Tag Archive | "buono"

I codici voucher per ottenere uno sconto sul prodotto o servizio


Oggi, la redazione Risparmio di Dove Investire vi vuole parlare di un’ interessante novità: i codici voucher. Come molti di voi sanno, un voucher è un buono cartaceo da consegnare al commerciante in cambio di uno sconto sul prodotto o il servizio a cui siete interessati. Sul web, però, la carta è bandita.

Ecco che intervengono i codici voucher in vostro aiuto: una piccola stringa di numeri e lettere da inserire al momento dell’acquisto. Come funziona?

Diciamo che state navigando su internet ma il prodotto che siete interessati costa un po’ troppo per le vostre tasche. Molto semplice. Collegatevi su uno dei siti che offrono i codici voucher, procedete con la registrazione e divertitevi a scegliere tra le diverse offerte sconto. Pronte da provare. Al momento dell’acquisto, dovrete solo copia-incollare il codice: Doveinvestire123, per esempio, e otterrete così il vostro buono Sconto per risparmiare sul vostro acquisto online.

Perché il web è più conveniente
Sono gli utenti a rendere il web così conveniente. Forte di migliaia di visitatori che ogni giorno provano i codici voucher e risparmiano, i siti di social grouponing – questo il termine tecnico che descrive il fenomeno –  riescono sempre ad ottenere dalle grandi marche internazionali offerte e sconti interessanti: 15, 25, ma anche 40% e 50% di sconto.

Compagnie telefoniche, viaggi aerei, ristoranti e pizzerie
C’è l’imbarazzo della scelta. Mentre scriviamo, non sappiamo se scegliere una notte in albergo scontata del 20% o un bel notebook Dell da 209 euro. Un bel grattacapo, eh?
Vi abbiamo detto che nel web la carta è bandita. Non è proprio così. I voucher di sconto, infatti, si possono anche stampare e consegnare, qualora la pizzeria vicino casa o il ristorante del vostro centro aderisca all’iniziativa.

 I codici voucher per ottenere uno sconto sul prodotto o servizio

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

La scelta del giusto sistema di trading automatico


I sistemi di trading automatizzati sono in aumento, così come le persone che decidono di rivolgersi ad essi. Praticamente questi sistema di trading aiutano ad investire in valute straniere in maniera automatica. Ci sono tante aziende online che oggi vendono il loro sistema di trading automatico al fine di far ottenere profitti ai trader. Ma come riconoscere se un sistema automatico è buono o meno?

Al momento di decidere su un sistema automatico da acquistare, bisogna essere certi  il pacchetto che si sta comprando possa coprire i tuoi desideri di trading. Sii sicuro che il software sia in grado di analizzare il mercato. Per saperlo ti basta leggere i commenti di altre persone che prima di te hanno acquistato tale metodo di operatività. Cerca di capire cosa un software può fare e cosa invece non può fare.

L’affidabilità è fondamentale, devi essere certo che un dato sistema di trading funzioni 24 ore al giorno per 5 giorni alla settimana, ovvero non ti lasci con dei buchi di non operatività. Un programma di trading automatizzato dovrebbe essere sicuro, nel senso che tutti i dati ​​dovrebbero essere protetti da crittografia, dunque al riparo da sguardi indiscreti.

Si dovrebbe inoltre essere in grado di personalizzare il programma automatico di trading, in maniera che possa rispondere alle proprie tattiche operative. Ricorda di scegliere un sistema che sia semplice da comprendere e da controllare, facile da usare e da installare, con un tutorial che possa assistervi ogni volta che ci siano dei problemi.

Un’altra cosa importante è non spendere troppo. Non bisogna comprare un software automatico che è estremamente costoso. Se infatti si utilizza un sistema troppo costoso si potrebbe non avere denaro sufficiente da investire nel mercato delle valute.

Tuttavia, anche se stai utilizzando un sistema automatico di trading che si adatta o che soddisfa tutti i requisiti di cui hai bisogno, ricorda che non è una bacchetta magica. Bisogna infatti avere comunque delle capacità di gestione del reddito ed una competenza di forex.

Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Tutto ForexComments (0)

HTC ChaCha: recensione dello Smartphone Facebook con Tastiera QWERTY


recensione htc chacha

HTC ChaCha, con il suo smartphone fratello HTC Salsa, è il secondo dei due Facebook Phone HTC. A differenza del Salsa l’HTC ChaCha è dotato di una tastiera completa QWERTY. Una delle analogie con il Salsa invece è sicuramente il prominente pulsante fisico facebook, oltre naturalmente al software Android 2.3 Gingerbread con l’HTC Sense modificata per migliorare l’esperienza di navigazione sul social network ed al nome (dedicato ad un’altra danza latino-americana).

