Tag Archive | "Chrome"

Stunt Guy: un povero stuntman alle prese con un pericoloso endless


Quando si tratta di giochi iPhone la regola per il successo è  ”semplicità ed immediatezza”. Almeno nelle premesse, è quanto cerca di fare questo questo Stunt Guy che promette un’azione di gioco intuitiva ed immediata, anche se pecca un po’ nei contenuti e nell’assenza di extra che vi faranno abbandonare il gioco anzitempo. Vediamo di che si tratta.

Stunt Guy (AppStore Link)
Stunt GuyKempt LtdCategoria: Giochi

Stunt Guy è un endless game piuttosto convenzionale, almeno nelle meccaniche di gioco. Le premesse sono tanto buffe quanto pazze: dovremo guidare uno stuntman appeso ad una macchina nel bel mezzo del traffico cittadino. Il nostro scopo principale, ovviamente, è quello di resistere il più a lungo possibile, macinando chilometri su chilometri. Ma come ogni buon stuntman, ciò che conta veramente è anche attrarre l’attenzione degli spettatori, così che durante il tragitto potremo anche creare spettacolari incidenti a catena con l’ausilio delle numerose autovetture che viaggiano insieme a noi. Durante la marcia potremo anche raccogliere delle monetine, che ci permetteranno di incrementare il nostro score e, più in generale, di rendere la nostra esibizione più remunerativa.

A livello di controlli sfrutteremo il touch screen per spostarci da una parte all’altra dello schermo, mentre un timer e un counter in alto ci indicheranno la qualità della nostra performance: tanto più riusciremo a resistere, tanto maggiore sarà il punteggio.

Stunt Guy non pecca nella realizzazione grafica, nelle animazioni o nei controlli, bensì a livello di contenuti, che sono un po’ pochi rispetto a titoli del calibro di Jetpack Joyride. Se è vero che l’immediatezza e la semplicità premia in ambito iOS, come abbiamo detto in apertura di articolo, è altrettanto vero che la “rigiocabilità” in un prodotto è elemento fondamentale. In Stunt Guy mancano contenuti, elementi sbloccabili o extra che potrebbero attrarre il giocatore a riprendere in mano il titolo dopo svariate sessioni. Manca quel “quid” che vi riporterà dopo giorni a riprendere in mano le sorti di questo spericolato Stuntman. Certo, grazie alla facilità di update non tutto è perduto, e chissà che in futuro il dev non ritorni sul titolo per implementare modalità e sbloccabili vari.

In ogni caso, il gioco è meritevole di una sufficiente attenzione e se volete provare il rischio di spaccarvi le ossa ad una ad una (virtualmente, si intende!), potete scaricare il gioco direttamente al seguente indirizzo. Stunt Guy è disponibile gratuitamente e diffuso come build universale e dunque compatibile allo stesso tempo con iPhone e iPad.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

iPhoneItalia AppSale: oggi in offerta esclusiva e gratuita Matematica 1


Continua la nostra nuova iniziativa denominata “iPhoneItalia AppSale” con la quale, periodicamente, metteremo in offerta esclusiva applicazioni italiane presenti su AppStore. Oggi è il turno di Matematica 1.

Abbiamo deciso di attivare questo nuovo servizio per dare un’ulteriore vetrina in prima pagina a tutti gli sviluppatori italiani che vorranno aderire a questa iniziativa. Periodicamente, quindi, un’applicazione italiana farà parte della nuova rubrica “iPhoneItalia App Sale“, con pubblicazione sulle nostre pagine e riferimenti sulla scheda ufficiale presente su App Store. Oggi è la volta di Matematica 1  che passa da 0,79€ a gratuita.

Matematica 1

In un’app tutta la matematica di primo livello: l’ aritmetica, l’algebra e la geometria piana e solida…
Per completare il corso acquista anche Matematica 2: geometria analitica, trigonometria e analisi matematica

Il tutto è accompagnato da formule ma anche da grafici e schemi per aiutare l’apprendimento.

Matematica 1 è un volume Suntini.
App sviluppata da X5G

Indice:

INSIEME DEI NUMERI NATURALI
DIVISIBILITÀ E NUMERI PRIMI
NUMERI RAZIONALI RELATIVI
LE FRAZIONI
RADICE QUADRATA


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Dolphin browser: il miglior browser HTML 5 per smartphone


CellularMagazine.it

Dolphin ha sviluppato una versione beta disponibile al download chiamato Dolphin Engine, il miglior browser HTML 5.

