Tag Archive | "Borse"

Tobin tax dopo lo scudo antispread


tobin tax scudo antispread.jpg

Nella giornata di ieri, come non accadeva da mesi e mesi, le Borse europee hanno chiuso in forte rialzo, con Piazza Affari che in particolare ha guadagnato con il FTSE MIB oltre sei punti percentuali. Durerà oppure è il solito fuoco di paglia cui abbiamo assistito sui mercati da tanto, troppo tempo? Ebbene, già dalla prossima settimana si vedrà se trattasi solo di un mega-rimbalzo tecnico, ma di sicuro l’accordo sul cosiddetto “scudo antispread” ha sortito gli effetti sperati anche e proprio sul differenziale tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi. Ora però allo scudo antispread, per ragioni di coerenza, e per colpire chi specula, occorre associare anche la Tobin tax, ovverosia la tassa sulle transazioni finanziarie.

Continua a leggere Tobin tax dopo lo scudo antispread…

Commenta »


Continua la lettura dell’articolo su Tutto Forex

Posted in Blog o SfereComments (0)

Al via gli ordini short sui titoli bancari. Terminate le restrizioni di Consob


Novità dell’ultima ora è la cessazione delle restrizioni contro la vendita allo scoperto sui titoli bancari.

Notizia è stata data dal presidente della Consob Giuseppe Vegas, il quale ha dichiarando alle agenzie internazionali che domani scadranno i provvedimenti.

Con grande felicità per i trader che si sono visti limitare l’operatività dal mese di agosto dello scorso anno, proprio quando le borse di tutta Europa puntavano al ribasso ogni giorno limitando i possibili profitti.
Questo provvedimento già scaduto e rinnovato più volte da parte di Consob sembra ormai arrivato al termine in quanto anche i mercati hanno segnato buoni segnali di crescita negli ultimi mesi

Da dopodomani gli amanti dello short selling potranno quasi sicuramente ritornare ad utilizzare al pieno le proprie strategie senza alcuna limitazione.
Rimaniamo comunque in attesa della comunicazione ufficiale da parte della Consob, con la speranza che questa notizia non venga smentita questa volta.

 Al via gli ordini short sui titoli bancari. Terminate le restrizioni di Consob

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Le soluzioni per investire online oggi


I primi mesi dell’anno sarà fondamentale per il futuro dell’economia Italiana. Proprio nel primo trimestre sarà fondamentale definire quali effetti avrà la manovra salva-Italia nei confronti della crisi del debito sovrano che stiamo oggi vivendo.

Quello che sicuramente ci dobbiamo aspettare sarà l’elevata volatilità dei mercati che offrirà agli speculatori ottime possibilità di guadagno. Nonostante i grandi rischi la borsa è proprio lo speculatore che troverà nel gioco della Borsa maggiore eccitazione e stimolo.
Con queste condizioni di mercato chi saprà speculare sui mercati potrà trovare notevoli benefici.

Un esempio si può fare sui risultati ottenuti dai sistemi di trading automatici proposti da Tradingmatica.
Gli strumenti speculativi proposti hanno registrato ottimi risultati che vanno dal 38,6% al 89,9% e pensare che l’indice della borsa italiana a chiuso il 2011 con una perdita superiore al -25% (vedi i risultati sul sito ufficiale)

È bene tuttavia ricordare che la Borsa non è affatto un gioco e per investire in modo consapevolmente è meglio affidarsi ad esperti del settore come detto precedentemente.

Alle considerazioni fatte fino ad ora siamo sicuri che non ci sarà un investimento sicuro per 2012 ma, se quello accaduto negli ultimi mesi sulle borse continuerà, il consiglio sarà quello di privilegiare gli investimenti che hanno saputo performare in questo periodo.

Posted in Investire OnlineComments (0)

2012 dove investire per ottenere buoni risultati


Dopo un 2011 difficile per tutti i mercati finanziari, anche 2012 sembra proseguire con grande incertezza e poco fiducia.

Ma dove investire per ottenere buoni risultati?

E’ necessario analizzare soprattutto i primi mesi dell’anno in quanto saranno fondamentali per capire il futuro dell’economia Italiana.

La nuova manovra salva-Italia sarà fondamentale per il futuro del nostro paese e siamo convinti che le borse nella prima parte dell’anno saranno caratterizzate da un’elevata volatilità.

Chi ne può approfittare della situazione?