Hardware

Fra tutti i dispositivi HTC Android e non questo sembra avere il design più strano e curioso, anche se, naturalmente riprende alcune delle forme dei più recenti dispositivi android, come per esempio il colore bianco delle plastiche, che ricordano HTC Flyer e la configurazione della fotocamera molto simile al Sensation. Naturalmente le linee generali dello smartphone ricordano molto quelle dei blackberry.

Questo dispositivo ha un display touchscreen da 2,6 pollici con una risoluzione di 480×320 pixel e i quattro pulsanti base di Android subito sotto, di seguito c’è la tastiera QWERTY completa e i due pulsanti di chiamata e fine chiamata. Il ChaCha è unico nella linea moderna di Samrtphone HTC. Sul lato sinistro c’è il bilanciere del volume e la porta microUSB, nella parte superiore c’è il tasto di accensione/blocco e il jack per le cuffie.

Le dimensioni dell’HTC ChaCha sono 114,4×64,6×10,7 mm, ma a causa dell’incurvatura “a mento” il dispositivo sembra meno sottile di quello che è. Il display è di 2,6 pollici ma ha la stessa risoluzione di quello da 3,4 pollici dell’HTC Salsa. Il display ha una buona visualizzazione ma chi è abituato alla tastiera QWERTY dei blackberry difficilmente riuscirà a fare a meno del trackball.

Le somiglianze tra questo dispositivo e l’HTC Salsa, oltre al pulsante facebook, proseguono con l’hardware interno, infatti entrambi utilizzano un processore Snapdragon single-core da 800 MHz, 512 MB di RAM e 512MB di ROM. La fotocamera sul retro è da 5 megapixel con autofocus e flash LED, la frontale è una webcam VGA, c’è uno slot per schede microSD, un jack da 3,5 mm per le cuffie, una porta micro-USB e il GPS. La connettività è WiFi b/g/n, Bluetooth 3.0, dualband 900/2100MHz HSPA/WCDMA e quadband GSM/EDGE.

La batteria del ChaCha è di 1250 mAh, quasi 300 in meno rispetto al Salsa, questo però è giustificato dal display più piccolo, infatti con un uso intenso il dispositivo dura circa un giorno e mezzo.

Software

Anche HTC ChaCha ha Android 2.3.3 Gingerbread, inoltre è dotato di un’altra versione dell’HTC Sense. Questa versione è la terza che abbiamo visto negli ultimi dispositivi HTC, la Sense 3.0 utilizzate per il Flyer e il Sensation (sostanzialmente la stessa per entrambi i dispositivi), la Sense 2.1 modificata per l’HTC Salsa e questa del ChaCha detta “2.1 per Messenger“. Le modifiche comprendono lo spostamento dell’orientamento per il display in orizzontale, la sostituzione della combinazione di colori e lo spostamento dello homescrenn da centrale a primo dei sette classici di android.

Come è anche per l’HTC Salsa, sarà possibile usare il pulsante Facebook per condividere istantaneamente un nuovo messaggio di stato su Facebook. Sarà possibile condividere un brano musicale, una pagina web o la posizione fisica utilizzando semplicemente il tasto fisico Facebook.

Conclusioni

Questo dispositivo non è il migliore se si desidera prevalentemente usufruire di contenuti multimediali, il display più piccolo infatti non è molto adatto per questo, la presenza di una tastiera QWERTY però rende chiaro a cosa questo dispositivo è veramente destinato. Anche se il software ha dei margini di miglioramento, cosa a cui HTC sicuramente penserà, la qualità di costruzione è buona, in complesso il dispositivo è buono e l’integrazione con Facebook farà sicuramente bene all’HTC ChaCha. Il prezzo del dispositivo è di circa 300€.

Via: androidcommunity.com


Iscriviti al Forum è il lugo migliore dove poter approfondire e dire la tua su questo e anche altri argomenti!Articoli Correlati:

HTC ChaCha: recensione dello Smartphone Facebook con Tastiera QWERTY tratto da KyWeek Android & Web Magazine


Continua la lettura dell’articolo su KyWeek

Posted in KyWeekComments (0)

43 queries in 0,362 seconds.