Dolphin Engine

Come potete vedere dalla foto Dolphin Browser è proprio a detta degli stessi suoi creatori il browser migliore, infatti in un test eseguito sul famoso tool disponibile online ideato per compararli Html5test.com risulta essere quello con un punteggio maggiore.

Questo balzo in avanti è stato possibile grazie all’introduzione di Dolphin Engine infatti grazie ad esso è possibile migliorare le già ottime prestazioni di Dolphin, questo APK grazie all’uso di un WebKit particolare e una tecnologia che sfrutta un rendering su GPU e CPU che migliora le prestazioni riesce a ottimizzare l’uso della navigazione in internet mobile.

Dolphin è stato messo alla prova contro le varie alternative presenti e su diverse piattaforme mobili come Android 4.0, Blackberry OS, Nokia Belle e si è dimostrato in tutti i casi il migliore infatti basta dare un occhiata alla tabella che mostra i vari punteggi ottenuti testandolo su HTML5test.com i risultati sono stupefacenti.

Tabella dolphin

E’ chiaro quindi che questa nuova versione di Dolphin dopo questi test di confronto sia più valida ad altri browser, se non siete ancora convinti vi lascio direttamente il video confronto qui sotto dove si possono notare i vari test eseguiti e si vede la differenza netta di rendering delle varie immagini a confronto con Chrome e il browser di default di Android, di seguito troverete anche il link per effettuare il download di Dolphin Engine (BETA)

Dolphin Engine APK (Beta)

 

Clicca qui per vedere il video incorporato.

 

Post Originale: Dolphin browser: il miglior browser HTML 5 per smartphone su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Chrome anche per iOS


CellularMagazine.it

Google Chrome arriverà anche su iOS e si prepara a scalzare anche su iOS qualsiasi altro browser, e ad essere anche su mobile leader incontrastato.

Chrome per iOS

Sembra che Google stia centrando un altro colpaccio e abbia creato il suo ormai famosissimo browser Chrome anche per piattaforma mobile iOS e quindi per iPhone, iPad ed iPod touch cercando quindi di allargare ancora di più la portata del miglior browser per desktop disponibile al momento.

In concomitanza con il rilascio di Chrome 19 è arrivata la notizia dal sito GigaOm che Chrome è stato già sviluppato dai developers di Google anche per iOS e sarà presto disponibile sull’Appstore insieme agli altri browser alternativi a Safari che sono presenti sullo Store di Apple, sembra che questa versione di Chrome era in cantiere già da qualche tempo e sicuramente la sua pubblicazione anche per iOS sarà molto importante anche in termini di marketing ed immagine.

Infatti come ben sapete iOS è un sistema operativo “chiuso” e quindi in realtà l’uso di Chrome sarà sempre possibile come secondo browser e quindi non sarà possibile impostarlo come browser di default, ma Google ha in serbo per il suo lancio parecchia pubblicità con testimonial di eccezione come Lady Gaga o Justin Bieber, la lotta insomma si fà sempre più ardua e per Apple ed in un momento come ora dove le due case sono in una battaglia serrata il browser di Google su iOS sembra quasi una presa in giro da parte di Google, voi che ne pensate? userete Chrome anche su iOS?

Post Originale: Chrome anche per iOS su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

5 Icons Of The Week: Memo, Pinterest, I Cento di Torino e Piemonte 2012, Assistente vocale e Chrome Sync Pro


Concludiamo la nostra carrellata di rubriche con 5 Icons Of The Week, le migliori cinque icone della settimana.

Eccole di seguito:

Continua a leggere: 5 Icons Of The Week: Memo, Pinterest, I Cento di Torino e Piemonte 2012, Assistente vocale e Chrome Sync Pro (…)

5 Icons Of The Week: Memo, Pinterest, I Cento di Torino e Piemonte 2012, Assistente vocale e Chrome Sync Pro, pubblicato su iPhoner il 01/04/2012

© Alessandro Moretti per iPhoner, 2012. | Commenta! |
Tag: 5 Icons Of The Week, assistente vocale, Chrome Sync Pro, I Cento di Torino e Piemonte 2012, Memo, Pinterest


Continua la lettura dell’articolo su iPhoner

Posted in iPhonerComments (0)

Samsung lancia la versione web di ChatOn compatibile con tutti i computer


Samsung ha recentemente lanciato una nuova applicazione web per il suo servizio di instant messaging ChatOn, in modo tale che gli utenti possano inviare e ricevere messaggi anche tramite computer.