Sicuramente gli speculatori, in quanto anche nei movimenti di giornata sono in grado di sfruttare al meglio le situazioni.
Proprio in queste condizioni di mercato offrono grandi possibilità di guadagno ma nello stesso tempo mettono alla prova i piccoli risparmiatori che senza aiuto di professionisti del settore vedono alleggerirsi il proprio portafoglio.

Un esempio di buone performance lo si può trovare sui risultati ottenuti dai sistemi di trading automatici proposti da Tradingmatica.

Proprio nell’anno in cui la borsa italiana a chiuso con una perdita superiore al -25%, questi strumenti di investimento proposti dalla società di Cesenatico, hanno registrato risultati che vanno dal +38,6% al +89,9% (vedi i risultati sul sito ufficiale)

In seguito è possibile visionare alcune delle combinazioni proposte nel sito di Tradingmatica.
Cliccando sulle immagini o sui link sono disponibili i dettagli con i risultati mensili e annuali.

basic1 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione BASIC 1

 

basic2 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione BASIC 2

 

advanced1 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione ADVANCED 1

 

advanced2 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione ADVANCED 2

 

winner1 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione WINNER 1

 

winner2 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione WINNER 2

 

champion1 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione CHAMPION 1

 

champion2 2012 dove investire per ottenere buoni risultati
– Vedi la scheda della combinazione CHAMPION 2

 

Se vuoi entrare in contatto con Tradingmatica e accedere ai servizi disponibili puoi inviare una mail a info@tradingmatica.com o poi registrarti direttamente cliccando QUI>>

NB. Al momento è attiva una vantaggiosa offerta dal nome “Free Trading Target, che consente di ricevere i segnali di trading in forma gratuita (scelti a propria discrezione tra quelli proposti) fino al raggiungimento dei punti obiettivo concordati in precedenza.

Per maggiori informazioni contatta lo sfaff di Tradingmatica al numero 054780391.

 2012 dove investire per ottenere buoni risultati

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

L’investimento migliore di inizio 2012


I primi mesi dell’anno sarà fondamentale per il futuro dell’economia Italiana. Proprio nel primo trimestre sarà fondamentale definire quali effetti avrà la manovra salva-Italia nei confronti della crisi del debito sovrano che stiamo oggi vivendo.

Quello che sicuramente ci dobbiamo aspettare sarà l’elevata volatilità dei mercati che offrirà agli speculatori ottime possibilità di guadagno. Nonostante i grandi rischi la borsa è proprio lo speculatore che troverà nel gioco della Borsa maggiore eccitazione e stimolo.
Con queste condizioni di mercato chi saprà speculare sui mercati potrà trovare notevoli benefici.

Un esempio si può fare sui risultati ottenuti dai sistemi di trading automatici proposti da Tradingmatica.
Gli strumenti speculativi proposti hanno registrato ottimi risultati che vanno dal 38,6% al 89,9% e pensare che l’indice della borsa italiana a chiuso il 2011 con una perdita superiore al -25% (vedi i risultati sul sito ufficiale)

È bene tuttavia ricordare che la Borsa non è affatto un gioco e per investire in modo consapevolmente è meglio affidarsi ad esperti del settore come detto precedentemente.

Alle considerazioni fatte fino ad ora siamo sicuri che non ci sarà un investimento sicuro per 2012 ma, se quello accaduto negli ultimi mesi sulle borse continuerà, il consiglio sarà quello di privilegiare gli investimenti che hanno saputo performare in questo periodo.

 Linvestimento migliore di inizio 2012

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Investire in Oro, meglio quello fisico o finanziario?


Le borse già da tempo non godono di grande fiducia. Sempre più investitori con la paura di perdere i propri risparmi si rifugia nel bene rifugio di eccellenza, l’Oro.
La domanda che ora vogliamo rispondere è: come è possibile investire in oro?

Ci sono tanti modi e strumenti per investire in oro, ma i più comuni ed utilizzati sono due;
investimento in oro fisico, e investimento in oro finanziario.

La differenza di queste due forme di investimento sono notevoli ma non ce ne è una migliore dell’altra. Sia l’investimento in oro fisico che l’investimento finanziario, sono caratterizzati da aspetti positivi e aspetti negativi. In ogni caso, le due forme si compensano in quanto i lati positivi di uno sono i lati negativi dell’altro e viceversa.

