini della creazione dello smartphone che avrebbe letteralmente fatto impazzire il mercato e gli utenti di tutto il mondo.

Per comprendere che tipo di persona abbiamo davanti, basti pensare che all’incirca 70 brevetti Apple sono stati registrati da Tupman stesso. Secondo quanto riportato da 9to5mac, il noto ingegnerie elettronico avrebbe lasciato l’azienda verso la fine dell’anno passato, lasciando una voragine difficile da colmare.

Per verificare la notizia, sempre i ragazzi del suddetto sito hanno provato a chiamare il suo numero ad Apple ma è stato completamente disattivato, un altro indizio che lascia pensare che sia effettivamente tutto vero.

La domanda che circola riguarda il possibile sostituto di una figura tanto autorevole, sempre secondo le fonti del blog, pare che l’azienda stia cercando una soluzione interna senza dover ricorrere all’assunzione di dipendenti di altre società.

 

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhoneItalia Quick Review: iSansepolcro, Dinosaurs 360 Gold, Albero di Natale+


Con questa rubrica iPhoneitalia vuole proporvi alcune brevi recensioni delle applicazioni uscite recentemente su App Store. Quest’oggi vi parleremo di iSansepolcro, app dedicata alla città di Sansepolcro, Dinosaurs 360 Gold, un gioco è per gli appassionati di preistoria e Albero di Natale+, un’app per adornare un albero di Natale su iPhone.

iSansepolcro (Gratis)

iSansepolcro è la prima applicazione, gratuita, per iPhone e iPod Touch sulla città di Sansepolcro.

Avete mai visitato Sansepolcro? Ora con iSansepolcro, potrete farlo e, se lo avete già fatto, potrete scoprire aspetti nuovi della città e sarete così sicuri di non perdere nulla di quello che questa piccola ed accogliente località toscana può offrire ai turisti. Si inizia con la descrizione della città e della storia, dalla sua fondazione ad oggi; si illustrano Chiese e Musei consentendo all’occhio del visitatore di scoprirne le caratteristiche salienti di ognuno di essi; si prosegue con la descrizioni di artisti che hanno fatto grande Sansepolcro ed artisti viventi importanti; si passa poi agli eventi che si svolgono in città e alle associazioni che fanno conoscere il nome di Sansepolcro nel mondo (Balestrieri e Sbandieratori); nella sezione degli appuntamenti sarà poi possibile consultare tutti quelli che sono i prossimi eventi e manifestazioni che si svolgono in città. Con la sezione fotografica si raccontano (visivamente) gli angoli caratteristici e si colgono i particolari interessanti di chiese e musei. L’applicazione, realizzata con un aspetto semplice e lineare, è al momento disponibile solo in lingua italiana e gratuitamente. L’amministrazione comunale si è resa disponibile a preparare delle traduzioni in altre lingue, il tutto per offrire il servizio ad un vasto pubblico di turisti.

Dinosaurs 360 Gold (1,59€)

