Tag Archive | "CNet"

Apple VS Samsung: un documento mostra che iPhone faceva parlare di sé senza essere ad un evento


I documenti di Apple indicano che Cupertino ha fatto parlare di sé durante il 3GSM Congress Trade Show del 2007, benché iPhone fosse appena stato presentato e benché Apple non fosse presente all’evento. Il documento, scoperto da CNet, è stato presentato durante il processo Apple VS Samsung nel tentativo di mostrate che Apple aveva tenuto in conto del design delle altre compagnie per creare il suo telefono.

Continua a leggere: Apple VS Samsung: un documento mostra che iPhone faceva parlare di sé senza essere ad un evento (…)

Apple VS Samsung: un documento mostra che iPhone faceva parlare di sé senza essere ad un evento, pubblicato su iPhoner il 16/08/2012

© Lorenzo Paletti per iPhoner, 2012. | Commenta! |
Tag: Apple, Causa legale, samsung


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Il nuovo iPhone 5 si chiamerà iCom?


Il nuovo iPhone 5 si chiamerà iCom? su: iPhone 5

Il nuovo iPhone 5 si chiamerà iCom?Nuove indiscrezioni su iPhone 5 e questa volta non riguardano caratteristiche tecniche ma il nome. La notizia che vi forniamo oggi arriva da fonti giapponesi.

Ieri abbiamo confermata che la produzione del nuovo smartphone Apple è stata ufficialmente avviata e oggi possiamo parlare di una novità. Ormai delle caratteristiche integrate ne sappiamo di tutti i colori, gli operatori di telefonia stanno facendo scorta di mini schede Sim che molto probabilmente verranno integrate nel melafonino di ultima generazione. Alcuni rapporti resi noti nel mese di giugno hanno ipotizzato che Apple starebbe progettando nano-SIM per il nuovo standard 4FF, selezionato dall’European Telecommunications Standards Institut.

Ora abbiamo le notizie che lo confermano e arrivano dal Financial Times, gli operatori aspettano che l’ iPhone5  guardi ad una nano Sim dal design snellito e ovviamente sono in fase di produzione milioni di card nei magazzini. Apple non ha voluto commentare questa notizia e ovviamente la maggior parte delle persone sono rimaste colti di sorpresa alla ricezione di questa notizia.

Un’ altra novità molto probabile riguarda il nome del melafonino che potrebbe non avere lo stesso nome dei modelli precedenti. Infatti il nome finale del melafonino potrebbe essere iCom, “Chiamare qualcosa smartphone, significa dire alla gente che il nucleo di esso è ancora un telefono, una macchina la cui parte superiore si avvicina all’orecchio e la cui parte inferiore si mette sulle labbra” spiega News.cnet.

Apple molto probabilmente vuole differenziarsi dalla massa e procedere in tal senso scegliendo un nome che sia in grado di destare l’attenzione rispetto alla concorrenza.

Continua la lettura dell’articolo su Iphone-5.it

Posted in Iphone-5.itComments (0)

Apple sta ‘investigando’ per cercare di risolvere l’exploit delle in-app purchase


Nella giornata di oggi vi abbiamo raccontato di un metodo scoperto da uno sviluppatore russo per cercare di scaricare le in-app purchase in maniera completamente gratuita. Immediatamente la notizia ha fatto il giro del mondo e, giustamente, Apple ha deciso di comunicare alla rete di essere “al lavoro per cercare di risolvere il problema”.

Questa mattina il sito web 9to5Mac ha riportato la notizia secondo la quale uno sviluppatore russo avrebbe scoperto un metodo per ottenere gratuitamente le in-app purchase della maggior parte delle applicazioni presenti sull’App Store. Inizialmente si pensava potesse essere un bug del sistema operativo, tuttavia con il passare delle ore è emerso che il problema probabilmente nasce da una errata implementazione delle in-app purchase da parte degli sviluppatori, quindi l’errore non starebbe prettamente in iOS, ma nel metodo con cui le in-app sono state implementate al suo interno.

Indipendentemente dalla causa scatenante, questa è una situazione che non sarebbe mai dovuta succedere, ecco che i ragazzi di CNET hanno immediatamente cercato di contattare Apple per ricevere una risposta in merito. Fortunatamente sono riusciti a ricevere una risposta, in particolare hanno parlato con il portavoce Natalie Harrison, la quale ha affermato che la sicurezza dell’App Store è estremamente importante per noi e per la comunità degli sviluppatori. Abbiamo preso atto dell’attività fraudolenta diffusa nella giornata di oggi, stiamo investigando”.

Al momento non è stato comunicato quando effettivamente prenderanno seri provvedimenti, tuttavia il blog tecnologico russo i-ekb.ru, che ha riportato per primo la notizia dell’exploit, ha notato che il provider del sito che permette questo tipo di attività è già stato contattato dall’azienda di Cupertino con l’intimazione di chiudere al più presto l’indirizzo web dedicato.

Vi terremo informati sui nuovi sviluppi.

[via]


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

99 queries in 0,498 seconds.