Analizziamo nel dettaglio questi due strumenti:

Investimento in Oro Fisico

Nate per la prima volta nell’antica Lidia, intorno al 550 a.c. le monete d’oro furono da quel momento riconosciute come moneta a corso legale (moneta riconosciuta dallo Stato), fino a quando nel secolo scorso non si e’ deciso di passare ad un sistema economico completamente slegato dall’Oro.

Adesso, vivendo in una economia dove i pagamenti non avvengono più’ in oro ma in banconote (euro, dollaro, ecc…), il valore di una moneta d’oro e’ dato dal suo valore di mercato (quotazione oro) maggiorato di uno spread che viene trattenuto dai rivenditori per fare il loro guadagno.

Minore è il taglio della moneta che acquistiamo e maggiore è lo spread che dobbiamo pagare al rivenditore.

Vi sono monete composte da oro e altri metalli, in questo caso si dice che l’oro è in lega con altri metalli e la sua purezza viene misurata in carati partendo da una scala che individua l’oro puro con 24 carati (ad esempio 18 carati vengono definiti come 18/24).

E ‘importante non confondere le monete in metallo prezioso con le monete da collezione, dette anche monete commemorative o numismatiche. Il valore di queste monete da collezione dipende più dalla rarità e dalle sue rifiniture che dal reale contenuto di oro. Sono quindi poco adatte a chi vuole investire in oro.

Le monete da investimento offrono ai piccoli investitori la possibilità di investire in oro con capitali veramente minimi.

Oltre alle monete un investitore ha la possibilità di investire in oro fisico mediante l’acquisto di lingotti d’oro. Non pensate però che il lingotto sia per forza nell’ordine di Kg o tonnellate. I produttori di oro sono venuti incontro al piccolo mercato producendo lingottini che arrivano a pesare anche pochi grammi. Ecco che così l’investimento diventa alla portata di tutti.

Solitamente i lingotti sono con 999,9 millesimi di oro e costituiscono la forma di oro puro. Questo è il miglior oro per l’investimento in oro fisico.

Una volta acquistato un lingotto d’oro un investitore ha due possibilità. Decidere di conservarlo in casa oppure presso un caveau allocato. I caveau allocati sono un servizio offerto da banche o altre società che garantiscono una custodia protetta e assicurata dell’oro in cambio di un costo. Questo costo è dato dall’assicurazione e dalla locazione della cassetta di sicurezza.

Prosegui la lettura dell’articolo nella quale sarà trattato l’investimento in oro finanziario.

Investire in Oro finanziario>>

Fonte: deshgold.com

 Investire in Oro, meglio quello fisico o finanziario?

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Dove Investire ti augura Buone Feste


Ci siamo è Natale anzi manca un solo un giorno alla festa più importante dell’anno.

Siete pronti a festeggiare? Avete preparato i regali e relativi biglietti di auguri? Sicuramente si..

Anche quest’anno il blog di Dove Investire ti augura buone feste offrendoti come sempre un regalo.
Clicca QUI  per scaricare gratuitamente il nostro ebook sulla nuova strategia vincente sul mercato del Forex.

L’anno che sta finendo purtroppo a lasciato grandi incertezze per tutte le borse mondiali e quello che ci auguriamo è che il 2012 sia un anno di ripresa sotto questo fronte.

Con questa cartolina Dove Investire ti augura un buon Natale e un felice anno nuovo

auguri natale 2011 Dove Investire ti augura Buone Feste

 Dove Investire ti augura Buone Feste

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Parola d’ordine salvare i risparmi


La situazione economica non è per nulla rassicurante. Sembra che oggi nulla possa dare sicurezza. Ma è bene non farsi prendere dal panico, e valutare con lucidità la strada migliore da percorrere per salvare i nostri risparmi.

Le borse stanno attraversando momenti difficili se non addirittura di panico. I titoli di stato sono in costante ribasso ed ora crescono anche i dubbi sulla sicurezza dei conti deposito.

Quello che ci aspetta è difficile saperlo, l’importante è non farsi prendere dal panico e valutare con estrema lucidità la strada migliore da percorrere per salvare i risparmi dalla crisi finanziaria che ci sta attanagliando.

Cerchiamo di ragionare, fare un punto sulla situazione e valutare i diversi mercati in modo da affrontare la crisi nel modo migliore.