Dai creatori di Animals 360 per iPhone arriva Dinosaurs 360 Gold, applicazione che permette un’approfondita conoscenza sul mondo dei dinosauri. Il modo più facile per imparare divertendosi.
Attraverso foto ad alta definizione, suoni realistici sarete condotti nel mondo preistorico, e successivamente avrete la possibilità di mettere alla prova la vostra conoscenza attraverso quiz e puzzle di diverse difficoltà, che coinvolgeranno anche gli utenti adulti. Come già per Animals 360 lo scopo è quello di favorire un apprendimento che possa coinvolgere l’utente, in particolar modo i bambini, ma non solo, attraverso una interfaccia accattivante e simulazioni sonore. A questo scopo sono anche disponibili quattro tour virtuali che permetteranno la collocazione dei vari dinosauri nelle differenti ere geologiche.
Caratteristiche principali dell’applicazione:
  • Oltre 60 differenti dinosauri
  • Più di 180 immagini, tre riproduzioni per ogni dinosauro con la possibilità di comprendere le reali dimensioni attraverso la comparazione con le misure del corpo umano
  • Possibilità di zoom sulle immagini che permette la conoscenza nei particolari
  • Schede informative dettagliate
  • Quiz attraverso i quali testare la propria conoscenza
  • Differenti livelli di difficoltà nei puzzle
  • Tour conoscitivi ambientati
  • Interfaccia accattivante e facilità d’uso
  • 9 lingue disponibili
Le diverse opzioni del menu principale sono:
  • PHOTO & INFO: principale fonte di apprendimento che attraverso immagini di dinosauri, riproduzione di suoni, localizzazione del dinosauro nel mondo attuale e comparazione con le dimensioni dell’uomo e la possibilità di ingrandimento dell’immagine  fornisce un quadro generale su oltre 60 dinosauri
  • QUIZ: il modo più rapido per testare il proprio apprendimento con la possibilità di  condividere sulla propria pagina Facebook
  • TOUR: permettono di passare in rassegna tutti i dinosauri che appartengono ad una stessa era geologica fornendo quindi un ordine cronologico con la possibilità di zoom per conoscere il nome dei vari dinosauri
  • PUZZLE: attraverso i quali è possibile divertirsi ricomponendo l’immagine del dinosauro attraverso due livelli di difficoltà
Con questa applicazione puoi decorare tanti aberi di natale, scegliendo tra centinaia di ornamenti diversi. uando avrete finito di decorare l’albero potete far cadere la neve, accendere le luci intermittenti, e ascoltare una delle cinque bellissime canzoni di Natale incluse mentre ammirate il più bell’albero di Natale del mondo… o quasi.
Caratteristiche principali:
  • 221 diversi ornamenti, decorazioni, puntali, nastri, ecc…
  • 4 tipi di albero tra cui scegliere
  • Possibilità di scelta tra 6 sfondi natalizi forniti, in alternativa è possibile caricare uno sfondo personalizzato dal vostro Photo-album
  • 5 musiche natalizie ad alta fedeltà, fra cui classici come Jingle Bells, Deck the Halls, e Dance of the Sugar Plum Fairies
  • Nevicata animata, luci e divertenti effetti sonori
  • Possibilità di posizionare gli ornamenti davanti o dietro i rami
  • L’albero può essere riposizionato e le dimensioni si possono cambiare
  • Possibilità di esportare l’albero finito sul Photo album (per poterlo poi inviare per e-mail)

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iCornuto: scopri se il tuo partner ti tradisce oppure no


Chi di noi non ha mai avuto paura di un tradimento da parte del proprio partner? Bene, da oggi con iCornuto potete finalmente avere ancora più dubbi, o magari farvi rassicurare, almeno un po’! Questa applicazione, infatti, che va presa come un giochino magari da fare proprio con il partner, fornisce alcune indicazioni relative al tradimento di coppia.

Questa applicazione svela i tradimenti attraverso un test articolato, ma fornisce anche una serie di consigli e chiavi di lettura per comprendere davvero se nel rapporto di coppia qualcosa “non funziona”.

iCornuto! Prevede alcune divertenti animazioni e delle domande spesso un po’ bizzarre. Disponibile su App Store al prezzo di 0,79€.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Come scegliere un consulente per affidare i miei risparmi


Se devo affidare i miei risparmi e dare ascolto nelle mie scelte di investimento a un consulente le condizioni per cui io posso fidarmi sono generate dalla sensazione che il mio interlocutore sappia fare tecnicamente il suo mestiere.

Ma anche che il mio interlocutore mi ascolti in profondità, ovvero sembri interessato a comprendere veramente i fatti ma anche le emozioni, i miei punti di vista e le mie profonde motivazioni e mi dimostri di aver compreso le mie ragioni.

Inoltre deve suggerire idee e soluzioni che, pur basaste sulle sue competenze mi diano la sensazione di essere state proposte onestamente perché utili per me e non invece perché meramente strumentali al raggiungimento di un suo scopo (vendermi qualcosa), ovvero deve dare la sensazione di porre il perseguimento dell’interesse del cliente come condizione imprescindibile per lui anche quando, contemporaneamente, persegua il suo.