ChatOn è un valido servizio di chat multi-piattaforma, che su iPhone può essere utilizzato installando l’apposita applicazione disponibile gratuitamente su App Store. Ora, con questa versione web, gli utenti possono sfruttare il servizio anche dal proprio computer e inviare messaggi verso tutti gli smartphone supportati (iOS, Android, Bada).

L’unico problema di questa versione web di ChatOn è che gli utenti devono avere anche la relativa app mobile sul proprio cellulare, al fine di attivare il servizio on-line tramite codice di verifica.

ChatOn in versione web è disponibile a questo link.


Continua la lettura dell’articolo su Iphone Italia

Posted in IphoneComments (0)

Google Browser Chrome: i miei motivi per cui diventerà il primo Internet browser al mondo


 

Di oggi la notizia che il responsabile del progetto Chrome, progetto Google per un browser completamente integrato con il web, su Android verrà costantemente e continuamente aggiornato da oggi in poi e non possiamo non credergli quando vediamo che app Android come Google Maps ricevono aggiornamenti tutt’oggi su Froyo ma quello che puo’ succedere in futuro non lascia ben sperare alla concorrenza.

Se a oggi Google paga a Mozilla Foundation per ogni ricerca fatta sul suo motore di ricerca in Firefox qualcosa che le vale come l’84% di fonte di profitti che a sua volta puo’ investire per migliorare il browser della volpe in futuro questo potrebbe non succedere più  e vi propongo una serie di elementi a sostegno di quello che dico.

 

– Non c’è ne potrà esserci un negozio virtuale di applicazioni o estensioni che puo’ competere con il Chrome Web Store: il richiamo di Google è troppo forte, centinaia di migliaia di clienti che utilizzano Android poi si documentano e scelgono Chrome per il loro lavoro da pc Windows, Mac o Linux. Una comunità che potra visite e quindi inserzionisti che chiedono banner a generare un circolo virtuoso positivo per le casse di MV,

 

– Tutte le estensioni, applicazioni e funzioni presenti sul Chrome Web Store sono gratuite, non tutte sono verificate e certificate quindi fate sempre molta attenzione al numero di stelle e valutazioni come altre ancora sono piene di banner inutili ma se sapete scegliere bene il vostro ambiente browser da una sola finestra vi permetterà di avere sotto controllo mail, temperatura, orario, traduzione in un click sempre efficiente al 100%, controllo IP del sito internet visitato, ricerche su particolari negozi di apps, .. ecc. quello che vi consiglio è aprire la pagina e cercare, al 75% delle possibili esigenze c’è una app che risolve. E torno a ripetere che per avere tutte queste app non serve un telefonino da 600 Euro basta solo scaricare Google Chrome e avere una connessione a internet disponibile anche se di recente molte GApps (estensioni di app Google) funzionano persino senza questa esigenza.

 

 

– A livello grafico a oggi è il più pulito, chiaro per i principianti e semplice. Riconosco che gli preferisco Mozilla perchè per certi usi professionali non arriva come per esempio l’uso di un plug-in WordPress per il ridimensionamento immagini ma per il resto tiene testa a tutti,

 

– Contro IE9, Mozilla, Safari e Opera da solo ha vinto tre sfide su sette: avvio più veloce da sistema appena acceso, caricamento di una pagina da URL inserito a mano e caricamento di scripts Java.