I conti deposito
Nonostante ci sia un panico generalizzato che spinge tutti a diffidare di tutto, i conti deposito restano una forma di investimento sicuro. Anzitutto perché sebbene le banche siano sotto pressione a causa del ribasso dei titoli di stato che svaluta il valore dei loro attivi, esse non sono in una situazione di insolvenza. Inoltre gli istituti che offrono i depositi online sono aziende che erogano mutui ai privati (Che Banca e ING Direct), oppure che hanno prodotti del risparmio gestito cui cercheranno di fare confluire i soldi raccolti con i conti deposito (Mediolanum e ING) o, ancora, erogano prestiti ai dipendenti con la cessione del quinto dello stipendio (IBL).

I conti deposito non sebbene non ci possano essere certezze assolute, possiamo dire che le politiche di investimento attraverso i conti online sono molto prudenti.
Un’altro fattore che può darci fiducia è il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce i conti fino ad un capitale di 100.000 euro. Date queste premesse ritengo che i conti deposito siano una soluzione sicura per investire i risparmi e  chi ha i suoi soldi investiti in questi strumenti può dormire sonni tranquilli.

I titoli di stato
La situazione dei titoli di stato è molto particolare. Da un lato, visto l’andamento negativo si suggerisce la vendita, dall’altra la garanzia del capitale a scadenza e l’improbabile fallimento del nostro Governo

Le azioni
I principali mercati azionari stanno passando momenti difficili ed ora segnano un trend negativo, ma cosa bisognerebbero fare?
Ora come ora è bene attendere e non vendere, perché il rischio che si corre è quello di disinvestire nella fase terminale di un trend ribassista con danni notevoli sui propri investimenti.

Per concludere, ti consigliamo di valutare bene il tuo prossimo investimento e di fare sempre scelte accurate sopratutto ora e per il futuro economico che ci aspetta.
Fonte: abcrisparmio.it

 Parola dordine salvare i risparmi

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Le borse crollano. E’ il momento per investire sui nostri titoli di Stato


Le borse europee continuano a perdere punti però questo potrebbe essere il momento migliore per investire sui nostri titoli di Stato.

Se non si ha paura di un crack totale del paese, infatti, unico caso in cui lo Stato non onorerebbe il proprio debito, questo è un ottimo momento per investire in titoli poiché ora costano poco e rendono molto.

Questa situazione si è venuta a creare a causa del debito pubblico perché l’Italia, per finanziare i propri debiti verso gli altri paesi ha bisogno di liquidità e la può ottenere solo pagando di più gli investitori che credono nel rilancio dell’economia.

Ma vediamo più nel dettaglio la situazione caso per caso.

Trattando di Btp, in base a quella che è anche la personale propensione al rischio, si potrebbe arrivare a prendere in considerazione l’ipotesi di mettere nel proprio portafoglio titoli delle obbligazioni statali per un carico di circa il 15% della totalità di investimenti, secondo quanto consiglia anche Angelo Drusiani, gestore obbligazionario di Banca Albertini Syz.

Questo perché potrebbe esserci un ulteriore calo del loro valore che, in caso di non forte propensione al rischio e di scarsa disponibilità economica nel medio termine, potrebbe generare ulteriore panico nell’investitore medio; altrimenti, in caso di buona propensione al rischio e di buona disponibilità economica, una simile operazione potrebbe portare soddisfazioni in termini di guadagno visto che in ultima analisi un Btp rendeva il 7,2% e ci saranno diverse aste per Btp quinquennali a partire da lunedì 14 novembre.

Posted in Investire OnlineComments (0)

Dove investire in modo sicuro


La situazione economica in Italia non è delle migliori. Le borse continuano a scendere, i titoli di stato sono in costante ribasso e crescono anche i dubbi sulla tenuta dei conti deposito. Ma è bene non farsi prendere dal panico e valutare con estrema lucidità la strada migliore da percorrere per salvare i nostri risparmi dalla crisi finanziaria che ci sta attanagliando.

Riassumiamo in modo schematico il punto della situazione sui diversi mercati in modo da affrontare la crisi nel modo migliore.

I conti deposito
Nonostante ci sia un panico generalizzato che spinge tutti a diffidare di tutto, i conti deposito restano una forma di investimento sicuro. Anzitutto perché sebbene le banche siano sotto pressione a causa del ribasso dei titoli di stato che svaluta il valore dei loro attivi, esse non sono in una situazione di insolvenza. Inoltre gli istituti che offrono i depositi on line sono aziende che erogano mutui ai privati, oppure che hanno prodotti del risparmio gestito cui cercheranno di fare confluire i soldi raccolti con i conti deposito o, ancora, erogano prestiti ai dipendenti con la cessione del quinto dello stipendio.

