Tag Archive | "BPM"

Sintesi della giornata finanziaria: 29 giugno 2011


borsa italia,borsa estero,finanza,macroeconomia,imprese,analisi tecnica,economia,covered warrant,certificates,ftsemib,euro stoxx 50,indici azionari,cac 40,air france-klmAzioni Italia

Azimut (EUR : 6,14): ha avviato una partnership con Siqurgest in Svizzera per la gestione e distribuzione di fondi di investimento per la clientela istituzionale e la consulenza ai patrimoni di clienti privati (i cosiddetti high net worth individuals). BPM (EUR : 1,55): secondo la stampa, alla vigilia dell’assemblea di sabato l’istituto ha ricevuto una lettera di Bankitalia in cui, oltre a invitare Cda e collegio sindacale a impegnarsi per fare approvare le modifiche statutarie, si riservava ogni decisione sulla distribuzione del dividendo 2010 e sul rimborso dei Tremonti bond. Fiat Industrial (EUR : 8,84): conferma gli obiettivi 2011 e ribadisce i target per gli anni successivi (al 2014); in particolare sul 2011 sono confermati gli obiettivi di utile netto a 600 milioni di Euro ed un debito netto industriale tra 1,8-2 miliardi. Telecom Italia (EUR : 0,94): per il quotidiano romano “Il Messaggero”, l’advisor Lazard avrebbe suggerito a Telco di abbassare il prezzo di carico della partecipata da 2,2 Euro ad un valore intorno a 1,8. In contemporanea continua la corsa di Telecom Italia ai nuovi servizi digitali con l’aggiunta dei contenuti Disney e le serie tv ABC Studios più rinomate disponibili sulla multipiattaforma broadband Cubovision. I contenuti on demand andranno ad arricchire la library di Cubovision, del widget Cubovision disponibile sulle tv connesse e Smart tv, della Web tv (www.cubovision.webtv.it), dell`IPTV di Telecom Italia e anche in mobilità grazie alla nuova applicazione Cubovision Mobile.

Eyesight – Trasporto Aereo: riparte in piena forma la compagnia aerea franco-olandese Air France-KLM (EUR : 10,47) dopo le forti perdite registrate da inizio 2011, grazie ad un upgrade di Citigroup a buy. Intanto la fusione tra la compagnia aerea francese Air France e Alitalia starebbe diventando più vicina. Secondo quanto riportato dal quotidiano “Il “Messaggero”, i dirigenti della compagnia aerea italiana si sarebbero incontrati mercoledì scorso a Milano con i loro consulenti legali e finanziari per studiare le modalità della operazione. All’incontro potrebbe aver partecipato anche Jean-Cyril Spinetta, presidente e amministratore delegato di Air France. L’obiettivo sarebbe di decidere la fusione alla fine di quest’anno per poter procedere all’integrazione delle due compagnie nel 2012.  

Continua la lettura dell’articolo su Economic Blog

Posted in Economic blogComments (0)

Sintesi della giornata finanziaria: 06 maggio 2011


ws_Gadgets_&_Books_1152x864.jpgAzioni Italia

BPM (EUR : 2,266): gli analisti di Standard & Poor’s nel confermare i rating “A-” long term e “A-2” short term della Banca Popolare di Milano hanno portato l’outlook da “negativo” a “stabile”. Credem (EUR : 4,56): la società Standard & Poor’s ha confermato i rating long term (A-) e short term (A-2) di Credito Emiliano, ribadendo l’outlook a ‘stabile’. Iren (EUR : 1,37): ha svalutato per 13,7 miliardi di Euro la propria partecipazione in Delmi, holding a monte della catena di controllo di Edison (di cui detiene il 15%), in linea con quanto fatto dagli altri soci di Foro Buonaparte, Électricité de France e A2A. Italcementi (EUR : 7,24): la società del gruppo, Ciments Français, ha chiuso i primi tre mesi 2011 con ricavi in crescita a 972,6 milioni di Euro (+7% rispetto al 1Q10), mentre il risultato operativo si è attestato a 56,8  milioni (-7,1%). Il risultato netto consolidato è salito a quota 142,1 milioni di Euro rispetto ai 28,1  milioni del 1Q10. La società precisa in una nota che l’andamento dei risultati del gruppo per il 2011 dovrebbe riflettere le tendenze positive riscontrate in India, Tailandia e Marocco che dovrebbero compensare la diminuzione dei risultati in Egitto, considerata la situazione politica del paese. Recordati (EUR : 7,23): ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 31,4 milioni di Euro, +4,8 rispetto ai 30 milioni registrati nel 1Q10. Salgono anche i ricavi che, con un +6,4%, si portano a 197,8 milioni. Per l’intero 2011 la società prevede registrare ricavi per circa 750 milioni di Euro, un utile operativo di 160 milioni e un utile netto di 110 milioni. Snai (EUR : 2,42): sta per acquistare Cogetech e New game, società che operano nella raccolta delle scommesse sportive e nel commercio dei giochi in un’operazione di totali 141 milioni di Euro di cui 67 milioni saranno corrisposti attraverso una nuova emissione di azioni Snai a 2,45 Euro.

Macro – Consumo: la fiducia sulla situazione italiana a dodici mesi registra una lieve ripresa dopo la contrazione del mese scorso. Il settore Elettronica di consumo appare in diminuzione; nonostante il trend negativo è infatti interessante notare  che le previsioni d’acquisto sono migliori del dato di aprile del 2010. Nella telefonia le previsioni di spesa massima sono in lieve crescita (183 Euro), mentre quelle del comparto informatico sono in lieve calo (538 Euro). Anche il comparto Elettrodomestici è in

Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

Posted in Economic blogComments (0)

42 queries in 0,360 seconds.