Infine deve essere interessato anche a ciò che accade dopo, ovvero che cerchi un feed-back a posteriori, dando conferma di un suo vero e duraturo interesse. E il punto è proprio tutto qui: perché il mio interlocutore possa dimostrarmi queste cose c’è bisogno di tempo.
Fonte: iononcicascopiu.it

 Come scegliere un consulente per affidare i miei risparmi

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Test della personalità Free: per scoprire che tipo di personalità abbiamo!


Se qualcuno fosse curioso di conoscere che tipo di personalità ha lo può fare direttamente dal proprio iPhone mediante l’applicazione “Test della personalità Free”.

Con Test della personalità Free, disponibile appunto gratuitamente su App Store, secondo la descrizione ufficiale sarà possibile comprendere se si è una persona sicura, ottimista, prudente, indipendente, tollerante, ambiziosa.

Chi fosse interessato può procedere al download direttamente da questo link!

Chi, invece, volesse acquistare la versione integrale, al prezzo di 0,79 euro, potrà farlo da quest’altro link!

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Soluzioni per risparmiare sulla corrente elettrica


Come risparmiare sulla luce e’ uno dei temi che nella quotidianità ci consente di dare il nostro contributo in materia di salvaguardia dell’ambiente.

Ormai siamo nell’epoca del risparmio energetico e dello sviluppo delle energie rinnovabili. La sensibilità per l’ambiente e per la preservazione del pianeta fortunatamente sta gradualmente conquistando strati sempre maggiori della popolazione.

In tale ottica, insieme ai pannelli solari, all’energia eolica e alle altre forme di energie rinnovabili, uno dei risparmi energetici più semplici ed immediati da attuare e’ senza dubbio rappresentato dalla sostituzione di tutte le lampade ad incandescenza nella nostra abitazione ed il rimpiazzo con lampade fluorescenti che consentono notevoli risparmi sia in termini economici sia come contenimento dell’inquinamento.

In base ad un programma di disincentivazione verso le lampade ad incandescenza adottato dall’UE, e’ già cessata la produzione delle lampade ad incandescenza da 100 watt, mentre da questo mese cessera’ la produzione di quelle da 75 watt e fra un anno di quelle da 60 watt, che sono le più numerose.’

Le lampade possono essere:

lampade ad incandescenza
lampade alogene
lampade fluorescenti

Per comprendere meglio quello che segue e’ opportuno dare qualche generica definizione:

Flusso Luminoso
Unita’ di misura Lumen (lm) – e’ la quantità di luce emessa in un’unita’ di tempo
Intensità Luminosa
Unita’ di misura: Candela (cd) – concentrazione di luce irradiata in una direzione su una porzione di sfera
Illuminamento
– Unita’ di misura: Lux (lx) – quantità di luce su una superficie tangente al fascio

Per avere un’idea del risparmio energetico conseguibile, basti pensare che per produrre 600 lm occorre:

– una lampadina ad incandescenza da 60 watt
– una lampadina alogena da 42 watt
– una lampadina fluorescente da 12 watt

E’ evidente l’importanza di cominciare ad abituarsi a valutare la potenza non più in base al watt ma al lumen.

Fare una comparazione sulla convenienza di un sistema rispetto all’altro e’ cosa non facile in quanto si devono tenere presenti vari aspetti per trovare quel sistema che raccoglie più vantaggi.

Essi sono:
– consumo
– resa luminosa (lm)
– tempo di accensione (intervallo di tempo tra accensione e livello ottimale di esercizio)
– sensibilità alla temperatura
– perdita di intensità luminosa nel tempo
– durata
– effetto surriscaldante del bulbo
– prezzo

Da una valutazione dei parametri se ne può trarre una sorta di sintesi che consente di fare un significativo raffronto perché se da una parte e’ vero che il costo delle lampade a fluorescenza e’ più elevato, la durata e’ nettamente superiore ed il consumo nettamente inferiore risultane, al di la’ della tutela ambientale, un significativo risparmio economico.

In questa sede non abbiamo trattato le lampade a Led, che pur essendo già in commercio, rappresentano ancora un prodotto di nicchia con costi ancora elevati e che probabilmente una volta normalizzati i processi produttivi e distributivi troveranno l’accoglienza che meritano e forse rappresentano la soluzione dei prossimi anni.

