Tag Archive | "Bose"

HTC e Pioneer Electronics insieme per portare la qualità dell’audio streaming in macchina e su dispositivi portatili


CellularMagazine.it

 

HTC ha sempre dimostrato una passione incondizionata per ogni dettaglio software nei suoi prodotti, vedi Beats oppure SoundHound integrato nell’ultima versione di Sense passando per tutti quei servizi e brevetti dedicati all’hardware interno e al processo di comunicazione con prodotti esterni che come sappiamo non produce in linea come fa con smartphone e tablet, oggi ha annunciato che Pioneer Electronics che tutti gli appassionati di impianti audio riconoscono come ottimo produttore è il primo a ricevere la certificazione HTC Connect (TM) e nei prossimi mesi ne seguiranno altri.

Invece che proporre una tecnologia DLNA o Bluetooth tra smartphone e sistema ricevente per riprodurre il suono il produttore ha scelto di creare e dare valore anche al sistema di streaming audio che deve mantenere evidentemente un’altissima frequenza di Kbps a delineare la sensibilità dello spettro del suono e il tutto senza ritardi tra invio, ricezione e riproduzione: una sfida veramente interessante.

 

Lo sguardo al futuro a cui ho accennato nell’introduzione segue una delle direttive aziendali in merito, htc non vuole imporre al cliente che per fare una operazione c’è solo una possibilità ma quando vende un One X che è il top o un Desire C con Sense 4 vuole dare il più ampio margine di operazioni possibili con il prodotto, è comunque lei stessa a stringere accordi con partner importanti tra cui Pioneer di cui parliamo in questo articolo (che ha già partnership con Apple in quanto i suoi iPhone, iPod e iPad possono mandare e ricevere diversi tipi di dati che non si limitano alla musica all’autoradio), ma pensiamo a Bang e Olufsen, Sony, Bose, …

 

Se anche a voi appassionano argomenti simili vi lascio il comunicato stampa ufficiale, è in inglese e io fino ad adesso ho cercato di riassumere solo le parti più interessanti ma comunque eccolo tutto; certamente la vedremo su Android e Windows Phone:

 

 

 

TAIPEI, Taiwan, June 26, 2012 /PRNewswire via COMTEX/ — HTC Corporation, a global leader in mobile innovation and design, today announced its HTC Connect(TM) certification program designed to offer consumer electronics manufacturers the opportunity to create an improved sound and visual standard for seamless connectivity between HTC® devices and consumer electronics. For consumers, HTC Connect will mean high-quality, wireless audio and video sent through their HTC smartphones to their compatible in-home and in-car electronics.

Smartphones are changing the way individuals listen to music and watch video, making it easier than ever before to enjoy rich multimedia content almost anywhere. HTC is working to bring the benefits and ease-of-use of mobile connected devices into the home through the HTC Connect initiative. HTC Connect certification introduces new connectivity standards for partners and gives consumers using an HTC Connect-certified device a new level of convenience through seamless integration with their other compatible consumer electronics. The HTC One(TM) series of smartphones is slated to receive HTC Connect certification through a software update in the coming months.

“The vision for HTC Connect is to allow our customers to easily stream their favorite high-quality video and audio from their smartphone into their home or car. This new initiative will build upon HTC’s innovation in smartphones with leading consumer electronics brands,” said Kouji Kodera, chief product officer, HTC Corporation. “We’re also excited to announce Pioneer Electronics, a leader in the audio and video industry, as our first partner to demonstrate the initial HTC Connect-certified audio experience for consumers.”

Pioneer Electronics — First HTC Connect Partner

Pioneer Electronics is the first and leading partner to bring HTC Connect-certified devices to market. HTC Connect will be featured as part of Pioneer’s 2012 lineup of DLNA-capable audio/video receivers and wireless speakers delivering a seamless and consistent audio streaming and control experience.

“We’re very pleased to be working with HTC on this important evolution of audio technology, which fits very well with Pioneer’s strong commitment to embracing the smartphone movement in our home entertainment products,” said Russ Johnston, executive vice president, Home Electronics Division, Pioneer Electronics. “The use of smartphones as primary content sources in the home is a trend that’s developing very quickly, and HTC is helping to provide a much-needed solution for a very significant and growing part of the market.”

Post Originale: HTC e Pioneer Electronics insieme per portare la qualità dell’audio streaming in macchina e su dispositivi portatili su http://www.CellularMagazine.it


Continua la lettura dell’articolo su Blog Cellulari

Posted in Blog CellulariComments (0)

Opel Ampera. Il test di Yeslife dell’elettrica tedesca


ampera

Opel Ampera è l’auto elettrica con il record di autonomia: ecco il nostro test drive!

L’abbiamo provata pochi giorni fa, tra le verdi campagne che circondano Amsterdam: Opel Ampera è il fiore all’occhiello della casa tedesca. Progettata per superare il limite delle brevi distanze, si presenta come l’auto elettrica del segmento medio alto, ideale anche per la famiglia.
Le linee sono sportive ma non troppo aggressive, disegnate per conferire un’aerodinamica che riduce al minimo l’attrito dell’aria durante la marcia. Non per questo l’ultima nata in casa Opel è comoda e spaziosa all’interno, soprattutto nella parte anteriore.
Gli interni sono un concentrato di tecnologia e i comandi principali sono tutti al volante. Dimenticatevi la chiave di accensione e il cambio manuale. Opel Ampera, elettrica dal cuore sportivo, si accende con un tasto e si guida con il cambio automatico. Oltre alle classiche modalità di guida, Drive, Neutral, Park and Rear, Ampera possiede anche la marcia Low.
Ed ecco le mie impressioni del test drive: Dopo un breve check rilascio il pedale del freno e l’auto si avvia, con una ripresa che si fa subito sentire, tanto che sull’asfalto bagnato un po’ le ruote patinano. Ciò che mi colpisce fin da subito è che Ampera è un’auto in tutto e per tutto, super accessoriata: dal navigatore integrato al vivavoce, all’impianto stereo targato Bose, al climatizzatore.
Mentre accelero o quando pigio il freno, un segnale luminoso, che va dal verde al rosso, mi indica costantemente lo stile di guida e se sto consumando troppa energia: il risparmio energetico in auto è importante, anche perchè in questo modo è possibile ridurre al minimo il consumo delle batterie la cui carica rimanente è segnalata sulla destra.
Sì perché con Opel Ampera è possibile percorrere più di 60 km in totale modalità 100% elettrica. Ma ciò che la distingue è che l’autonomia dichiarata dalla casa va oltre i 500 km. Un sorta di record per un’elettrica. Vi state chiedendo come è possibile?
Gli ingegneri di Opel hanno accoppiato al motore elettrico un piccolo motore a benzina (un 1.4 di cilindrata per la precisione), che in caso di bisogno, conferisce l’energia necessaria al motore elettrico, allungando in maniera considerevole le percorrenze. Insomma, anche l’ultimo muro, quello della poco autonomia delle auto elettriche, sembra essere stato abbattuto.
Premo il cicalino posto sulla leva dei fari: un pedone non mi ha sentito e sta per attraversare. Così segnalo la mia presenza. Rallento e lo faccio passare. Riparto verso la destinazione indicata dal navigatore. Tutto in perfetto silenzio.

Rudi Bressa

Leggi anche il test drive di Tazzari Zero, l’elettrica sportiva!

Continua la lettura dell’articolo su Yes.life

Posted in Yes.lifeComments (0)

96 queries in 0,516 seconds.