Categoria | Tecnonerd.it

DSpeech: programma in italiano che legge quello che scrivi

Oggi parliamo di Dspeech, un programma gratuito, disponibile anche in italiano, che ci permetterà di “far leggere” un testo scritto ad una voce automatica. Per chi ce l’ha presente è lo stesso effetto utilizzato dal video “Corso per interpretare le istruzioni degli aerei” che qualche tempo fa spopolava in rete. Il programma è di facile utilizzo ma bisogna impostarlo bene per poterlo utilizzare in italiano(l’interfaccia) e per poter usare la voce automatica italiana(all’inizio sia l’interfaccia che la voce saranno in inglese).

Per prima cosa ovviamente scarichiamo il programma, potete scaricarlo direttamente cliccando qui. Bisogna sottolineare che questo programma segue la filosofia del suo autore, e cioè la creazione di programmi leggeri, che non si devono installare, che non scrivono niente nel registro del computer e che quindi sono quanto più possibile “trasparenti”. Quindi una volta scaricato non dovete fare altro che estrarre la cartella e poi aprire il programma.

Per avere il programma in italiano dobbiamo scaricare il file di localizzazione, cliccando qui. Anche in questo caso estraiamolo e poi copiamo il file di localizzazione(italian.lng) nella cartella del programma, così come mostrato in figura:

DSpeech in italiano

A questo punto apriamo il programma, clicchiamo su Opzioni e poi su Selezione della lingua, scegliendo italiano.

Ora dobbiamo installare la voce italiana, per fare questo dobbiamo scaricare ed installare(questione di qualche attimo) questi due pacchetti: SAPI4, e la corrispondente voce in italiano.

Dopo aver scaricato e installato i due file, apriamo nuovamente il programma, clicchiamo nuovamente su Opzioni e poi selezioniamo Usa voci SAPI4. A questo punto invece di Anna(inglese) avremo la possibilità di scegliere tra Barbara e Stefano.

Ora non ci resta altro che usarlo e farci leggere il testo che abbiamo scritto o che scriveremo. Una volta scritto il testo(o incollato) possiamo usare il pulsante Leggi(in basso) per vedere come il programma lo legge; nel caso non ne siamo del tutto soddisfatti possiamo modificare il Volume, la Velocità ed il Tono, alzando o abbassando la barra corrispondente(in basso sulla destra). Quando avremo apportato le modifiche necessarie e vorremo salvare il file audio dobbiamo semplicemente cliccare su File, e poi su Salva wav, mp3 o ogg come…, scegliere dove salvare il file ed infine aspettare la conversione.

Per maggiori informazioni, altre utility o semplicemente per dare una mano al creatore di DSpeech(e vedere gli altri suoi programmi) visitate il sito web di Dimio.

Alla prossima ;)


Continua la lettura dell’articolo a questo indirizzo

   

ATTENZIONE:

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e NON rappresenta quindi una testata giornalistica. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti gli articoli di questo sito vengono pubblicati automaticamente tramite aggregazione di feed RSS, pertanto per qualsiasi questione legata ad essi si rimanda completamente al sito della fonte. Il webmaster non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Ogni lettore deve considerarsi responsabile e autonomo per i rischi legati all'uso che fa delle informazioni contenute in queste pagine. Gli articoli proposti hanno come unico scopo quello di fornire informazioni.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare tramite la sezione contatti per la loro immediata rimozione.


Leave a Reply

54 queries in 0,439 seconds.