 Soluzioni per risparmiare sulla corrente elettrica

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Tributo a Steve. Chi era e cosa ci ha lasciato – Riflessione


Alle volte sembra difficile trovare le parole giuste per poter meglio rappresentare, descrivere e far conoscere agli altri una persona che ha lasciato in noi un segno indelebile nella sua vita e, stranamente, ma non così tanto come possa apparire, oggi questo mi succede con una persona che non conosco personalmente e che si chiama Steve Jobs, un genio che lascia nella vita di tutti noi tantissime tracce della sua esistenza, rappresentate dalle molteplici e grandi invenzioni su cui mai si è finito di parlare e scrivere e mai si finirà di farlo grazie all’utilizzo pratico e quotidiano di esse.

Pensando a Steve mi vengono in mente principalmente una frase e una riflessione che oggi sembrano calzare a pennello sulla sua figura e sul destino dei grandi personaggi come lui. La prima che mi è venuta in mente è la celebre frase di Moravia al funerale di Pier Paolo Pasolini: “Di poeti ne nascono uno ogni 100 anni“. Ebbene, anche se Steve non è certamente un poeta, è possibile “riadattare” questa famosa citazione ai giorni d’oggi e affermare che di geni della sua portata ce ne vengono regalati talmente raramente che quando abbiamo la fortuna di vivere nello stesso periodo storico è necessario imparare tanto da loro, e lui in questo è stato davvero un maestro formidabile che ci ha insegnato molto a partire dalla sua vita e, subito dopo, da ciò che ci ha lasciato in eredità. Basterebbe infatti leggere la sua biografia sin dall’inizio (cioè dal momento in cui Steve era solo un neonato in cerca di adozione) per avere la sensazione di trovarci di fronte a una trama di un film e per farci comprendere fino in fondo la caparbietà e la fatica che lui ha ha dovuto mettere per arrivare a realizzare quelli che erano all’apparenza solo sogni e visioni e che poi, con il tempo, sono diventate delle vere e proprie invenzioni che tutti noi oggi utilizziamo e di cui non possiamo farne a meno. E (triste casualità!) è proprio grazie a queste sue creazioni che questa mattina sono venuto a conoscenza della sua scomparsa ed è grazie ad esse che ora posso scrivere questo articolo. Questi oggetti, oggi divenuti di uso quotidiano, sono ora qui accanto a me e sono due strumenti di lavoro o divertimento creati dalla sua stessa inventiva e da cui oggi milioni di persone che li possiedono non possono prescindere: il MacBook e l’iPhone, rivoluzioni silenziose che, assieme a tante altre, in punta di piedi, sono entrate nella nostra vita e difficilmente ne usciranno presto.

La mia altra personale riflessione, invece, riguarda il fatto stesso della brevità della vita che ha contraddistinto tutte le più grandi personalità in qualsiasi secolo della storia. Questo purtroppo è stato, fin dalle notte dei tempi, l’infausto destino di coloro che hanno cercato di cambiare la storia e rivoluzionare il mondo attraverso le loro idee. Lo stesso Steve era conscio di questo come dimostra l’indimenticabile discorso tenuto a Stanford nel 2005 davanti ad una platea gremita di universitari in cui ripercorre tutta la sua vita sin dalla nascita, partendo dal desiderio dei suoi genitori naturali di affidarlo ad una famiglia di laureati perché potessero mantenerlo agli studi e fargli frequentare il college abbandonato solo dopo pochi mesi per poter seguire solamente i corsi che più gli interessassero come quello di calligrafia che, per sua stessa ammissione, sembrava all’epoca del tutto inutile rivelandosi però, in seguito, la scelta migliore della sua vita, come da lui stesso affermato, in quanto gli permise, dieci anni dopo, di creare il primo Macintosh, il primo computer dotato di capacità tipografiche evolute da cui poi fecero seguito tutte le altre memorabili sue creazioni. È significante e ammirevole allo stesso tempo, inoltre, il fatto che Steve già sei anni prima della sua morte sapesse, in un certo senso, che il male contro cui stava combattendo lo avrebbe un giorno portato via e che, ciononostante, abbia portato fino all’ultimo avanti il suo sogno: la Apple, azienda nata in un garage di Cupertino e divenuta poi una delle maggiori al mondo nonché il brand più conosciuto nel pianeta. Egli infatti sapeva già all’epoca che il tempo sarebbe stato breve e inesorabile come ricorda la frase di congedo al pubblico di Stanford: “Stay Hungry. Stay Foolish’, siate affamati, siate folli.” Questo è stato il suo messaggio di congedo attraverso il quale invitava tutti noi a non inseguire le convenzioni ma a portare avanti le proprie idee, ed è forse proprio questa sua filosofia di vita che lo renderà per sempre indimenticabile nel cuore di tutti noi e anche ai non appassionati di tecnologia. Con questa breve riflessione ho cercato di “annodare i puntini della sua vita” come dice lui stesso nell’introduzione al discorso di Stanford e, sperando di essere almeno riuscito a trasmettervi ciò che mi ha lasciato, vi ripropongo integralmente questo celebre discorso in video nonché la versione testuale dello stesso tradotta in italiano.