Le altre: Caricamento da url in una nuova pagina e Benchmark DOM e CSS vinte da Opera (è da anni che da polvere alla concorrenza), ottimizzazione della memoria con carichi di lavoro come nove pagine aperte e nove pagine + estensioni vinte entrambe da Firefox.

fonte test

 

– Google è il re del web: credo sia una frase insindacabile, è tutto quello che produttori di smartphone e pc messi insieme non hanno a livello di conoscenze ed è il perno su cui fa forza perchè i nostri pc che paghiamo sono per la società il canale meno dispendioso a livello di denaro e sforzi per pubblicizzare i suoi servizi; finire su Google News per un blog è sinonimo di massimo livello qualitativo e ricchezza di contenuti anche cinque secondi dopo la pubblicazione, quello che potrebbe essere visto come “un avere senza dare nulla” diventa uno dei canali di visita più importanti

 

 

 

 

 

 

 

Post Originale: Google Browser Chrome: i miei motivi per cui diventerà il primo Internet browser al mondo su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Come utilizzare Gmail Offline


Vi è mai capitato di ritrovarvi senza una connessione internet e dover consultare un’email letta in precedenza sul vostro account Gmail? Da oggi potrete avere il vostro account Gmail disponibile anche offline. Tecnonerd vi spiega come fare grazie ad una estensione di Chrome!   Google è passato in pochi anni da semplice motore di ricerca […]



Continua la lettura dell’articolo su Tecnonerd.it

Posted in Tecnonerd.itComments (0)

Come usare Firefox con la grafica di Internet Explorer


Scegliere il browser di navigazione è per qualcuno un dilemma. Il più bello da vedere, il più veloce tra una pagina e l’altra, i tempi di download sono i principali criteri di scelta. Se Mozilla Firefox e Google Chrome sono avanti per velocità rispetto ad altri, ci sono gli affezionati di Internet Explorer che non vogliono rinunciare alla classica grafica della Microsoft. La soluzione è semplice e la seguente guida ce lo mostrerà in pochi passi. Si può, infatti, usare Firefox e allo stesso tempo avere la grafica di Internet Explorer.

Come fare quindi per avere Firefox “vestito” da Explorer? Ecco il metodo:

  • aprire Firefox e scaricare l’estensione Stratiform utile a modificare i pulsanti sulla barra superiore;
  • una volta installata chiudere e riavviare Firefox;
  • in alto a destra della schermata di Firefox, a fianco della barra in cui vengono inseriti gli indirizzi web, cliccare sulla “S”;
  • si aprirà una finestra divisa in categorie e sottocategorie; in “barra degli strumenti” nella sottocategoria “pulsanti” si vedrà l’elenco di browser per la navigazione; qui cliccare su “predefinitoin corrispondenza di IE9 (nona edizione di Internet Explorer);
  • anche nelle sottocategorie “icone” e “campi di testo” bisogna spuntare la voce corrispondente a IE9;
  • ora cliccare sulla categoria “barra delle schede” e anche qui cliccare su IE9;
  • chiudere l’applicazione; inoltre se si volesse eliminare la “S” corrispondente a questa applicazione basta cliccarci sopra col tasto destro del mouse, scegliere personalizza e trascinare la “S” sulla finestra appena aperta;
  • scaricare ora l’estensione App Button Remove che automaticamente rimuove il pulsante arancione di Firefox;
  • Con Internet Explorer 9 si hanno barra degli indirizzi e barra di ricerca insieme; Omnibar è la terza applicazione che deve essere installata per raggiungere il nostro scopo;
  • infine per ottenere l’effetto di IE9 dove nella barra con gli indirizzi web si vede che il dominio è in risalto rispetto al resto dell’url, bisogna scaricare l’applicazione Locationbar;
  • le operazioni ora sono terminate e il risultato è una schermata di Firefox molto simile a quella dell’ultima versione di Internet Explorer.

Si è scelto di utilizzare la parola “simile” in quanto non si può parlare di uguaglianza totale. Però chi si è abituato a Internet Explorer e ora, passando a Firefox, ha una certa nostalgia può sempre utilizzare il metodo qui presentato. Ovviamente c’è chi rimane fedele ai suoi browser e li vuole esattamente così come sono. Spesso, però, il cambiamento giova. Soprattutto quando si parla di tecnologia.

Scrittore, giornalista, creativo e amante dell’arte musicale!

Continua la lettura dell’articolo su Come Fare.

Posted in Come FareComments (0)

Come scaricare il Setup completo (standalone) di Google Chrome


Come sapete quando andate  sul sito di Google per scaricare il velocissimo browser Google Chrome l’installazione avviene scaricando prima un installer di pochi Kilobyte e poi una volta fatto partire, viene scaricata effettivamente la versione corretta del programma. Beh, ma se volessimo un setup completo per poterlo installare da penna usb o comunque senza connessione internet? Ecco qua…

chrome-heart

…Non è chiaro perchè Google preferisca questo metodo di installazione, ma comunque sia la possibilità di un download Setup di Chrome normale non è stata tolta, ma solamente nascosta.