Sebbene non ci possano essere certezze assolute, possiamo dire che le politiche di investimento delle banche che raccolgono i nostri risparmi attraverso i conti on line sono molto prudenti.

In seconda battuta esiste il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi FITD il cui funzionamento è stato rivisto con decreto legislativo 24 marzo 2011 nro 49. Se questa norma ha ridotto il limite che il fondo garantisce da 103 a 100.000 euro, dall’altra ha accorciato i tempi di rimborso del credito. Ora il fondo ha 20 giorni lavorativi di tempo per rimborsare il depositante e questo termine potrà essere prorogato al massimo di altri 10 da parte di Bankitalia. Date queste premesse ritengo che i conti deposito siano una soluzione sicura per investire i propri risparmi. Chi non ne ha uno lo può aprire senza problemi, chi ha i suoi soldi investiti in questi strumenti può dormire sonni tranquilli.

I titoli di stato
La situazione dei titoli di stato è molto particolare. Da un lato il trend negativo suggerirebbe l’uscita dalle posizioni, dall’altra la garanzia del capitale a scadenza, implicano le seguenti considerazioni:

1) chi ha titoli di stato farà bene a non venderli;
2) chi non ne ha può attendere prima di comprarne. In ogni caso è bene limitare la durata residua dei titoli a 7 anni, così da ridurre la violenza delle oscillazioni di prezzo.

Le azioni
I principali mercati azionari sono in trend negativo.

Chi ha azioni in portafoglio che cosa può fare?
Ora come ora è bene attendere e non vendere, perché il rischio che si corre è quello di disinvestire nella fase terminale di un trend ribassista con danni notevoli sui propri investimenti.
Fonte: abcrisparmio.it

 Dove investire in modo sicuro

Continua la lettura dell’articolo su Dove Investire

Posted in Dove InvestireComments (0)

Investire in formazione prima di investire in borsa


Una delle possibilità più interessanti per chi in questi anni si dedica al trading online o cercare di guadagnare in borsa in modo più o meno sistematico è la possibilità, semplice e accessibile come mai prima d’ora da quando esistono le Borse e i mercati finanziari, di scegliere su quali mercati operare.

Uno dei primi concetti che spiego nell’ambito del corso a proposito, è infatti quello di prendere in seria considerazione l’idea di guardare oltre confine per trovare le opportunità di trading e di investimento più interessanti.

Anche se le tecniche insegnate al corso si possono applicare allo stesso modo su qualsiasi mercato finanziario del mondo, è però vero che l’Italia, borsisticamente parlando, presenta più di un problema e non molte opportunità. Partendo dal fatto che è un mercato numericamente piccolo (circa 300-400 azioni quotate a Milano contro le oltre 6.000 azioni quotate sui mercati americani), la Borsa italiana soffre anche di altri mali tra i quali una regolamentazione non così rigorosa (tanto per dirne una, i nostri illuminati politici qualche anno fa hanno depenalizzato il falso in bilancio…) ma che presenta invece limitazioni assurde come la “chiusura per eccesso di ribasso” o la “chiusura per eccesso di rialzo“, non obbliga le società quotate a fornire il bilancio trimestralmente ma solo annualmente, non ha tutta questa grande liquidità, non è pienamente operativa relativamente allo SHORT SELLING, è limitatissima sul mercato delle OPZIONI etc.

Posted in Investire OnlineComments (0)

Titoli di Stato, rendimenti ai massimi dal 2008


Pubblicato in: Titoli di Stato

I titoli di Stato assegnati durante l’ultima asta sono stati pari a oltre 11,5 miliardi di euro, a fronte di una domanda la cui tenuta è stata ottimale. In incremento sia la redditività…Pubblicato in: Titoli di Stato

I titoli di Stato assegnati durante l’ultima asta sono stati pari a oltre 11,5 miliardi di euro, a fronte di una domanda la cui tenuta è stata ottimale. In incremento sia la redditività…
Continua la lettura dell’articolo su Finanza e Borse

Posted in Finanza e BorseComments (0)

Pagina 1 di 3123
110 queries in 0,652 seconds.