Augurandovi di essere affamati e folli, abbraccio idealmente tutti i familiari di Steve in questo momento di grande sconforto e tristezza.

Ciao Steve!

 

Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

La scelta del giusto sistema di trading automatico


I sistemi di trading automatizzati sono in aumento, così come le persone che decidono di rivolgersi ad essi. Praticamente questi sistema di trading aiutano ad investire in valute straniere in maniera automatica. Ci sono tante aziende online che oggi vendono il loro sistema di trading automatico al fine di far ottenere profitti ai trader. Ma come riconoscere se un sistema automatico è buono o meno?

Al momento di decidere su un sistema automatico da acquistare, bisogna essere certi  il pacchetto che si sta comprando possa coprire i tuoi desideri di trading. Sii sicuro che il software sia in grado di analizzare il mercato. Per saperlo ti basta leggere i commenti di altre persone che prima di te hanno acquistato tale metodo di operatività. Cerca di capire cosa un software può fare e cosa invece non può fare.

L’affidabilità è fondamentale, devi essere certo che un dato sistema di trading funzioni 24 ore al giorno per 5 giorni alla settimana, ovvero non ti lasci con dei buchi di non operatività. Un programma di trading automatizzato dovrebbe essere sicuro, nel senso che tutti i dati ​​dovrebbero essere protetti da crittografia, dunque al riparo da sguardi indiscreti.

Si dovrebbe inoltre essere in grado di personalizzare il programma automatico di trading, in maniera che possa rispondere alle proprie tattiche operative. Ricorda di scegliere un sistema che sia semplice da comprendere e da controllare, facile da usare e da installare, con un tutorial che possa assistervi ogni volta che ci siano dei problemi.

Un’altra cosa importante è non spendere troppo. Non bisogna comprare un software automatico che è estremamente costoso. Se infatti si utilizza un sistema troppo costoso si potrebbe non avere denaro sufficiente da investire nel mercato delle valute.

Tuttavia, anche se stai utilizzando un sistema automatico di trading che si adatta o che soddisfa tutti i requisiti di cui hai bisogno, ricorda che non è una bacchetta magica. Bisogna infatti avere comunque delle capacità di gestione del reddito ed una competenza di forex.

Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Tutto ForexComments (0)

Borsa italiana, il mercato boccia la manovra


borsa

L’attesa per comprendere in che modo i mercati finanziari avrebbero giudicato la manovra fiscale di Tremonti è finita. La Borsa italiana ha infatti apertora in calo, con gli indici di riferimento in…

borsa

L’attesa per comprendere in che modo i mercati finanziari avrebbero giudicato la manovra fiscale di Tremonti è finita. La Borsa italiana ha infatti apertora in calo, con gli indici di riferimento in…
Continua la lettura dell’articolo su Finanza e Borse

Posted in Finanza e BorseComments (0)

Come si fa ad Investire online in Borsa


Al di là delle alterne fortune nei mercati finanziari, vediamo di comprendere in che modo sia possibile investire in Piazza Affari


Continua la lettura dell’articolo su Investire Online

Posted in Investire OnlineComments (0)

114 queries in 0,571 seconds.