Aggiungendo un semplice parametro all’url di base di download di Chrome ci farà scaricare la versione standalone, proprio quella che cerchiamo Sorriso

Andiamo sulla pagina www.google.it/chrome e clicchiamo su installa Chrome.

Subito dopo si presenta, nella barra degli indirizzi questa url: http://www.google.it/chrome/eula.html che fa scaricare la versione ‘normale’.

Ma aggiungendo all’url il parametro ?standalone=1, aggiornando la pagina e cliccando su installa avremo il setup completo: 23,7 Mb. Il nome del file infatti sarà ChromeStandalone.exe. Buon download.

Il link completo dovrebbe essere questo ragazzi:

http://www.google.it/chrome/eula.html?standalone=1



Continua la lettura dell’articolo sul sito di SuPeRsVaGo

Posted in SuPeRsVaGoComments (0)

Le estensioni di Google Chrome sono un modo per avere fino a 101 collegamenti visibili e diretti dal proprio Browser


In passato su CellularMagazine vi ho parlato molte volte del Google Chrome Web Store e lo faccio spesso anche per tutti i blog di Android per cui scrivo, dato che questo browser è di proprietà di Google come Android. Ecco qualche esempio, magari sono notizie che vi siete persi, dopo il salto invece parlerò della mia prova: Angry Birds gratis per pc Windows & Linux e Mac sul Chrome Web Store, alla presentazione della seconda generazione di Google TV, una app per accorciare l’url e aggiungere il risultato al servizio goo.gl di Google e infine la presentazione generale e guida per l’istallazione.

La mia prova

Tenendo presente che il Chrome Web Store e tutte le sue estensioni e applicazioni aggiuntive sono disponibili per tutti i sistemi operativi per cui è possibile scaricare il browser oggi ho fatto alcune prove e escludendo i segnalibri che si trovano nella cartella Altri Preferiti in alto a destra del Browser è possibile aggiungere tra la barra dei preferiti in alto e le estensioni che compaiono nella finestra quando si clicca su più circa 100 collegamenti diretti a applicazioni, link di siti o servizi alle pagine web che si stanno visitando.

Per fare un esempio e essere più chiaro possibile:

  • link diretti: nella barra in alto è possibile salvare dei link diretti ai propri siti preferiti per consultarli e questa è la parte più semplice, è anche possibile non inserire nessun nome in modo da risparmiare più spazio possibile lasciando solo l’icona che poi preleva una immagine tipo e la mostra nella barra.
  • Applicazioni: il Chrome Web Store come presentato nella guida (vedi ultimo link nella premessa) presenta un sacco di utility e applicazioni gratis (giochi, temi, utility) a volte persino sincronizzabili se le stesse sono disponibili anche per altre piattaforme. A tale proposito oltre al gioco Angry Birds, vedi sempre esempio link nella prefazione, ci sono TweetDeck e Evernote disponibili anche su piattaforma iOS, Windows, BlackBerry, Windows e Droid. Sta poi a ognuno di noi riuscire a immaginare quanto sia facile gestire e organizzare questi servizi cloud una volta registrati a uno per poter alleggerire carichi di lavoro nel caso di un blogger oppure velocizzare alcune operazioni nel caso di un lettore.
  • Servizi su pagine web in uso: dato che ho parlato di questo facciamo un esempio anche per lui. A tale proposito oltre a riprendere l’app per accorciare l’url ho trovato altre utility interessanti come Analytics di Google che mi permette di gestire l’aspetto controllo visite del mio sito (ovviamente previa registrazione e autorizzazione alla GMail), una app che si sostituisce a Traduttore quando questa non funziona correttamente (a proposito se ne avete bisogno anche voi: https://chrome.google.com/webstore/detail/lajlpdglkgccegjkimneammllmchdbjn) per passare a applicazioni come Screen Capture (https://chrome.google.com/webstore/detail/cpngackimfmofbokmjmljamhdncknpmg) che mi evita il formato noioso .tiff di Istantanea del Mac e poi la conversione con ResizeIT (cliccando sul nome capirete cosa è e come trovarla in quanto gli ho dedicato una notizia e guida) perchè dal Browser posso catturare qualsiasi elemento in formato .png o .jpg.

 

Utilizzando questa serie di strumenti sono riuscito ad avere potenzialmente più di 100 collegamenti diretti tra la barra di stato e la pagina delle estensioni a cui posso accedere al massimo in due semplici tocchi. Questo è uno dei motivi per cui Chrome sta cominciando e continuando a prendere piede a discapito di Mozilla e IE che negli anni a venire saranno superati e surclassati se non inventeranno qualcosa di serio nel frattempo.

Da tenere presente poi la presenza dei Chromebook a cui, basta leggere il nome, Chrome è il browser sovrano a meno di sviluppatori o aziende suicide che vorranno proporre una alternativa browser in un sistema operativo proprietario, stabile e costruito intorno al servizio internet che passa da un browser; certo si potrebbe pensare: “e Safari per Mac? Ci sono molti browser alternativi” .. io Safari l’ho disistallato perchè secondo prove recenti si puo’ hackerare in cinque secondi e lo trovo scomodo, non mi stupisco che Apple non ci punti più di tanto aggiornandolo solo quando è necessario.

 

Riguardo i più di 100 collegamenti non vi posto uno ss. del mio browser aperto perchè non desidero mostrare i siti che utilizzo o leggo, ma rimango disponibile a rispondere a eventuali problemi o richieste/domande più particolari come sempre.

Post Originale: Le estensioni di Google Chrome sono un modo per avere fino a 101 collegamenti visibili e diretti dal proprio Browser su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

ChromeOS: confezione dei Chromebook e curiosità


Per ogni prodotto anche il manager più mediocre capisce quanto sia importante la parte relativa al packaging ovvero come questo viene presentato nella confezione al pubblico, Apple a riguardo è stata la prima e già negli iBook presentava la confezione semplicemente con quello che ci si aspetta di vedere: il contenuto della confezione in modo semplice e chiaro.Le confezioni dei Chromebook come è possibile notare nell’immagine a inizio notizia, almeno la parte interna, è ben progettata a livello pratico e grafico: un bottone per chiudere la scatola con il cordino, il logo di Chrome disegnato in bianco, due sezioni in cui tenere rispettivamente il foglietto della garanzia e quello di istruzioni e sopra lo spazio per contenere il Chromebook che a livello visivo da sensazione di protezione e sicurezza, altro aspetto importante da dare al cliente.

Per promuovere questi dispositivi Google e Virgin America, una compagnia di voli americana, si sono accordate per lanciare una promozione: al gate di imbarco viene estratto un cliente che ha la possibilità di avere gratuitamente un Chromebook da utilizzare durante il volo insieme a una connessione a internet durante tutta la durata del viaggio sull’aereo (la nota parla di un deposito cauzionale che avviene strisciando la carta di credito). Inoltre sia al gate di imbarco, durante il viaggio e a quello di arrivo sarà presente il personale di Google per assistere sia il vincitore che tutti coloro che si dimostrassero interessati all’iniziativa e a questo nuovo sistema operativo che Google ha progettato da zero in circa tre anni. Non si tratta della prima collaborazione stretta tra Virgin e Android, basti pensare la recente compagnia telefonica del gruppo che ha puntato molto agressivamente e in modo univoco ai dispositivi del robottino verde.

Ma la presenza di Android non si ferma quì: Samsung per esempio ha firmato un altro accordo di vendita per 6000 dispositivi Galaxy Tab da 10.1″ (quindi si tratta dell’ultimo modello e non rimasugli di magazzino del modello da sette pollici 3G o WiFi + 3G) da distribuire a una parte dei clienti che ne facciano richiesta a pagamento durante il volo per essere intrattenuti dalle funzionalità di Android. Anche questa è una iniziativa degna di nota intrapresa da compagnie oltre oceano.

Quì scrissi un altra notizia relativa ai Chromebook dedicata alla parte hardware, se vi ha incuriosito l’argomento vi invito a leggerla.

 

 

Post Originale: ChromeOS: confezione dei Chromebook e curiosità su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Pagina 1 di 212
129 queries in 0,610 seconds.